Salta i links e vai al contenuto

Dopo 3 mesi la sto facendo riavvicinare, ho bisogno di consigli!

Lettere scritte dall'autore  

Allora 3 mesi fa mi ha lasciato dopo 7 anni perché effettivamente era come se a me non me ne fregava più niente della storia e lei per me era diventata un peso e ancora adesso non capisco il perché di questa cosa che pensavo. Così ne ho fatte di tutti i colori trattandola male e trascurandola. lei allora a un certo punto non ha retto più e ha annullato il matrimonio e le è sfociata una rabbia pazzesca. quando però ho capito di averla persa mi è caduto il mondo addosso e ho fatto di tutto per recuperare. la sua rabbia però la ha portata a fare tutto quello che le passava per la testa e che secondo me poteva farle dimenticare più presto possibile di me perché non voleva più sentire parlare di me per sempre. così dopo appena pochi giorni ha iniziato una nuova frequentazione.. da circa 12 giorni io dopo aver fatto veramente di tutto ero sparito e lei ha iniziato a sentire la mia mancanza soprattutto perché quella rabbia atroce la stava abbandonando. così dopo 3 mesi mi ha fatto la prima telefonata ed è venuta 2 giorni da me per cercare di capire.. però quando l’ho baciata ha iniziato a sentire ansia e ripensare alla sua storia recente.. così da stare male ed entrare in un forte stato di confusione.. l’altro le ha dato emozioni e in tante cose si è rivista in lui ma non è riuscito a farle dimenticare me.. ora ha deciso di buon senso di stare sola e cercare di mettere a posto i suoi pensieri che sono un vortice nella sua testa.. che faccio sparisco totalmente di nuovo? secondo voi che succederà?

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

104 commenti

Pagine: 1 2 3 11

  1. 1
    Fabricius -

    Ciao antaro, prima di tutto cerca di capire perché tu sei stato spinto verso l’apatia e il malessere. Di solito succede quando il rapporto diventa troppo abitudinario oppure quando tra i due si inseriscono problemi esterni e i partner scaricano lo stress su chi hanno affianco.
    Poi passa a capire il perché tu sia tornata a cercarla: hai ritrovato l’interesse solo per solitudine, perché la ami e hai capito che stavi facendo una stupidaggine, per abitudine, per gelosia, etc…
    Capite queste cose potrai passare al riparare (se le risposte sono state positive) la crepa che si è prodotta e magari cercare di imparare dagli sbagli che sono stati commessi in passato

  2. 2
    antaro -

    chiarisco una cosa 2 settimane fa io sono sparito dopo che per 2 mesi e mezzo mi sono impegnato al massimo per farle capire che mi sono reso conto di tutto..e così qualche giorno fà dopo circa una dozzina di giorni lei mi ha chiamato dicendo che aveva sentito l’ansia di perdermi e così è venuta da me.

  3. 3
    Paolo25 -

    Di solito si dice che la minestra riscaldata non è mai buona…

  4. 4
    sarah -

    non si fida più di te e ha paura che una votla riavuta la tratti di nuovo male,devi capire il motivo del tuo comportamento,le devi una spiegazione solo così puoi avere una change.

  5. 5
    antaro -

    fabricius io la amo veramente..il mio malessere non riesco ancora a capire perfettamente da cosa è stato scaturito ma sicuramente da una mia confusione mentale che mi ha proprio abbagliato e atrofizzato e forse anche un pò da quello che dicevi tu sull’abitudine e sullo stress..gli sbagli li ho capiti tutti e assolutamente non voglio più ripeterli..le risposte mi sembra che siano positive ma resta il fatto della sua confusione dovuta all’altra storia..che faccio?che succederà secondo voi?non la considererei assolutamente una minestra riscaldata ci siamo amati alla follia e siamo cresciuti insieme.

  6. 6
    LUNA -

    beh, ragazzi, innanzitutto, banalmente, mi viene da dire ‘meno male che avete annullato il matrimonio!’, perché sotto sotto c’era un bell’esplosivo casino direi. E anche fosse ansia da matrimonio direi che pronti non eravate. Tu sei arrivato al punto di farti lasciare, etc. Non dici come stavate prima di questi casini e come siete arrivati alla decisione di sposarvi. Ma pare quasi, scusa, che abbiate entrambi un rigurgito adolescenziale, che siate dipendenti reciprocamente anche se, forse, sapete che è finita o che non siete capaci di guardarvi dentro e di parlarvi veramente, qualsiasi siano realmente le cose che dovete dirvi. A me pare che fino ad ora non avete retto minimamente le sensazioni di ‘vuoto’, riempiendole di altre frequentazioni e casini tra voi, rabbie, fughe, ritorni. Magari da sta crisi potete uscirne di nuovo insieme, anche se, sono sincera, non ricomincerei, nei panni di nessuno dei due, senza capire SUL SERIO cosa è successo, se c’è di mezzo abitudine, paura di stare soli, affetto, ansia, immaturità o c’è davvero ancora amore. E soli, ad ascoltarvi ciascuno ben bene, a capire i vostri perché, forse dovreste starci entrambi. Io la capisco la sua rabbia, e se uno mi avesse trattata come dici tu, tanto più a un passo dal matrimonio (ma anche senza) non me lo ripiglierei senza capire. E lo dico con cognizione. Il mio lui ha fatto ‘il matto’ in un momento cruciale, ho cercato di capire, è anche tornato come te, pure più anema e cccore. Poi ha rifatto il matto, poi è tornato etc etc. Complicata e lunga la vicenda mia. Oggi capisco anche, retroattivamente, molte cose. Un legame fortissimo il nostro, ma anche e soprattutto per ingerenze esterne (sua madre) e altre cose sue (e quindi poi mie) esplose in un momento delicato un lungo casino intergalattico. Col senno di poi affermo, e straconvinta, che la cosa che dovevo fare era spostarmi. Non facile, per molte ragioni pratiche oltre che di cuore (eravamo da poco conviventi). Non spostarmi

  7. 7
    LUNA -

    per brevi periodi, come ho ampiamente fatto, ma con lui che appena mi spostavo stava male a non avermi per casa e guardando le mie cose ancora lì e andava fuori di testa all’idea che qualcun altro potesse entrare nella mia vita… Sebbene io non sia tornata dicendo ‘ok’ dopo 3 minuti serviva uno spostarsi più concreto, reale, più riflessivo e da subito. In realtà io volevo farlo da subito. Avere ‘la verità’, una sentita, ponderata, sincera ‘verità’. Non ho realmente potuto. Non come (se pure soffrendo) mi sarebbe venuto, saggiamente, di fare d’istinto. Si sarebbe guardato dentro, o forse no, ma probabilmente si sarebbe reso conto di cosa provava realmente, sarebbe riuscito a decodificare e dire perché stava male (e io c’entravo molto poco in realtà), a chiedermi ciò che per lui era importante, e anche a sentire chi e cosa e perché stava mettendo a disagio entrambi, con effetti a catena. E spostarmi avrebbe chiarito molte cose anche a me, indipendentemente, invece di entrare, io, nel calderone di un’isteria collettiva. Ci saremmo lasciati molto prima, senza disperdere energie in quantità industriali, o forse a quest’ora saremmo sposati, passando oltre una tempesta, dopo dieci anni, felici, invece di restare sempre legati, ma male. Io, va detto, ho fatto errori, ma ho anche cercato di dirgli anche in cirillico che dovevamo trattare diversamente la nostra separazione, in maniera più matura. Avevo però anche una suocera che faceva maneggi e soffiava tempesta. Oggi, e non da oggi, mi dico che dovevo agire. Chi mi ama mi segua, semmai. Ma dopo che si è chiarito. E ha capito, se ci riesce e gli importa, anche da dove veniva la tempesta. Chi mi ama mi segua. E non chi ha paura di perdermi, perderci, ma non si chiarisce il perché, mi insegua. Cosa che ha fatto. Possessività, paura del vuoto, misto di rabbia, manipolazione altrui e amore…? Avrei capito molto di più, e anche lui, con un no contact che concedendoci milioni di declinazioni alla mario merola. – ANTARO, sei sicuro di esserti reso conto di tutto? E lei?

  8. 8
    colam's -

    La soluzione per voi due tiene in tre parole: a quell’età e specialmente alle soglie del matrimonio, bisogna avere dominio di sé. Così mi sembrate due con nervi a fior di pelle e ormoni alla testa.

  9. 9
    antaro -

    è vero il nostro matrimonio sicuramente sarebbe andato a rotoli…abbiamo parlato e tanto pure..abbiamo parlato più in tre mesi senza nemmeno vederci che negli ultimi 2 anni forse..le ho spiegato tutto e lei soprattutto mi ha capito..ci siamo capiti..se fino a poco fa effettivamente non si fidava più di me ora ha iniziato a fidarsi perchè ha capito per tutto quello che ho fatto che i miei errori non voglio ripeterli più e vi assicuro io sono cambiato sul serio..anzi io non è che sono cambiato io sono ritornato la persona che l’ha fatta innamorare perchè a un certo punto mi sono lasciato proprio andare e ho sbattuto la porta in faccia al rapporto..il problema rimane che adesso sono i suoi sentimenti in discussione..la rabbia che ha provato le ha fatto mettere sotto i piedi il buon senso e così ha iniziato subito una nuova frequentazione (proprio a lei che in 7 anni non ha avuto occhi che per me!!) che nel suo momento brutto le ha dato emozioni e non capisce più niente in testa sua..lei effettivamente ora ha deciso di stare sola per capirsi..secondo me le dovrebbe tornare solo un pò di buon senso e se mi ha amato davvero capirà che non è giusto perdersi così a questo punto…voi che dite?ma soprattutto è meglio che sparisca del tutto come ho fatto e come penso di fare o che faccia sentire la mia presenza?e se dovrei far sentire la mia presenza con che cadenza?

  10. 10
    Fabricius -

    Se sparisci del tutto però quale messaggio pensi che arrivi a lei? Va bene farsi desiderare però nella stato di confusione in cui è secondo me potrebbe essere anche peggio, dato che nei due anni precedenti tu sei sparito non fisicamente ma mentalmente, e lei potrebbe vederlo come un ritorno al passato.
    Secondo me è più giusto darle tempo e dimostrare di essere veramente cambiato, senza fare eccessive pressioni dato che come ho avuto modo di capire sei stato tu il primo ad allontanarsi da lei.
    Purtroppo le nuove esperienze sono destabilizzanti perché fanno assaporare ciò che si aveva all’inizio del rapporto quindi cerca di misurare accuratamente le tue mosse perché è una situazione parecchio delicata!

Pagine: 1 2 3 11

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili