Salta i links e vai al contenuto

Mi sento fallita a 20 anni

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, sono una ragazza di 20 anni che si è diplomata l’anno scorso. Il mio progetto principale per il futuro era quello di fare qualche mese in inghilterra per imparare l’inglese, un piacere personale ma anche un aiuto per il futuro.
All’inizio mi sono iscritta ad un agenzia che prometteva che mi avrebbe trovato un lavoro in un hotel per almeno 6 mesi. Dopo svariati mesi mi dicono che devo sostenere un colloquio telefonico in inglese e che se non lo avessi passato non avrei avuto il lavoro; io, già in preda al panico, ricordavo di avergli fatto sapere che avevo uno scarso livello di inglese parlato e che probabilmente il colloquio sarebbe andato male; loro come se cadessero dalle nuvole mi attribuirono tutta la colpa, il colloquio come previsto non andò bene, ed ebbi la prima grande delusione.
Un giorno seppi da una mia amica di un progetto della mia città, che prevedeva degli stage all’estero, senza pensarci mandai la mia candidatura (tutto senza dire niente ai miei genitori, perchè ero sicura che non avrebbero capito il mio bisogno di provare ancora per fare questa esperienza).
Dopo un mese mi arrivò l’invito al colloquio di selezione per il progetto. Al colloquio ero in gruppo con altri giovani, tutti laureati di 23 e 25 anni. Il colloquio andò così così.
Proprio stamattina mi è arrivato l’esito: “siamo spiacenti ma non sei stata scelta”…mi sono sentita sprofondare come la prima volta, mi sento come se questo mio sogno dovesse rimanere irrealizzato, vorrei solo che qualcuno mi desse una possibilità per farmi valere; a casa nessuno mi capisce, i miei pensano sia solo uno spreco di tempo.
Mi sento stupida a dire che non ho aspettative dalla vita, a 20 anni, ma adesso è l’unica cosa che sento..se fossi diversa, una persona più coraggiosa forse tenterei ancora, ma ormai sono in un vicolo cieco, devo cercarmi un lavoro e basta…spero che un giorno non mi metterò a pensare come sarebbe andata se avessi tentato ancora.
Spero ci sia qualcuno tra i lettori che mi possa aiutare con una sua esperienza personale.
Grazie per l’attenzione.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

8 commenti

  1. 1
    GUIDO -

    Dai non disperare ritenta. Quando tutto sembra essere contro insistendo
    ancora si riesce .. cerca su internet informati manda mail …ma
    sopratutto prendi e parti…una vota li vedrai che lavoro lo trovi
    non mollare!!!!

  2. 2
    kendra -

    Grazie mille Guido per il sostegno, sai io tenterei all’infinito ma purtroppo in famiglia non vengo capita allora mi sento scoraggiata. Comunque spero di avere altre possibilità in futuro.
    Grazie ancora

  3. 3
    Io&Me -

    Se mi lasci un tuo indirizzo di posta privato FORSE ti posso aiutare. Ti spiego: dalle mie parti esce quotidianamente un settimanale di annunci, e questa settimana c’è l’annuncio di una coppia che cerca una ragazza au-pair a Londra, offrono vitto, alloggio + compenso in cambio di baby-sitter e sistemazione della casa.
    Preciso, io non c’entro nulla, per ovvie ragioni anche se sono “anonima” non pubblico qui indirizzi non miei nè link.
    Semplicemente è il mio modo per aiutarti concretamente, perchè non mi costa nulla e mi fa piacere poter dare una mano se posso ad una ragazza che si trova a fare in conti con una realtà spesso ostile. Ribadendo, però, che non conosco chi ha pubblicato l’annuncio, non so se hanno già trovato e null’altro, sono una semplice lettrice del giornalino, tutto qui.

  4. 4
    MadMe -

    E’ normale (no non lo dovrebbe essere), ma tutti quelli di 20 anni anni (me compresa) si sentono un po’ falliti. Conosco molte persone che dopo ill liceo di sono ritrovate in mano con un diploma inutile e poche possibilità e speranze. Rimangono a casa per mesi alla disperata ricerca di un posto di lavoro qualsiasi ( a tempo determinato naturalmente, perchè altro non si può nemmeno sperare).
    Tu almeno hai un progetto, un desiderio di accrescere le tue conoscenze. Le lingue ( specialmente l’inglese ) non sono più soltanto conoscenze utili ma necessarie! Non demordere solo perchè non hai trovato lavoro subito! Continua a cercare, ci sono una marea di agenzie che offrono questa possibilità! Se poi hai fatto degli stage durante la scuola, dei lavoretti, non farti problemi a parlarne durante i colloqui pk anche le esperienze lavorative pregresse sono molto importanti!
    In Bocca Al Lupo

  5. 5
    kendra -

    il mio indirizzo é kytokio90@gmail.com, ti sono davvero grata del tuo aiuto..

  6. 6
    picci -

    Perchè non parti con il Servizio Volontario Europeo? E’ una bellissima esperienza, ti pagano le spese di vitto ,alloggio, viaggio, pertecipi ad un progetto che scegli tu e non c’è bisogno di essere laureati! Se cerchi su internet SVE trovi tutte le info, anche e soprattutto all’informagiovani della tua città! Non arrenderti, è sempre difficile all’inizio e sembra che le circostanze remino contro… Ma col senno di poi,a volte è anche meglio aver subito qualche delusione in più (che poi è una palestra di vita) e però poi fare un’esperienza che ti gratifica e che magari, senza quelle delusioni, non saresti arrivata a fare! Ti abbraccio facci sapere!!

  7. 7
    memories -

    Ciao,
    il titolo di studio e le conoscenze linguistiche contano fino ad un certo punto quando devi trovare lavoro all’estero.
    Inanzitutto la cosa più sbagliata che puoi fare è rivolgerti a un’agenzia: ti chiedono un sacco di soldi e il lavoro che ti mandano a fare non corrisponde mai a quello promesso.
    Comunque se ti può interessare ho una storia simile alla tua, e molti indirizzi da darti. secondo me non lo stai cercando nella maniera giusta…sei andata all’Informagiovani della tua città? Fai attenzione agli annunci sporadici per lavori all’estero che trovi qua e là in qualche giornalino…

  8. 8
    kendra -

    Vi rigrazio davvero tanto, perchè avere dei giudizi esterni alla situazione aiuta molto.
    Comunque adesso vi posso dare una bella notizia, mi hanno ripescato per il progetto, dato che altri si sono ritirati, parto per Portsmouth il 30 aprile e ci sto 3 mesi.
    Sembra davvero che qualcuno abbia ascoltato le mie preghiere, Spero ne valga davvero la pena.
    Grazie ancora per i vostri consigli.
    Baci -K-

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili