Salta i links e vai al contenuto

Buon Compleanno (2)

Lettere scritte dall'autore  

A te,
Buon Compleanno, Amore Mio.
Io che da molti anni non credo più negli auguri, io che il giorno del mio compleanno lo voglio come tutti gli altri.
Io che non ho mai creduto nel “ti amo” detto troppo spesso, che ho sempre cercato l’Amore nei gesti e non solo nelle parole.
Ecco, io, sì io… ti faccio i miei più sinceri auguri.
Mio giovane uomo, sono fiera dei tuoi 25 anni e di averti accanto.
Sei speciale e questo è un giorno potrebbe essere uno come altri per dirtelo, ma la verità è che per me è una giornata speciale.
E’ il giorno in cui alle 8.00 ho acceso il forno e tra torte e pasticcini ho fatto tutto il possibile per prepararti in fretta una bella, piccola modesta festa, con le persone che ci vogliono bene. E’ vero, non sono tante, ma stamattina ho sentito i nostri parenti, quelli amici, quelli che è un piacere averli, e mi hanno dato in prestito dei sinceri auguri per te, per quando arriverai a casa e oggi ci saranno i tuoi piatti preferiti in tavola. La verità è che TI AMO.
Anche se non te lo dico, anche se litighiamo per stupidaggini, anche se spesso sono di fretta, poco attenta o gentile.
Ti amo perché mi hai regalato la leggerezza di vivere sdrammatizzando i guai della vita, la tua pazienza, la tenerezza dei tuoi occhi nocciola e l’orgoglio di avere accanto un ragazzo che è “diverso dagli altri”, che usa la sua testa, anche per dirmi che sto sbagliando tutto. Ti amo perché sei vero, perché sei buono, perché sei onesto. Ti amo perché mi hai presa per mano e mi hai fatta crescere. Ti amo perché non mi dici ogni giorno “ti amo”, ma lo vedo dai tuoi gesti, dai fiori o dai dolcetti che ogni tanto hai il pensiero di fermarti a prendere, stanco, dopo una giornata di lavoro. Ti amo perché dai piccoli gesti ti prendi cura di me, come una delle canzoni che ci ha segnato, “La Cura” come la sera, quando entro sotto le coperte anche se sono gelida e tremo mi abbracci, mica è poco 🙂 Ti amo perché se penso al domani, sei l’unico marito e padre dei miei figli che immagino al mio fianco. Ti amo perché mi chiedi un figlio e appena sarà possibile, credimi che sarò orgogliosa del papà che avrà.
Ti amo e spero di essere realmente alla tua altezza. Senza fare nulla di eclatante, mi sei entrato dentro, non solo nel cuore, anche nell’anima. Grazie per questi dieci anni con te.
Per sempre tua,
la tua stellina

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

29 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Fabrizio -

    Una sola domanda: Ma sei vera ?
    Se sei vera sei fantastica. Una donna che il tuo compagno ha trovato con il lanternino in mezzo a tanto schifo.
    Sei la donna che ogni uomo vorrebbe avere vicino ma che purtroppo oggi non esiste quasi più.

  2. 2
    Davide 28 -

    ..sono felice,sono dfelice che esisto davvero persone come te…spero che un giorno una come te (simile perchè ognuno è a se) mi faccia innamorare…o di essere fortunato a conoscerla 🙂 …

  3. 3
    sarah -

    mi sa che divento lesbica…

  4. 4
    Paolo25 -

    Tu sei la ragazza che vorrei!

  5. 5
    KinW -

    Ciao ragazzi…Fabrizio, Davide, Sarah, Paolo,
    vi ringrazio di cuore per le vostre belle parole. In realtà, essendo una lettera unilaterale e con lo scopo di fargli una sorpresa scrivendogli qui il “biglietto” d’auguri, pensavo che non ci sarebbero stati commenti. Invece la sorpresa è andata a buon fine! e in più l’avete fatta voi a me. Quindi che dirvi? Grazie mille, che gentili!
    In tutta questa storia quella fortunata mi sento io, nella mia strada per caso ho trovato il mio angelo, il tesoro più raro, tutto quello che qualsiasi ragazza potrebbe desiderare. E, con tutta la gioia che è umanamente possibile provare, spero di riuscire a trasmettervene un po’ anche a voi, ringraziandovi con l’augurio di trovare al più presto la ragazza – per Sarah il ragazzo- che vi renda felici e che invecchi al vostro fianco.
    Un caro, carissimo saluto a tutti voi.

  6. 6
    Fabrizio -

    Fabrizio
    Ciao KinW. Mi fa piacere che tu abbia risposto ai post che abbiamo scritto. Ciò dimostra che sei ancora migliore di quanto si è evinto sulla tua lettera.
    No KinW, quella fortunata non sei tu ma il tuo compagno. Credimi è veramente difficile al giorno d’oggi trovare ragazze o donne come te. Con questa reale capacità di amare. Hai fatto dei difetti, che tutti abbiamo, dei pregi e hai saputo capire cosa vuol dire vivere insieme con i classici problemi legati alla quotidianità.
    Molte donne avrebbero attaccato il proprio uomo, o si sarebbero chiuse in se stesse covando dentro, se lui le avesse riprese dicendo loro che stavano sbagliando tutto. Tu no. Hai capito che se lui ti ha detto una cosa del genere non lo ha fatto perchè non ti ama, ma solo per darti un consiglio per esprimere un parere forse diverso dal tuo.
    Hai ammesso i tuoi difetti, ti sei mostrata umile e hai sottolineato anche i difetti del tuo compagno facendo capire a tutti che lo ami per quello che è.
    Sei una ragazza matura nonostante l’età e hai capito che l’amore non è quello che si manifesta dicendo 350 volte al giorno “ti amo” o facendo gesti eclatanti. L’amore è un’altra cosa, è quello che hai descritto tu. In questi giorni mi è capitato di leggere un’altra lettera tra le tante in questo sito. Un certo Sergio ha commentato quella lettera, attaccando, a mio parere giustamente l’autrice della lettera. Ma ha fatto di più ha citato la tua lettera e ha invitato tutti a leggerla come esempio di come è il vero amore.
    Te la posto di seguito in modo che tu e tanti altri la vadano a leggere. Fa capire quanta differenza ci sia tra te e colei che ha scritto quella lettera e che purtroppo fa parte della maggioranza delle donne di oggi.
    Permettimi un augurio e un consiglio per te e per il tuo compagno: che siate sempre felici mantenendo questa semplicita e correttezza che oggi non esiste quasi più. Sii sempre leale e onesta come si vede che sei, ma soprattutto in un mondo dove tutto cambia e dove è facile giustificare ogni cosa dicendo SI CAMBIA ti prego vivamente di seguire quello che posso ritenere un consiglio disinteressato:
    NON CAMBIARE MAI, resta quello che sei, lascia stare le opinioni della gente secondo la quale è giusto cambiare e modificarsi. Non è vero niente. Chi cambia è perchè non conosce se stesso. E i cambiamenti non sono quasi mai giusti.
    Ciao e in bocca al lupo per tutto a te e al tuo compagno.

    http://www.letterealdirettore.it/chi-stato-lasciato/

  7. 7
    KinW -

    Fabrizio,
    cosa posso dire? mi avete commossa! Tu, gli altri ragazzi, il pensiero di Sergio che non avevo letto -anzi grazie per il link- Mi sento quasi in imbarazzo, non pensavo di scrivere qualcosa di così speciale.
    Mi sento però in dovere di fare delle precisazioni e di completare il discorso. Sai, anch’io mi rendo conto che la nostra storia sia una rarità. E sì, una parte di merito probabilmente è dovuta anche ai valori che mi porto dentro. Però anch’io ho il mio caratteraccio, anch’io mi scontro con il mio compagno, anch’io ho la mia buona dose di testardaggine. Se non fossimo legati dagli stessi principi, la mia ribellione, la mia convinzione, la mia lotta su determinate questioni (es. anticonformismo, per citarne uno) avrebbe potuto essere un problema serio. Il fatto che in un secondo tempo, con lucidità e ragionevolezza, si cerchi di venirsi incontro non cancella momenti di incomprensione, a volte tensione. Essendo stato il mio unico ragazzo è il mio solo metro di misura, ma penso che succeda in tutte le coppie in cui ci si confronti e nelle migliori famiglie. Però è importante non dare per scontato che bisticciare succede, per questioni importanti per mia esperienza è anche sano, liberatorio, costruttivo, non per stupidaggini, dove è fondamentale il buonsenso, capire che dopo una giornata di lavoro si è stanchi, c’è voglia di rilassarsi, possibilmente insieme, non certo di fare questioni per frivolezze.
    Al di là di ribadirvi la mia vera gratitudine per le vostre parole (grazie, davvero!), vorrei dire che non credo andrei bene per chiunque e d’altronde a me non andrebbe bene chiunque. Ho avuto la fortuna di trovare una persona adatta a me, in sintonia fin dal primo “ciao”, una persona che ha buona parte dei miei punti di vista e che ha disponibilità, delicatezza, fedeltà e coerenza nel tempo, come dici tu giustamente molto più profondo dei “ti amo” o dei 100 bacetti quotidiani. Di fondo c’è un affetto, una dedizione, un’unione, una vera e propria “cura” che và al di là di tutto: dell’aspetto fisico, delle condizioni economiche, di salute, delle famiglie di origine, sociali: regala sicurezza, serenità.
    Come dici tu, una coppia deve seguire la propria strada, ma questo comporta spesso anche scontrarsi con chi non la pensa come te e chi cerca di ostacolare la tua felicità, chi vuole farti del male ci riesce. Non a caso, gli ho scritto che non abbiamo molte persone che ci vogliono bene. Quel ragazzo a 22 anni ha lasciato casa, una famiglia a cui non piacevo e che lo pressava per indirizzarlo altrove: l’ha fatto per guadagnarci in serenità ma anche per me. Non è da tutti, anzi! Tutto questo discorso è per provare a darti un’idea che il tuo consiglio sul seguire il nostro percorso lo apprezzo molto, anzi mi fa piacere sentirlo, lo capisco e lo viviamo pagandolo in modo concreto. Però hai fatto benissimo a ricordarcelo, Fabrizio, è importante.Vi lascio quello che per noi è Amore, per sognare un po’: http://www.youtube.com/watch?v=cLJp-YJeuzc ciao

  8. 8
    sarah -

    @kinW
    sei molto fortunata,un uomo che fa quello che tu dici oramai è estinto e dici bene quando parli del fatto che chi vuole farti del male alla fine ci riesce,lo so fin troppo bene,ci vuole una buona dose di fortuna in questo mondo e trovare una persona forte capace di lottare per te è un utopia.Se il mio lui esistesse vivrei per renderlo felice ma il dolore subito più volte mi porta a non riuscire più a crederci e quel sogno diventa un incubo.Tienitelo stretto e proteggilo!

  9. 9
    FABRIZIO -

    No Sarah non é quel tipo di uomo che é estinto, sono le donne quelle vere che sono estinte. Fatti un giro anche su questo sito, leggiti anche quella lettera che ho linkato. Donne con le stesse caratteristiche: aggressive false e disoneste e in grado di cancellare con un colpo di spugna anni d’amore quasi non fossero mai esistiti e con una cattiveria inaudita.

  10. 10
    sarah -

    @fabrizio
    l’ho letta quella lettera e l’ho anche commentata,non fare anche tu la guerra dei sessi perchè io ho visto la meschinità e un insensibilità spaventose negli uomini,anche io ho visto la cattiveria,sia in uomini che donne ma non voglio andare avanti oggi è una brutta giornata.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili