Salta i links e vai al contenuto

Ci siamo lasciati perché lei deve maturare

  

Ciao a tutti, vi racconto al meglio la mia storia.
Io ho 21 anni, lei 16. Siamo stati insieme due anni e mezzo. E’ stata una relazione meravigliosa, piena d’amore, sincerità e pochi litigi.
Io mi sono sempre sforzato di aiutarla, farla crescere e maturare con me, aiutandola nello studio e e in tutto il resto. All’inizio era c’è stata attrazione fisica (siamo entrambi dei bei ragazzi) poi piano piano ci siamo accorti di stare bene insieme e così ci abbiamo provato seriamente, senza prese in giro o bugie da coppietta immatura. C’è da dire che abbiamo avuto la fortuna di avere entrambi alle spalle dei genitori “moderni” che ci hanno accolto e voluto bene come se fossimo loro figli, senza di loro forse, all’inizio, avrei avvertito troppo la differenza di età e non sarebbe andata avanti. Da un lato i suoi, sempre dolci e comprensivi, purtroppo per un breve periodo persino il fratello della mia ragazza (mio coetaneo) era un po’ geloso del rapporto che avevo con i genitori (poi chiarito tranquillamente, anche con lui ho un splendido rapporto); sono arrivati a trattarmi come loro figlio, a “sgridarmi” o “mandarmi a fa****o” con affetto; data la mia maggiore età, maturità e la fiducia nei miei confronti le permettevano sempre di fare qualsiasi cosa (siamo andati in vacanza a barcellona, in grecia e sul lago di garda). Ovviamente ho uno bel rapporto anche con i vari zii e nonni. Dall’altro i miei, mia madre stravedeva per lei, se la coccolava, la viziava le faceva i regali. Lei la chiamava “mamma elena” tanto si vogliono bene. Anche con mia sorella (32 anni con 2 figli,3 anni e 1 anno) aveva un bel rapporto; facevamo spesso da babysitter per i nipotini e la più grande è arrivata addirittura a chiamarla “zia milla”. I miei e i suoi si sentono ancora adesso ed escono a cena, sono amici.
Abbiamo quasi sempre vissuto in simbiosi, senza mai stufarci l’uno dell’altra, cucinando insieme, dormendo spesso insieme, vivendo la quotidianità diciamo, ma mantenendo sempre i nostri spazi, io con i miei amici, lei con le sue amiche, ecc.
Mi rendo perfettamente conto che era un rapporto anomalo per la nostra età, ma le circostanze in cui vivevamo ci hanno portato a questo. Abbiamo sempre fatto sacrifici l’un per l’altra, regali costosi ecc., le ho pure regalato un cane (che ha quasi 2 anni) con il quale ha un rapporto morboso.
Diciamo che eravamo una cosa sola, le mie cose erano sue e le sue mie, lei aveva la mia pass di fb e io la sua, non per questioni di gelosia ma perchè non ci importava nulla. Non ci siamo mai dati per scontati, come ho detto prima, dato il nostro aspetto fisico, succedeva spesso che ci scrivessero altre persone, magari molto attraenti, perciò eravamo sempre attenti a non trascurarci.
Anche a livello di intesa sessuale era tutto perfetto, senza entrare nei dettagli diciamo che eravamo bravi a soddisfarci.
Dentro di noi, seppur giovanissimi, ci rendevamo conto che era tutto perfetto, di aver trovato la cosiddetta “persona giusta” e che un sentimento così bello e sincero certe persone non lo provano in tutta la vita.
Ecco questi sono i contorni della nostra relazione.
I problemi nascono da 3 settimane a questa parte, la comincio a vedere un po’ diversa, strana, nulla di grave, solo piccole cose che però ho notato e sommandole mi infastidivano. Come una maggiore attenzione verso le amiche (purtroppo molto immature e bambine) a mio discapito, un minor desiderio sessuale e un velo di distacco nel suo modo di fare.
Tre giorni fa mi stufo, la “metto alle corde” e le sbatto in faccia tutte queste cose che mi infastidiscono, dicendole “o cambi e torni come eri prima o io non riesco ad andare avanti”, la sua risposta è che lei è così e non se la sente di cambiare.
La tragedia, abbiamo pianto per 2 ore e mezza parlandoci e giungendo alla conclusione e lei, spinta dallo spavento di una relazione così seria e matura alla sua età, vedendo le sue amiche ancora ragazzine che si divertono e fanno le loro “esperienze”, ha sentito dentro di se questo desiderio..di essere come loro, arrivando persino a dirmi che quello che provava per me non era più lo stesso e che non mi amava più. Fortunatamente non ci sono di mezzo tradimenti, sono un ragazzo furbo e ne ho la certezza, comunque credo che qualcuno in testa ce l’abbia.
Io ragionando istintivamente da persona matura, inizialmente, non le ho creduto, non mi capacitavo di una situazione del genere, che stesse buttando via una cosa così importante e vera a quale pro!? Il giorno dopo mi ha scritto 3-4 volte durante il giorno per sapere come stavo ma non me la sono sentita di risponderle, ero ancora troppo teso e arrabbiato, non riuscivo a comprendere. Ieri invece le ho scritto e le ho chiesto di vederci. Siamo stati insieme a casa sua circa 2 ore, sono andato lì per farle capire determinate cose, parlare e cercare di capirla, lo zerbino non lo faccio per nessuno e mai lo farò, anche perchè in una situazione del genere è controproducente. Le ho fatto ricordare alcune cose, l’ho fatta piangere ma senza cattiveria, solo docezza. E’ stato bello, stavamo ancora bene insieme, lei mi veniva in braccio, mi abbracciava..si sentiva che c’è ancora qualcosa di forte.
Ma ho riconosciuto nei suoi occhi la convinzione, la sicurezza che la sua scelta fosse corretta, di voler essere libera, fare i suoi errori.. di vivere la sua adolescenza. Purtroppo l’ho vista improvvisamente immatura, non più quella che conoscevo io. Poi sono tornato a casa, ci ho riflettuto e ho messo da parte la voglia esagerata di farla tornare subito, di vederla e sentirla.
La sera ho preso coraggio e le ho scritto un sms che vi riporto: “ci ho pensato tanto e sono giunto alla conclusione che devi fare ciò che hai in testa, fare le tue esperienze, stare da sola, fare tutto ciò di cui hai bisogno, ma non pensare che siamo solo un bel ricordo perchè non è la strada giusta. Intanto io mi devo fare la mia vita, senza dimenticarti, perchè la nostra storia non è finita, ma capendoti e rispettando le tue scelte, improvvise e affrettate che siano, mi sono convito che questa sia la cosa giusta da fare.”
Risposta “va bene, ma io non ti dimenticherò mai, tra di noi ci sarà sempre qualcosa. Io ti ho amato, davvero, non ti ho mai preso in giro e mai lo farò. Spero che il futuro ci aspetti e che ci permetta di farci incontrare ancora una volta. Non far si che io stia male, portiamoci sempre il massimo rispetto.” Ci siamo salutati con un “ti voglio un bene dell’anima”.
C’è da dire che ci vedremo ancora, devo prendere qualche cosa da casa sua, non per il solito gesto/cazzata del tieni le tue cose, ma sono oggetti di cui ho bisogno, come vestiti ecc.; anche le compagnie che frequentiamo escono quasi sempre negli stessi posti, quindi non sarà facile evitarci.
Vorrei sapere le vostre opinioni, cosa pensate a riguardo e quello che sarà il futuro.
Quando secondo voi maturerà e arriverà a capire che cosa eravamo.
Grazie mille

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti a

Ci siamo lasciati perché lei deve maturare

  1. 1
    IO -

    scusa ma credo che sia normale, ti sei messo insieme ad una che aveva 14 anni.. una bambina, ora sta crescendo, sta maturando e come tutte vuole vedere come funziona il mondo, non siamo più negli anni 50..

  2. 2
    cam -

    Sei molto maturo, ma io credo che la tua lei non lo sia quanto te e che forse la tua attesa è inutile. Posso darti solo un consiglio: quello di fare la tua vita e di non privarti di nulla. Se il vostro amore è forte sicuramente tornerà più forte di prima. Nonostante io sia single da due mesi continuo a crederci nella forza del mio amore e ti consiglio di fare lo stesso.
    Poi ti volevo rendere partecipe della mia esperienza. Io sono stata lasciata dal mio ragazzo proprio per un motivo simile, la sua mancata maturità. Dal giorno alla notte mi ha lasciata, piangendo e dicendomi che non sapeva più cosa provava per me. Anche io ho provato a parlargli ma evidentemente ho sbagliato perché si è arrabbiato con me. Io ho letto nei suoi occhi ancora tanto amore, ma anche se lo amo profondamente e credo che il nostro amore non sia finito, voglio andare avanti per la mia strada e non privarmi di nulla. Se è stato davvero amore tornerà più bello di prima. Ora quello che potevo fare, l’ho fatto e anche tu. E il mio ex di anni ne ha 22 perciò vedi che l’età non conta. Probabilmente lo ha spaventato la serietà con cui abbiamo vissuto la nostra storia meravigliosa, probabilmente ha voluto cambiare vita e tagliare fuori me, ma so che tornerà. E io so che me lo riprenderò. Lo amo e non posso fare a meno di amarlo.

  3. 3
    robi91 -

    Grazie per le risposte.
    Io vivrò la mia vita, la lascerò sempre in pace senza fare bambinate per farla ingelosire o altro. Questo è quello che vuole ed è l’unico modo per far si che FORSE un giorno ci si rincontri. Almeno per ora eviterò di “sentire altre ragazze” perchè non mi sembra il caso almeno i primi giorni, anche se gioverebbe alla mia mente ma sarebbe scorretto.. detto ciò io ci crederò sempre un pochino in fondo al mio cuore, d’altronde se si crede che sia l’amore della propria vita non si può fare diversamente.

  4. 4
    Andrea -

    “Vorrei sapere le vostre opinioni, cosa pensate a riguardo e quello che sarà il futuro.”

    La mia opinione è che sia il classico epilogo comune a milioni di storie.
    Ti sei dimostrato in gamba e responsabile, ma come già sai, nulla di quello che puoi fare potrebbe riportarla indietro. Anzi, probabilmente prima o poi la vedrai con qualcun altro e ancor più probabilmente con qualche idiota di poco conto che però le farà provare le famose farfalline.
    E’ il percorso comune a quasi tutte le donne..
    Quello che puoi fare è serbare un bel ricordo e voltare lentamente pagina…

  5. 5
    immacolata -

    vorrei sapere le vostre opinioni, che ne pensate a riguardo e quale sarà il futuro. Così finiva la tua lettera, vero? Vuoi conoscere davvero la mia opinione? Ebbene, eccola qua! Innanzitutto, io non avrei gettato al vento, questa bella storia d’amore, come affermi, ke è stata. Poi e non me ne volere, questa raga, ultimamente, avrà conosciuto un’altra persona. Non voglio dire, che si sia messa con lui. Ti ha scostato da lei, per fare le differenze in cuor suo e se il vostro è vero amore, splenderà più di prima; fidati, io non mi sbaglio quasi mai; fammi sapere. Ciao.

  6. 6
    IO -

    purtroppo questa è solo la prima fase, la seconda sarà vederla con un altro.. quello ti farà stare peggio.
    Quello che hai scritto è dettato dal dolore che provi “non uscirò con altre” invece è proprio quello che devi fare.
    Lei una volta presa la strada della libertà, troverà un altro.. è inevitabile e forse già c’è uno che le piace, non dico che ci abbia fatto qualcosa ma è molto probabile che un altro le abbia fatto “provare” nuove sensazioni.
    Il futuro? tutte le coppie prima di lasciarsi si dicono le solite parole “ti vorrò sempre bene, sarai sempre importante per me, ecc ecc” ma sono solo parole di circostanza.. fatti forza e non mollare!

  7. 7
    cam -

    Mi trovi d’accordo con IO. Con il mio precedente intervento non volevo dire che devi fare la scelta della castità. Soprattutto se lei sta con un altro. In tal caso che se ne vada a quel paese. Vuoi che torni perché non ha trovato niente di meglio o perché vuole te e soltanto te? Se l’amore è stato amore tornerà, ma devi fare la tua vita, devi crescere e conoscere altre persone, chissà mai che tu non conosca la persona giusta. Solo così puoi crescere tu e magari reincontrarla. Potrebbero volerci mesi o anni. Ci vuole comunque del tempo perché i primi tempi sono quelli in cui la persona che lascia è più convinta magari presa dalla novità di un nuovo ragazzo. Purtroppo può succedere anche se fa male e lo so.
    Purtroppo i casi in cui le parole “Ti vorrò sempre bene, sarai sempre importante per me” sono sinceri sono molto rari ed è solitamente quando le persone si lasciano di comune accordo perché il sentimento è sfociato nell’abitudine o quando c’era una forte amicizia in partenza. Può capitare anche se io sono molto scettica in questo genere di cose.
    Quindi fai attenzione. Magari non i primi giorni se non sei pronto, ma dopo un mesetto o anche prima esci con nuove ragazze. Non aspettarla e basta, non fa mai bene!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili