Salta i links e vai al contenuto

Dove sto sbagliando?

Lettere scritte dall'autore  

Non so da dove cominciare, sono stanco e mi sento pesante, non riesco ad essere lucido nei pensieri magari questo blog mi aiuta, sono un bugiardo cronico, mento senza un reale motivo, fingo ma prendo in giro solo me stesso, voglio sforzarmi di dire la verità e capire dove sto sbagliando.
Vivo con i miei, sono disoccupato ho il pallino delle donne e sono un campione ad relazionarmi a donne di cui non mi frega nulla che pendono dalle mie labbra, o a donne che mi respingono e non riesco più a togliermele dalla testa, oppure ci sto bene insieme e di punto in bianco le mollo.
Non sono un figo ma neanche un cesso, non sono una persona dall’enorme spessore culturale ma neanche un arido ignorante, sono io, macchiavellico giullare, estroverso bamboccio, eccentrico ubriacone, bravo oratore, un venditore di fumo che vuole impressionarti, parolaio di altri tempi che fa il filosofo perché non ho altri argomenti.
Infondo sono solo un giovanotto, devo ancora crescere e ho avuto tante esperienze ma della vita forse non ho capito un cazzo, ho capito che possedere tante donne non serve a niente, conta l’affermazione personale.
L’ultima donna che mi ha fatto perdere la testa, mi ha respinto perché preferisce scopare in giro, senza tanti giri di parole, preferisce gli uomini con una vita, soprattutto quelli sposati con un lavoro buono, come dagli torto infondo.
Dopo di lei ho avuto una decina di donne, ma niente di eccezionale mi sono solo distratto.
Pensavo spesso a lei e credo di averla amata come nessuna mai, ma questo è solo un dettaglio.
Chi è che non ha mai sofferto per amore su per favore!!! è così patetico e sciocco, come ho fatto ad innamorami di una stronza senza dote lo so solo io, peccato perchè era una bella storia, sembrava una favola, un amore bello come quelli dei film, pensi che non esistono fino a che non ci sbatti contro, ma forse era solo la mia fantasia, quella meravigliosa favola che avevo costruito nella mia testa, per evadere da non si sa cosa, forse solo da me stesso.
Molte persone credo che abbiano l’idea di me di un tipo forte, chiedono consiglio e appoggio, ma dentro di me so di non essere così forte, sono così bravo a fingere forza, decisione e volontà, tanto che finisco per crederci pure io delle volte, sono carismatico ma solo con quello ci fai poco.
Ne ho conosciuta recentemente un altra bella, bellissima, assomiglia ad Elisabetta Canalis, solo un po’ più minuta, di buona famiglia, studia giurisprudenza, dopo averla corteggiata per strada fermandola con le mie chiacchiere da professionista “falso imbranato”, mi ha invitato ad una serata, ci sono andato, lei si presenta con le amiche, io mi accodo a loro sbagliando si vede, mentre lei preferiva qualcosa di più distaccato, non ho capito bene cosa intendesse, prima mi inviti poi mi scacci, vai a capire te perché…
…si è sentita a disagio, mi sarei dissolto nell’aria se avessi potuto, come se non bastasse c’era una mia trombamica nello stesso momento che non faceva altro che starmi con gli occhi addosso, mannaggia a me.
Però una cosa buona è avvenuta, Benedetta quest’ultima ragazza mi ha tolto per un po’ dalla testa Eleonora e mi ha fatto bene.
Credo che il passato bisogna buttarselo alle spalle e dopo tempo, era ora che trovassi una che mi interessasse per davvero, ho bisogno di innamorarmi ancora e liberarmi da questo peso, e penso di averle tentate tutte, se no non vivo più.
Devo trovarmi un cazzo di lavoro ma nonostante i colloqui e lo sbattimento sto ancora a casa come un bamboccione, come posso rapportarmi ad una donna se vivo come un ragazzino?!? è normale no?!
Ogni tanto quando sto da solo comincio a frignare come un ragazzino mi si riempe la faccia di lacrime e mi fumo un pacchetto di sigarette in un’ora, pensare ad Eleonora mi scatena dei terremoti emotivi e il pensiero che ho fatto tutto il possibile per salvare quel rapporto non basta.
Sapete credo o credevo che fosse la donna della mia vita…me la sarei sposata su due piedi, pezzo di idiota che non sono altro!
Non importa tanto vi assicuro che non si può fare nulla, io vado al manicomio, mi si è scardinato qualcosa nel cervello.
Ogni tanto ele mi cerca per sapere se sto bene, ho inscenato un ricovero in clinica a causa dell’alcol per richiamare la sua attenzione, ma in clinica non ci sono mai voluto entrare;
Il fatto è perché mi cerchi e mi chiami se poi mi dici che non posso innamorarmi di te, perché mi inviti a starti vicino e mi dici che sono splendido se poi preferisci farti gli affari tuoi, io non capisco.
Sono proprio un ragazzino una donnicciola, mi prenderebbero per il culo tutte le donnaccie con cui sono stato se sapessero perché guardavo sempre il soffitto e sospiravo.
Io non so dove sbattere la testa tutto qua.
Sta donna mi si è portata via qualcosa e adesso mi sento reduce da qualcosa che non riesco a spiegarmi.
Andiamo sono una persona razionale e intelligente com’è che mi ritorna sempre in testa?!?
è passato un anno ormai…Benedetta non la chiamo, quella è bella, ricca, piena d’amici e d’impegni, è un mistero della fede perché mi ha fatto gli occhi dolci e mi abbia invitato, che si aspettava? che facessi i salti mortali, io sono un ragazzo di strada, io sono un ragazzo fatto per donne semplici che sanno divertirsi pure accontentandosi, che sanno ridere delle difficoltà e hanno sempre la risposta pronta, sono fatto per quelle come ele, no per le bambole dell’alta borghesia, chi vogliamo prendere in giro??? il proverbio dice: sei bella ma non balli !
Anzi da come vanno le cose non sono fatto per nessuna delle due…che disastro.. sono uno sfigato, ammirato ma pur sempre uno sfigato.
Non tollerò poi che i miei sentimenti vengano sminuiti, e che diavolo, “sei ancora giovane” “è successo a tutti” ” non drammatizziamo”, cavolo ma è la mia vita ma permetti che io sia incazzato scosso nervoso, chi sminuisce le faccende mi manda al manicomio poi mi sono sentito dire “ma dai hai tutte quelle che vuoi non fissarti!” maledetti “CiulaMai”, si sentono sempre in diritto di dirci chi siamo e che dobbiamo fare, non hanno la minima idea di cosa siano gli affetti veri e ti permetti pure di spiegarmi la vita.
Invece voi siete bravi, bravi a fare quello che fanno tutti, ma gli affetti non si comprano con un giro in BMW, sfigati!
Questo è quanto, ho evitato tutti i dettagli piccanti almeno evitiamo di scendere nello squallore.
Non saprei ditemi voi che si fa quando si sta così da parecchio tempo e dove si sta sbagliando.ciao!

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

3 commenti

  1. 1
    pucioladoro -

    Buonasera;

    Non c’è un modo per affrontare determinate situazioni: si affrontano e basta, che tu sia pronto o meno. La vita è imprevedibile e molte volte, ti mette di fronte a situazioni che lì per lì non sai nemmeno tu come uscirne ma poi, arrivando e talvolta superando il limite di sopportazione, un modo lo trovi per uscirne fuori. Ma per esperienza personale, ti dico che è questione di tempo: niente si risolve nel giro di qualche giorno o con i tempi che richiediamo noi che sono ovviamente brevi. Molte volte possono essere anche lunghi, ma ovviamente non dobbiamo appoggiarci solo al tempo: ti devi dare una mossa anche tu, devi darti anche tu modo di avere una possibilità! A volte, non basta quello che facciamo: dobbiamo dare il massimo ed è poi lì che arrivano le occasioni e dunque le possibilità per cominciare un nuovo percorso. Non è piangendoti addosso che il destino ti viene incontro, non sono paroline da moralista quelle che uso, figurati, odio i moralisti… Ma sono parole che alla fine risultano le più veritiere ed umanamente testato.
    La questione di Eleonora mi da l’impressione che più che un “innamoramento” come lo definisci tu, sia più una sorta di “sfida” per aver ricevuto un rifiuto che probabilmente non ti aspettavi dato il tuo successo con le donne che hai descritto. Quindi non precipitarti subito a pensare che siano sentimenti quelli che provi per Eleonora, a parer mio è una semplice infatuazione che si è alimentata col fatto che lei non si è concessa. Quando lei ti cerca, fondamentalmente non è dolore quello che provi, ma rabbia, perché vedi che lei ti cerca ma non ti si concede. Il tuo pensiero è che potresti averla perché lei ti da confidenza, ma non puoi averla perché lei non è disposta a quel tipo di approccio. La mia modesta diagnosi dunque è che quello che provi è desiderio, non amore.
    La questione di Benedetta penso sia palese che fosse una fonte di distrazione che ha funzionato perché, da come scrivi, è una ragazza bella, ricca e piena di amici… Insomma… Il top per un uomo in cerca di lavoro e di una donna che occupi la sua mente ed il suo cuore! Probabilmente ci sei rimasto male perché pensavi che con l’invito a stare insieme una sera, fosse fatta, ed invece sei rimasto fregato. Ti sei illuso che potesse accadere un qualcosa con questa Benedetta che alleviasse la tua ossessione per Eleonora. Credo sia stato meglio così perché sarebbe stato un “chiodo scaccia chiodo” e per quanto tu in quel momento ammirassi e desiderassi Benedetta, come potevi sapere che ci saresti stato bene dal punto di vista sentimentale? Non sarebbe stato più doloroso? Ammetto che qui sono un po’ moralista ma d’altronde è la verità, ti avrebbe fatto più male, credimi!
    Infine, ti rispondo che a volte non è questione di sbagliare: a volte è questione che non è il nostro momento, non c’è ancora quel qualcosa che cambi la nostra vita, ma ovviamente noi dobbiamo andare avanti e credere che “il meglio deve ancora venire” [cit. Ligabue].

  2. 2
    scruciola -

    ti parlo francamente e sarò molto breve, la tua è un ossessione e non è amore (te lo dico perchè sto vivendo la stessa cosa). Ti suggerisco di darti una svegliata, cerca di realizzarti nella vita, quindi trovati un cazzo di lavoro, smettila di fare il viziato e invece di farti 2000 mila donne, vatti a fare il mondo! da quello che scrivi non sei stupido potresti essere migliore di quello che sei, altrimenti sarai sempre uno sfigato da trombare una notte e via!

  3. 3
    Michela -

    Buonasera ,
    Potrei dire quasi buonanotte ,peccato che per i mille pensieri non riesco a prendere sonno,ecco perché mi trovo qui .
    Sinceramente? Mi rispecchio molto in quello che ho letto e non te ne faccio manco una colpa .io sono sempre stata dell’idea che tutto accade per una ragione.
    Non sono una donna in carriera e non ho mille ossessioni però posso solo dirti in base alla mia esperienza che quando qualcosa va storto allora tutto Piano piano inizia a capovolgersi ..una cosa dietro l’altra .
    Tutto all’improvviso in bianco e nero.
    Qui si spiega perché proprio come me ti incasini la vita con persone totalmente incompatibili con il tuo carattere e i tuoi bisogni.
    È un circolo vizioso.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili