Salta i links e vai al contenuto

Cosa succede con mia moglie?

Lettere scritte dall'autore  PALLINO
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

113 commenti

Pagine: 1 2 3 4 12

  1. 11
    Gabriele -

    Ma che bel consiglio Rossana… Questo poveraccio si mangia i gomiti, sta male fisicamente, sopporta questo disagio da mesi, dentro la sua CASA, e tu gli dici che capisci sua moglie se non gli dice chiaramente cosa ha combinato con questo tizio…
    Complimenti! Alla faccia che non esiste la solidarietà femminile, ma per farvi i cavoli vostri, per rispettare la vostra “libertà”, o come spesso dite “quello che vi sentite di fare”, allora sì, va bene tutto.

    Caro paolo, non voglio rovinarti la giornata, ma tu sei sicuro che, proprio al lavoro sia tutto apposto? l’unico momento in cui non la vedi, ma anche il luogo in cui si sono conosciuti. Sicuro che non sia andata in ferie a tua insaputa qualche volta? sicuro ceh non usi le pause per vederlo e fare qualcosa? Non voglio essere cattivo, ma fossi in te, gli metterei qualcuno alle spalle, almeno per capire cosa fa, o se puoi fagli tu un’improvvisata, ma sta attento soprattutto alle pause, è improbabile che becchi proprio il giorno in cui non ci va al lavoro. Questa è furba amico mio, tu cerca di esserlo di più. Buona fortuna, e ricordati che andartene tu così senza motivo poi lei può divorziare addebitandoti il divorzio e fartela pagare cara economicamente, almeno fate una cosa consensuale, visto che è lei ceh ha tradito, e nessun tribunale ormai addosso la responsabilità alla donna (ma all’uomo sì) per un tradimento, anceh se reiterato, non sto ad entrare nel dettaglio delle scuse che trovano i signori giudici, ma sono tutte speciose, tipo che l’hai trascurata e altre palle.

  2. 12
    andy -

    sono sconvolto.
    sconvolto.

    ma come fate a farvi fottere così dalle femmine?!?!
    ma la finisci di auto-compiacerti?!
    ma che cavolo hai scritto a fare qui?

    sai cosa ti dico?
    hai ragione tu, non è successo niente, ti ama da morire, avete letto il libretto assieme, la vai a prendere dopo il lavoro..

    ma come fate a sposarvi con le femmine?!
    come fate a farvi fregareeeee, come potete mettervi in casa con una firma dal valore legare, UNA ESTRANEA conosciuta dai 25 anni in su?!

    musulmani venite prestoooo a svegliare sti addormentatiiii.
    il dialogo con le femmine non serve: servono i fatti!!

    ti do un consiglio: vatti a divertire con le altre femmine.
    fai tu la bella faccia a lei e goditi la vita.
    e visto che ti sei fatto incastrare REGISTRA TUTTO quello che ti dice.
    e svegliati che sei un uomo cavolo. SVEGLIATI.

  3. 13
    rossana -

    gabriele,
    logico il tuo commento, anche perchè sto parlando di corda in casa dell’impiccato.

    dovresti, però, tener presente anche la seconda parte del mio post. nel senso che, quando dopo anni di tradimenti da parte di mio marito, ho deciso di vivermi in piena luce una mia storia, e gliel’ho detto chiaro e tondo, come ci eravamo ripromessi di fare e come lui non aveva mai fatto, ho preso calci, pugni, sputi, con minacce di stupro punitivo da parte di sconosciuti, e ho dovuto fuggire di notte, in quanto nemmeno i carabinieri erano in grado di proteggermi, in casa.

    e non si trattava di un uomo rude ma di un delicatissimo artista!!!

    ripeto, capisco la moglie di Pallino! e torno a invitare Pallino a considerare la mente e il cuore di sua moglie, non solo la sua vagina!

    per il resto, hai già detto tu quello che non ho voluto dire io: ci sono gli intervalli sul lavoro e anche i permessi di qualche ora, qua e là…

  4. 14
    pallino -

    Leggo i commenti di tutti….alcuni mi lasciano di stucco altri mi danno una mano.

    Io mi rendo conto, come ho già scritto, che da fuori non sia mai possibile spiegare le cose bene…chi le vive le vie in un modo da fuori si capisce in un altro. (da entrambi i lati si vedono cose che dall’altro non si riescono a vedere lo so).
    Io e mia moglie ci siamo sposati per amore…prima di sposarmi io ho voluto essere sicuro del suo amore e della sua fedeltà…lei mi ha sempre guardato con occhi innamorati, mi ha sempre dimostrato il suo amore in mille modi, nei momenti di difficoltà mi ha sempre sorretto (ed io con lei).
    Qui il problema non è il tradimento o meno ragazzi qui il problema è perchè è successo…io mi chiedo il perchè….io cerco di sedermi con mia moglie e chiederle delle spiegazioni, le chiedo di affrontare la situazione insieme, non fuggo, non scappo…troppo facile.
    E’ vero sono un uomo, ma ho delle precise responsabilità, e se mia moglie è in difficoltà non posso prendere e scappare cosi’ mandando al cesso il mio matrimonio….Non ho nessuna certezza che mi abbia tradito, so che mi ha raccontato delle bugie e lo ammette, ma credo lo abbia fatto piu’ per paura delle mie reazione che per altro…ha creato una complicità con un altro uomo sposato forse perchè io la trascuravo…c’era una crepa aperta e quello l’ha sfondata…sono cose che nei matrimoni capitano, possono capitare…siamo esseri umani.
    Ma se io e mia moglie ci amiamo ancora cosa dobbiamo fare? Non ci siamo forse sposati giurandoci amore e sostegno eterno? Se lei è in difficoltà io cosa devo fare? Mille volte ho pensato di spiarla, seguirla etc etc…
    vi garantisco che sul lavoro non succede nulla, ferie da sola non ne prende, siamo colleghi, saprei tutto ragazzi, facciamo comunque tutto insieme….so che su questo non mi inganna…forse puo’ darsi che prima qualcosa sia successo ma da quando mi ha confessato la cosa di sicuro non è successo nulla…a livello fisico…ma si sono sicuramente sentiti ed io mi chiedo perchè? Le ho detto chiaro: se lo ami vai con lui, non ti trattengo…ma lei mi ha sempre detto di no, che era ed è stata solo amicizia…non è mica deficiente…se vuole essere felice con lui ed io la lascio libera perchè non lo fa? E’ cambiata, si è chiusa…è impaurita…siamo entrati in un buco nero…
    A me basterebbe un abbraccio, un “ti amo” sincero seguito da un “ricominciamo” e sarei tranquillo…lei non ci riesce, ha paura dice..
    Scappare è facile..

  5. 15
    pallino -

    allora vi dico che io sono molto arrabbiato con lei, non so cosa fare..ogni giorno mi pongo mille domande e cerco risposte che non ho e che lei non mi da…
    Non è il tradimento il problema..voglio solo capire cosa le sta succedendo…per potere riprendere in mano il nostro matrimonio….
    Se non vedessi in lei ancora amore l’avrei lasciata…
    Forse sto sbagliando tutto forse no….forse ne usciremo fuori forse no…ma io voglio eventualmente uscire fuori a testa alta e con la consapevolezza che prima di chiudere un matrimonio, un sacramento, un sentimento vero ce l’ho messa tutta, facendo ammenda dei miei errori (che ci sono stati) e prendendomi la mia parte di colpa..
    Essere uomini non significa solo avere le palle, ma sapere anche affrontare le difficoltà di coppia nel modo piu’ giusto.
    Grazie a tutti

  6. 16
    rossana -

    Pallino,
    per affrontare le difficoltà di coppia bisogna essere in due. perchè lei non collabora al processo di ricostruzione e non sembra disposta a riprendere il cammino dal punto in cui si è interrotto?

    se ti amasse ancora, come prima, ti assicuro che non se lo farebbe proporre due volte…

    comunque, hai ragione tu: solo voi potere sapere esattamente a che punto sta il vostro rapporto e quali sono le reali possibilità di portarlo avanti.

    ti auguro che per lei si tratti di una crisi passeggera, anche se da ottobre ad adesso è quasi trascorso un anno e se, una donna innamorata, non manda sms all’amico in occasione del compleanno del suo uomo…

    tienici informati sull’evoluzione della situazione, per favore.

  7. 17
    fabio -

    allora una cosa che forse puoi fare e’ quella di non insistere,di mettere una
    distanza ‘di sicurezza”,di non parlarne piu,e cosa importante farlo di punto in bianco!..ma allo
    stesso tempo che a parlare sia il tuo atteggiamento..non so se riesco a spiegarmi,
    come se in qualche modo gli dicessi (senza dirlo): ok,ora aspetto,voglio provare
    ad avere fiducia di te,quando ti sentirai pronta mi dirai come ti senti e quali sono
    le tue paure…ma sappi che questo dipende solo da te e che questo e’ un ultimo
    tentativo che faccio per venirti incontro e perche tu possa avere totale fiducia..
    dopodiche se noti che da parte sua ce un ravvicinamento allora puo darsi che
    abbia funzionato,altrimenti potrebbe essere il segno inequivocabile di una frattura
    insanabile,o peggio ancora che ti sta prendendo in giro..

  8. 18
    Nik -

    Ciao Pallino; Capisco che è molto dura vivere nell’angoscia del dubbio ma credo che Tu metta dei paletti troppo personali per frenare le resistenze negative che adesso ti tormentano. Mi spiego meglio: Usi il matrimonio, la celebrazione religiosa, il giuramento, la Fede come una cintura di castità inviolabile. Pultroppo non è così! Lei come altri ha un animo troppo personale per essere uguale al tuo. A volte ci illudiamo della mezza mela, del mezzo cuore… la realtà è la compenetrazione ed assimilazione in se delle cose che magari non piacciono dell’altro e che dobbiamo imparare a sopportare se non siamo riusciti a modificarle con il convincimento… lasciamo quindi gli amorini e i cuoricini rossi ai ragazzini adolescenti!
    Le cose che stai pensando in questo momento probabilmente a Lei non suscitano il medesimo sentimento di appartenenza.
    Con ciò non dico che Lei abbia perso completamente l’affinità che vi ha uniti ma che stia avendo uno scatto di maturazione improvvisa che l’ha messa in crisi nei confronti di certezze che tali non sono.
    Sarebbe meglio che una persona qualificata, uno Psicologo, un terapeuta bravo (ci sono tanti millantataori….) vi aiuti a fare il punto della situazione. Vedrai che verranno fuori delle cose che fino ad ora non hai mai accennato!

  9. 19
    andy -

    senti a me, comprati chitarra, batteria e pianoforte e vai alla corrida: “guardate come sono bravo a suonarmela ed a cantarmela da solo”.

    -sei nella fase 1:
    la negazione dell’evidenza;
    -poi ci sarà la fase 2:
    “come è possibile che ha fatto questo a me? il mio cerbattino non può lasciarmi, abbiamo fatto questo e quello assieme blablabla”;
    -poi la fase 3:
    “la riconquisterò con ogni mezzo, strisciando ai suoi piedi perchè non può non amarmi più”;
    -poi la fase 4:
    “avevate ragione l’ho vista con un altro, sono distrutto”;

    -infine la fase 5 quella definitiva:
    queste femmine pseudo-emmmmancipate (nel sesso e basta ovviamente) non servono ad altro che a una cosa, come ho potuto credere il contrario, come ho potuto auto-convincermi per mesi? quanto tempo ho perso della mia vita? aaaah se davo retta ad andy..

    il bello è che in tutto questo processo che solitamente dura mesi e mesi, non solo c’è chi ti voleva far passare direttamente alla fase 5 ed invece di ascoltarlo ti ha sconvolto poverino, ma soprattutto quella femmina a cui si dedicano tutte le fasi, manco ti pensa, sta già con la testa ad un altro ramo.

    uomini dormite pure, che quando il gatto non c’è i topi ballano.
    ormai questo è un paese rincoglionito dalla tv, un paese i cui cittadini pensano di risolvere i problemi con gli spot e quando non gli vengono elargiti, se li creano da soli, un paese che è andato avanti a rocky balboa ed al buono vince sempre, un paese dove le persone credono che la propria vita è una favola, un sogno e gli altri fanno da cornice, come in un film.
    poi invece quando arriva l’ora della sveglia, il momento in cui la finiscono di fare i froci col sedere altrui, ma la ruota colpisce proprio loro, finalmente capiscono che non ci avevano capito un tubo della vita.
    tornate a studiare la storia che forse comincerete a capire che di rose e fiori nella vita degli uomini non c’è MAI stato nulla e che per godere della serenità gli uomini hanno sempre dovuto LOTTARE, ma una cosa è sempre stata certa per 2 millenni: le femmine devono stare in cucina e non devono impicciarsi di cose da uomini! oggi, zerbini come siete, siete riusciti persino a capovolgere 2000 anni di storia.. oggi a causa vostra siamo in piena latente guerra; uomini contro femmine; o il VOSTRO benessere o il loro. verrà il giorno lieto in cui lo capirete e la finirete di farvi ricattare e di piegarvi ai loro tempi biologici e ai loro bisogni opportunistici dimenticando i vostri?!?! SVEGLIA UOMINIIIIIII!!!

  10. 20
    fabio -

    Le cose che stai pensando in questo momento probabilmente a Lei non suscitano
    il medesimo sentimento di appartenenza.
    Con ciò non dico che Lei abbia perso completamente l’affinità che vi ha uniti ma
    che stia avendo uno scatto di maturazione improvvisa che l’ha messa in crisi nei
    confronti di certezze che tali non sono.

    caro nik,non metto in dubbio quello che stai dicendo,pero ce da chiedersi per
    quale cavolo di motivi tutti questi scatti di maturazione improvvisa pare vengano
    tutti fuori appena dopo che ci si leghi dopo il matrimonio…ma uno dove stava
    prima? a che favole stava fantasticando? chi era veramente questa persona nei
    confronti dell’altro?!
    e perche paradossalmente a pagarne le conseguenze devessere sempre colui che
    al contrario il cervello ce l’aveva sulle spalle da sempre?!

Pagine: 1 2 3 4 12

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili