Salta i links e vai al contenuto

Diritto di prelazione su un terreno confinante

Lettere scritte dall'autore  

Salve, mio suocero ha una casa di civile abitazione che confina con un terreno di suo zio.
La casa è circondata da un muro di cinta (il presente muro rappresenta il confine con il terreno) alto circa tre metri.
Sono trent’anni che mio suocero pulisce e falcia l’erba su questo terreno senza aver mai chiesto soldi o altro.
Pochi giorni fa è venuto a sapere che lo zio ha venduto il suddetto terreno (e lui sono trent’anni che gli chiedeva se glielo vendeva e ha sempre avuto risposta negativa).
La mia domanda è questa:
mio suocero ha diritto alla prelazione del terreno visto che il confine è affianco al muro di cinta?
Ringrazio anticipatamente per la risposta e per l’aiuto.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie

5 commenti

  1. 1
    7791sax -

    ciao. io credo che tuo suocero non abbia il diritto di prelazione perhè non credo sia stato un coltivatore diretto del fondo. infatti non ha mai percepito soldi ma lo faceva credo per piacere o comunque per passatempo. la legge richiede il requisito di coltivatore diretto per ottenere la prelazione.

  2. 2
    gegiosa -

    Salve nella prima mail mi sono dimenticata di scrivere che mio suocero su questo terreno ha il passaggio per accedere ad una sua servitù. Siccome il terreno è stato venduto a terzi lui non avrebbe più l’accesso.
    In questo caso c’è diritto di prelazione?

  3. 3
    sisley-68 -

    penso proprio di si.

  4. 4
    steff -

    Se il terreno di suo suocero ha accesso da quel lotto la servitù di
    passaggio ci sarà sempre anche se il terreno è stato venduto. Questo
    sempre se il terreno di tuo suocero non ha altri accessi o quelli che ha
    non sono adeguati.
    leggiti anche gli articoli del codice civile dal art.1027 al 1079
    In particolare gli articoli da 1051 a 1055.
    Per quanto riguarda il diritto di prelazione non saprei dirti qualcosa
    di certo.

  5. 5
    giovanni -

    Ho comprato una casa del 1939 nel 1996 e una delle 4 pareti è sul confine.Fronte questa parete il mio vicino ha costruito un muro alto 5 metri,lungo 10 metri e distante dalla casa 2 metri.Ovvio è che il muro lo ha costruito sul suo terreno.Detto muro mi ha ridotto la visuale e mi porta umidità alle cantine.Chi mi ha venduto lo aveva già nel 1990 accettato solo AGLI EFFETTI DEI CONFINI LEGALI come servitù e io l’ho sottoscritto dal notaio.Dato che il mio vicino sopra il muro ha costruito una strada privata e nella parte sottostante può senza motivi accedere con una scala,Vi chiedo se detta porzione di terreno.circa 20 metri quadri,è ancora la sua o ne ha perso la proprietà?Io vi posso accedere attraverso una porta,ma non ho ancora i 20 anni e così lui con citazione mi ha invitato a sloggiare.Che posso fare?
    Cordialità.Giovanni da Genova

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili