Salta i links e vai al contenuto

Un anno bello e maledettamente brutto

Lettere scritte dall'autore  

Intanto, buona sera a tutti, ho deciso di scrivere per capire cosa fare, spero mi siate di aiuto, ho 23 anni, ma nel mio ultimo anno credo di aver fatto tutto ciò che in 22 anni non ho mai fatto.
Un anno bello e maledettamente brutto, ho conosciuto per sbaglio amichevolmente una persona un bel po’ più grande di me, abbiamo iniziato a scherzare e ridere quando per caso si ci incontrava fuori, poi per problemi lavorativi ho avuto il suo numero, dolce come non potevo mai immaginare, nella sua mente solo io, è iniziata una storia durata solo pochi mesi ma troppo belli, per me troppo importanti, ci siamo lasciati a causa mia forse troppo bambina, ma mai tradimenti o quant’altro, ma non riuscivo a rassegnarmi, lui si è fidanzato con un altra, ma non ho mai mollato, sono riuscita più o meno a riprendermelo, continuava a stare con lei ma ho fatto di tutto per riconquistarlo, ora non sta più con lei, ma momentaneamente dice di aver passato 8 mesi di inferno quindi vuole stare sereno, bhoooo non lo capisco, ci vediamo fuori e stiamo insieme tutta la serata, non è da lui, ma mi coccola, mi abbraccia, mi stringe a lui, mi bacia, ridiamo e scherziamo con i miei amici, e mi dice di star tranquilla.
Fino a ieri che sono successe cose fondamentalmente sempre capitate ma ieri più del solito e non so più che pensare, sapevo che lavorava, gli mando un messaggio e non risponde, vado a farmi un giro e lo incontro al bar, era reperibile ma non lavorava, ed io non lo sapevo, scendiamo al pub, sempre insieme, però stavolta si mi coccolava, ma non mi baciava perché c’ erano le sue amiche, avevamo deciso di farci un giro verso mezzanotte con la macchina per rilassarci soli ma poi aveva troppo sonno, alla fine si è ritirato alle quattro, quindi in un unica sera troppe piccolezze ma che succedono tutti i giorni ed è pesante.
La cosa che mi fa morire è che io sono sempre stata sua, io per lui ho fatto cose che non pensavo mai di fare, la notte non dormo e vivo in funzione della sua vita, anche mentre stava con lei mi controllava, è abbastanza geloso, ma credo abbia altre storie in mezzo anche se lui mi dice assolutamente no, per lui quando ci gira esisto, a volte ci sono o non ci sono è uguale, non ho più l’energia per lottare…..
Aiutatemi, quando sto con lui mi fa sentire unica ma perché solo in certi attimi e non sempre, l’amore se c’è, c’è sempre e non a momenti, gli ho anche detto che mi ha solo usata e lui mi ha detto che sono stata invece l’unica ragazza che non ha mia usata………. crederci? vorrei addormentarmi e non svegliarmi mai più…. tutto ciò che vi gira per la testa ditemi.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

8 commenti

  1. 1
    Spectre -

    Che forte… c’è sempre ‘sta gente capace di far sentire uniche le donne dando loro il biscottino nel momento giusto, nel modo giusto. Complimenti a lui che sa gestirsi, gestire… e gestirti. Lo invidio. “perché è nel tormento che c’è la passione no?”

    […] la notte non dormo e vivo in funzione della sua vita […]
    hai mai pensato che c’è qualcosa che non va? Almeno foste insieme.

    Occhio che rischi di prendere una bella bastonata emotiva 🙁

  2. 2
    CIAO -

    Grazie spectre per aver scritto,parli di bastonata emotiva,tu lo sai cosa significa aspettarlo ore ed ore su un autostrada per vederlo passare e rincorrerlo per fermarci al primo rifornimento solo per un suo abbraccio?!nonostante la sua situazione io me lo sposerei anche domani andando contro principalmente la mia famiglia,ho provato a dimenticarlo ma mi è impossibile,dentro di me non ho più nulla,tutto il mio amore e tutta la mia vita è proprio dentro di lui.

  3. 3
    Stefano614 -

    Ha tutta l’aria di essere un peter pan quest’uomo, certo ti sa dare delle belle emozioni e sogni. Il problema è che quando uomini del genere formano una coppia dopo un po devi andare a chi l’ha visto per avere notizie. E’ bello sognare qualche volta ma nella vita di tutti i giorni ci vuole anche impegno e concretezza. Sei una donna, non una bambina, e dovresti coltivare anche un po di amor proprio perchè accettare di essere una seconda scelta ?. O peggio ancora un ripiego per le sere che costui non ha nulla di meglio da fare ? Come ho gia avuto modo di scrivere l’amore che provi è una facoltà del tuo cuore non necessariamente una sua dote. Hai tutta la vita davanti perchè sprecarla a correre nei bar dietro a questi individui.

    Auguri

  4. 4
    Spectre -

    No, non lo so che significhi, ma so altre cose che ho fatto io. Ognuno, quando il rapporto è sbilanciato, prova le sue follie che fanno tanto “passione e perseveranza per amore” 🙂 . lo so, tutti prima o poi passano per il pensiero che l’amore vincerà ogni difficoltà… quando non è così. Poi è tipicamente femminile, e scusatemi la banalità, questa idea che “un giorno lui verrà da me perché capirà”.

    Ascolta la tua famiglia, anche se è impossibile e ti pare dicano castronate. Loro ci saranno cmq e sempre per te, perché la vicinanza dei propri familiari, se il nucleo è unito, è un amore incomparabile a quello di un estraneo che si avvicina a noi.

    Lo so che da emozioni “trovarsi per un abbraccio”, e ti credo che poi lui è tutto passione, furore e favola… hai mai pensato che alla stazione successiva potrebbe trovarsi con un’altra come te? Scusa la franchezza e la stronzaggine 🙂

    e pensare che magari hai qualcuno vicino a te che ti darebbe qualcosa di ben più costruttivo, solido, duraturo e serio, eppure è lì che ti manda a quel paese in silenzio perchè ti vede che corri dietro a qualcosa di impossibile. di solito è un grande classico 😀

    perdonatemi la cattiveria, ma dire “mi fa sentire una unica” e poi ti “concede” un abbraccio in autostrada è propriouna bella pernacchia alla decantata emancipazione femminile.

  5. 5
    Ciao Bambina -

    Non riesco più a vivere,lo vorrei tutto per me e si ci penso ogni giorno che potrei incontrarlo non alla stazione accanto ma proprio nell angolo accanto con un altra,ora prima di rintrare a casa c ho proprio litigato,dopo averlo aspettato mezz ora per un suo ciao,vorrei dimenticarlo ma è un anno che non ci riesco e non ci riuscirò,sarò egoista ma lo vorrei mio e basta ma il che è impossibile

  6. 6
    Luna -

    Egoista???

    Ti sei presa uno scuffione anche perché lui è così sfuggente. Scusa se te lo dico così duramente, ma come notava Spectre non siete neanche insieme. E chi e cosa ve lo impedisce? Niente e nessuno.
    Semplicemente non gli interessi abbastanza, Ciao.
    E puoi anche corrergli dietro tutti i giorni a piedi scalzi fino a farti venire le piaghe ai piedi, e convicerti che ciò sia dolosamente passionale e romantico, ma ciò non cambierà la sostanza delle cose.
    E sicuramente non soffrirai di meno.
    Peraltro uno che dice “sei l’unica ragazza che non ho mai usato” non mi farebbe sentire importante perché unica… mi farebbe pensare: ma che razza di uomo è uno che candidamente ammette di usare le persone????????????????
    E alle altre cosa diceva: salve, lo sai che io ti uso?

    Non credo.
    Le persone oneste e capaci di avere relazioni sane non usano nessuno.
    Usare presuppone che uno dei due non sia consenziente del fatto di venire usato.
    Magari non vuole semplicemente un legame. In tal caso anche facendo tutte le strazianti pazzie del mondo questo dato di fatto rimarrà.
    Sicuramente stai soffrendo molto, ci credo eccome, e mi dispiace.
    Ma la quantità delle follie che fai per lui, o la quantità di umiliazioni o di angosce alle quali ti sottoponi, non danno la misura del sentimento che provi, ma piuttosto del malessere che provi, e dell’entità della fissazione che hai nei suoi confronti.
    Dipendenza. Sei dipendente dal fatto che lui ti consideri o meno.
    Se non riesci ad uscirne fatti aiutare da uno psicologo.
    Dico seriamente.
    Magari potresti scoprire che la cosa che lui non regge è proprio il fatto che qualcuno viva in funzione della sua vita.
    Cosa che francamente può risultare pure pesante.
    E comunque “guariresti” questa tua ansia e malessere.
    Direi che non hai niente da perdere a cercare di stare più tranquilla.
    Comunque una relazione così è insopportabile, per come te la stai vivendo. Per te.
    E onestamente pure a 80 anni bisognerebbe vivere bene, ma alla tua età, poi…
    ci sono tantissime cose che devi ancora scoprire, imparare, vivere. Vivere in funzione della vita di un altro è veramente assurdo.
    Avere una storia dovrebbe essere vivere delle esperienze con un’altra persona, semmai. Vivere un amore CON qualcuno.
    Non è queste punte di adrenalina in funzione di un’altra persona.
    Spectre dicendoti che non siete neanche insieme ha colto nel segno.
    Tu vuoi stare con lui, lo abbiamo capito. Ma c’è un cinquanta per cento che dipende da lui, da quello che vuole lui. E anche se vivi in funzione sua non cambierai le percentuali.

  7. 7
    CIAO -

    Luna,scusami non per difenderlo ma non è che alle altre gli diceva di averle usate,forse è il contrario che sono loro ad aver usato lui,e poi cmq determinate cose si capiscono con quale intento sono fatte o dette,lui non è un santo assolutamente ma certe ragazze non scherzano proprio

  8. 8
    Luna -

    Ciao: sicuramente. Ma, allora, se va tutto bene, perché ne stiamo parlando?
    Il tuo malessere rimane, che lui sia un santo oppure no non è che faccia tanta differenza.
    Comunque sia, ovviamente, la mia era solo un’opinione, in base a quello che ho capito. Magari male.
    In ogni caso – in generale – penso ciò che ho detto riguardo il fatto di vivere in funzione di un altro.
    In generale. Se non è il tuo caso tanto meglio 🙂

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili