Salta i links e vai al contenuto

Devo dirgli che ancora lo amo?

Vorrei raccontarvi sperando in breve la mia storia.
Quasi due anni fa; esattamente: 27 Ottobre 2007 entrando in una Chat tramite un amico conosco Giammy.
All’inizio non mi fidavo ma sentendolo giorno dopo giorno mi affezionai e la stessa cosa fu per lui, così, decidemmo di vederci quel famoso 27 Ottobre, il mio cuore batteva a mille non capivo più nulla, avevo timore di non piacergli o che mi ritrovavo davanti un’altra persona.
Arrivai, e dopo un po’ ci scontrammo dopo le telefonate per dirci dov’eravamo, appena lo vidi il mio cuore palpitava come non mai! La prima volta che mi accadde questa situazione non capivo cos’era! Era carino e simpatico molto ma molto gentile ma, era timido! Dopo una lunga passeggiata e chiacchierata mi accompagnò alla fermata dell’autobus e ci sedemmo al Duomo e dopo un po’ ci guardammo negli occhi e scattò il nostro primo bacio, un’emozione indescrivibile! Non credevo ai miei occhi che tutto questo potesse accadere proprio a me! Io che soffrivo da una vita! Eppure, avevo ritrovato la felicità! Da quel giorno vivevo una favola, mi trattava come una Principessa, tranne che io nei suoi confronti ero abbastanza stro. nza ma questo perché non mi andava il fatto che fosse sembre in assecondo con me! E lui ci stava male. Ma nonostante questo verso Novembre mi chiede la fedina, io, presa dall’emozione e sognando dissi di si! E per il 24 Dicembre 2007 ci mettemmo le fedine. Ci amavamo tantissimo, cose che mi diceva, era stupendo! E per Capodanno fino al 7 Gennaio lui dormì a casa mia. Quei giorni che non volevo finissero mai, stavamo benissimo, ore e ore a fissarci negli occhi, sussurrarci quei Ti amo, abbracci, coccole.
La mia prima vola fu con lui proprio la notte di Capodanno, giorno che non scorderò mai, meraviglioso. Fu così che da quella notte io m’innamorai perdutamente, avevo capito che era perfetto per me e proprio da quel momento io ebbi molta paura di perderlo come se io lo sentissi molto distante (anche se non era così) mi tranquillizzò moltissimo mi disse che mi amava. Piansi moltissimo il giorno che doveva andar via, temevo qualcosa dentro di me, così se ne andò il giorno dopo. La cosa andava per il verso giusto sino a che verso Febbraio iniziano le prime litigate, le mie gelosie, il mio essere così pesante nei suoi confronti, in poche parole la cosa si capovolse! Ora ero io ad amarlo follemente e ad essere così appiccicosa nei suoi riguardi e lui si stava evoluzionando da stro. nzo. Verso Marzo mi disse che non provava sentimenti come prima e che era meglio una pausa per capire cosa provava realmente, non lo lasciai fare molto, mi feci sentire parecchio, stavo malissimo, giorni che non mangiavo, volevo persino ammazzarmi. Lui per un bel po’ di mesi, sino a Settembre 2008 era sempre confuso, veniva ci vedevamo e mi diceva che ci teneva oppure giorni che diceva che non era così e gli altri si. Verso Novembre decide che la cosa doveva finire perché non aveva senso questa situazione e così fu. sino a Dicembre ci sentimmo ancora una volta dove disse che dovevamo vederci perché aveva voglia di vedermi e invece.. non fu così! Cambiò umore diventò nervoso e arrogante! Per la fine andai a casa sua feci il regalo ai suoi genitori e a lui non lo trovai ma sapeva che venivo! E non si è fatto trovare.. Tra Gennaio fino a Marzo la cosa andò malissimo ci sentivamo e non ci sentivamo! .. Così verso Aprile lui incomincia a lavorare vicino casa mia (io e lui non abitiamo vicini, ci sono quasi mezz’ora di autostrada) e così andai a trovarlo dove lavorava e dopo la terza volta che lo vidi ci baciammo, mi abbracciò, disse che lui è un testa di cavolino e che io sono unica in tutto che come non ce ne sono, che sono bellissima, meravigliosa che ci tiene moltissimo a me! Quel giorno fu bellissimo, baci e contra baci abbracci fortissimi. Dio era dolcissimo!!!! Ma… dopo un paio di giorni cambiò un’altra volta era nervoso e distante con me.
Arrivando a metà Maggio ci sentiamo e dice ancora una volta che ci tiene, che sono unica veramente! Che mi vuole più che bene, infatti l’indomani dovevamo vederci ma non è stato così.. dopo un po’ di nuovo nervoso! Fino a che smisi di chiamarlo facendo la prova di non farmi sentire, sono passati tre settimane, ma io non ce l’ho fatta e ieri l’ho chiamato ma non ha risposto, mi ha richiamato con l’addebito, lo richiamo e non risponde! lo rifà un’altra volta lo richiamo e non risponde. Così oggi mi richiama e niente. Mentre pochissime ore fa lo chiamo e mi risponde finalmente e mi ha detto che non voleva rispondere, non gli andava.. Era freddissimo con me, cioè, come se per lui non facesse differenza la mia voce! Era fuori, mi chiede se devo dirgli qualcosa, me lo ripete sempre e gli dico che forse c’è ma non è niente di che. Ma non è così! Io voglio dirgli che lo amo, che mi manca troppo! Ma lo voglio dire guardandolo negli occhi, ma come? Come faccio? Come gli dico che vorrei vederlo, lui forse mi rifiuterebbe! Sono disperata. Aiutatemi, sono sola!

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

1 commento

  1. 1
    marika -

    devi lasciarlo perdere….so ke è difficile ma da come parli si vede che non ti ama piu… quindi fatti la tua vita ,,,un giorno troverai una persona ke ti ama cosi come tu ami lui…quando si ama una persona la si vuole vedere e sentire …non a intermittenza!!!! lascialo perdere!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili