Salta i links e vai al contenuto

Delusa e poco motivata

Ciao a tutti. È la prima volta che scrivo qui.
Ho 28 anni e da un anno e mezzo sto con il mio ragazzo. Conviviamo da 4 mesi, per stare con lui ho cambiato città (vivevamo lontani 200 km) e lavoro, nonché vita. Ero entusiasta del cambiamento e ho messo la mia scelta al primo posto su tutto, andando anche contro mio padre, che è una persona molto fredda con la famiglia e che, in generale, ha sempre avuto un comportamento aggressivo con tutti i suoi cari e non solo.
Durante il primo mese di convivenza il mio ragazzo era molto preso da se stesso, ogni settimana tornava a casa lamentandosi di qualche male, temendo qualche brutta malattia. Erano mali diversi, alla testa, alle gambe, ecc. tutto ciò un po’mi preoccupava perché da come reagiva capivo che voleva attirare l’attenzione su di sé. Dopo 2-3 visite molto diverse tra loro e a pagamento (care) che hanno accertato la sua piena salute gli ho detto di stare tranquillo, di non allarmarsi, di essere positivo e vivere la vita! Anche perché in tutto questo periodo lui era molto preso da se stesso e basta. Pensava alle sue malattie, rimaneva connesso su internet tutte le sere a giocherellare o a chattare su facebook.
Dopo questi episodi la storia si è chiusa e non ci ho più pensato.
In questi primi mesi poi due mie amiche della mia città d’origine si sono sposate e hanno invitato sia me che il mio ragazzo, il quale, dopo aver inizialmente confermato la presenza, alla fine non ha voluto venire, questo perché non aveva voglia di stancarsi con un viaggio e di stare tutto il giorno con persone che non conosce. Perché in effetti lui non ha mai conosciuto nessuno dei miei amici, inventando ogni volta una scusa, penso per pigrizia fondamentalmente. Questo non vale al contrario, in quanto io ho conosciuto tutti i suoi amici, anzi, partecipo sempre volentieri agli incontri che lui mi propone. C’è da aggiungere che nemmeno il mio ragazzo è originario di questa città, ci è venuto per studiare ed è rimasto qui per lavoro, orami sono 13 anni che è qui, quindi ha anche molti amici qui. Vado a trovare i suoi una volta l’anno e ci rimango per le ferie estive.
Tornando ai matrimoni delle mie amiche, il fatto di dovermi presentare da sola per me è stata una gran delusione, ci tenevo che venisse e gliel’avevo detto più volte.
Durante questi week end in cui io non c’ero lui è rimasto a casa su internet e così fa ogni volta che io torno a casa mia nel week end, visto che in generale lui non mi segue perché, ha detto, ora che ci vediamo tutti i giorni non ha più niente da spartire con la mia zona. Inoltre, passa su internet quasi ogni sera, quando non va ad allenarsi a calcio.
Abbiamo discusso perché io vorrei che ci fosse più dialogo e meno internet. Allora lui in effetti ha cominciato a parlare di più ma sempre connesso. Anzi, da poco abbiamo il wi-fi ed ha un telefonino blackberry che gli consente di connettersi ogni volta che vuole. A volte porta il pc in bagno per non perdere troppo tempo su internet ma ci sta più di mezz’ora ogni volta, ne approfitta per navigare…
Tutta questa dipendenza da internet mi ha delusa e mi ha fatto sentire sola per tutto questo tempo di convivenza. Anche perché mesi fa l’ho scoperto che chattava con una sua ex e le proponeva una nottata insieme. L’ho scoperto e dopo un gran litigone l’ho perdonato, ha detto che era stata una cavolata e ho deciso di credergli. Tempo fa abbiamo discusso su un’altra sua ex, che è stata molto importante, ne volevo sapere un po’ di più dopo che l’ho conosciuta per caso. E lui mi ha detto di fidarmi, che per lui ormai, dopo anni, non c’era niente. Però il giorno dopo ho trovato un suo messaggio inviato a lei in cui le chiedeva come stava e che le era sembrata strana, le ha ricordato che lui c’è ancora per lei se ha bisogno. Anche lì mi sono sentita delusa.
Poco fa poi mi ha mentito riguardo ad una ragazza con cui chatta, dicendomi che era una vecchia amica, quando poi ho scoperto che l’ha appena conosciuta e mi sono arrabbiata. Dopo tre giorni in cui non ho avuto spiegazioni, ha detto che era una bugia a fin di bene, di star tranquilla. Gli ho creduto, ma la delusione si è fatta ancora maggiore.
Fino a quando, qualche giorno fa, per una stupidaggine, mi ha fatto una scenata davanti ai suoi genitori, facendomi sentire una pezza, anche se penso che, essendo figlio unico, è abituato ad essere sempre al centro dell’attenzione (pur vivendo fuori casa da tanti anni) .
Da allora io mi sento solo delusa e poco motivata alla storia. Negli ultimi 20 giorni non riesco a stare in intimità e mi sento un po’ fredda. Triste. Io gli ho sempre creduto sul fatto che non ci sono mai stati tradimenti e non voglio metterlo in discussione; ma ora non so se riuscirei a credere ancora ad altre cose simili.
Gli ho detto che vorrei prendermi una pausa, che non so più se voglio stare con lui (dopo che tante volte gli ho chiesto di starmi più vicino) e lui da un po’ di giorni è cambiato, dice che non mi vuole perdere e che mi ama (l’ha sempre detto devo dire) , è moooolto affettuoso. Soltanto che io non so più se voglio rimanere qui, non so se mi fido ancora di lui, se voglio stare con una persona che passa più tempo su internet che con me ma ho paura di fargli male e non riesco nemmeno a prendere una decisione. Datemi un’opinione!

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    lisina -

    brutta bestia internet….o meglio i vari social network ecc….mi
    disp per la tua situazione…ma soprattutto perchè è davvero triste
    che ti senti trascurata perchè il tuo ragazzo passa più tempo su
    internet che con te…ma soprattutto sono brutte tutte le bugie che
    scopri ogni volta…ora io non volgio metterti la pulce all
    orecchio,però drizza le antenne e non prendere tutto quello che dice
    per oro colato…io ci sono passata anni fa…il mio ex passava tanto
    tempo su internet dicendo che chattava solo con amici,ma poi ho
    scoperto che cosi non era,si sentiva sia con ex che con ragazza
    nuove…ino ad arrivare poi ad uscirci di nascosto ovviamente…ora
    non sto dicendo che lui fa lo stesso,però se non avesse nulla da
    nascondere non ti mentirebbe,ma soprattutto non sempre…in bocca al
    lupo….

  2. 2
    vivialis -

    Grazie Lisina…in effetti il problema è che ora non so più se posso sempre credergli…la fiducia in un rapporto per me è forse la cosa più importante…grazie per avermi letta e per il tuo commento

  3. 3
    celeste87 -

    La domanda k t pongo e’cs t ha fatto innamorare d lui da lasciare la tua citta’d origine??io credo k il problema nn e’tanto internet(ma ank)ma il fatto k t lascia andar da sola ad occasioni importanti,k si lamenta sempre,k t tratta da pezza davanti ai suoi.riusciresti a vivere cosi x il resto della tua vita??nn credi k meriti d meglio?attenzioni,carezze,compagnia, rispetto e sincerita’

  4. 4
    RedRider -

    Carissima Vivialis,

    nel pieno rispetto di situazioni che non conosco, permettimi certe considerazioni…
    1. propone “nottate” alla ex;
    2. cerca ragazze in chat (assodato);
    3. preferisce uno schermo a te.
    Tutto cio’ nell’arco di ben 4 mesi di convivenza. Qui il problema non e’ “credergli”.
    Magari e’ solo uno sfogo e hai un po’ calcato la mano, hai ritratto una situazione un po’ piu’ negativa, ma ti dico: essere questo quello che vuoi per te stessa?
    Non ti dico lascialo, ma devi pretendere molto di piu’. Non e’ che si possa essere “pucci – pucci” per una vita, ma insomma… Qual e’ lo scopo della convivenza: condividere una vita (eventi, amici, idee, …) o il letto?
    Ora rileggi la tua lettera e pensala scritta da qualcun’altra: cosa le consiglieresti (non so, fosse tua sorella, una tua amica)?

    Un bacio ed un grosso in bocca al lupo. Aggiornaci.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili