Salta i links e vai al contenuto

Ancora spero che torni da me

Salve a tutti, ho 40 anni ed esco da una storia tira e molla di 10 anni. So che questa persona mi ha fatto solo del male e mi ha distrutto (mi sono fatta distruggere) in tutti i sensi. Problemi sul lavoro, isolamento ecc ecc…. Sono una bella donna che ha sempre avuto una vita sociale brillante, un lavoro che mi soddisfaceva e tutto il resto, ma da questa storia ne esco davvero distrutta in tutti e sensi, e malgrado sappia che devo dimenticarmi questo uomo, dentro di me cullo ancora la speranza che tutto si risolva e lui torni da me malgrado sia innamorato di un’altra. Vi chiedo aiuto, consigli, qualsiasi cosa che mi faccia stare meglio. Grazie.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

36 commenti a

Ancora spero che torni da me

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    Monk -

    Buona la prima che hai detto: dimenticalo e sii contenta che puoi finalmente dedicarti a te stessa, alla TUA felicità, e non a quella di un egoista che è talmente preso da se stesso che pensa che gli altri debbano sempre stendergli il tappeto rosso e stendersi sotto i suoi onorevoli piedini. A 40 anni, poi, questo qui è veramente triste a credersi un super-uomo quando, da come descrivi la vostra storia, mi sembra un omino piccolo piccolo.

  2. 2
    Leilaluna -

    pensa a te stessa e non alle cause perse.

  3. 3
    roberto44 -

    È sciocco esprimere giudizi, quando non si conosce nulla della storia privata di una persona.
    Troppo facile azzardare consigli banali quali “lascialo stare e pensa a te”.
    10 anni di storia non si dimenticano così velocemente e se c’è stato o c’è sentimento vero è ancor più doloroso.
    Ovvio che ci pensi, naturale che speri in un suo ritorno!
    Che dire… sii pronta ad affrontare un periodo non facile, cerca di rimanere lucida, ascolta il cuore oltre alla ragione, circondati di belle persone, programma il tuo quotidiano, ma soprattutto cerca di non perdere la tua “dignità”.
    Io come prima cosa vorrei accertare cosa prova lui, ma se ti convinci che non ti ama….devi allontanarti e soffrire in silenzio.
    L’amore è un sentimento e come tutti i sentimenti non si può elemosinare.
    Auguri e forza, ne avrai bisogno

  4. 4
    ChiaraMente -

    Ragazza mia vivi! Puoi sperare quanto vuoi ma nel frattempo fai tutto ciò che può rendere la tua vita ancora più brillante. Intanto se lui torna , vai tranquilla che non torna per pietà di te che ti struggi….e magari torna quando te hai 50 anni e a lui manco ci pensi più….

  5. 5
    Monk -

    Roberto, non è che consideri banale il “lascialo stare, pensa a te” per la tua storia personale (se non sbaglio, sei un “tornato”, giusto?)? Scusa, ma quando esprimo una opinione personale, che non pretendo sia vera né certa ma è una opinione tra mille diversa, e non viene legittimamente criticata ma letteralmente disprezzata e/o classificata come “sciocca” e “banale”, un po’ mi dà fastidio. Un conto è non essere d’accordo, e motivare il proprio dissenso, altro conto è affermare perentoriamente che una opinione è sciocca o banale.

    Ciò premesso, e senza dilungarmi in sterili quanto inutili polemiche, ma precisando quanto ritengo dovesse essere precisato, mi sembra che emerga chiaramente dalla lettera della nostra amica, anche se breve, che quest’uomo non ha fatto altro che distruggerle gli ultimi 10 anni, pretendendo che lei si annullasse per lui. Ah, beh, se ora deve aspettare che torni il boia… Prego, come ho detto altrove, ognuno è libero di farsi del male da solo.

  6. 6
    Monk -

    Inoltre, Roberto, hai detto bene: “Se c’è stato sentimento vero….”. Ma è sentimento vero quello di un uomo che fa passare 10 anni di inferno (tali ci sono stati descritti, sia pure sinteticamente) alla persona che dice di amare? Amare è darsi all’altro senza pretendere nulla in cambio, non pretendere che l’altro si dia a noi pretendendo di NON DARE nulla in cambio. Poi, le dinamiche e le storie possono essere complesse quanto vuoi, ma stringi stringi il nucleo di un rapporto amoroso è il reciproco sacrificio (e, a volte, certo, il reciproco compromesso) per la felicità COMUNE, non per la propria ESCLUSIVA felicità a scapito dell’amato, approfittandosi del fatto che ci ama più della sua stessa vita e farebbe qualsiasi cosa per noi, anche annullarsi.

  7. 7
    guerriero -

    a conferma che molta gente nn sappia davvero cosa voglia dire amare, nn è capace

  8. 8
    lauretta25 -

    Come ti capisco”svotata”
    stare con la speranza che arrivi un gesto qualunque esso sia e’ terribile…. vivere con l’ansia che qualcosa arrivi e poi prendere coscenza che questo qualcosa nn c’e’…
    Cosi’ ti accorgi che, i giorni sembrano tutti uguali , che non ti fa piu’ abbracciare un sogno…anzi te lo ha tolto…
    La tua storia e’ diversa dalla mia , ma le infinite attese, le speranze “che torni” sono uguali …
    ti auguro di trovare forza nell’affrontare tutto, un abbraccio

  9. 9
    silvana_1980 -

    volta pagina, prima di rimetterci in salute…sto qua mi sembra il classico tipo che vive prosciugando i sentimenti altrui…lascia perdere valà, è un tipo che non ama nessuno all’infuori di se stesso (innamorato di un altra, tse! cosa vuoi che ami uno così)

  10. 10
    svuotata -

    grazie per i costri commenti,di vero cuore,ma anche sapendo che era la cosa più sbagliata del mondo mi sono umiliata di nuovo con lui avendo come ovvia reazione la sua rabbia. So che mi ricercherà per dei motivi che non sto a spiegare, e so che il mio atteggiamento deve essere di indifferenza totale. Ma sto malissimo,non riesco a riprendermi da tutto questo,in questa storia avevo riversato ogni mio sogno (grave errore) e quando è finita anche il mio mondo è crollato. Non riesco a fare nulla, non riesco a lavorare o a reagire come vorrei. sono troppo fragile ed ho perso la dignità per me stessa. Grazie per ciò che mi avete scritto, mi siete stati di aiuto e spero di mettere in atto il mio cambiamento anche se non so davvero da che parte cominciare. Non so davvero che farmene di me stessa, non mi importa di nulla in fondo e non so come riprendermi essendomi isolata dal mondo. Ho un bisogno disperato di dimenticare tutto questo dolore,vivere così è impossibile

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili