Salta i links e vai al contenuto

Forse ho bisogno di parlare con uno psicologo

Buona sera a tutti,
sono passati due mesi e mezzo da quando mi sono lasciato con la mia ex, ma non riesco proprio ad uscirne. Ogni giorno che passa mi ritrovo a visitare di continuo il suo proflio su facebook per vedere cosa fa, penso continuamente a lei, continuo a stare male e a non avere alcuna voglia di legarmi a qualcuno (intendo neanche amici)..la cosa grave però è che ho tentato il suicidio appena dieci giorni fa (e questa è la prima volta che ne “parlo”):piangevo disperato,e ho preso il coltello, prima mi sono tagliato sull’addome,poi l’ho poggiato sulle vene ma mi sono fatto solo un graffio, non ce l’ho fatta ad andare fino in fondo perchè ho pensato che avrei rovinato la vita di mio fratello al quale tengo moltissimo..forse ho bisogno di parlare con uno psicologo ma non so come fare perchè non voglio dire a miei come sto (vivo ancora con loro) e non esco quasi mai perchè cerco di studiare tra i miei mille pensieri.
Spero ci sia qualcuno che possa consigliarmi come smettere di stare così male..
grazie in anticipo a chi risponderà

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

8 commenti

  1. 1
    Clarissa -

    Hey, Cirano, intanto un po’ di calma e sangue freddo. Ok, hai fatto quello che hai fatto 10 giorni fa, ma ora non ci pensare. Sei sicuro di non voler parlare, ora, se non con amici, almeno con tuo fratello? Guarda che il fatto che fai capire, per come ne parli, che tieni moltissimo a lui, significherà certo che lui tiene moltissimo a te… Parla con lui. Certo, ti direi di parlare anche con i tuoi genitori. E’ importante, quando si è fragili, far sapere a chi ci vuole bene, che si è appunto fragili, che si ha bisogno di loro. Se però, per qualsiasi ragione tu proprio non ne vuoi parlare né con amici, né con la tua famiglia, ti suggerirei, per quanto riguarda il parlare con uno psicologo, di cercarne uno presso una Asl della tua città o comune. Di solito ci sono i numeri di telefono diretti, cerca sull’elenco. Se hai bisogno di parlare, io in questi giorni sarò nei paraggi. Fammi sapere. Ah, un’altra cosa: prova a staccare (anche solo per un giorno intanto, imponitelo come prova) e a non guardare il profilo della tua ex su FB.

  2. 2
    minnie -

    Ciao Cirano 87!mi dispiace per il tuo stato d’animo cosi traumatico. secondo me (te lo dico in base alla propria esperienza)il miglior modo per dimenticare è quello di lontanarsi più possibile, altrimenti è una sorta di tira e molla. Lasciala andare, non renderti presunto partecipe della sua vita. So ke è facile dire, ma bisogna lavorare su se stessi, forse con aiuto di uno specialista. in bocca al lupo!

  3. 3
    Marco86 -

    Ciao Cirano!
    ti capisco perfettamente..io sono stato lasciato circa un mese e mezzo fa dopo quasi 3 anni di storia di cui 2 di convivenza..vabbè sorvoliamo!
    Allora hai due problemi:
    1) ti tagliuzzi! e i tagliuzzamenti, si sa, nocciono gravemente alla salute :D!
    scherzi a parte, so che fa malissimo, ma farla finita non è la soluzione! la vita è piena di difficoltà che vanno fronteggiate a testa alta con tutti i propri mezzi! quindi, prima di tutto, fatti coraggio!
    Ok, ora che siamo belli coraggiosi passiamo al secondo problema:
    2) facebook.
    se dopo 2 mesi e mezzo stai ancora così male è perchè continui a visitare il suo profilo. Io le ho chiesto di bloccarmi(e mi aveva già cancellato dagli amici..). Ogni contatto con la sua vita ti farà malissimo e ti porterà al punto di partenza! quindi se non lo hai già fatto eliminala e fatti bloccare se proprio non riesci a frenarti! prendila come una sfida con te stesso!
    Cerca di non stare solo!esci, distraiti e sfogati con gli amici!SFORZATI di farlo! se riesci a studiare bene..ma devi assolutamente trovare il tempo di uscire sacrificando lo studio. Stare da solo con i propri pensieri è logorante!
    Secondo me dovresti parlarne anche con i tuoi..capirebbero il problema e tu avresti un peso in meno da sopportare.
    Iscriviti in palestra, magari con un amico! oltre a farti sfogare e a distrarti, l’esercizio fisico potrebbe essere un valido aiuto per recuperare parte dell’autostima persa! devi reagire e riabituarti a stare senza di lei! dai che se ne esce!
    in bocca al lupo!

    Marco

  4. 4
    Aleramo -

    Ciao caro,
    senti io so di cosa parli. la mia ragazza mi ha lasciao dopo 4 anni di convivenza proprio un anno fa.. sono schiattato dal dolore, prendevo a pugni il muro, il letto di notte, tra le lacrime e le sofferenze piu’ tremende, come se fosse morta la persona a cui tenevo di piu’. esattamente come un lutto. Io il suo profilo lo guardavo tutti i giorni dilaniato dal dolore nel vedere che magari mentre io schiattavo, le pubblicava foto o frasi allegre, sino a pubblicare foto ( dopo soli due mesi) col suo nuovo ragazzo! Capisci ora comestanno le cose? Io pensavo che l’amore fosso solo rose, ma invece no ora forse dopo tutte le sofferenze mi verrebbe da dire, che sarebbe stato meglio quasi non averla fatta nemmeno quella esperienza, per quanto mi abbia fatto soffrire successivamente. io è da un anno che giro per il mondo, ho lasciato la mia citta e la vecchia casa, e sono partito alla volta del globo, tra le lacrime e i ricordi. Quanta malinconia ecc ecc… pero’ noto che ad ora il miglioramento e’ stato netto! Sto molto meglio, ho avuto un altra esperienza con un altra donna ( stronzissima) che mi ha dato una seconda botta, come se me lo meritassi!!!!!!! Nessuno avra’ pieta’ di te, sei tu che devi cercare di comprendere il lato austero dell’amore, e fartene una ragione. col tempo imparerai come sto facendo io (anche se molto lentamente) ad essere piu’ scafato nei confronti delle relazioni che andari a vivere, nonche’ situazioni con ogni genere di ragazza. Imparerai a mandare a quel paese anche tu, e allora forse, quando avrai la situazione in pugno, saranno loro a piangere per te.. beh lo so, è uno schifo in questi termini, mai e poi mai avrei pensato che l’amore fosse tanto gioco subdolo, io ero, come dire, immacolato!! Che ho preso una botta da perdere tutti i denti!!!!! Non mi sono ammazzato solo perche’ amo la vita anche nel dolore, ma mi sono ritrovato solo senza amici lontano dai cari. insomma credimi che ho pianto molto, di quel pianto fatto di sangue e gola strozzata. Amico mio cerca di non abbatterti troppo, il tempo ( so che sembra banale) è l’unico che sara’ dalla tua, alleviandoti il dolore e sostutendolo piano piano e lentamente, con una nuova voglia di andare avanti. Magari fatta di nuovi affetti ( che non devi aspettare come si aspetta ilpostino la mattina, perche’ gli amori possono arrivare dopo un mese come dopo 2 anni, cosi’ come gli affetti in generale) io per esempio sono una schiappa e nonostante sia un bel tipo e simpatico non riesco a legare facilmente, quindi trascorro giornate in solitaria, che non e’ che aiuti molto vivere cosi’…. percio’ se puoi sforzati di trovare una spalla maschile o femminile che sappia comprenderti e abbracciarti, in senso lato, o letterale, in ogni tuo dolore.
    Io sono dalla tua, il dolore passerà. Per quando riguarda fb, se puoi ( so che e’ impossibile) evita di frequentarlo. ti fai solo del male inutile a vedere lei con i suoi amici e magari in un futuro con un nuovo compagno….continuo

  5. 5
    Aleramo -

    Quindi fatti forza! Io ormai sono rimasto segnato, e vuoi per carattere, vuoi per le esperienze vissute, ho scelto di compiere una vita particolare. Tanto che tra pochi giorni partiro’ in uno dei posti piu’ selvaggi del mondo, dove l’effimero e il superfluo non esistono. Percio’ prima di levarti la vita, beh meglio parti e fattela levare da un capo tribu’! Viviti l’avventura, con spirito rivoluzionario, che non e’ detto che tu debba cambiare nulla, ma puoi rivoluzionare te stesso, creandoti e crescendo come ti pare. La tua ex dimenticala, un giorno lontano magari la rivedrai e ci rifarai l’amore. ma ora e’ tempo di emanciparsi. e se ci pensi (io lo pensavo quando soffrivo) non e’ del tutto un male, ti aiuta a cambiare pelle. e delle volte l’unico modo per cambiare radicalmente e ”rinascere” passa attravero l’obbligata via della sofferenza! Soffrire delle volte e’ segnale che stanno avvenendo delle cose per le quali se non altro dovremmo avere la curiosita’ di aspettare e farci sorprendere da quello a cui andremo in contro. Scusa se ho scritto tanto. ma capisco il tuo dolore e non ho potuto fare a meno di esserti solidale. e prima di ammazzarti vieni a trovare a me dall’altro capo del mondo, ci sono tante di quelle cose da vedere nel bene e nel male, che uccidersi sarebbe davvero un peccato carnale e spirituale, prima ancora che religioso. Stai bene amico e vai avanti a poco a poco perche sei grande e dentro hai un universo, e sono sicuro che lo senti! Abbracci

    ps: vacci dallo psicologo .. sceglitene uno che non sia esaurito pero’! Ti aiutera’

  6. 6
    Nala -

    La perdita è sempre traumatica Cirano. Ti ci vorrà ancora un po’. Ma non logorarti guardando continuamente FB, fai come scrive Marco, fatti bloccare. E poi esci, fai uno sport, vai a correre, qualcosa che fai fatica a fare, ma che poi con costanza riesci a migliorare, poniti dei piccoli obiettivi raggiungibili. Come lo studio, si fa fatica ma ti impegni. Quindi vuol dire che vali qualcosa, che sei in gamba. Pian piano riuscirai a staccarti anche da lei.
    Il suicidio non è la soluzione. E come dici tu, che ne sarebbe di tuo fratello se tu non ci fosse più? Che cosa gli porteresti via! Fai magari qualcosa con lui…Scrivi ancora mi raccomando!

  7. 7
    Federica -

    Ciao Cirano87… soffrire per amore è normale, prima o poi capita a tutti. Certo, ci sono persone che ci soffrono di più, è una questione di carattere… e credo che tu sia una persona molto sensibile in questo genere di cose. Adesso, dimentica di quello che hai fatto dieci giorni fa, mettici una pietra sopra, ma non devi farlo mai più. La vita continua, qualsiasi, dico qualsiasi cosa accada. Non bisogna mai cercare di togliersela, perché non serve a nulla. Adesso, come ha detto Clarissa, nel primo commento, devi cercare una persona che ti sia davvero vicina a cui parlarne. E visto che tuo fratello e te, da quanto hai scritto, siete molto legati, prova a parlarne con lui. Se ti vuole bene ( sicuramente si) capirà e conoscendoti meglio di quanto ti conosciamo noi potrà darti consigli più preziosi.
    A me è capitato due anni fa. Ho rischiato di restare incinta e il ragazzo che amavo, che aveva paura di poter diventare padre mi ha lasciata incinta, ma poi, ho perso il bambino. Forse perché ero troppo giovane ( avevo 17 anni) mi sono sentita sola al mondo e sono caduta in depressione. Poi ne sono uscita, con il tempo tutto è tornato come prima.
    Ti auguro di stare bene e te lo dico col cuore 🙂 Fede

  8. 8
    rossana -

    bravo Aleramo!
    hai capito una cosa importante: “se ci pensi (io lo pensavo quando soffrivo) non e’ del tutto un male, ti aiuta a cambiare pelle. e delle volte l’unico modo per cambiare radicalmente e ”rinascere” passa attravero l’obbligata via della sofferenza!”

    le esperienze sono utili a progredire e a maturare, per fare e scegliere meglio in futuro. mai perdersi d’animo!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili