Salta i links e vai al contenuto

Perché non far sapere cosa sono le fondazioni?

L’Italia è il Paese più bello e più vario del mondo e i suoi abitanti, per il culto del diritto, non sono forse secondi a nessuno e lo stesso dicasi per l’arte dell’arrangiarsi e del sopravvivere sia che agiscano da singoli sia che agiscano come gruppi organizzati in una maniera o in un’altra. e sia che l’organizzazione si presenti perfettamente lecita o non. Dopo che venne abolito il finanziamento pubblico dei partiti non solo si ricorse ai rimborsi ma si scoprirono, o meglio si riscoprirono e si potenziarono le “FONDAZIONI” regolate dal nostro codice civile ma poco note al vasto pubblico.
Da uomo della strada mi permetto di chiedere non solo ai direttori dei quotidiani, settimanali e trasmissioni televisive di Stato e commerciali di dedicarsi ogni tanto a spiegare al popolo cosa siano queste “FONDAZIONI”, come vengono finanziate e governate e come vengono utilizzate non dai criminalizzati “furbetti del cartellino” ma dagli illustri benemeriti se dicenti rappresentanti del popolo “furboni della politica” o dai “benefattori magnati della finanza”. Se qualcuno si attiverà in questo senso avrà un grazie da parte dell’uomo della strada.

L'autore ha scritto 20 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

2 commenti a

Perché non far sapere cosa sono le fondazioni?

  1. 1
    Sousuke -

    non potranno mai fare quello che tu dici, le fondazioni a partire da quella dietro il monte paschi sono sempre stati enti usati per nascondere denaro e patrimonio, fare riciclaggio e pagare poche tasse, usare il sistema delle scatole cinesi

  2. 2
    CICCIO sPERANZA -

    Caro Sousuke, spero che molti altri siano d’accordo e che un giorno o l’altro quegli stessi opinionisti e giornalisti di inchiesta che cercano i furbetti dei cartellini,i percettori di vitalizi etc. dedichino qualche minuto anche alle ” fondazioni” politiche,finanziarie e di così detta beneficienza.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili