Salta i links e vai al contenuto

È possibile passare dall’amore intenso all’amicizia in così poco tempo

Salve sono un ragazzo di 20 anni e vorrei sottoporvi la mia storia in modo tale da ricevere qualche commento da persone estranee alla vicenda.

Vi anticipo che è una storia abbastanza strana.

Allora. Tutto è cominciato circa due anni fa quando su internet ho conosciuto questa ragazza. Diciamo che il tutto è cominciato per gioco, passando prima per una forte amicizia per poi sfociare nell’amore. La cosa bella è che io ho cominciato a provare qualcosa ancor prima di averla vista. Solo parlarle mi è bastato per farmi provare un qualcosa che fino a quel giorno non m’era mai capitato di vivere così intensamente.?

Diciamo che? cominciamo a sentirci molto spesso, il tempo scorre veloce e tra le altre cose vengo a sapere che lei è gi? fidanzata da un anno e mezzo. Sinceramente all’inizio ero un po titubante, ma alla fine mi sono deciso e mi sono dichiarato (erano passati sei mesi). Con mia enorme gioia la risposta della ragazza è più che positiva, dicendomi che la cosa che le ho detto è bellissima e che anche lei da un pò di tempo prova qualcosa per me. Andiamo avanti sentendoci per internet, attraverso sms, chiamate e così via non potendo fare diversamente visto che abitiamo in 2 regioni molto distanti. Il tempo passa ancora piu veloce e arriviamo alla scorsa estate quando finalmente ho la possibilit? di incontrarla di persona visto che sono andato in vacanza in una localit? a pochi passi da lei. E gi? qui è cominciato qualche problema. Su una settimana che sono stato lì ci siamo visti solo 2 giorni. Non è tanto il fatto che ci siamo visti per poco tempo che mi ha fatto rimanere molto male ma tanto il fatto che non abbiamo potuto vederci per piu tempo a causa della sua storia che nel frattempo era andata avanti…. ciò non toglie che quei 2 giorni sono stati per me i giorni più belli e intensi della mia vita. Finita l’estate sono tornato a casa confusissimo, tant’è vero che per qualche giorno non ci siamo sentiti. Ma dopo questi giorni la mancanza è diventata una cosa incredibile e ho capito che era giunto il momento di chiarirci. E abbiamo deciso di rimanere amici… tra le sue preoccupazioni c’era più che altro il fattore lontananza, problema a cui, in quel periodo, non sapevo proprio che rimedio trovare.

E cosi passa un altro po di tempo, siamo allo scorso dicembre. Io trovo lavoro e comincio a mettere da parte qualche soldo. E qui ho cominciato a capire che qualcosa forse poteva ancora essere fatto. Le chiedo se prova ancora qualcosa per me. E lei non nega che qualcosa ancora c’è ed è ancora molto forte. Le chiedo quindi se è disposta a lasciare il suo ragazzo per me nel caso in cui riuscissi a trasferirmi vicino a lei. E dopo piu di una settimana in cui le ho lasciato tutto il tempo per riflettere lei torna e mi dice che si è decisa e che la lontananza l’ha aiutata a capire quanto sono importante per lei.

Siamo a gennaio di quest’anno e abbiamo deciso che a maggio mi sarei trasferito da lei, avrei trovato una casa e un lavoro (cosa abbastanza semplice visto che le offerte lì abbondano per il settore in cui sono diplomato) per concretizzare la nostra storia.

Arriviamo ora a inizio febbraio . Dopo un mese che lei? aveva preso quella decisione, le cose tra lei e il suo ragazzo non? erano cambiate…. inoltre notai qualche piccolo cambiamento in lei, soprattutto il fatto che scattava facilmente appena le? dicevo qualcosa di sbagliato. Ovviamente? ero preoccupato? e le chiesi se qualcosa non andasse, ma lei mi? rispose che? erano SOLO problemi di lavoro e che quindi io non c’entravo nulla. Ovviamente non la pressai piu di tanto anzi, cercai di starle vicino il piu possibile, seppur lontano. Ma il giorno di san valentino non ce la feci più…. e le chiesi perchè continuava a trattarmi in malo modo, mentre col suo ragazzo non solo non era cambiato nulla, ma veniva trattato in modo diverso rispetto a come succedeva prima. E qui abbiamo avuto una piccola discussione, ma rispetto al passato non era assolutamente stata così grave.

E arriviamo a pochi giorni fa…. dopo due giorni che non ci sentivamo mi decido a chiamarla per chiederle che intenzioni aveva. E lei mi risponde che la discussione dei giorni passati era stata la goccia che aveva fatto traboccare il vaso, che oramai qualcosa in lei era cambiato. Io non volli crederci… 2 ore piu tardi ero nel primo treno che portava da lei. 800 KM per un totale di 10 ore di viaggio.

Arrivo da lei e dopo tanto tempo la rivedo, bella come sempre…. cominciamo a parlare e le chiedo spiegazioni, cercando di capire le sue motivazioni, le quali sono che in pratica aveva avvertito qualche cambiamento ma non aveva voluto parlarmene perchè non pensava fossero legati a me ? e quindi non voleva farmi preoccupare,ma alla fine aveva capito che la cosa migliore era troncare questa storia. Ma soprattutto, ciò che mi ha fatto crollare è stata la frase : “la conferma l’ho avuta rivedendoti. Purtroppo il cuore non mi batte come la prima volta che ci siamo incontrati…” aggiungendo poi che ovviamente le aveva fatto moltissimo piacere rivedermi di persona dopo cosi tanto tempo.

E cosi me ne sono tornato a casa…..

Veramente non so più che pensare…. cioè non penso sia anormale essere gelosi della persona che, come lei aveva detto, avrebbe lasciato e che dopo un mese era ancora lì. Ok, magari quella famosa discussione si sarebbe potuta evitare, ma intanto i cambiamenti si vedevano chiaramente. Però non riesco a togliermi dalla testa che sono un idiota, perchè se ciò che dice è vero, ho buttato nella spazzatura una storia per una cavolata…. un anno e mezzo e mancavano solo 3 mesi per concretizzare il tutto….

Senza nemmeno rendermene conto ho visto la cosa più bella della mia vita sfuggirmi di mano, senza che io potessi fare nulla per riprenderla…

Davvero, è mai possibile che in nemmeno un mese le cose cambino così tanto?

E’ possibile passare dall’amare intensamente una persona, dall’essere pronti a lasciare il proprio partner per quella persona, a vederla come un “amico stretto”?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    Roma -

    Lei magari ha sentito un forte trasporto.. ma forse non ti ha mai amato come tu amavi lei…inoltre una storia a distanza non è una vera storia.. è un amore platonico che va scemandosi sempre più col passare del tempo…

  2. 2
    Nadia -

    Ciao Broken Heart,
    ti capisco. Non voglio disilluderti, ma forse lei non ti ha mai amato come l’amavi tu. Sicuramente verso di te c’è stata attrazione, intrigo….ma forse lei non teneva così tanto a te da prendere una decisione così importante. Anche il fatto che non abbia voluto troncare davvero col ragazzo mi sembra preoccupante….i tuoi sentimenti appaiono sinceri, ma forse dovresti chiederti se lei è davvero come la vedi o se magari in realtà sei tu che l’hai un po’ idealizzata….
    ….vedilo un po’ come un errore di valutazione, e stai tranquillo che troverai una persona davvero speciale pronta a fare qualsiasi cosa per te….
    Un abbraccio

  3. 3
    Lorelay -

    Guarda ti capisco e sto forse peggio.

    e’ iniziato come amore, poi “è finita” e ora mi è stato chiesto di ricominciare in modo “leggero” come amici per vedere di poter far ritornare l’amore dei primi tempi.

    Non sai i pianti che mi faccio e come vivo. E l’ho ricercato io

  4. 4
    marco -

    No, non è possibile, evidentemente non ti ha mai amato! Mi dispiace ti ha preso in giro.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili