Salta i links e vai al contenuto

Eco Incentivi 2010 – Il Punto

Oggi come molti sanno è partito l’incentivo 2010…
Ovviamente c’è ancora molta confusione sopratutto per le famose ECO-CASE.
Infatti la legge prevede che il costruttore debba prenotare le ECO-CASE, mentre il probabile acquirente in fase di rogito riceverà il bonus (come sconto sulla casa costruita) per un massimo di € 7.000.

A tale proposito sorgono diversi dubbi:

1- Chi controlla che il costruttore al momento della prenotazione non aumenti volutamente il valore dell’immobile ?

2- Chi costruisce una nuova abitazione non ha diritto ad alcuna agevolazione, seppur rispettando, le normative in fatto di ECO-CASE.

Sembrerebbe come se questa legge sia stata varata per rilanciare l’edilizia, dando dei benefit ai costruttori.

L’impostazione a mio parere è completamente sbagliata, reputo che tutti debbano essere beneficiari degli ECO-INCENTIVI, anche chi costruisce la casa per proprio conto; purché dimostri mediante opportuna certificazione che siano stati rispettati i criteri e mediante fatture gli importi spesi.

Lo stesso importo dovrebbe essere portato in detrazione con il modello dichiarazione dei redditi 730/740 etc. in questo modo oltretutto verrebbe a diminuire anche l’evasione fiscale.

Ma sembrerebbe che ciò non importi ai nostri politici che così facendo favoriscono solo una tipologia di categorie escludendo l’usufruitore finale.

15-04-2010
Claudio da Avezzano (AQ)

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

1 commento

  1. 1
    MARIO -

    Salve, siamo un’ Azienda che opera nel settore delle costruzione prefabbricate ad Alta Efficenza Energetica, avremmo un quesito,
    La ns. tipologia di Case si rivolge al privato in possesso di Concessione Edilizia , il quale ci incarica, con regolare Contratto d’Appalto, di
    costruire una civile abitazione come prima casa, noi ci curiamo di fornire, ovviamente, il certificato energetico che attesta l’appartenenza ad immobile di tipo A o B, quale procedura bisogna adottare per poter usufruire degli Ecoincentivi relativi alle abitazioni?

    In attesa di gentile riscontro, distintamente salutiamo.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili