Salta i links e vai al contenuto

Eterna indecisa o solo paura?

Lettere scritte dall'autore  ilviaggiodiluna

Ho bisogno di esternare quello che mi passa per la testa, e per il cuore.
Ho 25 anni e sto con il mio uomo da ormai più di 3 anni! Lui ha ben 9 anni in più di me, è separato e ha un figlio di 6 anni. Si è separato dopo 4 anni di matrimonio dopo aver incontrato me, ci siamo innamorati e ha preso questa decisione, liberamente!
E’ stato difficile far accettare a tutti questo nostro amore, ma con il passare del tempo sembra tutto filare liscio. Si litiga certo, viviamo lontani e ci vediamo una o due volte la settimana, credo sia normale litigare. Ma quando stiamo insieme tutto passa.
Vi chiederete quale è il problema allora..bene il problema è che credo di amare un’altra persona. Credo di aver sempre saputo di amare quest’altro uomo, fin da quando di anni ne avevo solo 14.
Sempre perchè io non mi faccio mai mancare i casini nella vita..questa persona è un mio secondo cugino! Lui vive lontano e ci si vede circa 1 volta ogni 2 anni, ma ogni volta, ogni volta c’è sempre un sentimento immenso che ci lega, vicendevolmente, ma che abbiamo sempre oppresso, proprio per la parentela che ci lega. Ci sentiamo comunque spesso, e facendo dei giri di parole ci siamo sempre detti i nostri sentimenti, ma ci siamo sempre detti pure che questi sentimenti erano sbagliati. Non c’è mai stato niente tra noi, nemmeno un bacio! Ma ogni volta che siamo insieme entrambi ci cerchiamo sempre, le nostre mani si cercano, con ogni scusa banale, cerchiamo un contatto. Abbiamo sempre tentato di nascondere tutto, infatti i nostri genitori si sono accorti solo del grande rapporto di ‘amicizia’ che c’è tra noi, e di questo sono felici! L’ultima volta che ci siamo visti è stato 2 mesetti fa, lui è stato nella mia città per solo 3 giornate, giornate che abbiamo passato interamente insieme, con la scusa di un evento da organizzare, ma nella realtà avevamo bisogno di stare insieme, di viverci, di sfiorarci le mani, di sentirci vicini.
Né io né lui ci eravamo mai sbilanciati prima di quest’ultima volta, ma dal momento che è andato via, questa volta, non riusciamo a stare senza sentirci, senza saperci l’uno parte dell’altro.
Dopo questo incontro, ho iniziato a fantasticare, stavolta più concretamente un NOI, e mi sono accorta che il mio fidanzato, per via del lavoro e della sua mancanza di voglia di vivere, nell’ultimo anno e mezzo, mi ha trascurato, è cambiato molto, e ho deciso quindi di lasciarlo, spiegando che io ho bisogno di attenzioni, almeno di sentirlo, (siamo arrivati al punto di sentirci 1 o 2 volte al giorno per un totale di 5 minuti, e per il resto lui o lavorava o dormiva). Lui non si è rassegnato a questa mia decisione, sicuramente sofferta, e ha iniziato ad essere più presente, a farmi sentire amata, cosa che non faceva da più di un anno. Ho deciso di dargli un’altra possibilità, perchè quello che mi lega a lui è anche molto forte, insieme abbiamo superato mille avversità! L’ho detto a mio cugino, che se l’è ovviamente un pò presa, perchè anche lui aveva iniziato a concretizzare il nostro pensiero… Per alcuni giorni è stato freddo, ma poi tutto è tornato come prima, e ci scriviamo nuovamente di continuo!
Tra un paio di mesi lui tornerà in vacanza, e quindi passeremo nuovamente del tempo insieme. Il nostro rapporto è cresciuto nel corso di un decennio, e io so già che questa volta almeno un bacio ci scappa, perchè ci siamo sempre tenuti questo tempo pensando che l’altro lo credeva un errore. Ma adesso sappiamo che il sentimento è reciproco in tutto e per tutto.
Adesso io non so cosa fare. Stare con il mio fidanzato (con il quale si pensa ad una ipotetica recente convivenza) o mandare tutto all’aria per provare a vivere questo rapporto con questo mio secondo cugino? Nell’ultimo periodo con il mio fidanzato mi sento quasi in colpa di non avergli detto niente di tutto questo, mi sento cambiata, lui si accorge che c’è qualcosa di strano in me, mi chiede, ed io lo tranquillizzo dicendo che va tutto bene, mentre dentro questa indecisione mi sta logorando davvero.
Qualunque delle due soluzioni sceglierò ho paura di pentirmene, ho paura di lasciare il mio lui quanto sono sicura che rimpiangerò il non aver provato a costruire qualcosa con mio cugino!
Sono entrambi due tipi molto fragili, il mio fidanzato vive per me, ha rinunciato ad una vita per me, mentre mio cugino ha sofferto molto per amore, e si buttano entrambi giù molto, troppo, facilemte! Vi prego consigliatemi ho il cervello e il cuore in un’immensa confusione..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Eterna indecisa o solo paura?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti

  1. 1
    KATY -

    Copio e incollo
    “Si è separato dopo 4 anni di matrimonio dopo aver incontrato me, ci siamo innamorati e ha preso questa decisione, liberamente!”

    Sei davvero un’incantatrice a quanto pare.
    Che brava, soffiare il marito ad un’altra deve essere gratificante.

    E, come al solito, ne arriva un altro, che ti rende confusa.

    Però tu, misericordiosa, dici che “ho deciso di dargli un altra possibilità”.

    Chi ca**o sei te, per dare altre possibilità?????
    Sei un essere superiore, un premio, una cosa da meritarsi ogni giorno con sudore e lacrime?

    TU NON PUOI ESSERE TRASCURATA.
    Se sei trascurata, applichi il metodo “CORNA”.
    Ma è brutto da dire ( se no si passa per picie) allora si scrive
    “ho voglia di sentirmi amata”
    “ho voglia di leggerezza”
    “ho voglia di attenzioni”.

    PErchè scusa? CHi sei?

    Non ce l’ho in particolare con te, non mi frega niente dei tuoi amorazzi. Fa solo male leggere ogni santo giorno le stesse robe.

    Sarà l’estate, sarà quel che si vuole,
    io sono davvero stanca.
    Stanca di sentire queste solite, ripetute, fesserie.
    Buone vacanze.

  2. 2
    Phil95 -

    E’ sempre la solita minestra riscaldata, gente che si mette con persone sposate, figli di mezzo e blablabla…..e c’è chi ha pure la faccia tosta di venire a chiedere un consiglio su cosa fare, con chi andare, chi scegliere….e poi finisce come al solito: ovvero i cattivi e gli insensibili siam noi che diciamo le cose come stanno.

    Tuttavia….il mio consiglio è quello di staccare, prenditi un po’ di tempo per te stessa per decidere cosa vuoi veramente fare.

  3. 3
    blably -

    “i cattivi e gli insensibili siam noi che diciamo le cose come stanno.”
    Sai Phil 95 possono dirci quello che vogliono, che continuino così perchè qualsiasi accusa non mi sfiora perchè sono una persona onesta e non faccio del male agli altri per il mio comodo.
    Sono stufa marcia di queste donne zocc0le (Sì!ESATTAMENTE QUELLO!), che non lasciano uno se con quello che gli piace di più per il momento non hanno una conferma. Sono una persona molto comprensiva di solito ma mi pare che la cretinaggine pura si stia diffondendo peggio del raffreddore.
    Di solito cerco di sostenere le donne, perchè ancora oggi in molti paesi sono schiave e pure nelle società più avanzate ci sono ancora delle ipocrisie. Ma adesso tutte queste donne e questi uomini fedifraghi mi hanno stufato, sono il peggio del peggio, non hanno il minimo rispetto per le altre persone. Se solo gli ritornasse tutto quello che hanno seminato! Peccato che al mondo di giustizia ce n’è poca o niente…

  4. 4
    camilla -

    Sei una bambina che NON SA amare. Detto questo focalizzo alcuni punti:

    “il mio fidanzato, per via del lavoro e della sua mancanza di voglia di vivere, nell’ultimo anno e mezzo, mi ha trascurato, è cambiato molto, e ho deciso quindi di lasciarlo, spiegando che io ho bisogno di attenzioni”

    Ma la comprensione per lui dove sta?? Lui ha dei problemi e tu subito a risentirti che non ti dà più attenzioni? Ti rendi conto o no che è un comportamento da bambina viziata questo? L’amore non è questo, non è pretendere per sé costantemente attenzioni e mettere l’altro sotto accusa perché non lo fa, l’amore è VOLERE IL BENE DELL’ALTRO, senza volere il premio per quanto siamo state buone a preoccuparci per lui.. ma tu sei lontana persino da questo concetto perché le sue esigenze di essere umano (è stanco perché lavora e avrà casini per la sua situazione di uomo separato con figlio, tra cui anche sentirà la mancanza del figlio) per te manco esistono, non le vedi, vedi solo i tuoi bisogni, la tua presunzione – come le bambine viziate appunto – di volere a tutti i costi attenzioni ogni giorno altrimenti lui è il colpevole che si merita pure le bugie che gli racconti e le corna che stai pensando di mettergli, anzi già mentalmente gliele hai messe perché pensi a un altro.

    “Nell’ultimo periodo con il mio fidanzato mi sento quasi in colpa di non avergli detto niente di tutto questo”

    ….brava! sentiti QUASI in colpa, mi raccomando, perché sentirti proprio totalmente in colpa sicuramente non te lo meriti vero? È lui che sbaglia vero? Non ti fa sentire la principessa che vuoi essere ogni giorno e allora tu subito pronta a incolparlo e a nascondergli che ormai stai già pensando a un altro, e non te ne frega un cavolo che questo pover’uomo ha lasciato una moglie e un figlio di sei anni, ha creato seri problemi psicologici a suo figlio per questo motivo, perchè non vede più il suo papà tutti giorni, di sicuro soffre anche lui, il tuo “fidanzato”, per non vedere suo figlio tutti i giorni e magari sarà nelle liti con la sua ex moglie che potrebbe pure minacciare di non fargli vedere più il figlio, del resto è lui che se ne è andato e ha sfasciato la famiglia, brava non pensarci a tutto questo, mi raccomando! Pensa solo ai tuoi egoismi fregatene degli altri, tu non sei capace di amare, a meno che non cerchi di crescere e maturare! Ma si fa così? Si gioca con gli altri? Ora ti sei stufata di questo tuo fidanzato “perché non ti dà attenzioni” e subito pensi a un altro? e tra l’altro giochi anche con quest’altro che prima illudi, poi ritorni col fidanzato “perché si merita un’altra possibilità” (e chi ti credi di essere tu che dispensi possibilità agli altri di avere la tua preziosa compagnia?? La regina di Inghilterra? Ha ragione Katy!), e ora stai lì a tenere sulle spine tutti e due! E in tutto questo ancora imperterrita a pensare solo egoisticamente a TE, fregandotene dei sentimenti dei due ragazzi coinvolti! Ma non ti vergogni? Ma tu pensi di avercela d’oro??? (sì parlo

  5. 5
    camilla -

    proprio del tuo organo genitale femminile) scendi dal piedistallo da principessa che hai già rovinato la vita a un uomo facendogli lasciare la famiglia (anche se dici che lui “l‘ha fatto liberamente”, ma intanto tu ti ci sei intromessa in una famiglia!) e facendo soffrire il bambino (di cui non te ne frega una beneamata cippa neppure di lui, manco lo nomini!) e smettila di giocare con gli altri e con le vite degli altri, mollali tutti e due e pensa a crescere. Se tuo cugino è furbo ti starà lontano, perché tu non sai amare nessun altro che te stessa. L’altro, il fidanzato, purtroppo si è fatto incantare, come ha detto Katy, ma se vuoi cominciare a crescere comincia a dirgli la verità.

    “lui si accorge che c’è qualcosa di strano in me, mi chiede, ed io lo tranquillizzo dicendo che va tutto bene”

    brava! mentigli! è proprio quello che vorresti gli altri facessero a te vero? e se lui lo facesse a te, cioè prenderti in giro così dicendoti che va tutto bene mentre pensa a un’altra tu come ti sentiresti?

    spero che un po’ di cervello, avendo 25 anni, da qualche parte ce l’hai per fare quello che ti sto consigliando. prendi questa lettera e fagliela leggera per filo e per segno al tuo fidanzato perché lui ha il diritto di sapere con che donna (ops, scusa, bambina!) si sta mettendo e sta pensando pure di convivere! ma non ti vergogni quando ti guardi allo specchio? ti sembra corretto che questo tuo uomo per amore tuo stia pensando a una convivenza quando è invece all’oscuro di tutto! non sa quello che hai nella testa e nel cuore (cioè un altro) e ti pare bello andare addirittura a vivere con lui, farlo vivere con una bugiarda ipocrita come te? ripeto: digli la verità. lui deve decidere della sua vita sapendo con chi ha davvero a che fare, se non lo fai la colpa di avergli rovinato la vita facendolo infilare in una convivenza con una fedifraga, bugiarda e che finge su tutto, sarà solo ed esclusivamente tua.

    ultima cosa: gli uomini non si prendono e si buttano via quando ci siamo stancate come se fossero giocattoli! non sono giocattoli! sono esseri umani! ecco perché ti ho scritto che sei una bambina viziata.
    e non sai amare, lo ripeto per fartelo capire, perché pensi solo ed esclusivamente a te stessa. quando sarai capace di volere il bene degli altri attorno a te, senza pretendere nulla in cambio, allora sarà arrivato il momento in cui hai imparato ad amare. ma fino ad allora resterai un’egoista che vuol solo soddisfare i suoi bisogni che altro non sono che capricci.

  6. 6
    Phil95 -

    @blaby: scusami, forse non mi sono spiegato bene….in questo caso la persona che ha scritto la lettera non accetterà il nostro punto di vista (ovvero che è sbagliato ciò che fa e via dicendo).
    Per questo tipo di persone noi siamo gli insensibili, poiché loro non ci capiscono perché vivono in un mondo di favole e ripeto….han pure la sfacciataggine di venire a domandare che fare….

    Il mio commento era riferito specificatamente alla situazione della lettera.

    Ciò detto, sottoscrivo ogni singola parola di KATY, camilla e di blaby.

  7. 7
    blably -

    Phil95 infatti davo ragione a te e agli altri, mi sono espressa un pò male avendo scritto di getto e arrabbiata e disgustata e tanto altro.

  8. 8
    alina -

    Io mi chiedo solo questo: ma tra tutti i uominiche ci stanno in italia e al mondo…solo un uomo sposato potevi guardare? Sei felice di aver distrutto un matrimonio? A quanto pare, il tuo “uomo” ha sbagliato di lasciare la moglie per te!!! E dopo sto povero infelice, lo asseconda il cugino….mahh…e da vergoniarsi veramente!

  9. 9
    rossana -

    ilviaggiodiluna,
    vero, purtroppo, che ti presenti come una bambina viziata, che non sa amare, ma, vero anche, che un uomo sposato, già padre, che ha ben nove anni più di te, sembra orientare la sua vita in modo anche meno responsabile.

    quello che non va, soprattutto, è il tuo non essere onesta nè con l’attuale fidanzato, nè con il cugino. sei confusa ed è comprensibile, alla tua età, ma non è giusto che tu faccia pesare il tuo apparente bisogno di aggrapparti a qualcuno sugli uomini che ti stanno intorno, attratti dalla tua bellezza e dalla tua gioventù.

    una pausa di solitudine e di riflessione potrebbe essere utile a tutti e tre, non a te soltanto!

  10. 10
    Andrea -

    Di fronte a queste lettere ho sempre la speranza che siano fasulle, anche se nella maggior parte dei casi si dimostrano vere purtroppo.
    Lettere come questa fanno riconsiderare la peggiore delle ex come una santa, se paragonate appunto a quali personaggi ci siano in giro.
    Sono d’accordo con i molti commenti letti, e anche secondo me la “fortuna” di questa ragazza probabilmente risiede nella bellezza, non mi spiego altrimenti come riesca a manovrare le persone in questo modo.
    Ma queste lettere da un lato sono anche utili perchè ti fanno vedere palesemente cosa c’è dietro. In questo caso si tratta di un atteggiamento femminile molto diffuso quando si tratta di lasciare: ti lascio perchè è colpa tua, ti lascio perchè non mi dai attenzioni, ti lascio perchè mi trascuri..quando la verità è ben altra.
    Penso solo al tizio che ha distrutto la propria famiglia per star dietro a un elemento del genere..poveraccio..

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili