Salta i links e vai al contenuto

L’errore di un giornalista

Me ne spiace per Mentana, ma lo speciale andato in onda su Matrix che richiamava alla memoria la strage di Erba non solo ha avuto l’apparenza del documentario fiction, ma ha rinnovato il dolore e lo sgomento dei molti. Non ci si può avvalere delle sofferenze altrui per aumentare l’indice di ascolto televisivo.Tutti ci siamo resi conti della grande responsabilità offerta da Azouz. Auspichiamoci di non vedere più, simili ricostruzioni di un passato di stragi.

L'autore ha scritto 140 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità

3 commenti

  1. 1
    Fabio47 -

    …. è questa l’eredità che ci ha lasciato chi ha sprofondato la qualità televisiva al fondo del pozzo pur di vendere qualcosa. I mattatori delle TV commerciali battono spesso il tasto del “tutto gratuito”, ma – evidentemente – di gratuito non c’è nulla. Il prezzo da pagare non è solo l’acquisto di qualcosa che magari in realtà non ci servirebbe, ma che ci convinciamo ad ottenere per il martellamento pubblicitario, ma anche la spietata mercificazione del sentimento, della sofferenza, della privacy, del pudore, in nome di una tanto invocata “libertà di informazione” che non è altro, in questi casi, che la solleticazione dei nostri più meschini istinti morbosi e guardoni. Fabio.

  2. 2
    raffaele -

    A proposito di televisione, sono vari mesi che non la guardo, ma oggi dopo tanto mi è capitato di vedere la parte finale di Studio Aperto, non sembra neanche un telegiornale, solo gossip, donne mezze nude, pettegolezzi su personaggi famosi che al popolo italiano non dovrebbero interessare, perchè siamo ridotti a subire queste cose ? Forse ho fatto bene ad abbandonare la tv, preferisco internet che è un valido strumento di informazione.

  3. 3
    Paolo cogitoergosum -

    Ecco, per esempio adesso mi trovo completamente d’accordo sia con Fabio che con Raffaele!
    Rincarando la dose, però!
    E’ vero che siamo morbosi e guardoni, è vero che la cosiddetta “libertà d’informazion e” è solo una mschera per “guidare le masse”, come diceva qualcuno.
    Ma tutto ciò non credete che esista acnhe perchè una grandissima fetta di “perosne” continuano a far impazzire il contatore di telespettatori che si chiama “audience”?
    Dentro quella scatola magica (coma mio papà chiamava la tv!) ci sono della marionette! Chi ci ha “obbligato” a credere a quelle marionette?
    E siamo davvero più scandalizzati per le menzogne che la “scatola magica” ci propina ogni giorno o forse (almeno io!) dovremmo essere molto più indignati per il fatto che alcuni di noi, lungi dal farci condizionare, sanno però che la TV ha un enorme potere sulle menti della “massa” che, ahimè, piaccia o non piaccia, è la maggioranza dei telespettatori??
    Perchè dalle 23.00 in poi delle luride sboldre baldracche ci mostrano un culo e mezza “gnocca”, accarezandosi tutte e chiedendo di essere richiamate “in privato”? PErchè nel 2007 abbiamo bisogno di sta roba “finta” quando ormai la “gnocca” bisogna far di tuto per rifiutarla perchè te la tirano dietro tutte con una facilità estrema?
    E perchè esistono i vari Vespa, Fede, Mentana, Santoro e Biagi, solo x citarne alcuni?
    Sono tutti un condensato di pressapochismo, falsità, menzogna, leccaculo e offesa!
    Eppure fanno tanta “audience!”. E chè, vogliamo farci mancare l’ennesimo “plastico” sul delitto di COgne?
    E l’opinionista, in bella mostra dietro la classica libreria, che spara vomitevoli cazzate a raffica (il moderatore mi passi l’eufemismo, grazie! 🙂 ) a chi davvero “serve”? CHi dev’essere “indottrinato” da quella specie di penosi ignoranti falsi “opninionisti”?
    La risposta è sempre la stessa!
    Meglio non vedere (sapendo che comunque sta gentaglia esiste) o meglio fare qualcosa, nel nostro piccolo, per cambiare lo “status quo”?
    Boh, so solo che mentre noi lottiamo per una qualche “gisutizia”, i soliti noti ed ignoti si fanno gioco di noi impedendoci di avere, ad esempio, un tenore di vita almeno sereno!
    Perchè loro devono accaparrare tutto!
    Quando ci si arrabbierà davvero e sul serio, e non più per la chiusura di uno stadio ma perchè l’ingiustizia e la prevaricazione hanno raggiunto livelli non più sopportabili??
    Prego, a voi la palla!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili