Salta i links e vai al contenuto

Sull’amore e il conflitto

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti

spero di essere breve, semplicemente per non tediarvi!
Il titolo della mia lettera porta subito al cuore della discussione, che parte con una domanda: si può vivere un profondo conflitto interiore, tale da respingere la persona amata, metterla in condizione di allontanarsi da te…e poi soffrire e dannarsi l’esistenza, quando essa è riuscita a rifarsi una vita?
Purtroppo è quello che mi è successo, è la cosa più assurda che potessi fare a lui e…a me. Ho creduto di non esserne più innamorata, e gliel’ho detto, procurandogli una sofferenza immane; poi l’ho tradito e per sentirmi a posto con la coscienza, gli ho confessato il tradimento, ma lui continuava ad amarmi e voleva stare con me…allora cercavo di convincerlo che avrebbe trovato una donna più degna di me, che avrebbe dovuto distrarsi, uscire e riprovare a vivere. E’ andata avanti così per un paio di anni…nel frattempo io ero in un’altra città per lavoro…e lui…si sparava un migliaio di km per venire a trovarmi.
Anch’io lo cercavo…e nell’ultimo periodo molto più di prima…forse avevo iniziato a comprendere che persona speciale fosse e quanto amore nutrisse per me. Ebbene proprio in quell’ultimo mese (novembre 2004), in una lettera per il mio compleanno, concludeva scrivendo:”sei la donna nei cui occhi voglio guardare, quando dirò nuovamente TI AMO”. Sono state le sue ultime parole…
Neanche un mese dopo, ad una cena tra amici, inaspettatamente arrivò accompagnato da un’altra donna.
Vive con lei da due anni, ne è innamorato (almeno così dice); non vuole che lo chiami, non vuole che gli scriva…ha decretato che “il nostro tempo è finito”. Io non riesco ad accettare la sua felicità, se questa esclude me!
Io non ho nessuna ragione a mio sostegno…so di aver sbagliato!
Io non ho nessuna ragione a mio sostegno…fingo di essere serena, i miei genitori e le persone che mi conoscono, credono che io sia felice! Non potrei parlare di lui…dopo che ho “fatto tutto io”…o meglio “ho DISfatto tutto io”.
Cari amici, avevo bisogno di parlarne con qualcuno. Sono veramente una forza distruttiva, non sono in grado di uscire da questo travaglio masochistico.
Sono pronta a leggere qualsiasi commento…ma vi prego fatelo per aiutarmi! Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

22 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    lauretta23 -

    Sono stata lasciata senza una spiegazione circa 8 mesi fa dopo 2 lunghissimi e meravigliosi anni!!! Ho tentato invano nei primi mesi di cercare un punto di incontro e di comunicazione con lui…si è sempre fatto negare…non ha mai detto una parola. 20 giorni fa un suo messaggio dopo mesi come se niente fosse mai accaduto…svariati inviti per rivedermi…dove alla fine + per curiosità che per amore..ho accettato. Ci siamo rivisti..le mie gambe tremavano e il mio cuore è arrivato in gola…in + ero imbarazzatissima..perchè in tutto questo tempo mi sono data mille colpe..che non avevo! Ha avuto il coraggio di dirmi che ha sbagliato tutto…che senza di me non era felice…..ma io in questi mesi ho scoperto una felicità interiore che prima non conoscevo..e cioè il rispetto di me stessa..e l essere accettata dagli altri senza dover arrivare necessariamente ogni volta alla perfezione…come facevo sempre con lui.
    Ti ho raccontato brevemente la mia storia..semplicemente per farti capire che a noi povere/i ragazze/i prima sedotte e poi abbandonate…arriva il giorno fortunato….e cioè dopo tanta delusione, rabbia e depressione…ci si svegli la mattina con una grande voglia di sorridere.
    Tu gli hai tolto il sorriso a lui…..ed ora…dovresti semplicemente essere contenta che gli è tornato…anche se con un altra….! Se lo ami davvero…..!
    Non siamo nessuno per strappare il sorriso e il cuore a persone che ci amano realmente…….non si strappano a nessuno..nemmeno al peggior nemico….Tu invece lo hai fatto ad una persona che ti aveva dato l anima.
    Ognuno è responsabile delle proprie azioni…e delle successive conseguenze.
    Non si gioca con la vita degli altri….ora non ti resta che piangere per tutto ciò che hai distrutto.
    Perdona le parole forti……ma io posso capire lui…e non te….perchè so cosa lui ha passato..lo posso immaginare…mentre a te non ti posso capire! Scusami. Laura

  2. 2
    giulietta -

    Tutti sbagliamo….ma sei proprio sicura che sia stato uno sbaglio?Capita spesso di desiderare chi in realtà non amiamo più proprio nel momento in cui si è rifatto una vita…è come se il fatto che un’altra lo vuole ci faccia credere di aver sbagliato valutazione e ci brucia che lui ci abbia dimenticate o quantomeno si sia rifatto una vita senza di noi. Se finora non lo hai voluto forse è perchè nel profondo sentivi che non era l’uomo per te, salvo ora torturarti con mille dubbi: è questo il masochismo tipico di noi donne…Fidati della tua decisione e di quello che hai sentito finora e datti tempo per capire, magari prova a comunicargli i tuoi sentimenti(se ne sei sicura) e dopo datti tempo…Rifletti anche su una cosa:se lui si è innamorato di un’altra è probabile che non ti amasse veramente(quante persone puoi amare veramente nella vita?), mentre se ti amava è probabile che torni…Ma tu lo ami veramente?
    Scusami Lauretta, ma dalle tue parole è evidente che se il sorriso ti è tornato è perchè il tuo rapporto era malato, non ti faceva stare bene rendendoti frustrata nell’inseguire la perfezione…Se ti è tornato il sorriso è solo perchè hai capito che non era la persona giusta…quindi smettialmola di fare le vittime solo perchè siamo stati lasciati…Il vero amore non muore e senza non stai meglio……..se è così c’eravamo solo accontentati di una situazione che ci faceva stare male. Quindi non colpevolizziamo chi ci lascia perchè magari, infondo, ci ha fatto un favore, non facciamo sempre le vittime e guardiamoci dentro… SE solo ora hai conosciuto la felicità interiore il tuo non era vero amore, scusa se te lo dico, e alle volte a lasciare ci vuole molto più coraggio perchè, nonostante i sentimenti, puoi renderti conto che c’è qualcosa che non và e non vuoi accontentarti come magari avevi fatto tu rinunciando al tuo equiibrio e al rispetto per te stessa.
    IN bocca al lupo a tutte.

  3. 3
    PATTY1982 -

    Ci ho pensato un pò prima di scriverti perchè sono d’accordo con lauretta e di più pure..ma chi ti credi di essere?tu e le persone come te?pensate di poter ferire le persone e giocarci come volete?..il mio ragazzo dopo otto anni mi ha lasciato con un sms,e poi di tanto in tanto mi ha ricercato,si è fatto vivo con false parole e gesti…già anni fa mi aveva lasciato ed era tornato quando io uscivo con un altro.nella vita per carità si può bagliare,si può smettere di amare,si può lasciare ma bisogna essere coerenti,sinceri,leali e non vigliacchi con chi ti ha amato e ti ama alla follia e non bisogna tornare indietro mai sopratutto dopo anni e quando lei magari si è rifattta una vita..sii felice se lui finalmente ha ritrovato quella voglia di amare che tu gli hai tolto,quel sorriso che gli avevi spento e lascialo stare..rifatti un vita..
    XGIULIETTA
    Alla fine è pure lui che non l’amava?ma stai scherzando?lei lo ha tradito,lasciato e lui dopo anni si è rifatto una vita,che male c’è?doveva aspettare tutta la vita i suoi porci comodi..ha fatto bene,lui l’ha amata davvero come io,lauretta abbiamo amto,ma poi col tempo,con il dolore,le umiliazioni si guarda avanti e magari si ritrova la’more in un’altra perssona..a me non è successo ancora ma lo spero…non si tratta di far le vittime ma quando si viene lasciati in certi modi si è vittime,vittime di persone basse,meschine,incoerenti e false…ciao a tutti

  4. 4
    lauretta23 -

    GIULIETTA cara….io non stò quà a fare la vittima….non è mia abitutudine piangermi addosso…..anzi sono una ragazza che cerca di reagire sempre..o almeno ci provo!! Se dopo mesi ho reagito e ho ricominciato a vivere in pace con me stessa non vuol dire che non ero o che non sono innamorata….
    Se nessuna reagiva in queste situazioni a quest’ora ci eravamo già impiccati tutti.
    Svegliarsi la mattina…sorridere e vedere che tutto intorno splende…non vuol dire dimenticare….vuol dire semplicemente reagire con razionalità…..vuol dire diventare più riflessivi…vuol dire cominciare a vedere cose che prima nel buio e nella delusione non si vedevano più.
    Io continuo la mia vita…non posso stare ad aspettare che ritorni il nulla…un fantasma…..e non posso nemmeno sperare che le persone cambino.
    Mi faccio la mia vita e poi si vedrà…ma non sono una vittima!!! Non lo sono !!!!

  5. 5
    ANNA -

    Il vero amore non muore…
    Davvero???
    Allora se un sentimento d’ amore finisce non e’ MAI stato vero???
    Giulietta, illuminami…

  6. 6
    Catia -

    Giulietta ma cosa dici? Cn questa logica ognuno di noi dovrebbe rimanere per sempre aggrappata al ricordo del primo amore. Nella vita ci si innamora, capita a volte di amare qualcuno con un aforza e un’intensità che arriva a spaventarci, perchè ci si rende conto di essere vulnerabili, di dipendere da un’altra persona. E succede a volte che questa persona ti lasci, dicendo di non amarti più. é atroce, una sofferenza indescrivibile. Devi subire una decisione non tua, che rende le tue giornate un’inferno, sei completamente impotente e non c’è soluzione, lo devi accettare. Si dice che sia come se il mondo intero ti cadesse addosso…sarà un luogo comune ma rende perfettamente l’idea. Davvero terrificante eppure col tempo passa. Sì lo so…un’altro luogo comune ma fortunatamente va proprio così. Quel dolore che toglie il fiato, la sensazione di non poter resistere un secondo di più, il bisogno disperato di lui, tutto quanto comincia ad affievolirsi e col tempo, tanto tempo a volte, smette di fare cosi male. Allora si ricomincia a vivere e ci si rende conto che essere felici è ancora possibile. Certo, appena una storia finisce ci sembra assurdo immaginarci a fianco di un altro ma poi, un bel giorno, arriva qualcuno e scopri che il tuo cuore è capace di battere ancora.
    Niente di tutto questo toglie valore a quel che è stato, il passato nn si cancella, resta una cicatrice ma le cicatrici, si sa, non bruciano più. é chiaro che non avviene in automatico, dal giorno alla notte, gli alti e bassi sn inevitabili e per molto tempo incontrare per caso quella persona o un suo amico, ricordare i momenti trascorsi con lui, finisce per riaprire le ferite. Ci vuole pazienza, bisogna aspettare che siano completamnte rimarginate. E intanto si va avanti. L’unica cura è la vita. Sn certa che in molti capiranno cosa intendo, l’hanno sperimentato sulla loro pelle. Chiunque abbia provato giorno dopo, a ricostruirsi con fatica dopo aver perso la persona amata sa cosa voglio dire. La capacità di essere di nuovo felici è una conquista e nessuno ha il diritto di dire o anche solo pensare, che si riesce a sorridere ancora solo se non si è realmente amato. Non è giusto e soprattutto non è vero. L’amore a volte, finisce da una parte soltanto e l’altra metà è costretta a reiventarsi poco a poco, a strapparsi dal cuore quell’emozione che ormai procura solo dolore. L’essere umano ha delle risorse inaspettate e riesce, in qualche modo a risalire la china.
    Non si può soffrire per sempre, nè amare in eterno chi ci ha lasciate, il fuoco se non viene alimentato si spegne e grazie al cielo, per l’amore è la stessa cosa.

  7. 7
    Andrea -

    E buonanotte!

    ora rifletti un pò per le tue scelte future, ti conviene…

  8. 8
    lauretta23 -

    Brava catia…….Hai scritto parole sante e vere…..forse è proprio la cara giulietta che non ha mai conosciuto l’amore…o che per paura è proprio lei la prima ad accontentarsi…..purtroppo o per fortuna tutto finisce….anche un grande Amore….ma non si dimentica…come hai detto tu in riferimento ad una cicatrice…..le ferite bruciano e fanno molto male….ma quando si cicatrizzanno..il dolore passa….ma il segno rimane fino all’ultimo giorno della nostra vita….

  9. 9
    giulietta -

    Care ragazze continuo a non essere d’accordo…Una cosa è l’amore, credere di essere innamorati, un’altra è il vero amore, la profonda affinità con una persona fatta apposta per noi che ci rende felici e ci fa sentire veramente amati, quel legame così forte e profondo che niente e nessuno può spezzare…Anche io sono stata lasciata, anche io ho sofferto, pianto tutti i giorni, ho creduto che la mia vita fosse finita, ho provato la disperazione,ci ho messo 5 anni prima di innamorarmi di nuovo e di certo quel dolore, credetemi, brucia ancora (e ora ne sono passati 14), ma quel che credo è che se mi sono innamorata di nuovo non è perchè il tempo è passato (secondo me sono tutte cavolate) ma perchè infondo quella che avevo accanto non era la persona giusta per me, ci ho messo 5 anni a capirlo, a cancellare i sentimenti, ma la verità è questa…
    Ora anche l’altra storia è finita, dopo 9 anni, mi sento svuotata, mutilata di una parte di me ma, per quanto possa soffrire, continuo a credere che se ci si perde, se si permette che l’altro si allontani, se non ci si cerca più è perchè infondo non si era fatti per stare insieme…i sentimenti veri non si cancellano…dimentichereste forse di volere bene a vostra madre se non ci dovesse essere più, la sostituireste con il passare del tempo con un’altra?MAI…anche se significa stare soli.
    Si può amare la persona sbagliata, quella che ci cambia e infondo non ci rende felici…ed è solo per questo che alla fine ci si innamora di nuovo, altrimenti nessuno ce la farebbe dimenticare, salvo trovare qualcuno per compagnia…ma i sentimenti veri sono un’altra cosa…Cara lauretta tu stessa hai detto che ora stai meglio, che hai ritrovato un equilibrio e una serenità che in coppia non avevi…non fai altro che confermare quello che dico…lui non era la persona giusta per te, non eri felice e la storia infondo è finita per questo…il tuo lui avrà sbagliato modalità, questo non lo so, ma nella sostanza doveva finire, non faceva per te,altrimenti significa che volevi essere infelice, non avere più il sorriso che invece ora hai (l’hai detto tu).
    Se un amore finisce c’è sempre un motivo e la colpa non è mai di uno solo…per questo non bisogna fare le vittime…probabilmente non si era fatti l’uno per l’altra e in questo senso intendo non era vero amore, oppure se era vero amore può capitare che crescendo si cambi e non ci si ritrovi più. Certo bisogna sempre rispettare l’altro e si può sbagliare nelle modalità e, in questo senso potete avere ragione, sono d’accordo, ma se quella che abbiamo accanto è veramente la persona giusta, se con lei siamo veramente felici la storia non finisce e, se dovesse accadere, non potremo mai dimenticarla, passino anche mille anni…L’amore vero è per sempre…Se non fosse così la vita stessa e l’amore sarebbero solo parole vuote e prive di senso e il matrimonio una stupida convenzione che rassicura le persone e le ripara dalla solitudine.
    Io la penso così.

  10. 10
    Raffaele -

    Lilia, tu sei la classica ragazza, che vorrebbe tutti gli uomini sfigati ai tuoi piedi, finchè una persona ti vuole sei felice di farlo soffrire, ti senti importante, forte, e praticamente ti piace tirartela e vedere che qualcuno soffre per te, ma quando questo qualcuno si stufa e ti manda a quel paese, ci rimani male e ti accorgi di quanto stronza sei stata, non arrabbiarti, questa è l’analisi che ho fatto su di te, perchè a volte capita anche a me, sapere che molte ragazze ti vorrebbero, ma non le accontento perchè
    il mio sadismo come il tuo, domina.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili