Salta i links e vai al contenuto

Quando il cuore è in conflitto con la testa, chi scegliere?

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti sono C.
Mi sono reso conto di amare una ragazza con 9 anni in meno di me. Io ne ho 28 lei 19. Quindi va ancora a scuola mentre io lavoro.
E’ molto bella,dolce carina e che mi ama. Dopo circa quasi 2 anni mi sono reso conto che l’amo anch’io. Stiamo proprio bene insieme. Non riesco stare lontano da lei…
Il problema è che lei ha avuto un bambino 3 anni fà. E’ una ragazza madre. Ora sono in conflitto con i miei genitori perchè loro dicono che devo lasciarla. Il motivo? Perchè ha un bambino. Dicono che mi pentirò con il passare del tempo.
In più se scelgo di star con lei mi hanno detto che a casa loro non c’entrerò mai più.
Però non riesco a lasciarla perchè mi sento innamorato…
che dovrei fare??? AIUTO chiedo consigli…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

5 commenti

  1. 1
    violet -

    e perchè te ne dovresti pentire?perchè ha già un figlio?nessuno ha la sicurezza sull’andamento di una relazione.con o senza figlio una storia può andar male comunque!
    se davvero l’ami e ci stai bene non stare ad ascoltare nessuno.hai 28 anni e mi sembri già abbastanza maturo per decidere con chi vuoi stare.
    i genitori è normale vogliano essere protettivi però la vita è la tua.

  2. 2
    MrBison -

    situazione alquanto spinosa e delicata

    esser costretti a scegliere tra la propria famiglia ed il proprio amore è un bivio che non augurerei al peggior nemico

    che fare ? bella domanda… o rinunci a lei, oppure ai tuoi… ss rinunci a lei rischi di viver col rimpianto, se rinunci ai tuoi rischi di ritrovarti solo come una cane qualora lei ti mollasse (in fondo ha solo 19 anni…) e comunque non è bello vivere in rancore con i propri genitori…

    è dura… se riuscissi a mitigare un pò le due parti e trovare un compromesso non sarebbe male… altrimenti sei costretto ad una scelta complessa e difficile di cui potresti pentirti per il resto dei tuoi giorni…

  3. 3
    toroseduto -

    Hai 28 anni, 3 più di me quando decisi di mollare la mia famiglia. Andai a vivere da solo, avevano il brutto vizio di mettere il naso nei miei sentimenti. Ero tutto preso da una ragazza più giovane di me di 7 anni. Aveva qualche storia alle spalle, ma a me interessava lei, con tutto il bagaglio di errori che si portava sulle spalle. Era in uno stato preoccupante, decisi di prendermi cura di lei. Mi veniva spontaneo, non sorrideva mai, era un’insicura e dubitava di tutto, anche di me. L’amore che provavo per lei era smisurato, riuscivo a capire che l’esperienza negativa che aveva vissuto le aveva tarpato le ali. C’è stato il primo bacio dopo sei mesi, quando lei fu pronta ad accettarmi come realmente desideravo.
    Ci siamo sposati dopo qualche anno, e non ci siamo lasciati più.

    Mi sono sempre affidato all’istinto, avevo la presunzione di sentirmi maturo e responsabile, non chiedevo consigli, ragionavo con il cuore. Gli altri, famiglia compresa, parlavano di “qualcosa di meglio”.
    Per me era il massimo a cui potevo aspirare. Ed il tempo, 30 anni, mi hanno dato ragione.

    Se hai qualche incertezza, lasciala perdere adesso, immagino che abbia ancora delle ferite aperte, crearle delle illusioni sarebbe da vigliacchi.
    Tutto dipende dal tuo temperamento e da quello che realmente rappresenta per te questa ragazza, se ne sei innamorato veramente, troverai nel Vostro amore la capacità di decidere. Tutti gli altri non provano niente, fanno ragionamenti razionali. E l’Amore fa a pugni con la razionalità. Nessuno potrà consigliarti, e nessuno può prevedere come andrà a finire la storia. A volte in amore si gioca d’azzardo, si vince quando i sentimenti sono così forti da abbattere tutti i luoghi comuni, se appartengono agli altri, va bene, ma se appartengono a te, lascia perdere, non sei pronto per volare. TS

  4. 4
    selene -

    Senti io ho 16 anni e se la ami la ami..
    Fregatene dei tuoi.
    I tuoi sono sposati perche si amavano giusto?
    Anche tu hai il diritto di fare i tuoi errori.
    Poi cosa ne sai che sarà un errore scusami??
    Magari starete insieme molto tempo.
    E anche se ha un bambino?
    Certo se ci stai insieme devi volerlod avvero perchè il bambino o la bambina si affezioner?a a te e quindi non puoi prenderla alla leggera ma se la ami e lei ti ama rischia cavolo.
    hai solo una vita. Usala bene.

  5. 5
    gimmy -

    Ciao C
    i bambini non possono e non devono mai subire gli errori dei genitori; non hanno nessuna colpa….questo è quello ke i tuoi genitori e kiunque altro dovrebbe capire…mi piacerebbe invece conoscere la loro opinione.. se fosse stato il contrario invece??….tù, il ragazzo padre.. come si sarebbero comportati? avrebbero avuto lo stesso tipo di atteggiamento?.. hai provato a kiederglielo? se fossi stato tu nella posizione di avere incontrato nelle vita una situazione x cui ti saresti ritrovato con un figlio a carico…avrebbero voluto per te l’impossibilità di crearti una famiglia??? dovresti portare addosso il marchio di ragazzo padre x tutta la vita come una lettera scarlatta in modo tale da allontanare tutte le possibili storie future?? i bambini sono scotti da pagare?? non penso proprio…e sempre facile puntare il dito e sentenziare sopra i figli degli altri…tanto ki se ne frega..sono problemi degli altri…fin quando certe cose non le viviamo in prima persona sulla nostra pelle,allora si riesce ad andare oltre. E’ vero ke i genitori lo fanno solo x il nostro bene…..ma avvolte le chiacchiere della gente,il pensiero del presunto scandalo li rende fragili su quella ke è l’etica morale della ragione.Prova a fargli capire ke non sei un ragazzo sprovveduto e ke non possono avere una scarsa considerazione di te…ki è la persona giusta?? la devono poter scegliere loro…in base a cosa? bisogna fare un casting ??? oggi le bastonate le puoi ricevere da kiunque e da ki meno te lo aspetti..certo se potessimo avere la palla di vetro sarebbe tutto molto più semplice…ma purtroppo la vita è imprevedibile…e la dobbiamo vivere x come ci viene data, secondo i nostri modi…io credo ke i tuoi genitori si debbano fare un po da parte e lasciare a te il diritto di scegliere cosa sia giusto per te e cosa ti può far star bene..anke sbagliando.. ti devono amare a prescindere.. possono consigliarti ma non dovrebbero imporre…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili