Salta i links e vai al contenuto

Estremamente confusa

Mi sono innamorata … innamorata davvero … per la prima volta … completamente. Lui è concreto, stabile, incredibilmente buono e mai, mai sarei riuscita a crederci, vuole me. Mi ama … lo sento … me lo dimostra. Vuole me, vuole noi e, ieri sera me l’ha detto apertamente, vuole dei figli da me. Stiamo insieme da poco e abbiamo entrambi trent’anni, ma sappiamo quello che vogliamo: stiamo bene insieme, ci capiamo, siamo abbastanza simili da andare d’accordo e abbastanza diversi da non cadere nella noia. Mi attrae mentalmente, fisicamente ed emotivamente. Sembrerebbe tutto perfetto, ma mai sensazione nella realtà sarebbe più errata.
Sono confusa, estremamente confusa. Confusa da tutto ciò che la mia mente negli ultimi tempi è arrivata a pensare. Ci sono dei momenti in cui sento un vuoto salirmi dalla bocca dello stomaco, un qualcosa di cupo, di nero comincia ad emergere, potrei quasi vederlo fisicamente, e la testa mi si riempie di pensieri malsani: starà con me perché si annoia … perché al momento non ha niente di meglio … per scherzo … per gioco. Penso in continuazione che quello che mi dice che fa in realtà non rispecchia le sue vere intenzioni. Ogni giorno sono sul punto di dirgli che non ci dovremmo vedere più, che non ha senso, ma al solo pensiero scoppio a piangere, perchè non ho mai amato nessuno così.
Ho subito dei cambiamenti enormi da un anno e mezzo a questa parte. Sono sempre stata socievole e con un buon senso dell’umorismo, anche se paradossalmente sono un bel po timida. Mi piace fare tantissime attività, sono perennemente in movimento. Il cambiamento in questione è fisico, ho perso 90kg e la mia percezione di ciò che mi circonda, di me stessa è decisamente cambiato. Alcune volte mi sento carina, altre, sempre più spesso, un mostro. Ci sono cose che non vanno, cose a cui faccio finta di non dare peso, ma è così. Lui mi dice che sono speciale, splendida, che è tutta la vita che mi stava aspettando, ed in tanto nella mia stupida mente bacata, davanti a queste parole il mio pensiero è: non mi dice mai che sono bella! L’uomo che amo mi ricopre di complimenti ed io invece mi focalizzo su un particolare stupido e superficiale.
Vorrei solo che la mia testa smettesse di parlare, di macinare e sputare domande stupide e risposte oggettivamente cattive. La mia testa continua a ripetermi che se ne accorgerà di quello che ha sotto gli occhi, dei miei mille difetti. Che si stuferà dei miei sbalzi di umore, che sono sempre più frequenti. Che si accorgerà che il mio atteggiamento è deleterio. Ma io lo so che se finirà sarà per colpa mia. Di me, che sono una pazza, che faccio mille corse affinché tutto si incastri nella nostra vita e mi adatto a qualunque cosa, ma vorrei che ogni tanto di fronte a questa mia disponibilità lui mi dicesse: no, questa volta ci penso io, faccio io, non puoi sempre fare tutto tu per noi. E’ assurdo fare una cosa, provare piacere mentre la si fa e poi pensare che l’altro dovrebbe accollarserla. Non ha senso…
Non ha senso essere contente, felici, perché a trent’anni si ha finalmente trovato la persona giusta, a cui dare tutto ed intendo veramente tutto, perché lui per me è l’amore e l’ho aspettato per anni ed in toto, ho aspettato lui per essere completa, anche come donna. E vergognarmi poi per il mio corpo, che non gli lascio vedere, per la mia inesperienza e avere voglia allo stesso tempo di avere un’intimità, ma anche che non mi tocchi, ma non perché io non lo voglia, ma come a punirlo: allontanare lui da me come io mi sento distante da lui. Peccato che questa distanza dipenda da miei ragionamenti, miei pensieri in cui lui non entra, in cui non lo lascio entrare. E quando lo percepisce e mi domanda che cosa ho, come può rendersi utile, quando mi chiede di sfogarmi con lui perché noi due siamo una squadra a me cala il senso di impotenza, piango ma riesco a spiegarmi malissimo.
Il dolore, il vuoto che sento dentro, l’angoscia che mi sale dalla gola, le lascrime che sgorgano non riesco a spiegarglieli. E si susseguono i giorni di “sto bene” , “tutto a posto” che sono falsi perché ho perennemente un groppo in gola e penso al momento in cui lo lascerò, perché non potrà andare avanti ancora tanto così e ripenso a quando mi ha detto “Non ho paura di noi, ho paura solo che un giorno squilli il telefono e che sia tua a dirmi che non vuoi vedermi più”. Lui non se lo merita tutto questo, ma io non riesco veramente più a gestirmi.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook Estremamente confusa

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

10 commenti

  1. 1
    Morgan -

    Cioè, non prendertela eh, ma tu sei l’esatto motivo per cui non mi impegnerei ne mi impegnerò con una donna Italiotta.

    Comunque, se lo ami davvero come dici a parole perché non gli dimostri anche con i fatti le parole?

    Fai una cosa, digli che hai scritto una lettera che vi riguarda su un sito e fagliela leggere. Fagli leggere chi sei veramente, e poi lui vedendo il mio consiglio spiacciccato su questo commento capirà che non è niente di congegnato.. poi starà a lui scegliere dopo aver letto questa lettera

  2. 2
    omorana -

    Io ho detto le stesse parole due mesi fa alla ragazza che ho amato più di ogni altra. Non ho paura della’amore ho paura che tu te ne vada,e se ne andata. Motivi,forse due messaggi del cavolo che mi ha letto,non è che li nascondessi con scritto a una mia amica “Sei figa quando scrivi ste cose” Per una cosa scritta su fb e un altro più o meno dello stesso tenore. Mi controllava telefono e fb,quamdo lo accendevo e andavo al cesso.quando dormivo da lei. Boh ora sono distrutto,solo,senza genitori o parenti. Io e lei stavamo bene assieme enon credo che abbia scelto di non amarmi per 2 messaggi. Forse sono disilluso ma per me Tu farai finire sto amore.

  3. 3
    Lilly -

    Morgan quanto hai ragione…questo tipo di atteggiamento e’ capace di mandartii in manicomio.

  4. 4
    mary -

    scusami ma qual è la sua colpa? che non l’ho capito giuro! hai scritto una accozzaglia di cose, tutte senza nessun senso logico.. e non si capisce, ti giuro, qual è il motivo per cui lo vuoi lasciare. perché ti senti in subbuglio con te stessa? ma dipende da te, da come sei tu, non da lui, lui che c’entra? e poi non lo sai che l’amore, quello vero, tira fuori il meglio e anche il peggio di noi? stai vivendo una favola, magari ce l’avessi io, e queste tue sensazioni sono solo subbugli di insicurezze tue interiori che con lui, il suo comportamento e i suoi sentimenti non c’entrano nulla. non fare la cavolata di lasciarlo per tue paure e insicurezze.

  5. 5
    Katy -

    Hai perso 90 KG (NOVANTA?)
    Credo sia normale che uno vada in tilt, ma è per il tuo peso, l’immagine che hai di te.

    Non capisco lui che centra….

    NOvanta chili sono una grande cifra, comunque.

  6. 6
    piero74 -

    giusto, mary! non fare la cavolata di lasciarlo andare e poi pentirti; se tu ti senti insicura, allora confidagli le tue paure, le tue insicurezze, però confidati solo se hai capito che ti vuole bene veramente e poi, dopo avergliele confidate , deciderete insieme il da farsi; una curiosità, elezan83; di che segno sei?

  7. 7
    EleZan83 -

    Le mie intenzioni sono quelle di non fare del male a nessuno, soprattutto in nessun modo a lui, è questo il motivo per cui sto cercando una valvola di sfogo da qualunque parte ma evitando di coinvolgerlo, vorrei che in me trovass serenità e stabilità, non il disastro che mi sento adesso.
    Katy … si i chili persi sono 90 … tanti, tantissimi, ma non sono sempre contenta di averli persi, ero abituata a me e alla mia vita con quei chili addosso, quando l’ho conosciuto ne avevo persi “solo” 40 e lui dice di essersi innamorato anche della mia determinazione, ma non pensavo che sarebbe stato così difficile abituarsi a questa situazione, avevo sempre immaginato che alla fine sarebbe stato tutto ok, ma non so … tante volte penso a come starei oggi se non avessi iniziato.
    Piero74 sono del segno della vergine.
    Comunque sto pensando veramente di fargli leggere quello che ho scritto, non voglio perderlo ed espormi forse é il modo per liberarmi da queste angosce.

  8. 8
    Trimalcione -

    Puoi suggerirci come hai potuto perdere tutto quello che io peso in questo momento?
    A me basterebbe perdende 10.
    Per il resto: di cos’hai paura? Sai cosa dice un bellissimo aforisma?

    “Il navigante che pensa ai pericoli della traversata non lascerà mai il porto”.
    Vivi

  9. 9
    piero74 -

    no, elezan, non esiste la frase: non voglio fare del male a nessuno; tu così facendo, lo stai facendo sia a lui che soprattutto a te; farle leggere questa lettera con tutti i commenti? non so fino a che punto faresti bene; però io farei una cosa: per rendere la cosa più sopportabile, inizierei prima ad accennargli della lettera, non buttandomi a capofitto e fargli vedere che tu hai sbandierato i fatti vostri in pubblico; facendoglieli direttamente non credo che sia una buona cosa: te lo dico perchè anch’io una volta ho scritto una lettera e gliel’ho fatta vedere all’interessata e.. come se non avesse gradito; se vuoi fargli vedere la lettera, inizia a prepararlo psicologicamente: ci sono anche persone che non gradiscono. p.s. trimalcione, siccome a me piacciono molto gli aforismi, potrei sapere chi lo ha scritto questo aforisma ricco di significato?

  10. 10
    Vesper -

    Cara Elezan, ti capisco. Ti capisco perchè anche io mi sento spesso così nella mia relazione. Pure io ho 30 anni. L’unica differenza è che io sono un ragazzo, e non ho il discorso dei chili persi e la mia vita sessuale va (per ora) a gonfie vele. Maa non mi piaccio molto, a volte si, molte no. Ti dirò solo una cosa: tu lo vuoi lasciare perchè hai paura di soffrire. Nella tua testa pensi: “se lo lascio prima io, vinco. soffro meno”.

    Stai TRAMUTANDO una cosa BELLA in una cosa BRUTTA per via dei tuoi pensieri autodistruttivi. Non pensi che una cosa così bella possa accadere anche a TE.

    Ci sono passato anche io. Ci sono attualmente anche io.
    Ho solo un consiglio da darti: NON AVERE PAURA DI SOFFRIRE. Vivi la tua vita, PRENDI IL MEGLIO DALLE RELAZIONI, DONATI E RICEVI DONI E VIVI FELICE. DAI RISPETTO E PRETENDINE ALTRETTANTO. Starete bene insieme e se un giorno dovesse capitare che dovrai soffrire, soffrirai. La sofferenza non è SOLO MALE. Porta con se anche uno stimolo e una GRANDE GRANDE FORZA.

    VIVI.

    Ciao.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili