Salta i links e vai al contenuto

Cosa succede con mia moglie?

Lettere scritte dall'autore  

Salve a tutti…
Non so davvero da dove cominciare…
Forse sbaglio a scrivere qui… però spero di riuscire ad avere qualche parere da ciascuno di voi, magari qualcuno che ha vissuto una situazione similare alla mia.
Vi prego di non inviare commenti stupidi, volgari e/o offensivi… ho solo bisogno di un parere vero ed onesto, sebbene sappia perfettamente che mi può servire in modo marginale.

La storia:

Più di cinque anni fa conosco una ragazza…. sul lavoro, una collega (non scendo in dettagli che non hanno rilevanza per la storia) dopo poco ci mettiamo insieme….
Mi ama moltissimo, è gelosissima, all’inverosimile… talmente tanto che mi infonde una sicurezza tale da oscurare la mia gelosia, dato che normalmente sono un tipo abbastanza geloso.
Viviamo il primo anno e mezzo a distanza… poi mi trasferisco nella città dove lavora lei (siamo colleghi) e andiamo a vivere insieme.
Qui primo appunto… lei spera che la mia vita cambi, che molte delle cose che mi piacciono e che lei non condivide (passioni sportive etc etc) vengano modificate… io ovviamente continuo a fare quello che ho sempre fatto, coinvolgendola sempre, anche se a lei non piace.
Cerco di non escluderla mai, ma lei è molto gelosa dei miei amici, della mia indipendenza… si percepisce che mi vuole tutto per se.
A letto va tutto benissimo, ogni volta che si finisce mi abbraccia forte e mi dice “ti amo tanto”…. sempre…
Lo scorso anno ci sposiamo… io continuo a fare sempre le cose che ho fatto nel tempo (anche qui non scendo in particolari ma nulla di particolarmente grave) …. lei dopo il matrimonio si aspetta che tutto cambi che tutto diventi diverso…..
Io nei cinque anni in cui siamo stati insieme ho convissuto con un brutto vizio, quello del gioco, di cui lei era perfettamente al corrente, ho fatto qualche cazzata, nulla di veramente grave… ma spesso lei si è sentita tradita da me, che le nascondevo a volte la verità per paura (perdite o debiti) …. ma non ho mai combinato cose gravissime… sia chiaro.
Ad un certo punto verso ottobre scorso lei comincia a cambiare… a letto non è più la stessa… non mi dice più ti amo (me lo diceva sempre) .. io non do molto peso alla cosa, non noto nulla di particolare che mi possa insospettire….
Ad inizio gennaio mi dice che non sa più se mi ama… alla mia reazione che è quella di andarmene mi trattiene, piange mi dice di riprovare, di ricominciare….
Passa una settimana… mi dice che deve dirmi una cosa… “nulla di grave dice”…. mi racconta che da un po’ si vede dopo il lavoro con un cliente per delle passeggiate, nulla di che… la moglie però se n’è accorta ed è andata sul lavoro a chiederle conto e ragione…. a questo punto temendo che la moglie potesse venire da me è venuta lei a dirmi tutto.
La mia reazione la potete immaginare… la torchio per sapere cosa sia successo… mi giura e spergiura che non è successo nulla, nemmeno un bacio.. nulla…. gliel’ho chiesto in mille lingue… nulla.
Decido di passarci sopra a condizione che questa persona scompaia ovviamente e decido di crederle…
La moglie comincia a chiamarmi perché è in paranoia, loro si continuano a sentire ma senza che lei mi dica nulla (non si vedono di sicuro ma si sentono) … ogni volta che io me ne accorgo sbotto e faccio veramente un casino.. lei mi dice che non c’è nulla…. ma intanto è cambiata, non mi dice più “ti amo” a letto comincia a sentire dolore, non è più la stessa, è cambiata.
Succedono cose strane, il giorno del mio compleanno la becco che di nascosto gli manda un sms con scritto che lo stava pensando… decido di lasciarla… mi implora di non farlo, dicendomi che mi ama, che non ha mai smesso di amarmi, che è stata solo una debolezza quel messaggio, che con lui non è successo nulla di nulla…
Decido di cambiare… comincio ad organizzare viaggi, le regalo vestiti, rinuncio a quasi tutto quello che facevo da solo, evito di lasciarla sola, ovviamente la controllo, perché non mi fido, un controllo “velato”… e più di una volta salta fuori che si è sentita con lui senza dirmelo…
Comincia a dirmi che si sente sotto pressione, che non mi ama più come prima, ma quando decido di andarmene mi prega piangendo di non farlo…
Entro in confusione, non so più cosa fare… non la capisco… dice che all’improvviso qualche mese fa si è stancata dei miei comportamenti menefreghisti e che qualcosa si è “rotto”… che non mi ama più come prima, che quell’altra con noi non c’entra nulla, che non mi ha mai tradito e lui è solo stato un confidente.
Decido di coinvolgere un’amica comune per farla parlare con lei… l’amica mi consiglia di lasciarla tranquilla, e che con quello non c’è stato nulla… mi dice di capire la mia situazione ma che lei è in un momento difficile…
Mia moglir ha 31 anni io 35…. non vedeva l’ora di fare un figlio adesso dice che non se la sente… che ha paura che io ricominci a giocare, che ha paura delle mie reazione quando mi incazzo (vorrei vedere lei al mio posto) .. insomma lo so che non rendo l’idea ma sono veramente nel pallone… non la capisco… da un lato dovrei mollare tutto e vedere la sua reazione, dall’altro non ho il coraggio… so che solo facendo una mossa drastica lei capirebbe cosa è importante per lei… a volte mi pare impossibile l’idea che mi abbia tradito (sull’altare ricordo di avere pensato: “non mi tradirà mai”) altre volte ne ho quasi la certezza.
Oggi scrivo perché succede l’ultimo episodio… lei mi chiama dicendo che il cliente in questione l’ha chiamata per una cosa di lavoro (perché la chiama ancora mi chiedo) e lei è andata ad accoglierlo in ufficio per presentarlo a chi doveva fare la pratica….. ovviamente mi incazzo come una mina.. e lei mi dice: “allora lo vedi che non dovevo dirtelo? “… insomma lei dice che è sincera con me io non capisco perché quello continui a chiamarla…. odio il fatto che lei non rispetti il mio fastidio… se oso dire che voglio chiamarlo per dirgli di non rompere me lo impedisce dicendo che non vuole che minacci nessuno e che questi non sono modi.
Insomma la situazione è questa:
1) io sono convinto che i nostri problemi siano collegati a questa persona (che nel frattempo non vive più con la moglie)
2) Mia moglie nega spudoratamente che sia mai successo qualcosa e che non c’è mai stato nulla
3) il nostro rapporto è cambiato, non siamo più sereni, non facciamo più l’amore come prima, lei non mi desidera più come prima io ne soffro
4) NEssuno dei due credo sia veramente non più innamorato altrimenti avremmo già chiuso.

Io ho cercato veramente con tutte le mie forze di scuotere la situazione… però lei sembra come in stand-by…. a volte contenta e felice altre piange, è nel pallone, è strana.
Escludo categoricamente che possa vedersi di nascosto con questo.. da quando è successo che mi ha raccontato tutto mi chiama sempre da lavoro per dirmi quando esce e torniamo sempre insieme… dentro di lei non vuole che io sospetti che lei si veda ancora con lui… però io non so se si sentono via e-mail, via telefono…. di sicuro non hanno contatti fisici, è impossibile…. intendo non passano tempo da soli… insomma mi sono spiegato, è impossibile che ci vada a letto di nascosto, le sera stiamo sempre insieme, non rimane mai da sola,,, non esce mai da sola, abbiamo amici in comune, lo stesso lavoro anche se in due uffici diversi (Banca) …

A questo punto non so più cosa fare…
Vivere così non ce la faccio, voglio che mia moglie torni ad essere quella di prima, renderla felice, fare un figlio, comperare la nostra casa… era sempre affettuosa con me ora è distante…
Nello stesso tempo non riesco a fare una mossa decisiva ma cerco sempre di farmi forza…. mille volte le ho parlato, abbiamo discusso, dicendole di perdonare il mio egoismo del passato e di ricominciare.. di perdonarci a vicenda e ricominciare… che voglio fidarmi di lei, che voglio vivere sereno.
È una situazione veramente di merda….. cosa ne dite? Come devo comportarmi?

Scusate se sono stato prolisso se qualcuno desidera qualche dettaglio me lo chieda pure…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

113 commenti

Pagine: 1 2 3 12

  1. 1
    rossana -

    Pallino,
    scusa se sono dura ma lei ti ha già tradito, indipendentemente dal fatto che sia andata a letto o meno con questo cliente.

    la mia personale teoria è che, se non si fosse sentita delusa e/o sola, non avrebbe nemmeno notato le attenzioni del cliente. con questo non voglio dire che abbia ragione o che il suo comportamento sia perfetto.

    temo, però, che, con colpa o senza colpa, tu l’abbia perduta nell’anima, che è un collante molto più intenso e duraturo del sesso. puoi mettere i ferri alla carne ma non puoi imprigionare lo spirito.

    spero di sbagliarmi e che tutto possa tornare come prima, come desideri…

  2. 2
    shadow -

    ciao,
    scusa ma non sono una persona che usa mezzi termini e spesso sono brusco, ma credo che non ti serva un altro che cerchi di addolcirti la pillola.
    Tua moglie ti ha confessato la cosa solo perchè aveva paura della moglie dell’altro.. una donna se smette di voler fare l’amore, ecc ecc è perchè ha un altro.
    La vostra amica ovvimente, essendo amica di entrambi e credo di lei in particolare, non ti dirà mai la verità e cercherà sempre di tenerti tranquillo.
    Tua moglie ha 31 anni e ti assicuro che è andata a letto col tipo o in ogni caso ha fatto qualcosa, altrimenti non si negherebbe a letto e neanche smetterebbe di dirti ti amo.
    Il gioco non c’entra nulla, se fosse quello il problema ti avrebbe detto “amore da domani andiamo da uno psicologo o ti lascio”
    l’unica cosa che puoi fare è lasciarla, le sue lacrime sono solo dovute alla paura di restare sola, sei un uomo come me e sai benissimo come la pensano gli uomini..
    il tipo le avrà detto 1000 caxxate per farla cedere, ha ceduto, ha avuto quello che voleva e continua a volerlo, ma non lascerà mai sua moglie per la tua.
    Se fossi in te la lascerei subito, ricorda che un tradimento perdonato ti mette nella posizione del debole, di quello sottomesso, sei fregato.
    Scusa se sono stato troppo diretto.
    Buona Fortuna!

  3. 3
    gio -

    Caro pallino, io posso darti un consiglio visto che ho passato una cosa analoga alla tua, la tua paura è che lei possa avere contatti con qualsiasi altro uomo e sono in molti ad avercela, non puoi avere il controllo su una persona.Se questa persona decide di amarti lo fa per sua spontanea volonta mettendola alle strette ti vedrà sempre come un orco cattivo. Lavora su te stesso guardati dentro e affronta le tue paure è una di queste è che quest’uomo possa portartela via.
    Fa incazzare che un altro la possa fare felice piu’ di te ma valuta anche questa possibilità, pero’ pensa anche che se questo accadesse vorrebbe dire che non siete fatti l’uno per l’altro, e che probabilmente in giro c’è un’altra lei che nessuno potrebbe renderla felice come potresti fare tu. Questa è solo un’ipotesi.
    Lasciala libera se tanto deve fartela te la farà comunque e tu rischi di stare male tutti i giorni per cosa..
    Lo so’ quanto stai soffrendo per via della sua insicurezza ma forzandola non otterrai niente credimi..

  4. 4
    PALLINO -

    Grazie ragazzi dei vostri interventi.
    Rileggendo le mie parole mi rendo conto che non sono riuscito a dare bene l’idea del tutto.
    Il fatto è che io quando ho sposato mia moglie non temevo mai e poi mai che potesse fare delle cose a mia insaputa…è sempre stata limpida per me…non ho mai sospettato nulla e lei non me ne dava motivo.
    Quando a Gennaio scorso è scoppiata questa bomba (dopo qualche mese in cui era “strana”) sono entrato in un vicolo cieco
    1) da un lato ho cominciato a concentrarmi su di lei facendo le cose che le piacciono e che prima non facevo (evitando di lasciarla da sola ogni tanto, cosa che prima mi rimproverava)
    2) Dall’altro sono diventato molto geloso, anche perchè non solo non so se con questa persona sia o meno successo qualcosa, ma non sopporto che per lavoro ogni tanto la cerchi, malgrado io lo abbia chiamato dicendogli chiaramente di non chiamarla.
    Che ieri mia moglie sia venuta da me a dirmelo da un lato mi fa contento perchè vedo che cerca di non nascondermi le cose, dall’altro mi fa incazzare perchè se io le dico: “quale motivo hai per non dire a questa persona di non chiamarti piu'”…lei non mi sa dare una risposta..ed io non vedo rispettati i miei sentimenti….
    In questi mesi mi ha visto piangere, soffrire, non dormire…sa che solo una cosa detesto…che lei possa sentire o vedere questa persona…io dico…ma se sai che mi da fastidio fisico cosa ci vuole a dirgli: “non mi chiamare piu’ per favore!”….lei vede questo come una mia imposizione e non mi permette di chiamarlo per dirgli di non farlo…come se io invadessi il suo spazio…lei dice di non fare nula di male e che si sente in prigione….io sono cambiato ocome il giorno e la notte…è vero…sono diventato sospettoso, pieno di dubbi..ogni tanto mi assale il ricordo delle cose successe e mi chiedo: “e se davvero mi avesse tradito? come ha potuto dopo pochi mesi di matrimonio? Lei che appena abbiamo rivisto il filmino si è sciolta in lacrime di gioia”…no qualcosa non torna…
    Secondo me lei si è solo sentita delusa da me (in effetti ne ho combinate e l’ho esaurita per alcune cose) ha trovato questa persona che l’ha fatta confidare ed ha instaurato una complicità magari innocente che pero’ ha portato a problemi su problemi…magari la vede come una cosa sua pulita e non sopporta che io le imponga di eliminarla del tutto. A me basterebbe solo che tornasse a dirmi “ti amo” ed a fare l’amore con me come prima…

  5. 5
    PALLINO -

    Continuando….

    Quando le chiedo perchè non riesce a farlo mi dice che è “bloccata”, che non riesce a lasciarsi andare piu’ con me….perchè ha paura di rimanere “fregata” un’altra volta…
    Cioè quello che io credo di avere capito è che lei adesso sente di avere il controllo della situazione, mi vede proiettato su di lei, regali, attenzioni etc etc…è come se avesse timore che tornare come prima mi renderebbe tranquillo e quindi di nuovo distante da lei, cosa di cui soffriva.
    Ho cercato di dirle che io so bene che questa situazione è anche colpa mia, che ho delle mie responsabilità, pero’ vedo che si è come scavato un solco tra di noi…a volte riesce ad essere affettuosa, mi stringe forte emi abbraccia…pero’ a letto perchè adesso sente dolore? Mai successo prima…è sicuramente una cosa di testa…
    E’ una brutta situazione…io sono sicuro che lei mi ami ancora…non appena mi rabbuio subito mi chiede cosa io abbia, si preoccupa…quando capita che mi incazzo di brutto mi comincia a chiamare anche 20 volte per sentirmi perchè ha paura di qualche mio scatto (tipo andare via di casa)..
    Le ho anche proposto di andare a parlare con il prete che ci ha sposati per farci dare una mano..ho riletto ocn lei il nostro libretto di nozze, il nostro giuramento…ho fatto di tutto credetemi….
    Posso fare solo due cose adesso

    1)Aspettare cercando di non esser epesante (soffrendo)
    2) fare una mossa strategica, andando via di casa…sicuramente prenderebbe coscienza della cosa…mi vede troppo “debole” adesso..

    Ragazzi in tutti i modi le ho detto:” Sehai un altro, se vuoi stare con un altro dimmelo, ci lasciamo, capita…” mi ha sempre detto no, dico io ma dopo questi mesi di stare male se non mi avesse amato piu’ e avesse voluto stare con un altro non lo avrebbe già fatto?
    E se fosse solo in crisi davvero?

  6. 6
    Garfield -

    Ciao
    E’ una situazione delicata ed è per questo difficilissimo darti un parere. Non so davvero cosa dovresti fare, ma, so però cosa farei io, sceglierei tra queste due possibilità:

    1 Mi trovo un’amica che diventi una confidente e mi chiami e mi
    cerchi come fa il tipo cn tua moglie sperando di risvegliare in lei
    qualcosa di ormai sopito.

    2 Me ne vado di casa alla velocità delle luce.

    Per come sono, ti posso dire che opterei quasi sicuarmente per la numero 2 .

    In bocca al lupo

  7. 7
    Prometeo -

    Io sono stato tradito, avevo anche io la convinzione che la mia ex non sia mai andata a letto con nessuno, ma era una convinzione dettata dal fatto che quando si ama si è ciechi. Se una non vuole più fare l’amore, si nega a letto, non ti dice “ti amo” è perchè va a letto con un altro. Questo è quello che conta, il resto sono solo chiacchere inutili.
    Personalmente però ho capito che alla fine il poveretto è quello che si è preso la mia ex perchè chi tradisce ha il tradimento nel sangue e lo farà e rifarà continuamente, quindi oggi è toccato a me, domani a lui per il semplice motivo che chi fa così non ha il coraggio di affrontare i problemi e allora tradisce.
    Mollala, così “quello forte” sarai te.
    Anche la mia ex guarda caso era ossessivamente gelosa, come si dice “il lupo opera ciò che pensa”.

  8. 8
    fabio -

    si allontanati il piu presto possibile!!..ti sta incartando alla grande!! e a distanza ti verranno alla luce altre cose che
    probabilmente ora non riesci meglio ad inquadrare

  9. 9
    PALLINO -

    Ragazzi io mi rendo conto che da fuori non è facile avere il quadro della situazione…pero’ vi dico questo…che possa andare a letto con un altro….negli ultimi sette mesi in cui è successo il tutto è impossibile…usciamo di casa la mattina insieme e torniamo da lavoro insieme…(sul lavoro è impensabile impossibile) la sera siamo sempre insieme usciamo con gli stessi amici…vero è che uno puo’ essere cieco ma io non sono cretino…me ne accorgerei di sicuro…quando ti metti in guardia te ne accorgi poi.
    Secondo me non è vero che se una donna a letto comincia a negarsi o ad essere meno aperta come prima debba per forza esserci di mezzo un tradimento…e non lo dico per autoconvincermi…sono cose della vita che possono capitare…puo’ anche succedere che magari nella testa le passino strani pensieri…e la testa delle donne a volte è strana…
    Io ormai le faccio notare le cose che non mi vanno bene, le dico che mi da fastidio che prima se la baciavo sentivo passione ora invece la sento fredda….mi risponde solo che adesso non si sente più’ come prima e si sente diversa…
    Allora le dico “lasciamoci” ma non è quello che lei vuole…cavolo sono io a dirglielo se davvero volese un altro dovrebbe prendere la palla al balzo….
    Io credo invece, vito che in alcuni momenti torna apparentemente normale, che sia solo confusa, in ciris, preda anche di altri suoi problemi personali che non la rendono felice….di sicuro quel co...one li ha influito, di sicuro hanno avuto una situazione di complicità/intimità che ha minato la sua testa…ma per come io conosco mia moglie mi sembra follia che possa esserci andata a letto…poi tutto è possibile e d’amore non si muore.
    Quello che io ogni giorno mi chiedo è: ma il mio ruolo di marito adesso qual’è? posso mollare tutto alla prima difficoltà e fare precipitare il mio matrimonio nel cesso o devo lottare? In fondo ci siamo amati molto, nessuno un anno fa ci ha puntato la pistola alla testa…abbiamo sempre guardato con stranezza a quelli che si sposavano per poi lasciarsi subito ed ora in crisi siamo noi…
    Io non lo so, non so cosa fare…forse se me ne andassi via o se cambiassi atteggiamento con lei le cose sarebbero differenti…tornerebbe da me come prima con la paura di perdermi…non lo so…che situazione del cavolo…

  10. 10
    rossana -

    pallino,
    giri intorno, quasi ossessivamente, al dubbio se tua moglie sia o meno andata a letto con il suo confidente. a me sembra più importante la sua mente della sua vagina. e questa, a quanto pare, non è più molto orientata su di te. prendine almeno atto.

    aggiungo che per una donna è quasi sempre impossibile parlare apertamente con un uomo, se in forte contrasto con lui o in occasione di motamento di sentimenti nei suoi confronti. pochi sanno accettare, e rispettare, qualcosa che a loro non va, che mina la loro autostima e li mette in una condizione di perdenti.

    capisco perfettamente tua moglie.

Pagine: 1 2 3 12

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili