Salta i links e vai al contenuto

Non so come lasciare il mio ragazzo, ha cercato di uccidersi

Lettere scritte dall'autore  

Salve a tutti ho un problema enorme e ho bisogno di un consiglio, sono disperata.
Sto da 2 anni con un ragazzo, è andato tutto sempre abbastanza bene litigi vari, ci siamo lasciati una volta a dicembre e poi ci siamo rimessi assieme ed è andato tutto abbastanza bene.
Da un mesetto a sta parte io sentivo che c’era qualcosa che non andava, non c’erano più le stesse attenzioni, sentivo l’abitudine..
Una settimana fa sono partita per 4 giorni per un festival con delle amiche, in cui sono stata da dio, e mi sono fatta sentire con il mio ragazzo.
Tornata ha iniziato a riempirmi di domande e quando ha saputo che ho dormito in tenda anche con dei ragazzi (amici nostri) è impazzito ha iniziato a insultarmi..
Ci sono passata su.
Ieri mi scrive dicendomi che dovevamo vederci che era successa una cosa che doveva andare in ospedale (il padre ha un cancro ho pensato subito fosse per quello) io ero parecchio lontana che mi stavo allenando e ho preso per raggiungerlo (spaventatissima). Quando ci incontriamo mi corre incontro e mi dice : dobbiamo parlare.
Allora capisco che era una scusa. Lì ho iniziato ad avere paura. Eravamo in metro da soli.
abbiamo iniziato a parlare e ha iniziato a chiedermi cos’era successo al festival, e poi dopo un po’ è uscito che lui è entrato sul mio facebook cambiandomi la password e aveva letto che avevo parlato con un ragazzo (con cui avevo flirtato un po’) da li ha iniziato ad impazzire io gli dicevo che volevo parlargli perché sentivo che le cose non erano più come prima.
E’ scattato e si è praticamente lanciato da dove ci sono le scale mobili della metro.. (10 m) ma l’ho tenuto ed è risalito.
Mi è esploso il cuore, ho avuto paurissima.
Al che gli ho detto di uscire, avevo paura perfino di stare vicino alla strada che si lanciasse.
ho cercato di parlargli di fargli capire che non provavo più le stesse cose, ma lui insisteva, diceva che ci sarebbe passato sopra che lui ha solo me.
E ora son 2 giorni che non so cosa fare.
In principio io ho un terrore allucinante di lui, perché non è la prima volta che cerca di farsi male, davanti a me più volte con un coltello, che ho dovuto togliergli facendomi male, una volta con una pistola ad aria compressa. Capite che ho 19 anni, io non sto vivendo.
Gli voglio un gran bene, sarei disposta ad aiutarlo, ma ho paura di fare qualunque mossa.
Aiutatemi, datemi dei consigli. Non so che fare.

L'autore ha scritto 12 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    fff -

    Parlane subito con i tuoi genitori. se quello che hai scritto è tutto vero, rischi pure tu. Parlane subito con i tuoi!!!! se ne sentono troppe ultimamente, anche ieri. secondo me lui ha bisogno di un aiuto di un professionista, tu da sola non puoi fare nulla.

  2. 2
    katy1998 -

    concordo con fff, il tuo ragazzo ha bisogno di un professionista, per esempio psicologo o psichiatra… stai attenta a non fare del male a te stessa.

  3. 3
    polly -

    ma tu quanti anni hai?

  4. 4
    valeria -

    @ polly
    ho 19 anni
    @
    lui sta cercando in tutti i modi di farmi rimanere con lui. Io sto malissimo perchè lo vedo tristissimo. Ma sento che non c’è piu quella spinta che avevo prima,anche lui dice che si è svegliato troppo tardi,ed effettivamente è vero. Prima gli sbavavo dietro,qualunque cosa cercavo di tirarmi su le maniche e mettere tutto apposto mentre lui non faceva gran che ora è tutto al contrario.
    Sta facendo mille progetti,mare,cambiamenti,concerti,aiuto nello studio.
    Ma ho paura che non tornerà piu quella scintilla in me. Sono confusissima. So che sia con lui che senza di lui sto bene e male…Senza di lui sarei rilassata e piu libera con lui sto bene e magari cambierà ma magari non sentiro mai piu quella scintilla..Aiuto ):

  5. 5
    valeria -

    Ciao a tutti,abbiamo passato due giorni assieme dopo la litigata io volevo capire cosa provavo veramente.
    Sono stati due giorni bellissimi,ma mi sentivo tanto la sua amica.
    Ieri sera l’ho lasciato uffiacialmente,ma mi sento molto in colpa..In piu lui non mi aiuta perchè mi sta dicendo che vuole cambiare e che vuole fare un sacco di viaggi,i suoi hanno preso una casa al mare proprio ora,vuole andare a londra o comunque andare fuori,e vorrebbe farlo con me. Questo è quello che ho sempre sognato e gli ho detto da quando stiamo assieme. Ma anche lui infatti ammette che solo ora l’ha capito.
    Io sono confusissima. Pensavo di andare via,2 settimane,in mezzo alla natura con degli amici dove lavorerò la terra..Forse lì capirò,lui mi ha detto che mi aspetterà anche se io non voglio. Non so proprioc osa fare.

  6. 6
    viola28 -

    Sono un po‘ più grande di te,ma sto passando una situazione molto simile: rapporto burrascoso,mai pienamente felice,cercando di fargli più da psicologa (cosa che non sono,almeno non professionalm Quando ho scoperto che dietro me ne aveva fatte di tutti i colori,l‘ho lasciato; e ora mi ricatta con la minaccia di suicidarsi.
    Tu devi fare ciò che è meglio per TE. Tu devi vivere per te,non per qualcun altro.
    Indubbiamente lui ha bisogno di aiuto,ma di un aiuto che non può arrivare da te ma da un professionista. Cerca di farglielo capire,che anche lui deve voler stare bene e deve poterlo fare.
    Se tu sei già sicura di quello che vuoi cerca di dirglielo con dolcezza; se non lo sai diglielo,senza dargli false speranze,ma facendogli capire che ti fanno paura questi suoi comportamenti e che in primis dovrebbero far paura a lui,e che deve cercare di risolverli,e gli psicologi servono a quello,a stare meglio,e basta. Ce ne sono anche che seguono gratuitamente nei consultori familiari per fortuna.
    Tu in ogni caso prenditi del tempo per pensare a te; vai a lavorare la terra,ma non dirgli dove andrai.
    Datti e digli che hai bisogno di tempo per te,e nel frattempo che anche lui lavori su se stesso.
    Intanto un abbraccio forte. ente parlando) che da compagna per i suoi mille problemi.

  7. 7
    Dottor -

    @ poulain!! tranquilla e respira!! parlane immediatamente con i tuoi genitori!!!
    ripeto: ” parlane immediatamente con i tuoi genitori!!”
    io ho il doppio dei tuoi anni…anche io ho avuto la fine del mio primo amore a 21 anni..ma l ho lasciata andare e ho fatto di tutto per non vederla!!! lei mi aveva lasciata non per un altro ma per la fine dell amore,anzi chiamiamolo innamoramento che non è vero amore!! infatti chi ama non molla!! quindi tu sii sempre sincera ma ferma nella tua decisione!!!ti dico questo perche non tutti sono come me e come altri!! non vorrei che ti sentiamo sul tg5 per questo ragazzo sicuramente innamorato ma con l orgoglio che lo acceca e la paura di restar solo!!! tutelati!!!! e se ti chiede un appuntamento vai con parenti o amici fidati!! non da sola…non voglio metterti paura poulain ma come si dice:prevenire è meglio che curare”…gli amori finiscono…e il come finisce che è drastico…ma tu sei stata chiarissima e il problema è la sua non accettazione!!auguri e se vuoi facci sapere.p.s. qualsiasi cosa succeda tu non sei responsabile e non sentirti mai mai in colpa!!!!! soprattutto se sei onesta e sincera!!! ciao

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili