Salta i links e vai al contenuto

La fine improvvisa di un’amicizia

Salve a tutti, raramente ho bisogno di scrivere per sfogarmi però ora più che mai sento il bisogno di farlo.. come potete leggere dal titolo purtroppo è finita un’amicizia che reputavo importante, ma è finita senza conoscere i veri motivi validi per chiuderla… ho perso una persona che reputavo amico e che forse lo reputo ancora cosi, e non riesco a spiegarmi ancora il perché di tutto ciò, faccio fatica ad accettare che debba andare così inutilmente… io e lui ci conoscemmo 2 anni fa tramite la mia migliore amica ad una spiaggia comune ad entrambi. La nostra amicizia è nata con il tempo, però per i nostri caratteri molto solari e socievoli legammo subito ridendo e scherzando, chissà perché ogni cosa inizia con un sorriso e finisce con una lacrima… comunque… a lui piaceva molto la mia amica infatti mostrò subito interesse però purtroppo questo interesse non era reciproco anche se lei dimostrava altro illudendolo nonostante lei fosse impegnata. Per un po’ di tempo le cose andavano di questo passo, io diciamo che gli davo consigli su come conquistarla, ma sapevo meglio di me che era fatica inutile perché lui non era il tipo della mia amica, perché per lei era “troppo” dolce, serio e bravo ragazzo, infatti lui era davvero come si suol dire “un pezzo di pane” che purtroppo però è stato rifiutato e infatti ci rimase molto male di ciò perché forse inconsciamente era innamorato di lei però è riuscito a tirarsi su e ad andare avanti, perché in questi casi bisogna andare avanti!… la nostra amicizia continuava normalmente ma non ci sentivamo sempre perché io studiavo e avevo altri impegni e lui lo stesso però in un modo o nell’altro ci cercavamo, trovavamo sempre 5 minuti.. però nonostante le cose andavano per il verso giusto c’erano anche delle incomprensioni poiché quando dovevamo vederci a me capitava un problema e quindi rifiutavo o perché per non fare del “male” alla mia amica, anche se non c’era nulla di male. Quest’ultima causa è stato motivo dei nostri litigi che ci portava più spesso a litigare e a sentirci sempre di meno, per poi ritornare come prima.. fin quando un giorno nonostante avessimo chiarito, mi contattò dicendomi : ” ormai…. ” facendo capire che ormai non siamo più niente e infatti potetti dedicargli più “attenzione” da quel momento poiché ero al termine della scuola e quindi più libera anche di mente… ci sentivamo su whatsapp e decidemmo di vederci e venne a prendermi da scuola per stare un po’ con me per qualche minuto.. continuavamo a sentirci, e gli chiesi di uscire una mattina e uscimmo e da quel giorno se così si può dire è iniziato “l’inferno”poiché gli annunciai che sarei venuta alla spiaggia con la mia amica per un mese, sapendo che il giorno stesso lui andò al mare, e da quel momento in poi iniziò a dubitare di me… ci sentivamo ma era strano avvolte, scherzava ma in maniera sarcastica, cioè faceva capire in tutti i modi che voleva allontanarmi dalla mia amica e tirarmi verso di lui forse per farle un torto, ma questo ancora non lo so, finché una notte parlando gli chiesi esplicitamente quale fosse il problema e lui mi rispose dicendomi che il problema era che io ero amica della mia amica e che secondo lui quest’amicizia era sbagliata fin dall’inizio perché appunto siamo diventati così amici grazie a lei e purtroppo queste cose le ha capite solo ora anche se altre le sospettava, infatti non so perché lui continuava sempre a dirmi che alcune cose le viene a sapere sempre prima degli altri non capendo a cosa si riferisse.. comunque quella notta è stata davvero un incubo, non riuscivo a credere che i miei occhi stessero leggendo una cosa del genere, una persona che fino a qualche ora prima ti cercava e che improvvisamente è cambiata.. sentirsi dire che la nostra amicizia non poteva andare avanti per questo motivo è stato davvero un colpo cuore e tutt’ora questa ferita fa male, sono delusa, arrabbiata, avvolte non ci penso altre volte piango come quella notte che sembrava non passasse mai…. pensare comunque che fino a qualche ora prima mi aveva detto di iniziare ad uscire nella sua comitiva, di andare sempre al mare con lui, che gli avrebbe fatto piacere la mia presenza come amica e persona nella sua vita e poi ha deciso di cambiare strada voltandomi le spalle forse per sempre… io veramente voglio fare qualcosa per salvare se è ancora possibile quest’amicizia, ci tengo troppo a lui, e avvolte ci sto davvero male, però ciò che mi fa rassegnare e perdere le speranze è il suo atteggiamento indifferente da menefreghista direi, come è possibile che una persona dopo 2 anni si rende conto di tutto ciò?! Questo mi fa pensare che ho creduto in un’amicizia che reputavo vera e sincera ma specialmente che ho creduto in lui! Non so cosa gli è preso, se c’è qualcosa sotto o meno, ma so solo che non mi do pace per ora, ho bisogno di tempo per smaltire tutto, soprattutto voglio capire il perché di tutto ciò… voi cosa mi consigliate di fare? Come reputate una situazione del genere? Spero rispondiate in tanti perché ho davvero bisogno di capire, grazie mille!

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia

2 commenti

  1. 1
    Stefano614 -

    Probabilmente era un’amicizia interessata, nel senso che forse sperava tramite te di arrivare alla tua amica. Quando ha capito che non era cosa ha voluto chiudere ogni situazione che gli ricordasse questa ragazza. Alla fine si è dimostrata una persona falsa e superficiale. Puoi trovare di meglio..

    Stefano

  2. 2
    carolina90 -

    sono d accordissima con stefano. anche secondo me l amicizia aveva un doppio fine…sai quante persone si fingono amiche e poi di colpo spariscono …amicizie false…non pensarci piu’…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili