Salta i links e vai al contenuto

Diario di una storia malata

Salve a tutti.
Non riesco a capire se sono stupida o no. Sono stata con un ragazzo per due anni, per lui ho abbandonato le mie migliori amiche, ho perso interesse per qualsiasi cosa, sono cambiata caratterialmente perdendo il forte orgoglio che mi caratterizzava e mi aiutava a non soffrire, tutto questo per amore.
Inizialmente non lo consideravo e mi comportavo come se fossi single, ma quando ho capito che provavo dei sentimenti per lui, ho smesso di vedere e sentire altre persone, e l’ho fatto diventare il centro di ogni mio pensiero.
In un primo momento sembrava andasse tutto bene, ma poi lui mi disse la prima bugia, nulla di grave, era solo uscito con un suo amico per vedere uno stupido concerto e non me l’aveva detto, ma io mi infuriai e lo lasciai.. il giorno stesso mi cercò e mi disse che a me ci teneva e che non mi voleva perdere, allora lo perdonai poiché mi sembrò davvero pentito e mi promise che da quel giorno sarebbe stato sincero con me.
Ma quello era solo l’inizio di una serie di menzogne, tutte per stupidaggini e per evitare di discutere con me. Io ormai completamente sfiduciata nei suoi confronti, sono diventata paranoica, gelosa, ossessiva, perché avevo la consapevolezza che lui era un bugiardo cronico, ma non lo volevo perdere perché lo amavo troppo e mi ero messa in testa di cambiarlo.
Con l’andare del tempo ci siamo legati sempre di più, lui diceva di amarmi senza remore, e a modo suo me lo dimostrava, ma continuava a nascondermi che chattava con delle ragazze e nonostante io lo scoprivo di continuo negava l’evidenza, aveva scatti di ira, ma alla fine in lacrime mi confessava tutto.
Col passare del tempo (3 anni), la storia si faceva sempre più complicata, fatta di litigi, pianti, tradimenti fatti da parte mia per ripicca, e lui è diventato sempre più indifferente alle mie crisi di pianto per via dei dispiaceri che mi dava.
Ma nonostante questa tristezza c’ era qualcosa che ci legava, ci lasciavamo ma tornavamo sempre insieme, ci amavamo, ridevamo, ci divertivamo insieme, facevamo del fantastico sesso, ma i litigi tornavano e lui diventava sempre più insofferente, si infuriava pur non avendo ragione, inveiva contro di me, e alla fine però riuscivo sempre a calmarlo e lui mi chiedeva scusa, ammettendo i suoi sbagli.
Un brutto giorno, scoprii l’ennesima ragazza che sentiva via chat, lui negò l’evidenza, mi disse che non era nessuno, che non sapeva chi fosse, che forse lei aveva sbagliato numero, ma io insistevo, gli chiedevo di dirmi la verità, che tanto l’avrei lasciato, ma continuava a negare, è diventato violento, minacciava di uccidermi e io per difendermi gli ho letteralmente spaccato la faccia in preda al nervoso, l’ho fatto andare via perché avevo capito che non valeva più la pena subire tutte queste menzogne, non avevo nemmeno più la forza di vendicarmi, di combattere..
Mentre se ne andava mi disse che non mi amava più, che era meglio stare senza di me, mi ha urlato insulti e non si è fatto più sentire dopo quel brutto fatto..
Ora sono passati 3 mesi, ma io continuo a pensarlo, lo disprezzo, ma non so perché non riesca ad odiarlo, sento ancora di volergli bene perché dopotutto ho condiviso con lui 3 anni della mia vita.. anche se esco con altri, ho sempre lui nella mente, non capisco perché, dovrei odiarlo con tutta me stessa, ma mi è impossibile.
Vedo che lui non è totalmente indifferente a me, mi fa capire indirettamente di odiarmi, non mi saluta ma mi guarda, mi cerca nei posti che frequento.. Sono convinta che l’odio sia meglio dell’ indifferenza, dunque preferisco sapere che mi odia, almeno prova qualcosa nei miei confronti..
Se ora mi odia, significa che mi ha amato veramente o è stata solo un’illusione che mi sono fatta io in tutti questi anni? Sarò stupida, ma non potendo (o forse non volendo) chiedere a lui, cerco delle risposte qua.
Spero che un giorno si renda conto di aver fatto soffrire l’unica persona che ha cercato di farlo diventare migliore e che l’ha amato veramente. Chissà se gli arriva il mio pensiero………

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    lunavuota -

    ..so che è inutile darti una risposta perchè solo tu puoi saperla. Posso solo dirti che chi ama non mente..mai! Neanche se fosse a fin di bene. Il fatto che ti mentiva anche solo per cose futili mi fa pensare che: o non aveva la voglia di starti a sentire, o non aveva il coraggio di prendersi le sue responsabilità nella vostra coppia, o che eri davvero troppo pesante. Verso la fine è normale essere diventata ossessiva, anche se questo non giustifica alzare le mani. Quando hai scoperto che si sentiva con delle altre gli davi una possibilità, la seconda volta chiudevi li. Ti starai chedendo perchè lo ha fatto, tu gli hai dato tutta te stessa e lui ha tradito così la tua fiducia. Alcuni tipi di ragazzi ce l’hanno nel sangue, anche se fidanzati non possono fare a meno di fare gli “scemi” con le altre. Sono ragazzi immaturi che non capiscono la mancanza di rispetto che compiono nei confronti delle persone che li amano, e il più delle volte neanche gli importa. Se ha continuato a farlo imperterrito anche dopo che l’hai scoperto vuol dire che non gli importava veramente di te, altrimenti avrebbe finito li e fatto di tutto per riconquistare la tua fiducia. La soluzione è solo una: dimenticarlo e cercare una persona che ti rispetti e ti ami davvero. Sarebbe il caso di metterla in pratica con tutte le tue forze. Buona fortuna.

  2. 2
    ssprecata -

    se non gli importava di me perchè tornava sempre? perchè passava 7 giorni su 7 con me? perchè faceva sacrifici per vedermi? io non capirò mai questo ragazzo e credo tutto il genere maschile.. dopo questa penso proprio che mi farò suora o diventerò lesbica ah ah ah
    sarà impossibile dimenticare e trovarne un’altro perchè so che mi rifiuterò di innamorarmi.. mamma mia che situazione sigh..

  3. 3
    michele -

    io ti capisco ma bisogna a amare se stesse e non lasciarci inganare,maltrattata umiliata in questo modo perche amare e tutto il contrario
    io ho avuto una storia simili ma l ho lasciato per salvaguardare la mia dignita

  4. 4
    lunavuota -

    ..i ragazzi sanno essere strani. Possono mostrare che tengono ad una ragazza, perchè forse ci tengono davvero, o perchè sei un “punto fermo” e preferisce tenerti con lui e fare lo scemo quando vuole con le altre.
    Ma l’amore è un’altra cosa. E lui non è veramente innamorato.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili