Salta i links e vai al contenuto

Essere schiavi della chat?

Lettere scritte dall'autore  Valeria26

Salve a tutti! La domanda è un Po’ strana, lo so..ma non riesco a darmi una spiegazione.
Io e G. Stavamo provando a costruire qualcosa insieme, sognavamo la convivenza appena sarebbe stato possibile.
Una sera lo scopro su una chat. L’ho scoperto per ben tre volte. Come spiegazione diceva che era solo un passatempo. Contattava ragazze facendo apprezzamenti, ma era solo per gentilezza e passatempo. Ogni volta diceva di essersi cancellato, ma lo beccavo sempre lì sopra. Esasperata dalle sue bugie, gli chiedo “perché?”
E tira fuori che la chat è una specie di dipendenza (????)Ma che lui non fa nulla di male..ci perde solo tempo.
Ieri sera mi ha dato il colpo di grazia, dopo averlo negato per ore poi ammette che era di nuovo lì…e invece di lasciarmi stare per una buona volta, dice che sono la più importante e che mi ama.
Ma dove trovo il coraggio di fidarmi ancora ?
Che fareste al posto mio?
Ps. Non bazzico tra le chat, avevo dei forti sospetti che poi ahimè si sono rivelati veritieri.

L'autore ha scritto 13 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi: Essere schiavi della chat?

Altre sul tema

Altre nella categoria: amore

15 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    MisterT -

    Beh penso che darebbe fastidio a chiunque sapere che il proprio patner si sente con altre persone su una chat per incontri…anche se alla fine non ci fa niente ma ci parla solo, come dice lui ( e a cui non credo )la vedo come una mancanza di rispetto nei tui confronti.

  2. 2
    J.J Bad -

    Schiavi delle chat come il 90% della popolazione mondiale?
    Schiavi delle chat come tutti quei perditempo che si ostinano a discutere via chat invece di parlare in faccia?
    Schiavi delle chat come i gruppi di complottisti?
    Schiavi delle chat come quelli che si rifugiano nelle chat di incontri?

    Io so solo che, chat per incontri o meno che siano, questo vizio di dare priorità alla comunicazione virtuale sta distruggendo completamente la società e i suoi valori. Ogni giorno si sgretolano sempre di più in nome di questo volersi arrogare il diritto di scrivere sul web.

    Ma come ci siamo ridotti? Socialmente si stava meglio quando si stava peggio…

  3. 3
    nikolas -

    Anche per me la chat e’ un passatempo poco rassicurante per chi la deve subire, pero’ ti assicuro che in genere la si usa per “riempire i vuoti”.
    Se mai ci fosse un problema tra di voi, sarebbe solo la mancanza di un dialogo persistente.

  4. 4
    Trader -

    “Schiavi delle chat come tutti quei perditempo che si ostinano a discutere via chat invece di parlare in faccia?”

    Nel contesto di questa lettera, stai dicendo: schiavi della chat come quelli che chattano nei siti di incontri, invece di farsi l’amante. Si perde quel sano valore del tradimento perseguito con il sesso reale, invece di chattare.

  5. 5
    CLAUDIO -

    A completamento di quanto scritto nel commento n°2:probabilmente,per non dire SICURAMENTE, certi valori morali di questa”moderna”societa` si erano sgretolati ben prima dell’avvento delle chat o dei social in generale.
    E sempre ammesso la loro esistenza in un mondo dove spesso,come recita un detto,si fa(e si è fatto e si farà) “buon viso a cattivo gioco”!!

  6. 6
    Angwhy -

    Davvero non bazzichi le chat?
    https://www.letterealdirettore.it/mi-disprezza-come-donna/

  7. 7
    MisterT -

    Sgamata 🤣

  8. 8
    Maledetto XVI -

    Bugiarda come tutte le donne, Angwhy. 👍🏼

  9. 9
    J.J Bad -

    Macchè bugiarda, invece è la prova lampante di quello che ho detto. Siamo tutti dipendenti da ‘sta tecnologia, chi più chi meno, basterebbe solo prenderne coscienza e ammetterlo.

    Tarder invece di fare il rosicone con la coda di paglia, tromba di più che è giunta l’ora che ti svegli.
    Tra l’altro probabilmente è il miglior consiglio che ti hanno dato qua dentro. 🙂

  10. 10
    rossana -

    Valeria,
    per me si dovrebbe cominciare a suddividere le chat a seconda dell’obiettivo che si prefiggono, anche se tutte possono sempre essere usate impropriamente, come ad es. per mettersi in vetrina, flirtare, nel virtuale in anonimato, meno compromettente della stessa attitudine nel reale per chi è in coppia.

    la chat, come la televisione e il cellulare sono mezzi. dipende da come, perché e per quanto tempo li usi ogni giorno. se sono loro al tuo servizio o sei tu al loro. pur essendo vero che, come gli altri servono essenzialmente a passare il tempo, nel modo che ognuno preferisce utilizzarlo nei momenti di solitudine e disimpegno.

    nel caso che hai illustrato in questa lettera, dal mio punto di vista emerge una carenza di comunicazione fra te e il tuo partner. difficoltà per niente rara perché, come è risaputo, non si può trovare sempre tutto in una sola persona e ora è facile reperire quello che manca altrove, di qualsiasi cosa si tratti…

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili