Salta i links e vai al contenuto

Buon Compleanno (2)

Lettere scritte dall'autore  KinW
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

29 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    fabrizio -

    Ciao sarah
    Ho rispettato la tua giornata no e nel frattempo sono andato a leggermi il tuo commento nel post che avevo linkato. Ho visto, e mi dispiace, che tu abbia e stia ancora soffrendo. Però dal tuo commento avalli inconsciamente quello che ho voluto dirti. Per quanto il tuo ex si sia comportato male, si é comunque pentito.E comunque, anche se in maniera discutibile ha cercato di riaverti. Una donna questo non lo fa. A torto o a ragione se una donna ti lascia non solo non torna indietro ma ti cancella dalla sua mente e dal cuore….come se non fossi mai esistito. E’ una caratteristica peculiare del sesso femminile. Poi é ovvio che l’eccezione conferma ls tegola. Ho qualche anno più di te e molta esperienza al riguardo e non solo sulla mia pelle. Il comportamento di colei che ha scritto la lettera “per chi é stato lasciato” é classico. É un film che si ripete. In un uomo potrai trovare la facilità di tradire ma non quel tipo di comportamento. Poi l’uomo cattivo di natura e la donna cattiva di natura sono sempre esistiti come il buono e il cattivo e il bello e il brutto. Ma tra uomini e donne non cattivi a prescindere si riscontra quella differenza che ti ho detto. E credimi sarah non sono io che lo sostengo. Nella mia vita ho avuto modo di colloquiare pròfondamente con tante donne con le quàli non avevo nessun tipo di coinvolgimento amoroso: colleghe, amiche, sorelle, zie, nonne, cugine…addirittura mia madre . Hanno ammesso questa sostanziale differenza che le rende spietate, cattive e sentimentalmente capaci di cancellare tutto. Cosi come ho avuto modo di confrontarmi con uomini che mi hanno confermato quanto noi non abbiamo quel tipo di caratteristiche. Purtroppo sarah non é questione di punti di vista ma di realtà dei fatti. Cosi come é accertato che le donne sono più longeve di noi uomini. Non é questione di guerra tra i sessi ma di voler accettare che le cose stanno in un certo modo.
    Rìflettici sarah e vedrai che non ti sto raccontando eresie.
    Ciao

  2. 12
    sarah -

    fabrizio forse non mi sono spiegata bene,il mio ex non ha fatto nulla per riavermi,ha detto che dai suoi comportamenti avrei capito i suoi sentimenti ma i suoi comportamenti continuavano a farmi male,si è pentito perchè ha capito cosa ha perso ma non perchè provava qualcosa per me.Dici che una donna se chiude ti cancellla,si vero io lo faccio ma cancello solo chi mi fa del male perchè trovo insensato mantenere rapporti che mi hanno fatto solo soffrire,non tengo cordoni ombelicali come invece faceva il mio ex e per questo ne ho sofferto,poi se parli di donne lunatiche che oggi ti dicono ti amo e domani spariscono,guarda anceh di uomini così ce ne sono,non credo che ci sia tutta questa differenza tra uomo e donna.Ho anche molte amicizie maschili e sento ancora un mio ex,non c’è stata una grande storia ma avevamo litigato,beh ci siamo chiariti e a distanza di anni l’affetto è rimasto,forse non la penso come te perchè non mi ci vedo nella tua descrizione,so ceh ci sono donne spietate ma ci sono donne che anche se chiudono dentro muoiono,Dio solo sa quanto è stato duro tagliare e quanto faccia ancora male quella ferita.

  3. 13
    KinW -

    Sarah: mi dispiace. Anch’io nella vita ho avuto un sacco di delusioni, davvero tante. Non l’ho provato con la persona che amo, se non per momentanei nuvoloni ormai dimenticati: posso immaginare, ma non posso realmente immedesimarmi, preferisco tacere piuttosto che scadere nei luoghi comuni che per me non significano niente. Coraggio!

    Fabrizio: mi dispiace contraddirti dopo che tu hai speso così belle parole per me, ma devo farlo. Come ho accennato, anche tra noi ci sono e ci sono state delle litigate, a volte anche importanti. La classica frase “basta, è finita” è capitata in qualche occasione più pesante delle altre anche a noi. E ha comportato lui che se ne andava e spariva per giorni interi senza farsi sentire, quand’era giovanissimo è anche scappato di casa. Sono stati colpi di testa, le ca… che si fanno da ragazzini, ma per me erano sofferenze serie! In tutte queste situazioni quella che lo cercava, che a 15/16 anni sgattaiolava fuori dal letto per non farsi sentire da nessuno e vagava per il paese alla ricerca di lui col gelido (neanche farlo a posta è sempre successo d’inverno) sai chi era? Io! Poi le colpe erano di entrambi e quando lo trovavo scendevamo a patti, ma no, come potevo fregarmene? Io ero a casa, al caldo e con il pensiero che lui, testardo, un po’ pazzo e orgoglioso vagasse nel nulla per impedirmi di rintracciarlo, morivo dal terrore che gli succedesse qualcosa. Ero piccola, ma innamorata. Una sola volta mi ha lasciata, ai primissimi tempi per un tempo lunghissimo, per tre mesi non si è fatto mai vivo di sua iniziativa e quando lo facevo io mi rispondeva quasi in malo modo. Solo dopo si è pentito e mi ha spiegato tutto. Ma allora non sapevo fosse una questione seria, ogni 2-3 giorni lo cercavo. Forse non fa testo perché ero molto giovane, o forse lo fa di più perché a quell’età solitamente interessa solo divertirsi, senza problemi, ci si stanca e annoia presto, si è attratti dalla novità. Ma a me non importava nulla, importava lui e non riuscivo a togliermelo dalla testa.
    Questo per dire che, almeno per mia esperienza, non è vero che siamo diversi per costituzione di genere. Non credo nelle generalizzazioni. Io, ad esempio, non sono capace di dimenticare a distanza di anni falsi “amici” che mi hanno presa in giro ma a cui io ho voluto un gran bene, come potrei dimenticare o peggio essere indifferente al ragazzo che amo?

  4. 14
    fabrizio -

    Ciao sarah
    Comunque sia il tuo ex si é pentito e non é poco ammettere di capire ciò che si é perso. Comunque come vedi anche tu confermi che una donna quando lascia ti cancella. Poi non fare l’esempio su te stessa. Vedi sarah io non ho mai tradito mia moglie ma non ho difficoltà ad ammettuyotere che l’uomo per natura tradisce. Io non l’ho mai fatto ma che significa ?

    Anche a te KimW dico le stesse cose. Non fare riferimento su te stessa e poi non considerare episodi estremamente giovanili…non hanno senso. Le donne che si comportano come ti ho detto sono in genere più grandi. Oltre i 35 poi non ne parliamo. Comunque non é che dicendo che non sei d’accordo con quello che ho scritto contraddici me. Io non ho scritto quelle cose perche riguarda il mio pensiero ma é la realtà dei fatti. Se hai letto il mio ultimo post avrai visto che ho citato confronti cher ho avuto negli anni con ogni genere di donne. In particolare con donne con cui non ho mai avuto rapporti se non di amicizia e parentela. É un dato di fatto ripeto non un mio pensiero.

  5. 15
    KinW -

    Fabrizio, il tuo è un punto di vista che per forza và a fare riferimento al tuo vissuto, così come lo è il mio. Hai ragione, è una storia di giovanissimi, ma adesso pur restano giovani stiamo diventando adulti e siamo ancora qua. Quindi forse l’impostazione delle persone parte da lontano. La realtà e i dati di fatto che vedi tu rispecchiano la tua realtà. Questo non vuol dire che non siano veri o che in buona sostanza se pur non totale non li riconosca anch’io nella mia, significa che la tua non è una realtà universale. Tua mamma, la tua vicina di casa, tua cugina o la tua collega sono sicuramente esperienze da considerare, ma non sono tutte le donne esistenti.
    Ad esempio, questo forum è per molti versi uno specchietto sociale. Anche nella mia realtà vedo diversi episodi di ragazzi abbandonati da un momento all’altro, senza spiegazioni, con freddezza. Tra i miei parenti, c’è un ragazzo veramente adorabile, sui 35 anni, di quelli simpatici, pieni di vita, capaci di fare mille cose, belli, di quelli che per la sua lei faceva tutto, che da 5 anni è in uno stato depressivo, non vuole più nessuno deluso, amareggiato dalla sua ex. E come lui altri conoscenti. Rispetto a quelle tipe, cresciute non sempre ma spesso da madri come loro che le giustificano, le scusano, le viziano, resti senza parole. Non le capisco, non mi piacciono, non mi riconosco.
    Ma ci sono anche ragazzi poco seri: pensaci bene. Non esiste più “la velina” solo versione femminile, sembra una tendenza anche la sua versione al maschile. Concordo, ancora meno diffusa, ma in crescita. Vedi, io vivo in una realtà di paese come prima accennavo, qui di vista almeno ci si conosce tutti. Ogni tanto incontro miei ex compagni di scuola: che brutta gente è diventata! Sono ragazzi arroganti, cambiano una ragazza al secondo, viaggiano con auto costose, se li spogli e ti porti via i loro vestiti quasi te ne puoi comprare una anche tu. Con un tipo del genere tra le mani, che futuro puoi immaginare?
    Con questo ti chiedo: tu questi ragazzi non li vedi? Dimmi dove vivi, mi trasferisco anch’io lì perché dalle mie parti il “bullo” di turno, (quello che si fa vedere come ti ho descritto, ma anche quello che sembra un “bravo ragazzo” ma in realtà è un falso patentato) -e ciò che ne consegue- è un fenomeno sempre più diffuso. Dimmi, guardandoli come posso non sentirmi fortunata del ragazzo che ho accanto???? Come posso, come dice Sarah, non amarlo immensamente? Lo amerei se tutti gli altri fossero come lui, lo amo ancora di più se lo confronto con tanto schifo che vedo intorno. Ma nonostante lo schifo qualche ragazzo come lui e qualche brava ragazza esiste ancora. Se si generalizza, si rischia di perdere qualcosa di speciale per strada. Pensaci, Fabrizio. Se mi permetto di dirlo è perché mi dispiacerebbe per te, mi dispiacerebbe se la tua storia fortunata ti passasse accanto e tu non sapessi riconoscerla, convinto che non esista.. 🙂

  6. 16
    sarah -

    @fabrizio
    io invece credo sia un tuo pensiero,e poi non capisco una cosa,credo sia ovvio che se uno mi fa soffrire io non lo voglia più vedere,anche un uomo fa così,questo non significa che da oggi a domani l’ho dimenticato ma come ho detto mantenere cordoni ombelicali che senso ha?se un persona taglia è una stronza?no semplicemente sceglie di andare avanti punto.Semmai puoi aver ragione su quel tipo di persone,uomini e donne, che oggi sono pucci pucci e domani ti insultano e spariscono per poi vederle con qualcun altro,il mio ex ad esempio si è consolato subito e anche se ha detto che sono il suo rimorso più grande io piglio le sue parole con le pinze perchè le sue bugie sono state tante,negava anche di fronte all’evidenza quindi non so se credere veramente in ciò che mi ha scritto capisci?facile dirlo dietro a un pc,ad ogni modo io credo che semmai la realtà dei fatti sia che le persone siano troppo superficiali,si buttano su emozioni momentanee e scappano quando le cose si fanno più difficili,troppo egoismo e trappa presunzione,tu parli in un certo modo,hai avuto le tue esperienze e hai notato certi comportamenti nelle donne,io li ho notati negli uomini,la donna tradisce,l’uomo tradisce,la donna mente e l’uomo mente,la donna scappa e l’uomo scappa.Per me gli uomini sono stronzi perchè più di una volta l’ho visto,eppure ho più amici uomini che donne e vedo in loro la paura di mettersi in gioco,la menzogna,il voler apparire,proprio in questi giorni sto discutando con uno dei miei migliori amici che non riesce a concludere con nessuna,sai qual è il problema?è che si preoccupa di più di apparire come crede che un uomo debba apparire,quindi mente,non è se stesso e combina solo guai,invece è fantastico così com’è e gli ho detto di smetterla di voler apparire figo perchè la persona che è non ha nulla da invidiare agli altri.Ci sono anche tante donne che fanno così,vogliono apparire poi magari sono viziate,sono oche o semplicemente hanno paura,forse il problema generale è questo,la paura.

  7. 17
    Fabrizio -

    Sarah, KinW, ciao anzitutto. Forse non mi sono spiegato bene, perché leggendo i vostri scritti vedo che siete andate un po’ fuori tema. Tu KinW mi hai citato ragazzi che girano con auto costose, cje cambiano una ragazza al secondo. Mi stai parlando di quelli che in città chiamiamo bulli di periferia o coatti, gente senza costrutto. Ma quelli sono sempre esistiti così come esistone le “sciacquettine”, ragazze “sciape”, che non “sanno di nulla”. Ma non era quello di cui stavo parlando. Io stavo descrivendo la “cattiveria” di fondo delle donne, che gli uomini in genere non hanno. La realtà e i dati di fatto che vedo io non rispecchiano la mia realtà, ma la realtà. Io ho citato mia madre. Le mie cugine, l’inquilina del piano di sopra, ma ho citato amiche, colleghe, conoscenti. Cioè non sto parlando di dieci, venti persone ma di centinaia. Anche perché è un discorso che si muove nel tempo. Son più grandicello di te e ti sto parlando di almeno un ventennio di questo tipo di discorsi. Non so se stavolta riesco a farmi comprendere: se ti dico che in Calabria e in Sicilia esiste la mafia non ti racconto una mia realtà o un punto di vista ma ti dico una realtà sulla quale non può esserci un punto di vista. Quando ti cito donne con le quali ho parlato non ti cito solo donne di un determinato ceto sociale o vissute in un determinato ambiente. Ti parlo di donne sparse qua e là nella penisola, ma anche all’estero. Ti dirò che quella che tu vedi come “mia realtà” è una realtà condivisa anche da molti uomini. Le donne sono molto più “cattive” di noi uomini. E già nei precedenti post ho specificato che non sto parlando di donne cattive ma di donne normali. Un uomo cattivo e una donna cattiva è normale che lo siano in ogni aspetto della vita. Ma uomini e donne “normali” non dovrebbero mostrare cattiveria. Non volevo entrare nel personale ma potrei citarti la mia ex moglie: una donna fantastica, dolcissima, sensibilissima. Eppure quando è finito il nostro matrimonio ha tirato fuori una cattiveria d’animo inaudita. E vi garantisco che non c’erano motivi per cui dovevo meritarmi qualcosa di simile. Lei ha chiuso la storia, lei mi ha tradito eppure mi ha buttato tanto di quel veleno quasi fosse una vipera. Ma infatti non volevo citare il mio caso, perché già prima che mi sposassi avevo avuto esempi di questo tipo di cattiverie. Un uomo in genere questo non lo fa. Ti tradisce, si fa l’amante, termina anche la storia ma è raro che sputi veleno sul proprio vissuto e sulla propria compagna a meno che ovviamente ci siano situazioni talmente gravi da giustificare simili reazioni. Da quel che racconta Sarah è ovvio che lei possa essere “avvelenata” nei confronti del suo ex: le ha fatto parecchio male. Se non sbaglio è stata tradita. Non è poco.
    Anche tu Sarah, sei andata fuori tema. Parli di uomini stro….zi, di donne str…ze. Ok nessuno mette in dubbio questo. Parli di “oche”, di donne che vogliono “apparire”. No Sarah, no KinW io non parlavo di questi argomenti….

  8. 18
    Fabrizio -

    ….Lo ripeto il mio era un discorso basato sulla “cattiveria” naturale che hanno le donne, insita in loro. Cattiveria che negli uomini è molto meno facile da riscontrare.
    E ribadisco ancora una volta che non è un mio pensiero ma un dato di fatto espresso da colloqui, confronti, discussioni, paragani effettuati a largo raggio su un ampio gruppo di persone e dilatato in un ventennio. Così come l’esempio della mafia calabro/siciliana: non è un punto di vista.

  9. 19
    sarah -

    “Ti tradisce, si fa l’amante, termina anche la storia ma è raro che sputi veleno sul proprio vissuto e sulla propria compagna”
    a me invece è capitato di vederlo negli uomini,nelle mie esperienze ci sono uomini,apparentemente normali che erano come le vipere che hai incontrato tu lo sai?
    ” Da quel che racconta Sarah è ovvio che lei possa essere “avvelenata” nei confronti del suo ex: le ha fatto parecchio male. Se non sbaglio è stata tradita. Non è poco.”
    diciamo che è con lui che ho visto la cattiveria più profonda,l’egoismo e le milla maschere che una persona possa avere,davvero Fabrizio anche dopo che ho detto basta lui ha voluto buttarmi fango addosso e l’unica mia colpa è stata quello di amarlo,sai cosa significa pentirsi di aver amato?sai cosa vuol dire vergognarsi di aver amato una persona così spregevole?eppure se lo vedi sembra normale, fa l’amico di tutti ma è solo come un cane perchè su tutti spara veleno.A ogni modo ho capito quello che volevi dire ma non lo condivido,non del tutto almeno,perchè conosco più donne non vipere che vipere.Io invece credo che ci sono donne che sono più cattive con altre donne,di solito per invidia,io l’ho vissuto sulla mia pelle e ho chiuso delle amicizie per questo,oltre ad aver avuto una collega che cercava di diffamarmi e mi faceva i dispetti sul lavoro ma per fortuna l’ho spuntata io 🙂

  10. 20
    fantizoo -

    Sarah io infatti non te lo volevo dire ma ci hai pensato tu: hai visto mai due donne litigare ? La loro invidia e cattiveria ? Ecco. Il tuo ex da come lo racconti é proprio cosi di natura visto che come dici sputa veleno su tutti. Ma allora perdonami perché ci soffri ancora ? Una persona cosi meglio perderla che trovarla. Io sono anni che sto male per la mia storia. Ma la mia compagna era una persona stupenda. Poi le è successo quello che succede spesso a molte donne: ti tradiscono ti lasciano ti rinfacciano pure se ti veniva il raffreddore e ti cancellano come se nom fossi mai esistito. E ti sto parlando di una convivenza ultradecennale.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili