Salta i links e vai al contenuto

Chiedo aiuto per una normale sopravvivenza quotidiana

Presidente della Camera dei Deputati
Laura Boldrini
Palazzo Montecitorio
P.zza Montecitorio 00186 Roma

Presidente del Consiglio e dei Ministri
Enrico Letta
Palazzo Chigi, P.zza Colonna 370
00187 Roma

Senato della Repubblica
Pietro Grasso
P.zza Madama 00186 Roma

Presidenza della Repubblica
Presidente Giorgio Napolitano
P.zza del Quirinale 00187 Roma

La sottoscritta Giuseppa Strano nata ad Acireale il 26-04-1962 e residente in Giarre,Via S.Quasimodo 46
Alle Autorita’ sopra citate CHIEDE: aiuto per una normale sopravvivenza quotidiana.
Ho perso il lavoro nel 2011 sono una donna sola, mai sposata con un dottorato in Pedagogia. Sono sempre stata una libera professionista e con quel poco che guadagnavo mi mantenevo, ho sempre aiutato fin quando ho potuto sia persone che animali.
Vivevo con 750.00 euro al mese ma li avevo.
Oggi non ho piu’ neanche quella somma, mi sono rivolta ai Servizi Sociali ,umiliandomi, ho chiesto se mi toccava avere la social –card ( 40.00 euro al mese) ma, mi hanno detto che non mi spetta anche se ho l’ISEE, motivazione? Non ho un’eta’ inferiore ai 3 anni e superiore ai 65.( In Sicilia se ti vedono entrare nei servizi sociali gia’ si e’ etichettati come barboni) Io mi chiedo se un cittadino Italiano di 40 anni o 50 anni e che vive nell’indigenza, gli si desse questa carta farebbe una frode allo Stato per 40 euro al mese? Mi sono beccata una micosi in bocca sia per il latte scaduto che ho preso in piena estate ( in qualche modo mi devo alimentare) sia per una carenza di difese immunitarie,avevo bisogno di fermenti lattici – integratori ma nonostante abbia l’ISEE ho dovuto pagare 20 euro in farmacia ,perche’, non esiste il generico che sostituisce quello che mi e’ stato prescritto.( questo vuol dire che devono guadagnare sempre e solo le solite case farmaceutiche)Grazie ad un incidente in auto e dopo vari controlli ho scoperto di avere un tumore all’encefalo dalla nascita cosa che io sconoscevo. Ho fatto domanda di invalidita’ ( se fosse stata accettata si parla di 250 euro mensili non milioni) ma anche questa mi e’ stata negata.
In merito a questo mio problema da qualche anno avrei bisogno degli occhiali per vedere a distanza, ma non posso permettermeli, avrei bisogno di un dentista ma neanche questo mi posso permettere.
Mi dite che ci facciamo in questo mondo? Questa e’ una pena che neanche a un condannato a morte la si da’. E’ uno stillicidio stiamo morendo giorno dopo giorno lentamente.Questo non e’ solo il mio problema, ma anche quello di tanti tantissimi Italiani.
Mi rivolgo alla Sig. Boldrini, ho un dottorato in Pedagogia ma non ho santi in Paradiso, alla mia eta’ non riesco a trovare lavoro, visto che Lei si occupa di immigrazione mi dia un’occupazione dignitosa in questo settore.
Io vado ovunque!! ( forse e’ una richiesta troppo azzardata?)
Sono stanca, amareggiata psicologicamente distrutta non vedo via d’uscita.
Se non mi volete considerare da Italiana, consideratemi come indigena, rifugiata politica, emmigrata o qualsivoglia categoria.
Ma………………CONSIDERATEMI e’ nel mio diritto.
In merito a questa mia lettera spero di ricevere una risposta
giuseppina013@hotmail.it
cell. 3485508926

Distinti Saluti

Giarre 10-09-2013

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Politica

2 commenti

  1. 1
    maria grazia -

    mia cara
    io purtroppo non posso fare nulla al momento per aiutarti. posso solo convenire con te che è davvero UNA VERGOGNA il modo in cui l’ Italia gestisce l’ immigrazione, rispetto a qualsiasi altro paese ( anche quelli NON-INDUSTRIALIZZATI ). all’ estero ci sono politiche molto rigide e selettive in merito. qui invece sembra si sia contenti di far entrare cani e porci con l’ unico risultato di togliere agli italiani lavoro e dignità. ma perchè si fa tutto questo ? perchè ? LE RISPOSTE ME LE SONO DATA DA SOLA, INFORMANDOMI E DOCUMENTANDOMI. E SONO GIUNTA ALLE SEGUENTI CONCLUSIONI:

    L’ immigrazione clandestina fa comodo alle mafie, che comandano il nostro Paese e sono in combutta con i governi e le Istituzioni.

    Avere orde di disperati che ogni giorno approdano nelle nostre coste fa si che gli italiani perdano ogni diritto civile, perchè devono confrontarsi con gente DISPOSTA A TUTTO per sopravvivere, e questo fa comodo a chi ci comanda.

    Le grandi ondate di donne straniere, molto spesso giovani, belle, disperate e disposte a svendersi a chiunque pur di restare qui, fa comodo agli uomini italiani che usufruiscono della prostituzione o che cercano compagne docili e remissive, le quali vivendo in condizioni economicamente svantaggiate sono costrette a piegarsi totalmente alla volontà del marito-padrone.

    Gli immigrati che approdano in Italia costituiscono un enorme immenso esercito di nuovi schiavi che contribuiscono ad annullare e azzerare tutte le conquiste sociali, civili ed economiche che i popoli industrializzati hanno faticosamente conquistato lungo il corso dei decenni. E tutto questo comporta vantaggi enormi, immediati e diretti per i politici, coloro che controllano la finanza, gli imprenditori e i datori di lavoro senza scrupoli, gli sfruttatori di gente disperata di qualsiasi tipo.

  2. 2
    maria grazia -

    In un quadro come quello che ho descritto, nè i governi di sinistra nè quelli di destra hanno interesse alcuno a regolamentare l’ immigrazione selvaggia.

    Siamo noi cittadini che, IN PRIMA PERSONA, dovremmo prendere le redini della situazione, innestare una rivolta popolare di dimensioni nazionali, e scacciare via ( anche con metodi “non-democratici” ) tutti gli INVASORI che occupano abusivamente il suolo italiano. E questo vale tanto per i vagabondi che vivono in alloggi di fortuna e non hanno basi, tanto quanto per i “lavoratori” che occupano tutti quei posti che dovrebbero – per legittimo diritto – occupare gli ITALIANI E LE ITALIANE ( cuochi, camerieri, operai, manovalanza generica, autisti, impiegati, magazzinieri, ecc.. )! come avviene IN TUTTI GLI ALTRI PAESI PER TUTTI GLI ALTRI POPOLI OCCIDENTALI !!!
    e direi che anche moltissime unioni tra uomini italiani e donne straniere sono DUBBIE, e andrebbero INDAGATE, COME AVVIENE IN QUALSIASI ALTRO PAESE SVILUPPATO !!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili