Salta i links e vai al contenuto

Diritto di passaggio al vicino di casa

  

Salve. Sono propietario di una casa con prospiciente cortile con diritto di passaggio al vicino di casa. Preciso che il vicino ha un cancello sdoppiabile uno di 1 metro e altro di 1,60. A mio parere non esiste uno scritto di servitu, che probabilmente è stata frutto di accordi verbali e acquisita nel tempo visto che la casa del vicino è del 1905. Da 28 anni il passaggio èstato utilizzato solo come pedonale. Ora si presenta un cugino del propietario che asserisce di avere diritto anche al passaggio carrabile. Gradirei sapere se dopo 28 anni che non viene utilizzato il passaggio come carrabile posso negarlo. Altresi il propietario ha un altro passaggio che da direttamente, tramite un sottopassaggio di circa 5 metri e cortile di propria proprietà, sulla strada pubblica, posso io negare anche il passaggio pedonale sulla mia proprietà? Grazie e saluti

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

3 commenti a

Diritto di passaggio al vicino di casa

  1. 1
    Gabriele -

    Il diritto di servitù, viene acquisito, con la proprietà dell’immobile: se ci fa caso, chiedendo informazioni per l’acquisto di una casa ad una agenzia immobiliare molto spesso ci si sente dire:” la
    Proprietà viene venduta con tutti i diritti di servitù”. Quindi se la proprietà, usufruiva di un passaggio, chi acquista l’immobile nel tempo oltre ad acquistare l’immobile, acquista di diritto pure il diritto di passaggio/servitù, poichè è trasferibile ed ereditabile.
    Solo il proprietario dell’immobile può usufruire del diritto di servitù, o chi è convivente, è solo per raggiungere l’immobile di proprietà, in ASSENZA di vie alternative di accesso.
    C’è da dire che un’opposizione per la negazione del diritto di servitù deve avvenire entro o non oltre venti (20) anni, nel Suo caso il diritto di servitù (PEDONALE) è ormai acquisito, poiché è passato troppo tempo per opporsi.

  2. 2
    Xavi -

    Io mi avvarei del diritto di schiavitù…
    E’ vero che è magari è leggermente anacronistico e pure abolito, ma tu provaci… con delle belle catene il vicino è sistemato!

  3. 3
    Yog -

    Date le condizioni, se non ci sono servitù iscritte sull’atto notarile, rifiuta tutto e va in causa a muso duro.
    Mal che vada fai felice un avvocato.

Lascia un commento

Max 2 commenti per lettera ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili