Salta i links e vai al contenuto

Devo dare un taglio netto a questa storia?

Lettere scritte dall'autore  

Questa è la quarta lettera che scrivo ed adesso ho davvero bisogno di un consiglio da qualcuno a cui può essere capitata una storia simile alla mia. Non voglio entrare nei dettagli, la domanda è questa: ho una relazione da due anni con una persona di cui sono innamorata alla follia ( anche lui mi ama tanto) e per aiutarla in un momento di estrema difficoltà economica ad oggi mi ritrovo incasinata anche io con varie cose da pagare mensilmente. A causa della sua ex moglie ha perso il lavoro ed io fino ad oggi gli sono stata accanto nella speranza che qualcosa potesse piano piano cambiare ma invece la situazione è peggiorata… e non vedo alcuna possibilità di un probabile risollevamento. Spesso comincio a pensare che devo dare un taglio netto a questa storia anche se soffrirò tanto, ma non credo di avere altre alternative. Voi che ne dite?

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

23 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Claudio -

    Non so quali siano le vicissitudini ma un uomo dovrebbe saper gestire certe cose autonomamente, al più evitare di trascinare dentro certe vicende chi ama e gli sta vicino.
    Poi mi dirai che ti sei offerta te di aiutarlo… ma come scusa non è valida dal mio punto di vista.

  2. 2
    Kid -

    Sembra che l’amore sia un pacchetto fatto di tante cose,anche belle materiali.
    Se fosse malato lo abbandoneresti ?

    ..Quindi …

    ..Manco dovresti farle queste domande , secondo me.
    O almeno l’unica che dovresti farti è “E se io fossi al posto suo? E mi abbandonasse per questo?”

  3. 3
    annie -

    Cara amica, ti rispondo perchè nella tua situazione mi ci sono trovata anch’io. La prima cosa che voglio dirti è che ci sono uomini che, per un motivo o per un altro, non sono capaci di gestirsi la vita. Si va bene, l’ex mmoglie perfida, le amicizie sbagliate, la crisi… ma un pò del loro pure ce l’hanno messo per ritrovarsi ad un certo punto pieni di debiti. Anche nella storia che ho vissuto io: investimenti sbagliati, l’ex moglie e via discorrendo… e io che, proprio come fai tu adesso, vedevo lui solo come la povera vittima delle circostanze e poichè ero innamorata persa mi sono fatta in quattro per aiutarlo. E allora via ad andare con tantissimi sacrifici cercando anche di non farglieli pesare. Non c’erano vacanze, non c’erano uscite, non c’erano regali: c’era solo da pensare ai suoi problemi economici ma io ero così innamorata, così presa da lui che mi sentivo dentro una forza immane, volevo aiutarlo a tutti i costi. Chiaramente ho anche cominciato a prestargli dei soldi. e non è che ne avessi molti… i risparmi messi insieme con tanta fatica se ne sono andati a coprire una parte dei suoi debiti. Poi ho cominciato a pensare che avrei potuto chiedere un finanziamento… poi… poi mi sono fermata a riflettere: io ho due figli nati da un precedente matrimonio: era giusto che i miei figli, il futuro dei miei figli, fosse compromesso da questa situazione? E c’era anche un altro aspetto da considerare: dal momento in cui ho cominciato ad aiutarlo economicamente è sorto nella mia mente un altro pensiero… se non lo avessi aiutato, lui si sarebbe dimostrato lo stesso così innamorato? Mi spiego meglio: è nato il dubbio su quanto il suo fosse amore e quanto fosse gratitudine per quanto gli davo. E poi è arrivato il momento in cui ho provato un sottile rancore: certo, lo avevo aiutato io spontaneamente ma lui, sapendo che comunque ero una donna sola con due figli da crescere, forse non avrebbe dovuto accettare… Insomma un guazzabuglio di pensieri e sensazioni contrastanti su cui alla fine ha avuto la meglio il pensiero dei miei figli. Se avessi fatto quel finanziamento avrei dovuto rinunciare ancora a tante cose ma soprattutto i miei figli avrebbero dovuto rinunciare…. e questo non era giusto, loro non potevano pagare per me e per le scelte sbagliate dell’uomo che amavo. Si perchè alla fine ho capito che se era finito in quella situazione catastrofica la colpa era anche sua. Per farla breve: hoo chiuso la relazione, ho l’impressione di essermi strappata il cuore dal petto perchè l’amore è ancora tantissimo e 5 anni insieme non si possono mettere via così. Però so che ho fatto la cosa giusta. Per me, per i miei figli e in definitiva anche per lui. Certe situazioni, quando diventano così ingarbugliate di debiti, non le dipani più. E alla fine anche l’amore si avvelena, credimi. Io non conosco nei dettagli la tua situazione ma ti consiglio, in ogni caso, di pensare prima di tutto a tuo figlio.

  4. 4
    Giulio -

    ma cosa c’entra l’amore con i soldi?? Solo se hai avuto il pensiero di lasciarlo, fallo e basta perchè lui non merita una persona vile come te, lascialo libero di trovare qualcuna che lo ama davvero e che possa aiutarlo a superare questo momento di difficoltà…. siete proprio incredibili!!!!

  5. 5
    SILVYE -

    caro Kid, non credo che la mia domanda sia così banale… vorrei vedere chi al mio posto avrebbe resistito per poi ritrovarsi in una condizione del genere dove mancano i soldi per le bollette, per fare la spesa insomma per vivere…. un conto è una malattia un conto sono le difficoltà economiche secondo me. IO non mi reputo affatto una persona egoista, anzi per aiutarlo ho messo il mio nome di mezzo solo che vorrei ritornare a vivere…

  6. 6
    Claudio -

    Io rimango basito a vedere come vi innamorate degli spiantati credendo che siano persone capaci, intelligenti, acculturate ecc… poi quando capite che ci rimettete altrettanto assurdamente li mollate.

    Mentre uomini capaci di amare veramente, capaci di stare alla larga da problemi economici e che mai accetterebbero l’aiuto di una persona che metterebbe a rischio il futuro dei propri figli manco li considerate.

    Poi mi dicono che non devo provare un po’ di “schifo” verso le donne, queste donne… ogni giorno mi convinco sempre di più che ho fatto bene a rinunciare all’amore e alle altre menate, meglio solo e concentrato sulle altre cose della vita. Non meritate uno come me, sarò anche brutto e sfigato ma sicuramente sono moralmente e come uomo migliore.

  7. 7
    SILVYE -

    Cara Annie, grazie per la tua risposta. Tu hai davvero avuto ua situazione simile alla mia, ma io mi sono spinta oltre ed il finanziamento l’ho avuto ed ora tutti i mesi sono dolori…hai fatto bene te! Io non dubito del suo amore quello no, però non ce la faccio più a pensare tutti i giorni alle cosa da pagare a come fare, mi scoppia la testa , non vivo più così…sono stanca, ho fatto tutto il possibile per lui anche di più ed a niente è servito. Troppi problemi che come dici te, si ha avuto la sfortuna di trovare due donne perfide ma anche lui la seconda volta dopo aver già avuto una brutta esperienza doveva stare attento! Credo che anche io alla fine mollerò per il bene mio e di mio figlio… anche se lui era davvero l’uomo della mia vita!

  8. 8
    aria85 -

    Volevi qualcuno con una storia simile?!
    Presente.
    Per quel che mi riguarda ho accettato(quando mi sono trovata in situazione analoga)la difficoltà di contare gli spicci.Non è stato affatto facile,e solo chi ci passa se ne rende conto.
    Qui,però,la questione è:
    Lui,in questo caso,sfrutta la situazione,senza far niente per cambiarla,o siete oggettivamente in un mare di guai nonostante entrambi proviate a sistemare le cose?
    Perchè se l’ipotesi è la prima,beh,per esperianza ti dico:via,prima che il calcio nel didietro lo prenda tu.Se è la seconda,non c’è nemmeno da dirlo.Nelle difficoltà bisogna sapersi amare.Quanto tutto fila liscio siamo buoni tutti.Se non sei in grado di stringere i denti e superare con il tuo compagno l’ostacolo,evidentemente non è amore il tuo.Scusa la franchezza…in bocca al lupo,comunque.

  9. 9
    annie -

    per CLAUDIO: scusami ma è banale il tuo commento; io ho avuto la sfortuna di incontrare e di innamorarmi di un uomo con tanti di quei casini che era francamente impossibile, se non mettendo a repentaglio la tranquillità dei miei figli, porvi rimedio. Non lo avevo cercato uno così. mi è capitato, proprio a me che ho cercato sempre nella mia vita di non fare il passo più lungo della gamba, che non ho mai contratto debiti nè avuto bisogno di chiedere aiuto a chicchessia. Ora nn metto in dubbio che ci siano uomini diversi, uomini affidabili e responsabili ma evidentemente hanno percorso strade che io non ho incrociato. E adesso, anch’io come te preferisco rimanere sola. Ma quanto meno tranquilla…
    Per SILVYE. Io mi auguro con tutto il cuore che la tua storia abbia un epilogo diverso dalla mia, però ti invito ancora una volta a tenere sempre presente, nelle scelte che fai, che hai un figlio che merita il meglio da te in tutti i sensi. E so per esperienza che quando stai lì ad angosciarti per le bollette, il mutuo, il debito e quant’altro è difficile dare il meglio di sè.
    Per ARIA85: vedi, almeno nel mio caso, non si trattava di una questione momentanea del tipo: abbiamo un problema, tiriamo la cinghia finchè non l’abbiamo risolto. No, si trattava di una serie infinita di problemi: per coprire un debito se ne faceva un altro e via discorrendo. E quando passi la maggior parte del tuo tempo a scervellarti su come pagare le prossime scadenze alungo andare anche i sentimento più profondo comincia a risentirne proprio perchè i tanti troppi problemi diventano in qualche modo l’unico argomento di conversazione della coppia. e quanti anni si possono passare così?? Io non so da quanto tempo Silvye è in questa situazione: io ho resistito 5 anni. Di più non ho potuto…

  10. 10
    Claudio -

    Annie:
    ma che significa “mi è capitato uno così”?
    E che significa “hanno percorso strade che non ho mai incrociato”.

    Ti dirò uomini così esistono e li incroci ogni giorno ma magari sono brutti/sfigati/noiosi e non li consideri… mentre ti fai “capitare” persone che non meritano.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili