Salta i links e vai al contenuto

La fine di una storia… mi sento svuotato

Lettere scritte dall'autore  

Caro Direttore,
Pochi giorni fa la mia ragazza mi ha lasciato dopo 4 anni di storia che per me erano stati bellissimi (anche ora ne stringo il ricordo al cuore) , l’ultimo periodo era stato più teso (cambio di lavoro per me) , ma da parte di lei non erano mai mancate dolci parole, gesti di affetto e di comprensione.
Fino al giorno prima avevamo fatto l’amore in maniera intensa e ci eravamo scambiati parole d’amore.
Lei 24 anni, molto bella, io 28 anni.
Fino a pochi giorni prima dalla fine della storia lei mi diceva di amarmi, che ero un punto fisso nella sua vita, che ero importantissimo e che si sentiva quasi inadeguata a starmi vicino.
Poi dopo uno stupido litigio è scoppiato il putiferio, mi ha accusato di ogni suo fallimento avvenuto negli ultimi 4 anni, del fatto che le avevo rovinato la vita, distrutto l’autostima e che ero stato solo un elemento negativo nella sua vita.
Premetto che questa ragazza era attaccate a me quasi in maniera morbosa, tanto che ora inizio a pensare che sia arrivata persino ad annullarsi per paura di perdermi (io dicevo di vederla vedere felice e lei mi rispondeva che era felice semplicemente nell’avermi accanto).
Da parte mia avevo sempre cercato di spronarla ad assumere una parte più attiva nella storia e nella vita (continuava a cambiare università ed era molto dispersiva) , molto spesso le avevo detto che volevo progettare una vita insieme e che era la donna della mia vita.
Ora ho scoperto che tutti i miei consigli venivano visti come attacchi e che in questi anni sono stati una tortura per lei, dice di aver resistito solo per la forza dell’amore che la legava a me. (non ho mai dato tante attenzioni ad una fidanzata e sono stato molto più dolce che in tutte le mie precedenti relazioni)
Quando la conobbi, nonostante fosse bellissima, non aveva esperienze vere nel campo sentimentale e io ho cercato di guidarla sin dall’inizio, abbiamo fatto molti viaggi, e io le dedicavo quasi tutto il mio tempo libero (tenendo conto che lavoravo molto e che ogni tanto avevo bisogno di un po’ di riposo) , lei si dedicava allo studio e alle sue passioni (aveva molto più tempo libero di me).
Da parte mia cercavo di aiutarla nello studio e le raccontavo spesso come vedevo io le cose cercando di aiutarla a non ripetere gli errori che avevo commesso io in passato.
La mia intenzione era sempre stata quella di salvaguardarla e non di farla sentire inferiore… non capisco come abbia potuto fraintendere tutto…
Non mi sono mai accorto di quanto fosse insicura e solo ora ho scoperto che davanti a me sorrideva e mi baciava e poi magari correva a casa a piangere per una stupida battuta.
Quando (anche ultimamente) le chiedevo di parlarmi di noi o se era felice, lei si offendeva e rispondeva di amarmi tantissimo e che trovava offensive certe domande.
Inizialmente mi sono sentito molto in colpa, ma parlando con amici e parenti che la conoscevano, nessuno si era mai accorto di questa sua sofferenza.
Le sue amiche ovviamente non hanno mai provato a contattarmi nonostante avessere il mio cell (in compenso sono stato condannato come fossi un orco che brutalizza le donne) , anzi le dicevano di stare in silenzio, perché se veramente l’amavo avrei capito…
Attualmente ci siamo lasciati, lei dice di volermi solo bene e che allo stesso tempo però una parte di lei mi disprezza… in maniera molto fredda mi ha detto che ormai tra noi funzionava bene solo il sesso, ma che a lei non bastava.
Ora passa il tempo a far sapere di essere rinata e che si diverte ad uscire con le amiche, dice di essere veramente felice ora… (io l’avevo sempre spronata a ritagliarsi degli spazi per uscire con le amiche) , possibile che la mia presenza la rendesse così infelice?
Io la amo ancora, ma le sue parole lapidarie, la sua freddezza e il suo odio mi hanno massacrato il cuore.
Come fa una persona a dirti che ti ama, a fare l’amore con te fino al giorno prima, sorridere e parlare con i tuoi genitori se si porta tutta quella rabbia dentro..
Attualmente sto cercando di evitarla, ma faccio molta fatica, non so cosa pensare e cosa fare.
Mi sento svuotato di una parte della mia vita, se solo mi avesse parlato prima avrei sicuramente cercato di trovare un punto di confronto e di crescita…
Come dovrei comportarmi?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

51 commenti

Pagine: 1 2 3 6

  1. 1
    cogito -

    perché le femmine sono fatte così!!! tutte!!! tutte uguali, tutte gli stessi comportamenti. fatte in serie.
    sono delle m.rde!! dimenticala amico, ormai è finita e lei non farà mai marcia indietro. sono fatte così!
    dimenticala, cerca di farle quanto più male le puoi fare..vendicati. tanto lo sta già facendo lei con te!
    tra l’altro al 1000% ha un altro. funziona così.
    ricorda che le femmine non dicono MAI MAI quello che pensano, e quando lo dicono, dicono l’esatto contrario.
    fingono per natura. per questo ti chiedi come sia possibile che dalla sera alla mattina cambino così drasticamente. non è che cambiano in maniera repentina, semplicemente dentro di loro già hanno maturato delle decisioni e magari già ti odiano ed hanno la nausea di te mentre state magari facendo l’amore e baciandovi! sono malate mentali bipolari per natura!!
    regola di base: NON INNAMORARTI MAI PIÙ DI UNA FEMMINA!!
    usale, scopale, divertitici, trattale per quello che sono: oggetti di piacere e basta.
    ci vuole tempo..soffrirai. tanto. ma alla fine passerà. e ti renderai conto che ai nostri tempi non ci sono più le condizioni per amarle.
    solidarietà maschile amico!

  2. 2
    Kid -

    Un classico dei classici.
    C’è chi ti sfrutta ( Se l’amore , questo tipo di amore sia una forma di estremo egoismo rivolta al proprio benessere personale e non rivolta alla stima della persona che sia ha accanto) eppoi ti butta via come un calzino bucato.
    Chissà cosa voleva di più? Visto che adesso ha di meno .
    Ma in fondo c’han sempre ragione queste , visto che ci fan far sempre la fine degli orchi che brutalizzano le donne .

  3. 3
    Molotov -

    Più leggo certe cose più continuo ad essere convinto che essere single è una cosa meravigliosa visto che sembrano veramente fatte tutte con lo stampino.

  4. 4
    Cremisi -

    Sul fatto che abbia un altro sono sicuro del contrario, sicuramente ha altre…, nel senso che nella sua eterna indecisione su tutto è stata guidata contro di me da alcune delle sue amiche che ora sono felici di avere indietro “l’amica del cuore” (che cosa demenziale).
    La cosa triste è che ora lei crede davvero che io godessi nel farla soffrire… che cosa contorta, io volevo solo aiutarla a realizzarsi e tenerla stretta a me per tutta la vita.
    Pur di piacermi penso si sia annullata molte volte accettando almeno nei fatti quello che volevo io,ma senza mai accettarlo dentro di se.
    Così giorno per giorno anche la singola stupidata ha finito per alimentare questa rabbia che nutriva dentro, ormai penso che nemmeno il gesto più dolce avrebbe potuto salvare il nostro rapporto.
    Solo mi chiedo come si fa a convivere con certi sentimenti, come si fa a dire di amare e fare la predica su come dovevo amarla, se da parte sua è mancata sempre la sincerità…
    Spero che questa relazione mi aiuti a sviluppare maggiore criticità quando troverò la mia futura compagna.
    Per ora resta solo un sentimento di amore che si attenua maledettamente piano e i sogni-incubi che mi tormentano ogni notte, dove mi alzo e credo sia accaduto tutto nella mia mente.
    Ho sempre “montato una spessa armatura” nelle precedenti relazioni, in questa mi ero “messo a nudo” cercando di donare tutto me stesso, volevo progettare un futuro insieme.
    Ora vengo accusato di non aver dato nulla, ma cosa diavolo cercano le donne? sono stanco di ex che dopo anni, magari finisco col rimpiangermi e ricontattarmi, ma che ormai non possono più avere spazio nella mia vita.
    E’ stato terribile vedere l’odio nei suoi occhi e ancora piu triste è la sua attuale voglia di rivalsa verso di me, io non ho mai desiderato nulla di male per lei e anche ora che sto cercando di dimenticarla, cerco di mantenere un dolce ricordo di quello che è stata per me fino a poco tempo fa.
    Cmq le amiche delle donne sono delle gran stronze.. tutte brave a criticare chi non conoscono e mai pronte ad aiutare una coppia in crisi, nonostante si professino come persone vicine alla tua donna e sappiano fare dei gran sorrisi in tua presenza… sono delle vere vipere.

  5. 5
    sarah -

    ciao cremisi credo che tu non abbia nulla di cui rimproverarti,alcune persone vedono il rapporto di coppia come una cosa morbosa e magari lei,ancora immatura e priva di esperienze di vita, si è attaccata a te e invece di affrontare i suoi sbagli,i suoi errori e in generale la sua vita,ha voluto buttare tutto addosso a te,lei è ancora molto giovane ma non è detto che migliori in ogni caso poteva evitare le cattiverie,beh credo che se ne pentirà perchè un uomo come ti descrivi tu è difficile da trovare al giorno d’oggi.Permettimi di darti un consiglio,sicuramente all’inizio ti mancherà e ci sarà per molto tempo ancora speranza in un piccolo angolo del tuo cuore ma lentamente essa si spegnerà.Chiudi con questa ragazza totalmente non permetterle un ritorno perchè non ti ha rispettato quindi non ti merita,avrai tanta rabbia e per molto tempo ma non entrare nel meccanismo del rancore,non ne esci facilmente,sfogati,cerca di incalanare la tua rabbia in qualcosa che ti aiuti e trasformala in forza,altrimenti odierai chiunque ma credimi di donne che amano davvero senza maschere ce ne sono ma se ti chiudi nel rancore ti distruggi l’anima.Il vostro magari non era un rapporto molto sano ma se tu dici che la spronavi ad avere comunque i suoi spazi e a non opprimerla allora vuol dire che lei non è stata in grado di comprendere che tu eri un sostegno e non un nemico.Il no contact ti aiuterà, non sarà facile ma devi costringerti a escluderla dalla tua vita.

  6. 6
    Luca - 81 -

    Da quel che scrivi mi sento di dirti con una certa sicurezza che non hai nessun tipo di colpa.Credi nelle mie parole,una storia molto simile alla tua l’ho vissuto anch’io.Praticamente lei non faceva niente senza chiedermi,mi voleva sempre vicino e pur stando tutto il giorno insieme diceva che non stiamo abbastanza insieme … Quante volte li dicevo di uscire di più con delle amiche o cercavo di alimentare in lei qualche sua passione nascosta.All’uni non andava per niente bene.E sempre a giustificare se stessa.
    Quando e finito ha dato la colpa a chi poteva e nel preciso momento che io mi sono messo contro tutto e tutti non ti dico neanche cosa hanno sentito le mie orecchie :(.E non ti dico neanche come stavano le cose veramente.Successivamente infatti ho capito tante altre cose e credimi tutto tornava.Non voglio dirti che sarà la stessa cosa anche per lei,ma ti dico semplicemente a non pensare alle parole che lei dice di te.Più darai peso a quelle parole,più cercherai una ragione logica e più nel cuor tuo darai ragione a lei e così facendo aumenterai il dolore a se stesso.Senza che me ne rendessi conto ero cambiato,ero diventato monotono,senza quel brio che mi aveva sempre distinto,senza spirito di iniziativa,svogliato.Dici che per la prima volta ti eri messo a nudo,bhe amico mio e per quello che fa ancora più male e brucia maledettamente tanto,ma adesso cerca di fasciare come puoi le ferite,mettiti qualcosa e esci,esci perché il tempo risolve tutto :).
    Lo so,lo so bene che in questi momenti le mie parole ti sembrano frasi cliche,ma purtroppo e così e con il tempo capirai.
    A me un mio amico (che qualche bruciatura l’aveva presso) mi disse:Non pensarci,esistono donne che stanno con te anche solo per tenere il loro equilibrio,ci sono quelle che lo fanno a posta (riconoscibili facilmente) e quelle che lo fanno inconsciamente (sei fregato).
    Come sto adesso?? Un altro,si mi sento un altro,come se in 7 anni fosse stato un altro a vivere al posto mio.Ho recuperato all’università (perché spronando lei mi sono perso io ) le amicizie vecchie e ho fatto altre nuove …

    Quindi su con il morale e vieni a scrivere delle belle cose 🙂

  7. 7
    Cremisi -

    Grazie Sarah delle parole di conforto,cmq non mi reputo questa grande uomo, spesso ero un pò “brusco” a causa del nervosismo post lavoro, ma credevo mi comprendesse.
    Negli ultimi anni mi ero impegnato con il progetto di comprare casa da solo e andare a vivere assieme (lavoravo anche 12 ore al giorno), visto che lei ancora studiava e questo mi aveva portato a stancarmi molto e ad essere meno presente, speravo che capisse che lo facevo per noi =( e che se ero nervoso non era per lei, ma perchè ero stanco.
    Nonostante ciò quando potevo cercavo di farle qualche gesto carino e lei mi diceva ogni volta che ero sempre tanto dolce e carino con lei.. ora sembra che l’incontrarmi per lei sia stata una pestilenza, e mi dice che non l’amavo abbastanza.
    Sto provando a non sentirla, ma non è facile… mi manca nonostante tutto.
    Avevamo finito da 1 mese una bellissima vacanza (almeno per me, che avevo organizzato solo per vederla sorridere) e i sogni che faccio di notte mi tormentano.
    Spero che passi presto, alcuni giorni fa l’ho incrociata per sbaglio e quasi tramavo per come mi sentivo dentro, lei non ha mancato di farmi notare che si stava divertendo a uscire tutte le sere.
    Per il rancore da parte mia, non ci sono problemi, non voglio odiarla, non voglio cadere al suo stesso livello o darle qualche pretesto per giustifcare la sua rabbia.
    Mi chiedo solamente chi ho consolato, abbracciato in questi ultimi 4 anni.. e quanto veleno in realtà contenevano i suoi baci…

  8. 8
    Cremisi -

    X Luca. (sembra quasi la stessa persona :p)
    Anche la mia ragazza andava male in uni, l’ho sempre trovata molto dispersiva, per questo cercavo di aiutarla in qualsiasi cosa di costruttivo facesse. (io stesso ero molto dispersivo da adolescente)
    Ora sono diventato il capro espiatorio di tutti i suoi ultimi fallimenti.. non nego di avere anche io un caratteraccio, ma non pensavo di essere così terribile come fidanzato.
    Ultimamente sono anche stato accusato di minare in maniera subdola la sua autostima per poterle mettere i piedi in testa e sottometterla (qui c’è lo zampino di qualche amica…), mi hanno inquadrato come persona disturbata psicologicamente… narcisistica e non in grado di amare… mi chiedo che diavolo di forum siano andate a leggere…
    Recentemente, in cerca del perchè e dei miei possibili errori (mi sentivo una merda di fidanzato), sono anche andato da una psicologa che conoscevo, mi ha risposto che ero semplicemente diventato un pò apprensivo (ma sempre x il suo bene), in 4 anni io avevo costruito il mio futuro mentre lei ancora “girovagava senza meta”, dentro di me sapevo che questo avrebbe finito col separarci, questo mi faceva soffrire.
    Mi chiedo se si renderà mai conto che ero semplicemente innamorato e non solo del suo aspetto fisico o delle effusioni che lei reputava così importanti, ma della sua persona (che ora fatico a riconoscere)…
    Mi chiedo se, in futuro, guardando le nostre numerose foto capirà che l’amore vero non si misura dal numero di baci e di parole che si dicono , ma da come silenziosamente giorno dopo giorno una persona decide di starti vicino accettandoti per come sei…

  9. 9
    Fabrizio -

    Ciao Cremisi, come ti capisco
    Certo le storie non sono tutte uguali ma le donne si. Non si sa quello che vogliono. Mi ha colpito una tua frase: le chiedevi come stava e lei si sentiva offesa. La mia ex, e parlo di ex moglie non di ex fidanzata, si è lamentata del fatto che io non le chiedessi mai come stava. Pensa un po’…come fai sbagli. Anche mia moglie come la tu fidanzata diceva di amarmi e da un giorno all’altro è cambiata. E mi ha vomitato addosso di tutto, quando fino a qualche mese prima ero il suo re. Mi ha colpato di aver perso il suo amore perchè non volevo figli. Vero, ma poi ho cambiato idea. Non ero sicuro, un figlio è un figlio e non si fa per accontentare una persona ma perchè lo si desidera. E non puoi disinnamorarti di un uomo (o di una donna) perchè non si sente di aver figli. E’ puro egoismo.
    Non regge neanche il fatto dell’immaturità. La tua fidanzata aveva 24 anni, la mia 10 anni di più. E poi ti assicuro in questi anni bui che sto passando mi sono confrontato con tante persone, uomini e donne. L’amore finisce così dicono un po’ tutti. E allora perchè impegnarsi tanto in un qualcosa che poi è destinato a finire ? Tanto vale comportarsi come dice Cogito. Un po’ crudo ma dice la verità. Le storie i matrimoni possono finire per carità, ma si deve aver un senso. Deve mancare l’accordo non si deve stare bene insieme, incompatibilità caratteriali gravi, violenze e quant’altro. Ma quando due persone vivono una storia come l’hai vissuta tu è inconcepibile che finisca, soprattutto in quel modo. E’ ovvio che l’amore non c’è mai stato. Ed è altrettanto ovvio che anche se non c’è un altro, la tua ex abbia comunque un interesse verso qualcun altro. E’ matematico.
    Infatti mia moglie ha dato la colpa a me di non volere figli ma poi già viveva una storia parallela.
    Ciao

  10. 10
    cyber81 -

    @Cremisi

    Stamattina sono a fare il tagliando dell’auto e così ho letto con molta attenzione la tua lettera.
    Lo vuoi un consiglio? Evitala come la peste, cancellala, scappa via, non cercarla, non chiamarla. Non sono consigli dati così per orgoglio maschile, ma è la verità.
    Il tipo di donna lo conosco molto bene e se leggi le mie lettere te ne renderai conto.
    Si tratta di donne insicure, incerte, egocentriche, invidiose, inadeguate e piene di complessi. La tua lettera poteva benissimo essere la mia di metà Luglio…
    Non parliamo delle amiche, e se mi permetti, non spingerti a dire che “sicuramente non ha un altro”. Lo dicevo pure io, e lo dicevano anche altri, ma come tutti… ci sbagliavamo 🙂
    Lol evitiamo pure il discorso UNI ! Mi sa che siamo stati con la stessa ragazza?!

    ps: negli ultimi giorni della nostra relazione mi ha pure accusato di avere il ciclo mestruale.. io… lol

Pagine: 1 2 3 6

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili