Salta i links e vai al contenuto

Consulenza: malasanità estera?

Salve, io sono Veronica e volevo raccontare quello che otto anni fa è successo a mio nonno per poter avere dei consigli in merito..
Mio nonno per molti anni è sempre andato per circa un mese all’anno assieme a mio zio nell’appartamento che aveva comperato in Romania per poter fare delle vacanze.
Nel 2003 però durante il suo soggiorno proprio dopo aver finito di pranzare accusa dei forti dolori alla pancia e visto che non accennavano a diminuire verso sera ha deciso di andare a farsi visitare in ospedale.
In ospedale i medici gli hanno detto che era un semplice mal di pancia e gli hanno detto che comunque lo avrebbero tenuto una notte in ospedale e che gli avrebbero fatto una flebo. Mio nonno quindi rimase, ma visto che i dolori non gli permettevano di prendere sonno decise di chiamare a casa mio zio all’una di notte, perchè gli portasse dei sonniferi. La mattina mio zio chiama l’ ospedale per sapere se può andarlo a prendere, ma gli dicono che è morto… Lui allibito va in ospedale perchè non può credere che mio nonno sia morto visto che non aveva nulla, era convinto ci fosse un errore. Arrivato parla con le infermiere e gli dicono che una di loro lo ha trovato morto la mattina e che sicuramente il tutto è accaduto durante la notte. Da li in poi nella nostra famiglia è scoppiato il caos, perchè noi non sapevamo nulla e non riuscivamo a capire che cosa fosse accaduto visto che mio zio non sapeva nulla. Dopo un pò di giorni è stata fatta l’autopsia e si è scoperto che è morto perchè si è rotta l’aorta addominale. Di mio nonno non so altro…
Vorrei tanto sapere se questa può essere definita malasanità o no e se è possibile fare qualche cosa legalmente parlando anche se sono passati tanti anni.
Grazie a tutti quelli che risponderanno

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Mondo - Salute

2 commenti

  1. 1
    IO -

    mi dispiace per l’accaduto.. io cmq in romania non mi farei tagliare neanche le unghie.

  2. 2
    maria -

    Mi dispiace per te, ma anche a me in Italia e precisamente a Salerno non è andata bene, mio marito è morto pochi giorni dopo l’intervento, riuscito, come afferma il chirurgo. Ogni mondo è paese, ciao. Maria

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili