Salta i links e vai al contenuto

Combattere l’obesità con la sola forza di volontà!

Lettere scritte dall'autore  Valery91

Buonasera, stasera cambiando decisamente argomento volevo parlare della mia situazione alimentare e psicologica.
E’ da quando avevo 15 anni che ho problemi con l’alimentazione, col passare del tempo e ingrassando sempre di più, mi sentivo rifiutata dalla società, e soprattutto non avevo un fidanzato, il mio unico rifugio era chiudermi in casa e mangiare ancora di più, trovavo felicità nel cibo.
Tutto è cambiato 2 anni fa, quando avevo 20 anni, ero arrivata all’estremo, un obesità aggravata, ed ero in serio pericolo di vita, facevo fatica anche a fare solo 1 passo, e non avete idea di come venivo presa in giro dai miei coetanei, non passavo inosservata per strada, e il ragazzo che mi piaceva, non mi guardava neanche.
Dopo aver provato tante diete specializzate per me ( che non riuscivo a portare al termine) casualmente una dottoressa in farmacia, vedendo come ero ridotta fisicamente, decide di farmi una dieta, bhe abbastanza drastica, ma tutto sommato mi piaceva, e così iniziai questo percorso incoraggiata dalla dottoressa, convinta che ce l’avrei fatta, dovevo perdere circa 50 kili.
Dal quel giorno di ottobre, arrivò l’estate: ERO UNA NUOVA PERSONA! quella ragazza che si guardava allo specchio con 1 vestito corto, ero io! le persone non mi riconoscevano, ed io ero felicissima, e poi finalmente iniziai ad uscire con tanti ragazzi… non ci credevo neanche.
Mi mancavano circa 10 kili, e avrei raggiunto il mio traguardo, ma quei 10 kili invece raddoppiarono, da quando a settembre ( di 2 anni fa) fui lasciata dal mio ragazzo, ripresi 20 kili.
Così iniziai ad andare in palestra, e continuando la dieta, subito tolsi quei kili di troppo, e mi fidanzai di nuovo, fino a novembre ( dell’anno scorso) andava tutto bene, stavo bene con me stessa fisicamente, e con il mio ragazzo, a lui piaceva il mio corpo tonificato.
Ma ahimè mi lascia anche questo ragazzo, e indovinate la stupida cosa ha fatto? lo stesso errore fatto l’anno prima…. ho incominciato di nuovo a mangiare!!! rimettendo 10-15 kili, nel giro di 2 mesi!!!!
Sono a pezzi per questo, la fine di questa relazione mi ha fatto soffrire, e il cibo era l’unico a capirmi…
0ra mi sono resa conto che non posso andare avanti così, devo solo migliorare me stessa… e soprattutto capire che il cibo NON MI AIUTA, anzi peggiora…. nonostante il duplice errore fatto, questa volta porterò al termine il mio unico scopo di vita, vedere sulla bilancia 70 KILI.
Se ne sono riuscita a perdere 50, senza operazioni e quant’altro…. so che posso farcela.
L’inizio è sempre più dura, ma poi si vedranno i risultati.
ah e per ora, basta con i fidanzati… !!!!! ; )

L'autore ha scritto 29 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Combattere l’obesità con la sola forza di volontà!

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    KATY -

    Tu pensa a mangiare in maniera decente, e sana. Se tu mangerei bene, automaticamente il tuo corpo piano piano tornerà in forma. Non te lo dico per farti la predica, soffro di bulimia da anni e sr tornassi indietro non farei nessuna delle stupide diete che ho fatto. Non devi spostAre l attenzione dali.fidanzati al cibo. Prima o poi, alternativamente, l’ uno o l’ altro ti creeranno problemi. E. Si Andrà avanti all infinito. Sposta l attenzione su te stessa. Bon. Né sulla bilancia, sul numero 70, sui chilogrammi persi e ripresi. Te lo dico con affetto, è una spirale verso il basso. Un forte abbraccio, Katy

  2. 2
    sara -

    dovresti smettere di darti al cibo, ogni volta che qualcosa no va, trova un hobby che ti impedisca di farlo, altrimenti non conta niente, e rischi molto, non solo la salute.

  3. 3
    maria grazia -

    Le diete “da lager” o gli sforzi disumani sono inutili ! devi semplicemente abbandonare le cattive abitudini e assumere quelle sane, e non devi concentrare la tua mente sul cibo tutto il tempo. devi trovarti hobby e passioni che ti distraggano dalle “merendine di troppo” e dalle abbuffate fuori orario. segui una dieta equilibrata ma nutriente, evitando cibi troppo grassi. e pratica uno sport. dimagrirai senza nemmeno accorgertene…

  4. 4
    Anonima81 -

    Ciao,
    sembrerò ripetitiva ma io credo che anche l’aiuto di un buon psicologo possa fare al caso tuo. Io credo che si tratti pur sempre di un disturbo alimentare e di una scarsissima autostima… Per poter stare bene con un’altra persona e’ fondamentale star bene in primis con se stessi. Non puoi basare la tua felicità sul legame con un’altra persona ma dovresti cominciare ad essere felice per te stessa. Dimagrire per te stessa, fare la dieta per te stessa, sentirti bella per te stessa. E poi il resto verrà da se’. Come hai detto saggiamente tu… Prima la dieta e per il momento stop ai fidanzati! Mi sembra un buon inizio! Fatti aiutare se necessario! In bocca al lupo…!!

  5. 5
    altea -

    hsofferto di binge (il tuo problema) e bulimia fino a pochi anni fa.
    una volta mi hanno detto “il vomito non è la causa, è il sintomo”.

    mi spiace per coloro che nel 2014 in italia si ostinano a dare consigli alimentari per bulimia e binge, e consigliano lo psichiatra solo per l’anoressia perché “le campagne contro il mondo della moda, quelle di tizio e tizia che fanno le foto e raccontano la malattia”.

    consigli nutrizionali per una patologia simile, sono come l’aspirina per un tumore.

    valery vai diretta dal tuo dottore, vai poi al centro per i disordini alimentari che ti consiglia (una terapia costa poco…a me all’epoca chiesero 18 euro di ticket anche se poi sono scappata dalla terapia) e cerca di capire perchè hai questi sfoghi compulsivi.

    io l’ho capito dopo 3 anni da sola, che soffrivo di un disturbo post traumatico da stress, dovuto a una violenza sessuale successa a 14 anni.

    il tuo problema si chiama Binge. è un disordine alimentare. si cura dalla psicologa o dalla psichiatra. devi capire le radici profonde di questa “punizione” che ti infliggi. e risolverti. parlane con il tuo medico di base. se non capisce ( e la prima volta che ne ho parlato è successo così ) vai da un altro medico o cerca su internet la struttura più vicina a te. fai quella santa telefonata. potrebbe salvarti la vita, non lasciare che peggiorari.

  6. 6
    altea -

    ah p.s. io sono guarita. anche se forse l’appoggio di un dottore mi avrebbe evitato di affrontare da sola tanta sofferenza.

  7. 7
    Anonima81 -

    Io ho una conoscente che soffriva (e purtroppo non ne è ancora uscita del tutto) di disturbi alimentari. Credo che il problema principale fosse la situazione familiare che non era del tutto rosea e la portava a enormi disagi e continuo stress. Si trova in un centro apposta in Valtellina da qualche mese e so che le sue condizioni di salute sono nettamente migliorate. Credo esistano molti posto validi dove ti aiutano e ti rieducano ad una corretta alimentazione quindi mi associo anche io nel consigliartelo vivamente, anche con l’aiuto di persone esperte che ti possano indirizzare secondo opportune e attente valutazioni a quello piu’ idoneo.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili