Salta i links e vai al contenuto

Cos’è la depressione e come si manifesta?

Cos’è la depressione e come si manifesta? Sono una ragazza di 18 anni con problemi familiari e ogni anno, nel periodo natalizio, mi abbatto e mi rintano nel mio letto… non ho voglia di vedere nessuno, di parlare, stare al telefono e qualche volta è capitato che la volessi far finita… era solo un pensiero che mi passava per la testa, ma proprio l’altra settimana mi sono tagliata i polsi… non prendetemi per pazza, non sono finita all’ospedale… ma solo perché non avevo il coraggio di preme più forte e dire addio a questa vita che ormai mi reca solo tristezza e rabbia… molto spesso ho delle crisi di nervi… scoppio a piangere, mi si blocca la gola, è come se non respirassi e alla fine finisce che vomito… una persona normale mi direbbe di parlare con qualcuno, che ne so una psicologo… ma il problema è che nella mia stanza sono una persona mentre quando esco indosso una maschera e cerco di dare agli altri un’immagine di me che sia tranquilla e serena… non so perché lo faccio, forse per autodifesa… fatto sta che sto male così e ora che sto riaffrontando nuovamente questo periodo buio non so proprio cosa fare… l’unica persona che si è resa conto del mio profondo dolore è il mio ragazzo che cerca sempre di essermi accanto… ma il problema persiste ogni volta che torno a casa e mi chiudo nella mia camera… pensieri, paure, nostalgie che incombono nella mia mente e mi spingono in un baratro… non so a chi chiedere aiuto… e non so nemmeno se sia il caso chiederlo… tanto come sempre questo è solo un periodo che a volte dura 1 mese a volte di piu’… vorrei capire che cos’ho… secondo voi è depressione? sono pazza? In questo momento, proprio ora che sto scrivendo, mi sento tranquilla… infatti forse dalle mie parole trasparirà un senso di pacatezza, ma in realtà so che domani o stasera stessa ricomincero’ ad avere quei pensieri… e per una volta non vorrei essere sola… potrei cercare di parlare con mio fratello.. ma lui, non abitando con me, ovviamente crede che io sia una ragazza come tutte le altre… con le amiche, il ragazzo ecc ecc… non riuscirei a rivelargli il mio segreto… forse sto diventando come mia madre… ed è questo il mio peggior incubo.

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

6 commenti

  1. 1
    Lady_hawk -

    Ciao cara 🙂

    io penso che la cosa migliore che puoi fare, per cercare di risolvere questo problema una volta per tutte, sia parlare con uno psicologo.

    A volte la mente fa brutti scherzi e a modo suo manda messaggi di un certo tipo alla persona …e allora scattano l’ansia, il panico, o anche risposte di altro tipo.

    Di sicuro non sei pazza, però se questa “depressione natalizia” persiste nel tempo-come mi pare di aver capito succeda a te da qualche anno a questa parte- penso che non ci sia persona migliore di uno psicologo per capire da cosa dipenda e archiviare la pratica una volta per tutte, in modo da viverti i tuoi futuri Natali in tutta pace e serenità.

    Per non spendere una fortuna, visto che sei giovane e magari non lavori, sappi che esistono dei centri che offrono assistenza psicologica gratuita…penso che con un giro su internet puoi trovarne agevolmente uno anche nella tua città.

    Buona fortuna. 🙂

    P.s. a me personalmente, creerebbe moltissima ansia lo sdoppiamento di personalità che metti in atto fra mondo “pubblico” e “privato”…avrei l’impressione di recitare in continuazione e di vivere una vita che non mi appartiene… non mi sentirei libera di essere me stessa e questa per me sarebbe una grossissima limitazione.

    Comunque parla con un esperto e il resto verrà da sé 🙂

  2. 2
    povi94 -

    a volte se non si riesce a trovare una soluzione bisogna capire da che an è nato tutto ciò,nel senso, tu hai detto che ti viene una depressione nel periodo natalizio ma ti sei chiesta il perché proprio in questo periodo e non ad agosto o altri mesi,cosa ti ha scombussolato il natale??e cmq come a detto la lady parla con un psicologo qualificato ma non solo hai detto che il tuo moroso si è accorto del tuo dolore parlane con lui sicuramente aiuterà lui a conoscerti e anche te ha superare questa cosa,legandovi in un legame più stretto…e se non ci riesci continua a provare a provare attraverso un computer è probabile che trovi delle persone che ti possano aiutare…e ti dico un ultima cosa abbandona il desiderio del suicidio è una cosa a cui nessuna persona dovrebbe mai pensare e te lo dice uno che questi pensieri l’hanno sfiorato più di una volta ma mi sono fatto aiutare e ora sono più felice che mai…ricordati che dietro a un periodo di inferno ce un immenso paradiso…

  3. 3
    marty80 -

    ciao…mi chiedo solo una cosa…come mai dici di aver paura di diventare come tua madre?….forse il tuo stato d’animo dipende proprio da un conflitto con lei? ho l’impressione che la risposta l’abbia data tu stessa dato che parli di lei alla fine della tua lettera..queste cose le puoi sapere solo tu…ognuno di noi, alla fine, le risposte le ha dentro di sé..se hai un ragazzo che ti sta vicino è già una grande fortuna.al giorno d’oggi trovare persone sensibili che si “fanno carico” del dolore altrui è una cosa rara..parlo così per esperienza personale…in ogni caso non avere mai vergogna di tirar fuori quello che hai dentro..e magari parla proprio con la tua mamma..potreste avere bisogno di aiuto reciprocamente…non sei pazza!se scegli la via della psicoterapia sappi che dovrai metterci tanta volontà e seguire i consigli del medico che hai di fronte…ci sono persone davvero in gamba che possono esserti di grande aiuto…voler morire è da codardi!è facile dire la faccio finita…tira fuori la grinta e parla con chi ti vuole bene!ti abbraccio.

  4. 4
    Diego -

    Ciao carissima

    Purtroppo per chi ha avuto problemi in famiglia le feste e il mese di dicembre in generale è sempre un periodo di me**a. non può che essere così. bisogna per forza essere felici…..(che storia del ca**o) ma come fa ad essere felice se uno non lo è oppure questo periodo gli fa venire in mente brutti momenti? è perfettamente normale che tu ci stia malissimo. ed è normale che in certi momenti uno non ne possa più di sentire dolore e pensi ad atti estremi. io non credo tu voglia veramente morire. vuoi solo uscire da una situazione che per te risulta intollerabile. la soluzione c’è e per il fatto che tu abbia chiesto “aiuto” in questo forum vol dire che hai già intrapreso la strada della soluzione. con fatica però le situazioni si possono cambiare oppure si può semplicemente decidere di uscirne o trovare un compromesso magari chidendo giustamente aiuto. non c’è bisogno di morire. riguardo ad esserti tagliata i polsi più che un tentativo di farla finita sembra più un modo di scaricare su te stessa la rabbia e disagio profondo in cui ti trovi. non ti darò “pacche sulla spalla” dicendoti che tutto andrà bene. ti incazzeresti ancora di più. ti ripeto che le situazioni si possono cambiare, certo non con la bacchetta magica è ovvio. baci ciao

  5. 5
    spiderman -

    Gentile amica, io ho i tuoi stessi problemi e li o risolti in questo modo,(innanzi tutto mi sono creato uno scudo protettivo, in quando non riesco più a fidarmi delle persone, quindi cerco di stare lontano da certa gente,poi non ho buoni rapporti con i miei parenti e li tengo a distanza per evitare eventuali problemi) ma non per questo sono caduto in depressione anzi con questi problemi ci convivo benissimo, ti mostro la cura (ti garantisco che con me ha funzionato, sono solo ma non più depresso).
    Vedi ci sono persone cosi sensibili che purtroppo soffrono certe situazioni, non si può criticare tutto ciò.
    Le persone che criticano chi ha questi tipi di problemi, sono villani, maleducati, cattivi, arroganti io li odio.
    La cura:
    Inizia a praticare un’attività sportiva (es. sport da combattimento),inoltre inizia a leggere qualche libro su come diventare sicuri in se stessi, in fine aggiungi la meditazione, non perdere fiducia in te stessa, essere soli non è poi la fine del mondo, a volte sento persone che affermano testuali parole: ci sono persone che sono sole noi invece siamo in famiglia e in compagnia guarda quello è solo, chi afferma queste frasi e un villano, presuntuoso, maleducato, e non porta rispetto a chi ha problemi, in fine coloro che affermano quanto scritto sono di poca cultura. Non perdere la speranza Buon natale inoltre ti auguro un felice anno nuovo.

  6. 6
    jena plissken -

    Hai ragine spiderman gli sport da combattimento sono forti aiutano molto,adesso però non bastano per me,sono nella tempesta

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili