Salta i links e vai al contenuto

Caos Calmo, “caos” e basta!

Lettere scritte dall'autore  

Ora, che uno debba sorbirsi per settimane il pompaggio mediatico, le interviste, i Vodka della Ferrari e le birre di Moretti, che alla fine non sono stati certo costretti con la pistola alla tempia a recitare (si fa per dire) una scena di sesso morettiano, questo è proprio il colmo!
Ma che pensano di aumentare in questo modo la tiratura di questa pellicola da due lire?!
E sì, perché sono pellicole da 2£ quelle che non sono in grado di esistere senza lungometraggi di pseudo-sesso.
Se è un film di qualche significato che si vuole offrire, che bisogno c’è di questo, perlomeno se ci sono attori di spessore e se il regista sa il fatto suo.
Realismo?! ma perché, sarebbe questo il Realismo?! questo è solo commercio, solo cassetta!
Anche il libro! varie le reazioni di chi l’ha letto; chi l’ha cestinato da subito, chi l’ha letto senza troppo entusiasmo, chi invece è stato comprato dall’introversione delle implicazioni psicogenetiche della trama, la trama; un roteare banale attorno al vero centro dell’azione: il sesso! eh sì, eh già; e che storia era se Pietro non lo metteva selvaggiamente nel … dell’amata e poi non se la faceva pure nel prato?!
E pensare che il libro ha vinto lo Strega e il film va a Berlino!
Che brutta fine per la Letteratura italiana e per il cinematografo mondiale!
Se in “Rob Roy” lo stupro aveva una qualche connessione con la storia e comunque non ha impegnato ostentatamente il set, se W. Wallace e la Principessa del Galles sono stati così discreti nelle loro effusioni che Braveheart non ne ha affatto risentito, anzi, “CAOS CALMO” è il contrario: mera ostentazione!
Si poteva ancora capire “Ultimo tango” perché era una novità per l’epoca, ma ora no! ora il sesso lo fanno uscire dalle orecchie!
Non si produce niente senza sesso!
Non si vende niente se non c’è sesso!
E basta no?!
Ma se uno vuole vedere vero sesso, guarda la pornografia e se la sceglie comica, satirica, drammatica, tragica! che c’è qualche difficoltà per caso?! e almeno quella è esplicita e vera!
E poi, Nanni Moretti! mentre lo guardi che spinge sulle natiche della Ferrari ma non ti vengono in mente i Girotondi?! grande PATHOS erotico!!
Pubblico, tornate ai film dei telefoni bianchi; è meglio per il cervello!!
Oppure, c’è “Predator vs Alien 3”, molto meglio!
Che mondo marrone!

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità

3 commenti

  1. 1
    Ari -

    Bravo Leo! Anche a me Moretti ha definitivamente fracassato i peperoni.

  2. 2
    Cristina77 -

    Che dire è proprio vero! Non si possono guardare nemmeno programmi che fanno ridere senza poter evitere di beccarti un bel sedere con tanto di perizoma invisibile in primo piano e scusate se a me quello non fa molto ridere.Quella “sana e genuina” fantasia che i film mettevano in moto lasciando appena “intravvedere” è ormai passata di moda, però se comunque hanno tanto successo questi film c’è da pensare che non tutti sono aimè d’accordo con noi! Hai ragione è proprio un mondo marrone…

  3. 3
    leo -

    Day After.
    La notizia di ieri è “Caos calmo, prima proiezione senza polemiche .. Al cinema Nuovo Sacher di Trastevere ci sono stati solo applausi e nessun volto turbato per la prima proiezione stampa del film Caos calmo. I tanto chiacchierati 4 minuti di sesso tra Nanni Moretti e Isabella Ferrari non hanno suscitato indignazione né hanno fatto gridare allo scandalo i giornalisti presenti e questo dovrebbe valere anche per la commissione censura che valuterà il film mercoledì 6 febbraio. Moretti: i giornalisti se la cantano e se la suonano.”
    La notizia del 29 era stata: “Isabella Ferrari racconta per la prima volta come ha affrontato con Nanni Moretti l’ormai famosa e attesissima scena di sesso di Caos Calmo, il film di Antonello Grimaldi tratto dal best seller di Sandro Veronesi, nelle sale dall’8 febbraio e in concorso al Festival di Berlino. Prima di girarla, lei si è bevuta una vodka, lui un paio di birre .. Isabella Ferrari: Quella con Moretti è stata la scena di sesso più forte della mia carriera.”
    Siccome né la Ferrari né Moretti hanno smentito tali scoop, se ne deduce che la cantata e suonata dei giornalisti deve aver fatto comodo ai due interpreti di questo film cassetta, tutto impostato sul sesso e basato su un libro polpetta altrettanto basato sul sesso e buono per il lettore “ad alta introspezione”, ossia quello genericamente definito “segaiolo mentale”.
    A Morettiii! e dì la verità: sul set te ne sei fatte 2 de birre, ma poi te sei scolato ‘na botte de champagne con gli amici giornalisti!
    Del resto, ahò, 4 minuti, 240 secondi, a pompare sulle chiappe della Ferrari (240 pompate in media) – scena del tutto secondaria ed evanescente, quasi casuale – meritano sì o no ‘na bella bevuta?!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili