Salta i links e vai al contenuto

Ho deciso di chiudere, ma forse era meglio che stavo zitta

  

Ho conosciuto questo ragazzo su internet. Ci siamo incontrati e da subito sembrava le cose andassero bene. Diceva di amarmi e dopo pochi mesi voleva venire a vivere a casa mia che doveva essere ristrutturata. Ha fatto anche installare il telefono a nome suo in questa casa. Diceva di amarmi e che ero la donna per lui. Diceva che lo facevo sentire speciale e non capiva come potesse piacermi un tipo come lui…? Io me ne sono innamorata sempre di più ma quando è arrivato il momento di decidere se entrare nella nostra casa ha detto che i lavori da fare erano ancora troppi e che intanto si sistemava a casa di sua madre. Passavano i giorni e io percepivo dei cambiamenti…. ma pensavo fossero legati alle tensioni sul lavoro. Poi ho perso il lavoro io e lui mi rassicurava dicendo che comunque non ero sola e lui mi avrebbe aiutato… dopo poco iniziavano i litigi… sempre più tensione… 10 giorni fa gli ho chiesto di venire da me per parlare delle cose che ci facevano litigare e provare a risolverle… mi ha lasciata dicendo che voleva del tempo per restare solo e piangeva molto… ho pensato che avesse la depressione ed ho aspettato… ci siamo rivisti due giorni fa… gli ho detto che l’amavo per quello che era, che avrei accettato i suoi momenti di solitudine se lui avesse voluto ricominciare.
Ci siamo abbracciati tanto ma mi ha detto, sempre piangendo, che era difficile ma gli serviva ancora del tempo perché non sapeva cosa voleva… oggi ho deciso di chiudere io questa situazione pesante e molto dolorosa e l’ho fatto con molta molta decisione dopo che mi detto che non prova più le cose di prima… sto male comunque… e da morire… forse era meglio che stavo zitta ma mi sono sentita presa in giro perché fino a 15 gg fa diceva di amarmi e voler stare con me… non riesco a capire ma soprattutto non riesco a pensare che a questa storia… aiutatemi…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti a

Ho deciso di chiudere, ma forse era meglio che stavo zitta

  1. 1
    viktoringo -

    Ciao .Vorrei entrare nella tua storia in punta di piedi per dirti che tu hai capito bene e che hai fatto bene a chiudere in modo deciso questo capitolo della tua vita. Certo che le decisioni possono far soffrire ,ma non è forse vero che non decidere ,oltre che tenerci sull’orlo di un baratro (INUTILMENTE), ci privano di mettere la testa fuori e di vedere tutte le opportunita’ che ci passano davanti ogni giorno?

    Se posso dirti una cosa :un’esperienza è solo una opportunita’ per crescere e farci vedere meglio quale è la nostra strada.E,se ci da’ SOLO sofferenza, abbiamo la risposta ESATTA che non è per noi.
    Abbiamo il DIRITTO (e dovere verso di noi) DI CAMBIARE!!
    Il nostro futuro è nelle nostre mani. A volte noi siamo piu’ forti di quello che pensiamo.
    Un affettuoso saluto VITTO’

  2. 2
    rhasya -

    Credo che fosse l’unica soluzione porre fine a una relazione del genere,può solo
    portare sofferenza.Il ragazzo è ancora nella sfera infantile,non è ancora diventato un
    adulto,quindi nemmeno responsabile.Tu puoi fare e non fare,nel senso di non
    perdere tempo a soffrire per un amore non corrisposto in modo maturo e allo stesso
    tempo fargli vedere la realtà.Prima o poi,se dovrà,capirà di aver sbagliato e con ciò
    crescerà.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili