Salta i links e vai al contenuto

Dilemma di vita…

Lettere scritte dall'autore  Gink1982

Salve a tutti! HO bisogno di condividere e avere pareri su quello che è indubbiamente il momento piu’ delicato e particolare della mia vita.
Ho 31 anni e vivo da 3,5 anni una storia dalla mia attuale compagna che ha un anno in meno di me, viviamo a distanza per ovvi motivi lavorativi visto che abbiamo professioni che ci permettono di vivere in modo degno. Da circa un anno inoltre è NATA la nostra vita…una stupenda bambina che è TUTTO ovviamente.
Il problema è che negli ultimi mesi il mio sentimento verso di lei è mutato: non sento più amore ma affetto e ogni giorno che passa ne ho sempre più conferma. Da circa un mese ho preso una pausa ma sento che ogni giorno la cosa tra noi diventa meno forte. In questi ultimi tempi mi sento parecchio stressato anche perchè quando penso a nostra figlia e a quello che potrei farle lasciando per sempre la madre sto male…lo considero come una specie di fallimento di vita…La nostra storia è sempre stata SPECIALE e unica ma ora…ho tantissimi dubbi…premetto che in passato prima di lei ho sempre avuto storie, non mi son mai fatto mancare niente e grazie a mia personalità vivo sempre al giorno…sicuro di tutto ma per questa situazione non sto controllando la cosa.
Mai mi sarei aspettato dopo aver condiviso la gioia più grande della vita che le cose potessero andare così ma…non posso andare oltre il cuore e far finta di nulla…non voglio avere una vita “falsa” come tante coppie che stanno assieme per convenienza..l’amore è fatto di alti e bassi ma il sentimento non può mai scemare…mi sto facendo mille domande e soprattutto ciò che mi spaventa è mia figlia…deluderla e staccando vedermi ridotto un domani a vederla con il contagocce uno/due weekend al mese…
CONSIGLIATEMI….

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Dilemma di vita…

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

6 commenti

  1. 1
    Katy -

    Leggendo la tua lettera mi ha presto un angoscia spaventosa.

    Non è colpa tua, per carità, però hai dato vita al mio terrore più grande: ESSERE ABBANDONATA:

    sto da sola per quello

  2. 2
    maty7 -

    “..l’amore è fatto di alti e bassi ma il sentimento non può mai scemare..”

    ecco l’errore, perchè è esattamente il contrario, se vuoi una unione duratura.
    i sentimenti sono un ottovolante, su e giù, oggi di meno domani di più, dipendono da tantissime variabili, se ho dormito bene, se ho mangiato male, se al lavoro sono stressato ecc.. l’amore invece si costruisce giorno dopo giorno, è una decisione, passa anche attraverso la crisi che poi viene superata..ma ci sarà chi saprà spiegartelo meglio di me.
    sicuramente però la famiglia deve stare insieme, anche se non voler sacrificare una parte del proprio benessere di questi tempi è comprensibile.

  3. 3
    sololu -

    Ciao! Ho una domanda… come mai vivete già separati? Non era possibile un’altra soluzione? Perché tua figlia ha già due case, due camere, due vite.. quando lei andrà all’asilo toccherà sempre alla tua compagna? Credo che se toccasse a me sarebbe già finita. Quante volte ti sei alzato nel cuore della notte per cambiare i pannolini? Puoi scegliere, secondo me. Ma qualsiasi cosa sceglierai non potrai avere tutto, almeno non ora. Sono figlia di genitori divorziati. Quando mio padre ha deciso che non voleva più avere una famiglia io non avevo ancora 3 anni. Non ti manca quello che non conosci. Ho imparato a conoscere mio padre solo qualche anno fa. Non è facile crescere con un genitore solo, ma non puoi sapere come andrà. Devi solo scegliere e sperare che vada bene…

  4. 4
    Haless -

    Guarda,nella tua lettera leggo tanti luoghi comuni :”non posso andare oltre il cuore e far finta di nulla”,”non voglio avere una vita “falsa” come tante coppie che stanno assieme per convenienza”,”l’amore è fatto di alti e bassi ma il sentimento non può mai scemare” e bla bla bla e bla bla bla,dove hai preso queste frasi? Da un romanzo in edicola?
    Sembra che te ne intendi tanto d’amore ma secondo me non ne capisci niente.
    Scusami la critica,ma la persone come te mi fanno venire il nervoso,una bella coppia con una bella bambina e un lavoro dignitoso e pensi solo a come fare per buttare tutto all’aria!
    è inutile che chiedi consigli,perché è chiaro come andrà a finire,ti nasconderai dietro alle tue belle frasi preconfezionate per pulirti la coscienza e abbandonerai la tua famiglia.
    …pollice verso…

  5. 5
    Gink1982 -

    Avete colto nel segno. Sarebbe bello vere una sfera di cristallo e vedere il futuro!Viviamo separati poichè abbiamo due lavori che ci consentono di far fronte tranquillamente alle condizioni attuali.Scegliere per uno dei due di lasciargli col punto di domanda avrebbe significato magari non dare a nostra figlia un futuro domani.E questa sarebbe stata la cosa peggiore. Vero, io ci sono marginalmente e solo i weekend ORA ma purtroppo non posso ovviare in alcun modo.Sento che dovevamo forse prendere altre scelte che mi hanno portato ora a mettere un punto interrogativo gigante.Nel momento meno opportuno forse ed inadatto per la crescita della piccola.Ho carattere forte, non mi sono mai mancate in passato storie, divertimenti o altro!Dalla vita la cosa principale che voglio è BENE e FUTURO per mia figlia!Ma questo non significa che io per sua madre debba provare solo affetto!Non voglio avere vita come molti che stanno assieme per circostanza e solo per bene dei figli…alla lunga ciò potrebbe nuocere e in modo molto peggiore.E’ dura, molto!

  6. 6
    sololu -

    Cosa vuol dire “solo affetto”? L’amore credo che sia una cosa che si costruisce giorno per giorno. E’ un lavoro impegnativo ma che può dare molte soddisfazioni. La passione è un’altra cosa. Puoi decidere di lasciare la tua compagna, ma prima lotta con tutta la forza che hai, cerca un modo per far andare bene le cose. Almeno provaci. Insegna a tua figlia che mollare non è la cosa migliore, neanche quando è difficile resistere. Se deciderai di andartene sarà solo perché non c’è più nulla da salvare, ma non è ancora troppo tardi. Certe ferite non si aggiustano più.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili