Salta i links e vai al contenuto

Chiarimenti su questo sito

Lettere scritte dall'autore  

Buongiorno,
è circa un mesetto che frequento il sito letterealdirettore.it, da subito mi è piaciuto il modus operandi: qualcuno ha un problema, ne parla, altri leggono e commentano…chi aveva il problema può leggere le risposte e prendere quel che vuole da quel che è scritto…!!!
Apparentemente sembra una catena perfetta, senza anelli deboli…
Io commento volentieri, ammetto che il più delle volte non ho risposto ad alcune discussioni per pigrizia e me ne scuso con tutti, quello che non mi va è il livello che si raggiunge in alcune situazioni…
Appena iscritto ho subito pensato che fosse un sito libero da condizionamenti, vuoi politici (tutti scrivono pro/contro l’una o l’altra parte), vuoi religiosi (tutti scrivono pro/contro l’una o le altre parti) e via dicendo…
Tuttavia, in alcune discussioni, sono stato candidamente insultato…per via delle mie risposte troppo schiette forse, o per via delle mie posizioni spesso estreme, o semplicemente (il più delle volte) perché la pensavo diversamente dalla massa…!!!
Non che non mi piaccia il confronto…anzi sono qui per questo…e le idee altrui sono solo fontane da cui attingere…ma venire insultato NO…
Vorrei riprendere una frase che ho scritto poco fa: “chi aveva il problema può leggere le risposte e prendere quel che vuole da quel che è scritto”…io penso che l’unica persona che potrebbe insultarmi sia chi sta chiedendo un parere…cioè l’unica che può verificare la bontà della mio commento…se trova una risposta buona mi ringrazia (e succede spesso)…se trova una risposta inutile o offensiva accetto anche l’insulto…gli altri partecipanti come me si possono limitare al massimo a confermare/smentire quanto scritto dal commentatore…

Ma che un qualsiasi commentatore si permetta di giudicarmi e insultarmi partendo da una mia risposta non lo accetto…lo trovo meschino…

Detto questo non entro nel merito del motivo che ha portato tali persone ad insultarmi, non ho intenzione di crocifiggere nessuno, ma nemmeno di venire crocifisso e seppur apparentemente, ho già risolto…vorrei solo capire (a prescindere dai fatti) se siete d’accordo con me sulla filosofia di questo fantastico strumento che è letterealdirettore.it…

Per la cronaca, questa è una delle regole che appaiono nella schermata dei commenti: “Usa toni moderati e non inserire messaggi offensivi, volgari, futili o di propaganda”…io l’ho infranta questa regola perché mi sono voluto difendere…cercherò di non infrangerla più!

Chiedo scusa se sono stato prolisso…gradirei commenti e opinioni…E INSULTI… 😉
Buona giornata a tutti.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

6 commenti

  1. 1
    Almost-Imperfect -

    Ciao deio, io mi ricordo il tuo commento, ma perdonami… non so più in quale lettera e quindi non riesco a inquadrare tutto il contesto
    Rinfrescami le idee!
    Ho presente quello che vuoi dire, ma anche qui, dietro ad una connessione, ognuno mostra le proprie inclinazioni

  2. 2
    IO -

    ciao,
    come te dico sempre quello che penso, senza filtri e mezzi termini, questo sito ci permette di parlare senza censure e questo ti dimostra la sua libertà di espressione (vengono solo censurate le parolacce) essere insultati ci sta, è nel gioco della parti.. offendersi è sbagliato.

  3. 3
    deio4 -

    Almost-Imperfect…
    non voglio entrare nel merito delle discussioni…ti dico solo che alcune risposte le ho date con il nome “STEFANO”, perchè non ero loggato quando rispondevo…quindi ora il quadro ti è più chiaro, immagino!
    Ma non voglio entrare nel merito degli argomenti che si trattano…e delle motivazioni che hanno portato allo scontro…ripeto…

    Io ti dico solo che mentre scrivo non mi metto una maschera…quello che scrivo è frutto del mio pensiero all’istante…le stesse cose scritte le ripeterei in faccia a chiunque…

    E qui pensavo di trovare tutte persone sincere (nel bene e nel male..), per fortuna ce ne sono parecchie e mi sembra siano la maggioranza, eppure in “qualcuno” c’è un’arroganza e una prepotenza che neanche nella vita reale ti capita di incontrare…!
    bha…

  4. 4
    rossana -

    Deio4,
    l’arroganza e la prepotenza ci sono qui come nella vita reale. anzi, mi sa che qui è persino più facile, senza metterci la faccia, essere aggressivi, dileggiare l’interlocutore/interlocutrice, esprimere commenti su di lui/lei anche soltanto in base a quanto scritto, magari pure interpretato nella sua versione peggiore…

    la più ampia libertà fa parte delle regole del sito. poi sta ad ognuno essere se stesso. chi legge di solito sa giudicare e distinguere, secondo il suo modo di sentire e di pensare. una volta che il messaggio è pubblicato resta, nel bene e nel male, l’espressione di chi l’ha scritto…

  5. 5
    Porthos -

    Non ho seguito la tua avventura su questo sito, ma vorrei solo dire una cosa di una tale banalità che quasi me ne vergogno: solitamente chi è sempre molto franco e diretto, chi non arzigola e va dritto al cuore di una questione, al suo nucleo essenziale, beh queste persone, amico mio, mai sono accettate e capite, tollerate men che meno…Sconvolgono, disorientano, scandalizzano anche…E’ successo a me qualcosa di simile su un sito cattolico, dove pensavo di interagire con soggetti aperti, dispoti anche ad ascoltare coloro che non li portano sempre in palmo di mano, come questi signori desiderano, che non accettano di piegarsi sempre davanti all’evidenza tutta da dimostrare delle loro ‘certezze’ granitiche…
    Ah amico, che brutta cosa la presunzione di ritenersi sempre depositari della verità ultima…degenera, sempre, in arroganza, presunzione e infine malvagità…!
    Ti chiedo scusa, forse ho esulato dal merito della questione che hai esposto…

  6. 6
    Almost-Imperfect -

    Se ho capito chi sei posso dirti da subito che rispetto ad altri post, in questo sei diverso, ma magari sbaglio persona.

    La penso un pò come rossana, essere se stessi qui è più facile che esserlo in altri contesti, perché male che vada ricevi in risposta un altro commento sullo stesso tono del tuo.
    Forse si è più arroganti perché è più facile e non si ha paura della reazione, o forse le persone sono così anche fuori ma non le conosci

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili