Salta i links e vai al contenuto

All’attenzione del presidente del consiglio

Gentilissimo presidente. sono una mamma separata con due figli, appartengo al comune di brindisi. Le scrivo per farle presente una mia situazione di disagio, nel nostro comune la burocrazia è piuttosto lenta, quando ci si rivolge al nostro sindaco non si ha alcuna risposta… mi trovo a scriverle perche chiedo un po’ della sua attenzione…
Come le ho già detto sono separata con due figli, ho fatto richiesta di domanda per una casa popolare ma qui la nostra amministrazione dorme.. purtroppo mi trovo in serio disagio, ho problemi di salute, e sono momentaneamente appoggiata da mia madre… ma facendo delle terapie piuttosto dure avrei bisogno di un mio alloggio, perché anche i miei figli abbiano un loro ambiente…
Volevo chiederle quanto ci vuole ad aprire una domanda di assegnazione di alloggio popolare… c’e tanta gente che si gira su per il nostro comune senza dare nessuna spiegazione a chi fa domande, intanto cresce il disagio e la scontentezza da ogni parte ci si gira…. cosa si deve fare per avere un minimo di attenzione, se una persona e in gravi situazioni come deve risolvere le cose…
Grazie e aspetto una sua risposta.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

3 commenti

  1. 1
    cosmos -

    aspetta e spera…tanto qui non ci calcola nessuno………………

  2. 2
    luce -

    Ma secondo te al presidente del consiglio frega qualcosa di te?Beata ingenuità………..

  3. 3
    reginella -

    buonasera, sig. presidente mi sono rivolta a lei la prima volta e non mi ha risposto, sono una donna di 49 anni con un marito da sempre disoccupato io sono una commerciante allo sbaraglio continuo ho 2 figli uno di 26 e l’altro di 14 anni. per potere continuare a lavorare e arrivare alla pensione avrei voluto accedere al prestito per i piccoli commercianti disagiati mi sono rivolta al mio commercialista che come sempre dice che è tutto bloccato e che poi vedremo . sono stanca di combattre a vuoto andrà a finire che chiuderò battenti . mio marito all’epoca fece molti concorsi all’amtab ma purtroppo come sempre vanno avanti i raccomandati,passiamo a mio figlio che è partito a londra in cerca di lavoro non ho una casa e così in questa situazione non so più che pesci prendere. quindi chiedo a lei un aiuto. nell’attesa distinti saluti

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili