Salta i links e vai al contenuto

Dopo 6 anni tutto finito

Ciao a tutti. Non so neanche io perchè sono qui a scrivere. Forse perchè mi fa bene. Forse perchè leggere che tante persone come me soffrono e hanno delle esperienze simili mi sta aiutando giorno per giorno. Credo che lo scopo di questo sito sia proprio questo. Aiutare! e io qui sto trovando un piccolo sostegno in un momento in cui tutto sembra crollare. La mia storia è simile a quella di molti altri. Sono stato fidanzato con una ragazza SPLENDIDA per 6 lunghi anni. Tante avventure,tante storie, litigi, pace, l’amore, il sesso. Tutto quello che c’è in una storia davvero bella! Io ragazzo di 29 anni. Lei più giovane di 5. Io avevo già avuto un’esperienza precedente in cui provai probabilmente quello che non proverò mai più, l’amore che ti fa venire il cuore in gola! quello che per seguirlo scaleresti l’Heverest. Fu la mia prima ragazza. Avevo 20 anni quando al telefono (abitava a 600 km) dopo 3 anni di vero amore mi disse che non era più innamoratra. Crollò il mio mondo. impazzii del tutto. Prima di riprendermi passarono 3 anni a piangermi addosso e a pensare a chi non mi pensava più.incominciai a trovarmi svariate ragazze, ritrovai un po di fiducia in me stesso e mi riscoprii. Quando tornavo a casa la sera però c’era sempre lei ad attendermi, il suo ricordo. Non moriva mai. Anche con altre ragazze intorno ero comunque solo. lei non c’era. Questo finchè 6 anni fa mi fissai su una ragazza. Era giovane (lo è ancora ma all’epoca aveva 19 anni)…interessante…davvero intelligente…bella e che di uscire con me proprio non ne voleva sapere. le mandavo messaggi durante tutta l’estate fino a quando, presa dalla sfinimento accettò di uscire con me. Senza rendersene conto trovò molte cose interessanti in me. I giorni passavano, lei si innamorava pian piano. Passò un anno. Non facemmo mai l’amore. non se la sentiva (ero il primo) e rispettai la sua scelta. Dopo un anno è cambiato tutto…. pian piano questa ragazzina mi scavava nell’anima. Mi sosteneva in tutto. era sempre li accanto a me. mi spronava. mi dava fiducia. mi faceva sentire unico e speciale. Io ero pian piano sempre più preso. Il confronto con la mia ex le pesava ma non si rendeva conto che stava rempiendo il vuoto che avevo dentro. credo di averla amata davvero in quel periodo. Certamente litigavamo come tutte le coppie, ma ci rispettavamo da moriere e poi pian piano si risolvevano i problemi. Dopo tre anni di storia io andai in america per 2 mesi. fu il primo momento di allontanamento. fu dura ma resistemmo. dopo un anno sta volta toccò a lei andare via. andò in cina per 2 mesi e mezzo. fu durissima ma la raggiunsi e me la riportai indietro. passò un’altro anno. soliti problemi di coppia ma si andava avanti. ci volevamo troppo bene. ci amavamo. l’estate scorsa però si incrinò qualcosa. In vacanza non mi sopportava. Ogni mio gesto le dava fastidio. Tutti i miei atteggiamenti che fino ad allora sopportava divennero ad un tratto insopportabili per lei. ci impegnammo ad andare avanti. io a correggere il più possibile. Ma evidentemente qualcosa stava cambiando in lei e in me. Quest’ultimo anno mi ponevo molte domande… probabilmente non ero più innamorato… sognavo di riprovare emozioni forti che dopo 5 anni non provavo più. sognavo di conquistare di nuovo, ma non me la sentivo di chiudere la storia. era troppo importante. lei probabilmente si rendeva sempre più conto che anche il suo sentimento stava cambiando. a maggio poi l’ultimo viaggio. lei va in america per studio. 3 mesi. io qui a morire dietro ad un lavoro che odiavo ma che mi logorava l’anima… lei li in america a cercare di comprendere come raggiungere i suoi sogni futuri… era sola… io non ero ne li con lei con il corpo ne con l’anima. focalizzato solo su me stesso. ero però convinto di ritrovarla alla fine dei 3 mesi. Lei pian piano si allontanò e manco me ne accorgevo. Tre giorni prima di raggiungerla mi dice che non sa più cosa prova. Mi cade il mondo addosso!! non capivo… come mio solito non mi accorsi di nulla. Decidiamo di provarci lo stesso. la vacanza di un mese fu davvero dura. io da lei aspettavo sempre un atteggiamento che non arrivava quasi mai. lei sperava di trovare una persona indipendente. Indipendenza…. credo che uno dei fattori chiave è stato questo. nel momento della sua vita in cui finiva l’università, in cui si deve scoprire come donna, in cui deve provare a raggiungere i suoi sogni, non poteva permettersi una zavorra al piede. se nell’ultimo anno era riuscita a passare sopra a molte cose ora non poteva avere più freni. dopo una vacanza problematica in cui avevamo raggiunto un equilibrio precario torniamo a casa. appena ci rivediamo mi dice che non ce la fa più. non mi ama più. Inutile provarci ancora. non posso farci niente. discutiamo ma alla fine la abbraccio mentre piange e la lascio andare via. ci diciamo che è stata una storia bellissima. dopo 6 anni finisce tutto così. E’ passato un mese e mezzo. non passa giorno ne momento che non pensi a lei. La cosa assurda è che dentro di me sapevo che non poteva andare avanti. ora però non riesco a smettere di pensare a lei e di soffrire. Provate a immaginare di perdere una persona che è sempre li… che ti aiuta… ti sprona. ti ama davvero e che ha sempre un pensiero per te. Io mi rendo conto che l’affetto che provo per lei non lo provo per nessuno. il rispetto che nutro e l’orgoglio che ho verso di lei non ce l’ho per nessuno. Non ci siamo più sentiti. io non scrivo. lei neanche. probabilmente è già avanti km nella sua corsa alla vita. io mi sento vuoto. penso che se anche non ci amiamo più non voglio perderla. è troppo importante. e una persona meravigliosa. però non so come fare. non riesco a non vederla come la mia ragazza. se penso che se ne troverà un altro vado fuori di testa. Continuo con il no contact (a volte sperando torni a volte solo per me stesso) ma soffro da morire perchè so che questo segnerà la parola fine anche in me. decidere di mettere una pietra sopra mi lacera il cuore perchè so che così la perderò per sempre. Dico questo e le lacrime non smettono di scendere… la consapevolezza di aver perso una persona così mi distrugge. ci tengo davvero a lei ma cercherò di rispettare la sua scelta. non voglio rovinare quello che resta. a costo di soffrire di più.
Scusate la lungaggine e lo sfogo. un abbraccio a tutti e facciamoci forza!!!!!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

18 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Noty -

    Ciao Ale, anche io come te ho chiuso una storia lunga e splendida e mi sono ritrovata ieri a scrivere su questo forum…non sai quanto ti capisco,non c’è momento che non pensi a lui ed a quanto mi manca…posso solo dirti, dall’esterno, che evidentemente qualcosa tra di voi è venuto meno, non parlo necessariamente dell’amore ma della prospettiva di condivisione di un futuro probabilmente perchè troppo focalizzati sulla vostra vita lavorativa…la metto su questo piano perchè nel caso mio, dopo 4 anni, mi sono sentita dire che non mi amava più mentre fino al giorno prima ero la donna della sua vita e credo che, vista la sua insoddisfazione lavorativa, lui abbia deciso di togliere me che ero un ulteriore problema da gestire…ho sempre pensato che l’amore sarebbe bastato e che avremmo risolto tutti i nostri problemi, inclusa la lontananza, ma evidentemente questo valeva solo per me…so come ti senti, posso solo dirti che il tempo attenua tutto, 10 gg fa ero disperata ed ora, circondata dagli affetti e dalla famiglia, cerco di vivere giorno per giorno e di tenermi il più impegnata possibile anche se non ti nascondo che fa ancora tanto male…vorrei darti un consiglio, e nel farlo cerco di convincermi che sia così, ognuno di noi ha diritto di essere felice, di amare e di essere amati, l’amore non può essere solo sofferenza per cui bisogna rialzarsi e combattere, evidentemente il destino ha in serbo per noi qualcosa di ancora più unico!!!tieniti impegnato, riacquista i tuoi spazi, io ci sto provando, voglio e devo riuscirci, me lo merito e questo vale sicuramente anche per te…

  2. 2
    ale_cuoredidrago -

    Ciao Noty
    ti ringrazio per il supporto. Sai… può sembrare assurdo e un po cinico ma da un certo punto di vista mi consola sapere che c’è qualcuno che mi può capire perchè sta provando lo stesso. Credimi… vorrei tanto che nessuno provasse questo immenso vuoto. La mia vita è stata stravolta tutta in un giorno. Ho cambiato lavoro, nuove persone, nuovo ambiente… e la sera stessa la mia meravigliosa storia è finita. Tante cose mi struggono, ma l’idea che questa persona così importante non ci sia più mi uccide. Ti ripeto… forse non ero più innamorato neanche io ma credimi… avrei dato la vita per lei. Ora tutto tace. Faccio palestra tutti i giorni, corso di cucina, sono tornato a uscire con gli amici di sempre. Faccio tutto quello che volevo fare. Ma tutto è vuoto! Mi sembra di vivere una vita non mia. Una cosa però è certa. ormai mi sono messo in moto e non mi fermerò più. non butterò via anni come in passato ad aspettare che qualcuno riempia il vuoto. lo riempirò innanzitutto con me stesso. Dico questo con la morte nel cuore perchè ogni passo che faccio, giorno per giorno, segna il distacco definitivo da questa persona che adoro, che ammiro e che rispetto. perdere chi ti ha migliorato in tutto fa male.
    Spero davvero che tu riesca a migliorarti in questo periodo di dolore. Ne usciremo migliorati in tutto. Ma senza dimenticare. Ricordare chi siamo e da dove veniamo. Con chi siamo stati e cosa abbiamo dato loro.

    Un abbraccio sincero!!!!

  3. 3
    Noty -

    Forza Ale che ce la faremo e come hai potuto vedere non sei solo, a volte parlare con un estraneo può far bene se non meglio rispetto ad un conoscente che finisce per dirti tante, troppe frasi di circostanza!!!il fatto che tu faccia un corso di cucina mi ha dato un’ulteriore idea di investire quel pochissimo tempo libero che mi rimane!!!un abbraccio sincero anche a te!!

  4. 4
    maso -

    Ciao Ale,
    ho letto la tua storia e rispecchia molta la mia che ho scritto su questo sito circa un mese fa (“restano le briciole..però si continua a vivere”)e se avrai voglia di darci un occhio ti accorgerai che abbiamo vissuto un esperienza quasi identica.
    Non ti conosco minimamente ma qualcosa mi dice che siamo molto simili..
    Anche io dopo qualche anno provavo e sentivo le tue stesse sensazioni, avrei avuto voglia di nuovi stimoli, ma avevo a fianco una persona troppo importante e con il tempo capii che era solo passato il classico periodo dell’ innamoramento ma non l’ amore..quello era la base del ns rapporto(almeno da parte mia).
    Ora, sono passati 2 mesi e mezzo, e complice la distanza non ci siamo piu visti ne sentiti.
    Io ho smesso di cercarla quando ho capito che nn c’era piu nulla da fare e credimi mi sono umiliato di brutto..
    Adesso ci penso ancora molto, e come te mi sono dato da fare subito uscendo con amici, andando in palestra e giocando a calcio ma a volte indosso una maschera per nascondere quel vuoto che sento dentro.
    Non mollo e ogni giorno mi sforzo di guardare avanti perchè è l’unica alternativa che abbiamo.
    Ad oggi non riesco ad essere ottimista riguardo al futuro ma la speranza che un domani possa tornare ad essere felice non l’ abbandonerò mai..
    A volte mi prende un senso di sconforto, un’infinita malinconia e ho paura di non farcela. I ricordi dei bei momenti passati insieme mi scorrono davanti ogni istante della giornata ma credimi, con il tempo fanno sempre meno male..li senti piu lontani..provi nostalgia ma non piu quell ansia che ti blocca lo stomaco, ti mette agitazione e ti fa mancare il respiro.
    Io ho deciso di non sentirla piu, non sapere nulla di lei e non risponderle nel caso mi scrivesse..
    Non perchè ce l’ abbia a morte con lei( sinceramente un pò di rabbia ce l ho visto che dopo una settimana che mi aveva lasciato gia usciva con un suo “amico”)ma perchè ogni volta sarebbe come bruciare tutti i progressi e gli sforzi che ogni santo giorno faccio per allontanarmi da lei.
    Cosa posso consigliarti Ale? continua a riempire le tue giornate, nei momenti no sfogati, piangi se ti vien da piangere ma non perdere mai la speranza che questo momento passerà..
    Ti sono vicino..
    un abbraccio

  5. 5
    ale_cuoredidrago -

    Ciao Maso

    in effetti la tua è stata una delle prime lettere che ho letto per tirarmi su. Incredibile!!!! Posso solo immaginare come ti senti. Deve essere un dolore da spezzarti in due. Da non riuscire più a capire cosa è vero e cosa non lo è! Io e la mia ex abbiamo fatto l’agosto insieme cercando di ricomporre i cocci. tornati in italia tutto è finito subito. si è sentita presa in una morsa e non ce l’ha fatta più. Da subito ho smesso di chiamarla. non la sento da un mese e una settimana. Quello che davvero non riesco a comprendere è come è possibile essere catapultati fuori dalla vita della persona che per 6 anni è stata il tuo cuore… il tuo respiro. E’ atroce! la settimana dopo che mi ha lasciato si è laureata… è stato un momento importantissimo per la sua vita. io non le ho mandato neanche un messaggio. Pensavo fosse una finta formalità. Non hai idea di quanto avrei voluto gridarle quanto ero orgoglioso di lei!!!!! Lei non mi ha fatto sapere niente. Sapere come è andata la laurea da altri amici mi ha letteralmente ucciso… un dolore incredibile. Renderti conto che non sei più parte della sua vita quando fino a una settimana prima c’eri solo tu. Non lo auguro a nessuno!!!! ora stringo i denti. Metto su la maschera della persona tranquilla. Faccio una vita che non sento mia e vado avanti. torno a casa e trovo solo lei… LA SOLITUDINE! lei colmava il vuoto. ora c’è una voragine. Davvero a volte mi chiedo come fare. Ma vado avanti. Piango. Ma vado avanti. Non mollo. la paura di incontrarla però mi attanaglia. non so come reagirei. al pensiero non riesco a rimanere lucido. Sto cercando però di affrontare piano piano le paure. incontrare amici in comune che ti chiedono di lei ecc. Ogni volta è una pugnalata ma cerco di resistere. La cosa assurda è che dentro di me sapevo che sarebbe finita prima o poi… probabilmente è la cosa migliore… però non riesco a capire perchè sto così male. perchè mi sento spezzato…
    Maso… davvero almeno in parte capisco cosa provi. è atroce. ma ti rafforzerà come una roccia!!!!
    è una banalità ma credimi… meglio così!!!!
    un abbraccio davvero sincero!

  6. 6
    maso -

    Ciao Ale,
    grazie per la comprensione..
    Come ti capisco quando dici “faccio una vita che non sento piu mia”..perchè è lo stesso che sento io..Avevo progettato un futuro con lei, si era deciso di andare a convivere, lei una settimana prima mi aveva scritto ke ero io l uomo della sua vita e che voleva fossi il padre dei suoi figli..!!Ma per quale motivo scrivere certe cose???
    Quando una donna ti lascia non lo fa perchè si sveglia al mattino e di punto in bianco si rende conto di non amarti piu..sono settimane, forse mesi che ci pensa, che sa di non essere piu felice come prima..ma allora perchè nn fare chiarezza dentro se stessa invece di illudere l’ altra persona con false promesse?
    Non avrò mai una reale spiegazione, spero con il tempo di smetterla di farmi domande e passare ore a cercare risposte.
    Come per te..anche per me lei era il mio punto di riferimento, e forse è proprio per questo che stiamo così male..
    Perchè dopo tanti anni si crea una complicità, si arriva ad accettare tutto dell’ altra persona e sembra impossibile riuscire di nuovo ad aprire il cuore ad una altra ragazza che non sia lei..
    Ale, secondo me hai fatto bene a non scriverle piu, ora dobbiamo pensare solo a noi stessi, a star bene e a ritrovare quell’ equilibrio interiore che abbiamo perso.
    L’altra sera stavo andando a dormire quando sento vibrare il cellulare..stavo messaggiando con un amico così pensai che fosse lui, guardo lo schermo e appare il numero della mia ex.
    Ebbi un sussulto, il cuori iniziò a battere a mille..scorsi il messaggio così velocemente che non ci capii nulla.
    Mi calmai un attimo e lo rilessi..scriveva che erano giorni che voleva scrivermi per sapere come stavo, che la sua vita è cambiata completamente, che con me è cresciuta, che ha capito i suoi sbagli e mi vuole un grandissimo bene..conclude dicendo che tutto questo ci è servito per cercare la felicità..MA CHE C…O VUOL DIRE?!?!Ma cosa vuoi da me?? Cosa t interessa dopo 2 mesi e mezzo sapere come sto dopo che quando mi hai lasciato e ti ho quasi supplicato di ripensarci tu non facevi altro che dar la colpa a me di tutto?? E chisse ne frega se ora hai trovato la felicità! buon per te!!Io sto da cani e tu mi rendi partecipe della tua rinascita??ma fammi il piacere..Hai la coscienza sporca per come mi hai lasciato?Affari tuoi! fattela pulire dal tuo nuovo amore..Non le ho risposto..non ci penso nemmeno!
    Aspetterà una risposta che non le arriverà mai..
    Questo suo sms mi ha fatto barcollare un po..non sono caduto ma per l’ ennesima volta mi sono fermato e ho guardato indietro..ma la vita ti costringe ad andare avanti e così piano piano riprendo a camminare con lo sguardo dritto davanti a me..
    Ce la faremo Ale..!!

    un forte abbraccio

  7. 7
    ale_cuoredidrago -

    Ciao Maso
    che dire… sei stato davvero un UOMO a non rispondere. Non ne esiste motivo daltronde. Mi permetto di provare a dare una spiegazione all’accaduto. Credo, e ripeto credo (non mi permetto di essere portatore di VERITA’) che il motivo che l’ha spinta a scrivere siano i sensi di colpa. Dice “tutto questo ci è servito per cercare la felicità..”. Cosa ne sa di quello che serve a te??? ti catapulta fuori dalla sua vita e lo fa per la tua felicità? Nel mio caso la mia ex mi disse: “mi sono allontanata da te per il tuo bene…”. MA NON SCHERZIAMO DAI!!! Credo che in fondo le persone lo facciano per se stesse e basta. E’ una mia personalissima opinione!
    Sicuramente con il tempo si sta rendendo conto del male che ti ha fatto e la coscienza inizia a pesare. Diamine se pesa!!! Sei stato davvero un uomo a non rispondere. Ti stimo!!!! Riesco a immaginare le sensazioni che hai provato… L’ansia… il nodo allo stomaco… la vista che sembra non riuscire a mettere a fuoco niente… il cuore che scoppia… i pensieri che impazziscono e ti travolgono. Sono tutte sensazioni che ho provato e tuttora provo quando inconsciamente non voglio ammettere che è tutto FINITO!!! Quando mi rifiuto di accettare la realtà… Per fortuna piano piano mi sto auto-disciplinando a non cedere a questi pensieri.
    La verità è una e una soltanto: i motivi possono essere i più disparati ma non cambia. tutto è FINITO! inutile analizzare, trovare colpe, illudersi o giustificare.
    A volte mi accorgo che penso al futuro. Penso a come diventare, a come migliorarmi, alle prossime avventure… Poi mi accorgo che i pensieri che faccio sono in funzione di lei. Penso: Se divento bello e figo allora lei si mangerà le mani… oppure dirà “cavolooo…”
    Sono tutte frignacce. Qualsiasi cambiamento, qualsiasi sforzo io compia adesso deve essere in funzione soltanto di me stesso. Io sono il centro. Io sono l’unico oggetto del mio desiderio.
    Sembra cinico ma la penso così. Penso che se riesco ad amarmi davvero allora si che potrò amare un’altra persona. Adesso non mi amo… dire alla mia ex “ti prego torna perchè ti amo” sarebbe una bugia colossale. In realtà sarebbe soltanto “ti prego torna così non soffro più”. E tutto questo non esiste proprio. Dobbiamo stare bene con noi stessi.
    Dopo tutto sto sproloquio ti dico: spero di avere la tua forza… spero di continuare sulla mia strada. non voltarmi più indietro. spero di avere la determinazione di mettere la parola fine sull’ultimo briciolo di speranza che nutro. spero di riuscire ad amare me stesso molto più di quanto non abbia fatto fino ad adesso. Porteremo le cicatrici di questa avventura come fossero medaglie sul petto!!!!

    Continua così… ormai non ti ferma nessuno!!!!

    Un abbraccio

  8. 8
    maso -

    Ciao Ale,
    continuo a scriverti perchè mi fa star meglio e perchè mi rendo conto di quanto tu riesca in un certo senso a capirmi..forse perchè siamo persone simili, forse perchè ci sei gia passato e ora ci sei dentro di nuovo..
    Comunque il tuo ultimo commento mi ha molto colpito.. hai scritto delle cose che avrei potuto scrivere io..tali e quali!!
    é vero, dobbiamo iniziare ad amare di piu noi stessi..e amare NOI STESSI prima di chiunque altro..io ho fatto l’errore(e forse è per questo che molte volte non stavo bene quando ero con lei)di mettere lei davanti a me..di piacere a lei prima che a me..e avevo paura di non fare mai abbastanza..mentre lei questo non l’ha mai fatto.
    Non è cinismo, nè egoismo..dobbiamo ritenere noi il centro della nostra vita..le altre persone potranno farne parte, ma non diventare il nucleo perche poi rischiamo di perdere noi stessi..
    Sto cercando di entrare in quest’ottica di vita..
    Eppure nonostante tutto, spesso mi manca..non sono così forte come credi Ale, dopo quell’ sms non sai quante domande ho iniziato a pormi..” e se avesse capito di aver sbagliato?”, “se le manco?”, “se si fosse resa conto che sono veramente io l’uomo della sua vita?”..ma poi se guardo la realtà la risposta è una sola..lei non tornerà piu, quella che lei è stata con me non lo sarà piu.
    Sto continuando ad amare il passato..perche quel tipo di persona ora non esiste piu..
    Sicuramnte ci capiterà di guardarci indietro ma non dobbiamo fermarci Ale..dobbiamo continuare comunque a camminare anche se a volte faremo fatica a tenere lo sguardo avanti e alle spalle sentiremo i ricordi che ci chiamano..voltarci magari sarà inevitabile..ma non dobbiamo bloccarci..rallenteremo..sbanderemo..ma poi dobbiamo riprendere a camminare..
    Non credo di esserti molto d’aiuto in questo momento, ma forse sapere che non sei da solo ti da un po di conforto..
    CORAGGIO!!

    un abbraccio

  9. 9
    ale_cuoredidrago -

    Ciao Maso

    anche a me scriverti fa stare meglio! Dici che non sei forte? Ti ha mandato un mes. hai barcollato ma non sei caduto!!! è impossibile non barcollare. l’importante è tenere duro e andare avanti. ci saranno tante cose che ti faranno ancora barcollare. Ma resterai in piedi! Il passato, l’amore, il dolore, la nostalgia non possiamo cancellarli. fanno parte di noi. possiamo però viverli nel giusto modo. Possiamo anche guardarci indietro e sorridere per tutto il bello che c’è stato. Farci una carezza per il bene che abbiamo e ancora vogliamo! Possiamo guardare con tenerezza a noi stessi… o magari con rabbia per quello che abbiamo o non abbiamo fatto. Ma un conto è guardarsi indietro… un’altro è voler tornare indietro! Fa tremendamente male. ma non è possibile!!! Anche perchè tu stesso ora non sei più quello di tre mesi fa. Stai imparando a camminare da solo.
    Per me la domenica è una giornata davvero brutta. Durante la settimana ormai non ho più un buco libero e quindi non resto da solo con i miei pensieri. Ma la domenica è diversa. Mi sveglio e penso a lei. sento il vuoto. INCOLMABILE! In questi giorni sono stato bene. mi sentivo più leggero. i ricordi avevano un peso diverso. facevano male ma erano sopportabili. Oggi è tremendo. MI MANCA DA IMPAZZIRE! Però tengo duro. E’ l’unica strada da percorrere. Piango… soffro… ricordo. Ma vado avanti. non cedo. non la chiamo. starei solo peggio e tanto indietro non potrei tornare. non avrebbe senso. Ogni piccola cosa che faccio oggi mi sembra che avrebbe tutto un’altro colore con lei. Ma lei ormai è andata per la sua strada. E’ atroce quanto mi senta gettato via come un calzino… ma questa è la vita. non si gioca. le cose succedono e basta. e noi dobbiamo prendere i cazzotti sui denti e andare avanti lo stesso. Ora mi asciugo le lacrime… ho guardato indietro… ho sofferto… ho pianto… ma ora mi rimetto in moto. Prima o poi finirà perchè sarò di nuovo pronto ad amare e mi amerò!!!
    Maso…. ricordati che l’amore è come una brocca… per poterla riempire deve essere vuota…. ora la stiamo svuotando. Immagina ogni lacrima che ti scende come se stessi svuotando la brocca per poterla riempire di nuovo.
    Ps le domande che ti fai sono lecite. MAgari sarà lei a tornare tra un po. oppure no. ma questo non ti deve importare. fai la tua vita. goditi te stesso. se ti capita conosci ragazze nuove. questo ti aiuterà anche a dare la giusta grandezza e importanza alla tua ex. MAgari ti accorgi che stai meglio ora. Ma se non provi non puoi saperlo. Soffri pure… MA VIVI!!!!

    Davvero un abbraccio da amico!!!!!!!

  10. 10
    maso -

    Ciao Ale,

    anche a me la domenica fa un certo effetto..forse perchè insieme al sabato e al venerdì sera era il giorno della settimana in cui ci vedevamo e stavamo insieme, o perchè quasi ad ogni mia partita di calcio lei era seduta in tribuna a vedermi giocare, e la sera ci salutavamo con le lacrime agli occhi consapevoli che un’altra settimana ci avrebbe divisi..
    Ma mi sto rendendo conto che il tempo che scorre mi sta aiutando..ci saranno giorni che saremo tristi, giu di morale e altri in cui staremo meglio e i ricordi non saranno così travolgenti.
    Con il tempo, i giorni che staremo bene saranno sempre maggiori e alla fine i momenti di sconforto saranno solo dei flash.
    Ti capiteranno giornate no, in cui vedrai tutto nero e il futuro ti spaventerà, ma in quei momenti dobbiamo pensare che è normale, che la sofferenza dobbiamo viverla al 100%, e ricordarci che magari 2 giorni prima stavamo meglio e due giorni dopo staremo meglio ancora.
    Tieni duro Ale, non chiamarla, l’ ho imparato sulla mia pelle..non ti porterà a nulla, anzi..ti sentirai euforico quando sentirai la sua voce ma poi sprofonderai nel dolore..
    Se non ci cercano e finora non ci hanno cercato è perchè non ne sentono il bisogno, perchè ci ritengono parte del loro passato e non abbiamo piu il posto che vorremmo nel loro futuro.
    Ci vedono con occhi diversi ormai, so che sembra incredibile, ma é la realtà..
    Noi, come hai detto tu, dobbiamo farci la nostra vita..non abbiamo bisogno di loro per vivere..questo dobbiamo metterci in testa..
    FORZA!!

    Un abbraccio sincero!

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili