Salta i links e vai al contenuto

Atteggiamento strano…

  

Ho una relazione con un ragazzo.
Gli avevo chiesto di chiamarmi (io non posso è all’estero).
Tutte le volte che ha chiamaro lui gli ho risposto.
Mi dice: Ora non posso provo dopo
Poi: Scusa ma non mi sento in vena di parlare oggi, voglio stare solo con me stesso e basta.
Gli chiedo il motivo 2 volte e mi dice che non lo sa e che gli gira cosi.
Io mi irrito e gli dico che può stare solo tutto il tempo che vuole dato che mi da queste risposte.
Mi dice che è inutile spiegare tanto non capisco, che faccio sempre storie.
Gli ho spiegato precisando che non ero nervosa che prima di rispondere cosi deve calmarsi perche non è stato carino nei miei confronti e che mi ha fatto rimanere male. Ho precisato che poteva stare solo o con chi voleva.
Mi spiegate dove ho sbagliato?
Io mi sono sentita trattata con sufficienza, mi aiutate a capire? E poi dici che una pensa ai tradimenti o comunque male. Non basta la distanza pure queste cose.
Ci sono rimasta male.
Abbiamo parlato oggi e continuava a sostenere la stessa cosa (che non ho capito) , che aveva avuto una brutta giornata, facendomi sentire in colpa.
Spero che sappiate illuminarmi perche sono confusa.
Grazie.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

11 commenti a

Atteggiamento strano…

Pagine: 1 2

  1. 1
    IO -

    posso dirti una cosa? non hai sbagliato niente.. quanti anni avete?
    se vuoi ti do io la risposta ai tuoi quesiti, visto che l’ho passato anche io andando all’estero e con ragazze andate all’estero.
    Succede questo, quello che rimane continua la sua vita attaccato ad ogni singola cosa che gli ricordi i momenti passati insieme, quello che parte invece si ritrova in una vita nuova, tutto è nuovo, bello e interessante.. è come se quello rimasto non ci sia più o qualche volta, come il tuo caso, quello che rimane diventa un freno.. spesso anche se chi va via non fa niente di male, si sente sotto osservazione e quindi tende a staccarsi.
    Durante il giorno pensi a lui mentre lui è buttato in questa nuova avventura, magari va a mangiare una pizza e il tempo passa.. ti chiama e a te, giustamente, girano le scatole sentendoti trascurata..
    quello che vivi lo vivono un pò tutte le coppie che si separano in questo modo.. quello che cambia è l’età. Se siete molto giovani molto probabilmente la vostra relazione finirà, se siete adulti, ci sono fondamenta tali da non far crollare il palazzo alla prima scossa.. ma è comunque dura.

  2. 2
    Lana -

    Il ragazzo non mi sembra particolarmente coinvolto, altrimenti avrebbe SEMPRE voglia di parlare con te. Tu non hai sbagliato niente.

  3. 3
    Dea11 -

    @IO e @lana grazie. @IO abbiamo quasi 30 anni secondo te cosa dovrei fare? Sono consapevole di questa cosa,del fatto che la lontananza, anche se per pochi mesi può far si che l’altra persona, dato è in un mondo nuovo si allontani, ma io cosa devo fare? Come mi comporto? Non voglio starci male e non voglio perdere lucidità però voglio prendere atto della situazione. @lana Lui mi ha detto che quel giorno stava scocciato e non era una cosa contro di me…però non vorrei che siano cose da non sottovalutare

  4. 4
    Dea11 -

    Ah @IO cosa intendi per “quello che va via si sente sotto osservazione e tende a staccarsi”?

  5. 5
    Lana -

    Dea, si capisce che ci tieni molto a questo ragazzo. Se é così, aspetta il suo ritorno fra qualche mese e vedi come va. Nel frattempo non aspettarti delle telefonate lunghe e romantiche. Se però una volta ritornato non ha smaltito la sua freddezza … beh … non c é piu nirnte da fare, mollatevi. Eviterete tanta infelicita. Ciao

  6. 6
    Dea11 -

    Ma io non mi aspetto delle chiamate lunghe e romantiche mica ho 15anni… e gli uomini non sono come noi donne…a loro non piace star li a tel a parlare etc etc cmq si vedrò…

  7. 7
    IO -

    Dea
    ti do un cosiglio, quando lo senti non lo devi far sentire oppresso, non devi ogni volta aprire discorsi che portano ad un piccolo litigio, devi farlo sentire tranquillo e non asfissiato.
    Quando ero io all’estero, la mia ex ogni giorno mi stressava la vita, perchè ero lontano, perchè le mancavo, perchè non pensavo a lei sempre, perchè non le scrivevo un messaggio, perchè se le dicevo vado a bere una cosa con un mio amico lei se ne andava in sbattimento e perchè non mi hai chiamato, non mi pensi mai, ecc ecc ecc.. insomma alla fine io non ce la facevo più e cercavo di sentirla il meno possibile perchè sapevo che ogni volta che la sentivo avrebbe trovato un pretesto per ricominicare sempre i soliti discorsi.
    tu hai ragione, quanto la mia ex, però pur non facendo nulla di male ero sempre pressato dalle sue paranoie.. tutto qua.
    Fagli sentire che lo ami e che ti manca, senza discutere in continuazione, al contrario anche tu ti saresti sentita soffocare.
    il problema è solo che tu sei a casa e procedi con la tua solita vita, lui invece si sta adattando a qualcosa di nuovo e magari se una volta si dimentica di tel a quell’orario o non ti manda un messaggio non vuol dire necessariamente che non ti pensi e che non ti ami.

  8. 8
    Dea11 -

    Grazie @IO sei stato molto chiaro. Cercherò di essere piu distaccata, di non pensare male o farmi paranoie.
    In pratica devo lasciarlo libero…ho capito bene? Perche una volta è successo che io avevo voglia di vederlo, lui invece rimandava e io mi arrabbiavo e mi ha fatto capire che si sentiva oppresso. È meglio non farvi capire che c’è la voglia di vedervi o si tratta di un modo diverso di porre le cose… senza pretese? Della serie io mi organizzo per i fatti miei organizzo le mie giornate se lui c’è bene altrimenti nulla, cioè devo fare come fa lui? O voi maschietti in generale vero? Ma perche noi donne facciamo cosi, perche ogni volta che succedeno queste cose pensiamo che è perche non ci volete, perche? E siamo quasi tutte cosi! Io non voglio ricommettere vli stessi errori e soprattutto per me stessa non voglio diventare dipendente. razie ancora! 🙂

  9. 9
    Fanny -

    Anch’io ho una relazione a distanza con un ragazzo tedesco da 5 mesi e le dinamiche che sto riscontrando sono all’incirca le stesse di Dea purtroppo. Non ho problemi a concedergli la libertà che gli serve, non gli ho mai fatto interrogatori o menate varie, a volte capita che gli scrivo e mi risponde dopo ore o il giorno dopo, però ho il vago sentore che lui in questo modo si sia accomodato e se ne sta approfittando….mi fido abbastanza di lui, non mi sembra una cattiva persona, però fatico a capire quali siano le sue intenzioni….ok, si fa la sua vita, ma è già la seconda volta che rimanda i nostri incontri a data da destinarsi e questa cosa, che per me è logorante, per lui non lo è. Attualmente non so quando lo rivedrò, potrebbero passare altri 2 mesi. Contavo nelle vacanze estive, ma aveva fatto domanda per uno stage (senza dirmelo…mi sono arrabbiata molto per questo ma si è giustificato dicendo di averlo fatto per scaramanzia… ) e l’hanno preso, quindi niente ferie (sarebbe dovuto scendere lui). Di questi tempi fa bene a mettere al primo posto il lavoro, ma in tutto questo a me non ha minimamente pensato. C’è da dire che mi cerca sempre per primo tutti i giorni ma, vuoi per la lingua diversa, vuoi per la cultura diversa, non sempre riusciamo a comunicare come vorrei. Non è un ragazzo superficiale però molte volte prende troppo le cose alla leggera sperando che la fortuna gli piova dal cielo. Io non sono così, in questo ci compensiamo è vero, ma spesso preferirei avere accanto qualcuno più simile a me. Ho capito che vuole esserci nella mia vita solo a modo suo. Ultimamente sto iniziando a mostrare i primi segni di cedimento, comincio a non reggere più questa situazione. È passato molto tempo dall’ultima volta che ci siamo visti, ne passerà altrettanto e a lui non fa né caldo né freddo. Non sto dicendo che non mi desidera…però a quanto pare si accontenta da solo. Forse il suo carattere è fatto così o forse ha un’altra e non lo saprò mai. Ho in programma di trasferirmi in Deutschland, volevo farlo già prima di conoscerlo, ma i tempi andranno per le lunghe dato che devo prima terminare i miei studi qui. Gli ho detto che sono stanca, che mi manca tantissimo, e lui mi ha risposto che gli manco ma che a lui va bene così e di tenere duro. Questa storia mi sta scivolando dalle mani ragazzi, io non so più che fare.

  10. 10
    Dea11 -

    Ciao @Fanny benvenuta.
    Proprio perche vedo che alcuni uomini sono molto presenti virtualmente ma fisicamente si fanno desiderare ed è questo che è molto difficile da gestire per questo ho rivolto quelle domande ad @IO.
    A me non da fastidio la distanza, anche se è dura la sopporto, perché è per una cosa importante come il lavoro. Sentendosi la cosa viene almeno un po attutita…A me toccherà vedere quando rientrerà come andranno le cose.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili