Salta i links e vai al contenuto

Cassetta delle lettere intasata dalla pubblicità

  

Sig. Direttore, è possibile che nonostante il nostro diritto alla privasi e al rispetto di non riempire le discariche di inutili rifiuti che le famiglie ogni giorno debbano gettere nell’immondizia migliaia di piante tagliate per niente.
All’ora ho deciso di attaccare un cartellino alla cassetta postale con la scritta(NON PUBBLICITA’), aveva funzionato fino a oggi.
Pultroppo oggi mi è arrivata una cartolina con il furbesco indirizzo “alla famiglia”sensa alcun nominativo del destinatario, una concessionaria mi invitava ha partecipare ad una promozione con la possibilità di essere estratto per non so cosa.
Mi piacerebbe sapere se le poste italiane possono introdurre nella mia cassetta, cartoline in abbonamento postale del mittente, posta sensa il preciso mio indirizzi ma soprattutto senza il mio consenzo.
Grazie. Saluti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

7 commenti a

Cassetta delle lettere intasata dalla pubblicità

  1. 1
    bucci tommaso -

    Le Poste italiane, inizia ad inserire la pubblicità in cassetta.
    Nonostante le mie proteste rivolte al postino,di utilizzare l’apposito contenitore esterno.

  2. 2
    Carlalberto Iacobucci -

    Medesima situazione medesimo risultato. E’ così difficile farsi intendere che spesso è meglio lasciar correre. Non funzionando quasi nulla è veramente dura e se ti adiri, qualcuno continuamente afferma, ma lasci stare la vita è tanto breve perchè arrabbiarsi, oppure, come è esagerato non si rende conto che tutto è alla rovina? Sarà indubbiamente così, ma, e per sorte favorevole, il Mondo è bello perchè vario. Ora il mio dire sìè modificato in: il Mondo è bello perchè avariato. Vede, dico inizialmente di lasciar correre ed invece come diceva Scalfaro… IO NON CI STO’ !!!
    Saluti cari Sig. Tommaso

  3. 3
    Simonetta -

    Ho trovato nella cassetta delle lettere di una ditta che era in affitto da noi (ora non piu’ ormai da 5 mesi) la loro posta.
    A chi devo restituirla? Alle Poste Italiane? A loro tramite raccomandata?
    NB: gli ultimi mesi d’affitto non ce li hanno pagati. Posso trattenermi la posta finchè non ho ottenuto l’affitto sospeso?
    Grazie
    Simonetta

  4. 4
    Nicola Galetto -

    http://www.pubblicitanograzie.org – firma la petizione nazionale contro il volantanaggio pubblicitario postale non indirizzato !

  5. 5
    sergio -

    mia moglie, dovendo cambiare auto, ha chiesto il finanziamento alla concessionaria, gli è stato negato perchè dal codice IBAN della banca, risulta anche il mio nome e cosi’ avendo io avuto qualche problema in passato, ormai questione risolta, ne hanno tenuto conto, ora io mi chiedo, potevano loro fare un accertamento sulla mia posizione?,senza il mio consenso?.

    grazie.

  6. 6
    elena -

    le poste italiano NON rispettano il NO PUBBLICITà NON rispettano la cassetta pubblicitaria condominiale e infilano tutto dentro.. loro si sentono i padroni della nostra cassetta postale.. loro possono far cio’ che vogliono MENTRE le ditte di volantinaggio private lavorano bene rispettano la volontà altrui.. se trovate pubblicità in cassetta ove cè scritto NO PUBBLICITà prendetevela solo con il postino e non con i ragazzi delle ditte private

  7. 7
    Esther -

    Hahahahahahahah ma voi fate veramente ridere!!!

    “A chi devo restituire la posta? E con raccomandata?”? Hahahahahahahhah

    Ma a chi volete restituirla? Ma pensate a restituire le vostre imposte, pagate, allo Stato, invece di pensare a queste baggianate! Apri, vedi se ci stanno soldi dentro e poi la soluzione è sempre la stessa: il cassonetto!

    Pensa che c’è gente che la posta se la fa arrivare appositamente altrui, per non ricevere imposte e tu pensi di fargli un favore cercandoli per rimandargliela?!!!
    Hahahahahhaahh il cassonettooo!!!
    Poi: potevano fare un accertamento senza il consenso? Hahahahahahahah ma certo! I codici fiscali servono a questo!

    Ancora: le poste sono i padroni delle cassette postali. Hahahahahahahhahah ma se voi date l’indirizzo a cani e porci e poi questi usano le Poste per spammarvi, le Poste che c’entrano col mittente che paga perché facciano il loro lavoro?! Mica sono i garanti della vostra privacy, concessa da voi poi!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili