Salta i links e vai al contenuto

Femminilità, per me un enorme tabù

Lettere scritte dall'autore  torbida

Ho lasciato l’amante virtuale sebbene lui, innamorato. Continui a volermi sentire da amica. Ne ho trovati altri due, interessati solo al sesso e non certo ad una relazione più reale e stabile. Il mio compagno è all’oscuro di tutto come del resto mia figlia di cinque anni. Il mio compagno non mi soddisfa sessualmente e stiamo lavorandoci sopra alacremente. Io ho divertirsi traumi passati che mi fanno sentire bloccata se non nella sfera virtuale dove è una fantasia e tutto è permesso. Con la psicologa sto approfondendo lo stupro subito e il tema della femminilità che per me è sempre stato un enorme tabù, a causa dell’educazione materna a me impartita. Prevedo di lasciare anche i due amanti virtuali “nuovi” se riuscirò mai a trovare soddisfazione nel sesso come con la masturbazione. Ce la farò? Il percorso è lungo doloroso faticoso. Aggiungiamo che sono bipolare e sotto litio e le mie oscillazioni del mio umore, benché sotto controllo con un mio sforzo disumano, aggravano la mia situazione.
Cosa chiedo qui?
Solo un pat pat sulla spalla a chi me lo vorrà dare.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi: Femminilità, per me un enorme tabù

Altre sul tema

Altre nella categoria:   - me stesso - sesso

3 commenti

  1. 1
    Darkitty -

    Il tradimento non è un fine, cioè momentaneamente può farti stare bene, puoi persino sentirti felice, ma alla lunga ti logora, non parte dalla voglia di cercare un rapporto sano ma dalla noia, dalla ricerca del nuovo, del diverso..che inevitabilmente non si trova se non nella idealizzazione della persona nella nostra testa e si finisce delusi.
    Io ti direi, per sentirti libera devi togliere questa schiavitù del cercare uomini online, fai qualcosa per il quale tu possa ogni giorno prenderti cura di te stessa, come una passeggiata in un luogo che ami, dipingere, leggere, qualcosa di tuo che senti ti appartenga davvero.
    Nelle lettere precedenti hai detto che non hai mai trovato nel sesso lo stesso piacere che provi con la masturbazione, perciò il problema non è tuo marito.
    Il sesso è importante, ma una famiglia ha altre basi. E infatti sei alla ricerca di non sai nemmeno tu cosa, devi lavorare su te stessa e non cercarlo al di fuori, questa è una dipendenza come un’altra, ne devi uscire per non farti del male.

  2. 2
    Eugen79 -

    Un anno fa ti suggerirono di fare una scelta netta: marito o amante virtuale, perché il piede in due scarpe non fa che logorati. Dicesti che avevi lasciato l’amante virtuale..ma a quanto pare ne hai trovati altri due!a sto punto che possiamo dirti? Io personalmente avrei più consigli per tuo marito, che mi immagino probabilmente preoccupato vedendoti stare male. Magari pensa che la moglie sta attraversando solo un periodo emotivamente difficile, senza avere la più pallida idea delle trame di cui è all’oscuro

  3. 3
    Ana -

    Non li hai mai incontrati spero. Se il tuo compagno non ti soddisfa lascialo e cercatene un altro. Se devi tradire meglio che stai single e vai con chi ti pare.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili