Salta i links e vai al contenuto

Domande che mi logorano l’anima

Come è possibile che io non abbia lasciato ricordi? Come è possibile che non gli manco? Che non ho lasciato traccia nel suo cuore?
Perché non sono valsa la pena di restare? Valevo cosi poco da essere lasciata dopo una storia di due anni per un’altra che conosceva da solo una settimana?
Non è soltanto l’abbandono a farti precipitare nel baratro ma tutte queste domande che mi pongo giorno e notte.. anche perché, a queste domande non avrò risposta visto che mi ha lasciato per sms..
O forse, in fondo, dentro di me le risposte le so già… Alla fine ha scelto un’altra persona..
E quindi sono l’unica a cui un oggetto fa venire in mente mille ricordi, che passa in un luogo e pensa ai momenti passati insieme, che ascolta una canzone o dovrei dire non riesce ad ascoltare una canzone perché affogo nei ricordi?
Come posso essermi sbagliata cosi tanto sul conto di una persona?

Un abbraccio a tutte le persone con il cuore spezzato, ferito, deluso che scrivono qui
Ho letto molte lettere negli ultimi mesi e molti vostri commenti mi hanno aiutato. Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

13 commenti a

Domande che mi logorano l’anima

Pagine: 1 2

  1. 1
    silvana_1980 -

    credo che la cosa che fa più male sia il modo in cui una persona ti lascia
    l’sms è uno dei peggiori
    è il canale preferito da chi non vuole prendersi fino in fondo la responsabilità delle sue azioni, assieme al web
    già la telefonata è diversa, più umana: la voce di una persona comunica anche piccolissime ma percettibili emozioni
    ha scelto un mezzo comodo, freddo, economico e distante…tutto ciò che l’amore non è.
    è come se una persona ti sparasse alle spalle e tu non puoi vederla, sai solo che sei ferita
    comunque forza, le ferite si curano e vedrai che la prossima volta sceglierai una persona capace di guardarti in viso e dirti la verità, bella o brutta che sia perchè ti considera una PERSONA non un oggetto e come tale meriti rispetto
    fidati, rifuggirai per istinto persone che non fanno altro che scappare
    lasciale pure andare
    tu non hai bisogno di scappare da nulla, e se tornano vedrai che non le prenderai più sul serio
    viviti fino in fondo questa delusione con il tempo che ci vuole per smaltirla: diventerà la tua corazza, e passerà
    un bacio

  2. 2
    s. -

    Pensare di essere tu quella sbagliata ti porterà in un baratro ancor più profondo.
    non so perchè alcune persone trovino in se stesse ogni possibile responsabilità, mentre altre si limitano a scaricarle altrove. sono estremi in ogni caso sbagliati, o almeno deleteri.
    non sei tu che vali poco, e probabilmente nemmeno lui (anche se lasciare per sms fa sorgere qualche dubbio in proposito); perchè non si tratta di errori o di essere sbagliati.
    solo di verità che fanno fatica ad essere digerite, di abbandoni che magari risvegliano ferite antiche tanto potenti da determinare le nostre reazioni attuali,della difficoltà di concepire qualcosa che sembra impossibile. è doloroso, tanto…quando stavo come te mi crogiolavo nelle lacrime, apprezzavo i tentativi di chi voleva consolarmi e mi diceva che prima o poi sarebbe passata, ma in realtà non ci credevo…pensavo che avrei passato ogni santo giorno in lacrime, persa in una nostalgia troppo profonda da tollerare. …passano i giorni, che per qualcuno diventano mesi o anni, scivolano fuori litri di lacrime, e sembra che ogni dettaglio, suono, immagine ti riporti lì…con prepotenza infame.
    ma alla fine qualcosa cambia e se hai preso la direzione più sana, quella dell’autostima forse, arriverà il momento in cui ti romperai le palle, guarderai indietro al recente passato e ti sembrerà assurdo aver passato così tanto tempo a concentrarti su una persona che, buona o cattiva che sia, non valeva in fondo così tanto, non era poi così indispensabile, non era necessaria ai tuoi equilibri.
    le persone a volte se ne vanno, senza che il motivo sia immediatamente comprensibile, ma prima o poi salta fuori. se il processo di metabolizzazione è stato buono l’esperienza ti sarà servita per evitare di ricadere in situazioni analoghe in futuro…se fingi ed eviti di affrontare il dolore rischi di trovarti a creare storie che saranno il copione di questa (anche se non è una legge deterministica).
    è uno dei motivi per cui il dolore serve. non voglio cadere nella retorica meno ancora nel fatalismo; ma continuo a pensare che le cose capitino per un motivo, per una ragione che prima o poi sarà chiara ai tuoi occhi.
    non ho altro da dirti, non consigli da darti…se non quello di tirar fuori tutto: se ti viene da piangere piangi, se vuoi urlare urla, se ti va di parlare chiama i tuoi amici o scrivi 50 lettere qui…qualunque cosa,purchè tu faccia a te stessa il piacere di non pensare di essere tu l’errore; nessuno è sbagliato a prescindere ma ci sono persone sbagliate per noi e quanto prima se ne vanno dal tuo cammino tanto prima starai meglio.
    ciao!

  3. 3
    Lele -

    Ciao Labyrinth,

    sono le domande che tutti quelli nella nostra situazione si pongono in continuazione.. tu lo fai dopo 2 anni, io dopo quasi 12.. ma il dolore è sempre lo stesso, e le risposte forse sono tutte in una, dura da accettare ma in fondo è quella che tutti sappiamo.. non ci amano.. e forse non ci hanno mai amato…
    Io sono parecchi mesi che me lo chiedo.. settimana prossima saranno 8 di mesi.. passati a domandarmi se gli sono mai mancato? Se la canzone che passa ora alla radio la ricorda quando la sentivamo insieme? Il programma tv che vedevamo abbracciati? Indosserà ancora l’orologio o l’orecchino che le avevo regalato?
    Chi lo sa?? E in fondo cosa ci cambia? Nulla, perchè tanto di noi molto presto non importerà niente.. Chi ama non lascia.. Chi ama combatte se qualcosa non va..
    Chi lascia con un sms è proprio un vile.. non avere le palle per dire in faccia le cose è da perdenti.. Non sono molto bravo nel motivare le persone, e per il momento che sto passando credo di essere il meno adatto! Ma spero che tu abbia più fortuna di me con le amicizie.. credo siano il migliore aiuto in questi casi.. esci.. trova il modo di distrarti.. se hai letto varie discussioni sai che i consigli sono sempre i soliti.. forse banali, ma alla fine gli unici che si possono dare..
    Ti auguro di ritrovare velocemente la serenità.. che sia di nuovo con lui (se speri in un suo ritorno) o con un nuovo vero amore..

    Un saluto

  4. 4
    Zoe -

    Beh io sono esattamente l’esempio di chi pur amando ha laciato con un sms……
    Non mi sento nè vile nè una perdente….
    Di certo ho scelto il modo peggiore …. ma per colpirlo…..per trattarlo con la stessa indifferenza con cui sono stata trattata per mesi..Eppure ho combattuto per quell’amore …che era solo mio …. Quando cerchi un dialogo ma di fronte ti ritrovi un muro, quando speri che quella persona ti si avvicini per una carezza o un bacio che nn arriva mai…. quando non ti senti desiderata … decidi di chiudere ….perchè lui nn lo farà …… e scegli il modo peggiore che ti toglie ogni speranza futura….. perchè di fronte c’è chi nn ti ama e che non ha fatto nulla prima di quell’sms per evitare che mi allontanassi……

  5. 5
    pucioladoro -

    Come ti capisco! Sto affrontando il tuo stesso periodo e mi pongo anch’io le tue stesse domande! Poco tempo fa, anche il mio ex, mi lasciò telefonandomi che a parer mio, è cmq un modo vigliacco di esporre le proprie decisioni.

    Io credo che la cosa migliore per te stessa e per i tuoi dubbi sia pretendere spiegazioni dette…IN FACCIA! Io credo che solo in questo modo, ti puoi veramente rassegnare. Dovessi andare sotto casa sua, dovessi fargli mille telefonate, dovessi farlo esasperare, PRETENDI SPIEGAZIONI DI PERSONA PERCHE’ NON SEI UN OGGETTO! Tanto cara…Perso per perso, almeno ottieni un’unica tua soddisfazione personale: quella di aver guardato negli occhi la persona che ti ha lasciata, avergli sentito dire le sue motivazioni di rottura dalla sua bocca (sempre se te le dice, magari ti vede e si rende conto dello sbaglio, però niente illusioni!!) e poterlo schifare a tal punto da voler essere tu stessa a non volerlo più nella tua vita. Io credo che, fin a quando non te lo dirà in faccia, avrai sempre un ‘grilletto’ in testa che ti farà pensare “Ma se ci fossimo visti..?” vale la pena tentare dopo tutto quello che avete avuto insieme a mio avviso!

  6. 6
    Labyrinth -

    Grazie a tutti per le vostre risposte che, ebbene si, mi hanno fatto piangere.Sono molto sensibile e ciò non fa altro che peggiorare le cose.
    Il pensare di essere sbagliata forse deriva dal fatto che quando lasci una persona per sms fai sentire l’altra persona come se fosse niente.. e come se lo fosse stata per due anni..
    Cosa gli costava dirmelo in faccia? Sapeva che ci avrei sofferto e anche tanto ad essere lasciata cosi, eppure se ne è fregato.. In questi mesi mi sono sentita una merda (scusate la parola) anche se poi razionalmente pensandoci ripetevo a me stessa che avrebbe dovuto sentirsi lui la merda per come mi ha trattato.. Ma il cuore non segue la ragione.. Il cuore è a pezzi e sente soltanto il dolore..

    Le persone se ne vanno, avete ragione.. ma c’è modo e modo di andarsene.. dopo tutto quello che si è condiviso mai avrei pensato che mi lasciasse per sms, che mi voltasse le spalle come persona, che se ne fregasse totalmente.. Eppure fino a due giorni prima diceva di amarmi e che ero la sua vita..
    A quanto pare c’è chi dimentica una storia di due anni in una settimana..Sulla sua bilancia ha pesato di più questa nuova conoscenza che non la nostra storia con progetti di convivenza ecc.
    E con questa persona dopo neanche tre mesi ci va a convivere. E quindi cosa sono io di fronte a questo”grande” amore che lo ha travolto? Sono solo il passato, come mi ha gentilmente ricordato, e mi ha detto che è inutile parlare del passato, lui ora vuole vivere il presente..

    Che fine ha fatto la persona che conoscevo? Che fine ha fatto??
    Fa male.. tanto.. Le ferite fanno male.. e penso che le ferite dentro di me sono cosi profonde che non so se guariranno mai..
    Intere giornate a piangere, anche adesso dopo tre mesi.. Ci son giornate in cui le pugnalate al cuore sono cosi profonde che fatico a respirare.. Vorrei tanto vedere la luce in fondo a questo tunnel..ma è cosi difficile quando il tuo cuore è rotto in mille pezzi e non riesci a capacitarti di come la persona su cui contavi cosi tanto, che amavi e mai ti avrebbe fatto del male sia la causa di tutto ciò.
    Lui già felice e forse non consapevole del male che mi ha fatto e io a cercare di sopravvivere..perché in questi mesi è quello che sto facendo. Io fino a tre mesi credevo nella lealtà, nell’amore e adesso? Non credo a niente.. Sono svuotata di tutto..

    Lele, non lo so, forse a me invece cambierebbe sapere che ci sono oggetti, canzoni, luoghi che gli ricordano noi .. ma per me stessa, perché non posso pensare di non aver significato niente.Anche se è vero come dici tu che alla fine non siamo stati poi cosi importanti( altrimenti penso che avrebbe lottato per noi, io l’avrei fatto) e sicuramente con il passare del tempo lo saremo sempre di meno..

    S., la tua risposta mi ha fatto molto riflettere.Hai ragione, penso che questo abbandono abbia portato alla luce tante mie “debolezze” che avevo “sepolto” in questi due anni ma che ora sono tornate alla carica.

  7. 7
    Labyrinth -

    (continua) Spero veramente un giorno di riuscire a far capire anche al mio cuore che forse lui non valeva cosi tanto.
    Lo spero perché io spero in un mio ritorno alla vita.. con qualcuno per cui varrò la pena di restare.

  8. 8
    faby -

    ciao…ti capisco..a me tra un pò saranno sei mesi da qnd è finita,da qnd lui ha detto di nn amarmi più e ha iniziato una nuova storia in cu isembra esser diventato il fidanzato perfetto…è vero il tempo aiuta,la vita aiuta ma nn ti nascondo ke io ci penso ancora,a volte m iperdo ancora nei ricordi e nelle canzoni…penso a cm abbia fatto a dimenticare,a dormire,viaggiare,condivdere cose ke facevamo insieme cn un’altra e nn me lo spiego.io e lui avevamo lo stesso bracciale,ora ne ha un altro con lei.è assurdo ma a qnt pare è così ke va.è uno schifo ma purtroppo è la realtà.

  9. 9
    riders -

    Ciao Labyrinth, sò che sembra impossibile ma col tempo il dolore passa, mi sembrava impossibile fino a pochi mesi fa.Questo immenso dolore di sentirsi valere così poco, si trasformerà via via in rabbia assoluta nei loro confronti o di eventuali patner,io sono in questa fase, e sono sicuro che se la dovessi incontrare per strada la insulterei tanto è la rabbia che ho in corpo, e l’ira per non aver mai voluto avere un confronto faccia a faccia. Ciao

  10. 10
    Davide -

    Non pensarci lascia perdere….sista male lo so ma ha ragione Lele chi ama veramente fa altro…il resto conta poco. Il punto è che il 90% della gente in giro da aria alla bocca e parla di valori, sincerità, amore e cazzate del genere senza neppure sapere di che stia parlando. Meglio uno che ti dica: guarda mi voglio scopare quell’altra o che ti dica per ora proviamo ma non so se mi innamoro che altri che dal primo giorno parlan di cose che non sanno neppure dove stiano di casa.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili