Salta i links e vai al contenuto

Basta (2)

Sono le 2 di notte e per puro caso mi sono imbattutto in post e commenti dove il suicidio è il protagonista. Non mi va di sentire frasi del tipo:Voglio morire perchè lei mi ha lasciato oppure voglio morire, ho perso il lavoro.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

8 commenti a

Basta (2)

  1. 1
    viallivialli2 -

    nn sai forse cos’è la depressione…

  2. 2
    IXOS -

    Smetti di leggerle … non è un obbligo. Nella vita si pensa di compiere, ed a volte si portano sino in fondo, scelte dure ed estreme.

    Puoi non condividerle, puoi essere contrario, puoi anche scrivere la tua contrarietà (come hai fatto) però è importante che tu comprenda che ciascuno sino a che non lede la libertà e le scelte degli altri possa dire, pensare e fare quello che crede.

    Non trovi ?

    Ciao

  3. 3
    Mezzaluna -

    Ah se non ti va allora smetteranno di scriverle! Ma stai tranquillo chi desiderava davvero suicidarsi adesso sta marcendo in una bara, gli altri fanno piagnistei per sentirsi dire di non farlo. Andiamo, suicidarsi non è così difficile, la pubblicità è tutto autocompiacimento! L’importante è non dare soddisfazioni! Saluti! 🙂

  4. 4
    silentry -

    chi vuole levarsi la vita
    lo fa e basta
    in qualsiasi momento
    in qualsiasi modo

    pero
    magari il web
    salva qualche indeciso
    che non aveva capito

  5. 5
    simone -

    Vabbè, tu sei libero di dire la tua, gli altri la loro.

  6. 6
    T.D._ -

    Mi disse: “voglio morire perchè amo troppo la vita, ad uccidersi davvero è chi è troppo sensibile, troppo intelligente, troppo umano per questo mondo”.

    Tu scrivendo “non mi và di sentire…” già non appartieni a questi, perchè se così fosse capiresti che non ci sono “problemi oggettivamente più o meno importanti”, ci sono…
    le persone
    i loro pensieri
    le loro teste
    i loro cuori
    le loro vite
    i loro sentimenti
    i loro dolori
    ..e come li vivono.
    Davanti a tutto questo nessuno di noi è qualcuno per giudicare. Stop.

    TUTTO IL RESTO è SOLO TUTTO IL RESTO.

    Se hai un cuore, se sei degno di essere chiamato “essere umano” perchè di umano hai realmente qualcosa, allora faresti tutto quel che ti è possibile fare per evitare che qualcuno se ne vada
    nel pieno dolore
    nella sensazione di essere soli
    di fronte a problemi apparentemente troppo grandi.
    Lo fai con responsabilità, stando davvero vicino come sei capace,
    cercando di trasmettere affetto autentico.
    Ma soprattutto MAI ti permetteresti di essere giudice o metro dell’altrui malessere.

  7. 7
    Manu -

    Ognuno ha il diritto di pensare,dire e fare ciò che vuole se non lede a nessuno.
    A volte può trattarsi di una frase buttata lì perchè ci si vuole sfogare,o altro.

    Non credo stia a te,caro autore del topic,giudicare chi e cosa scrive.

    Impara il rispetto per il prossimo,e soprattutto dell’altrui pensiero.
    E’ possibile che tu un giorno possa avere un problema e qualcuno potrebbe riderti in faccia.

    I problemi,come si gestiscono i medesimi e le reazioni sono soggettivi,e nessuno merita di essere preso in giro o di sentir preso in giro il proprio dolore,fosse pure che uno si volesse suicidare perchè gli si è rotto il cellulare.

  8. 8
    elisabeth -

    Io invece ti do ragione. Troppa gente che non coglie l’importanza della vita.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili