Salta i links e vai al contenuto

Ancora non ci credo… è cambiato in 15 giorni

Lettere scritte dall'autore  

Nn riesco a voler credere che sia finita così……….
Sette anni fa ho conosciuto un uomo in un momento particolare della mia vita, da poco avevo fatta la separazione consensuale col mio ex marito. Avevo chiuso aiutata da lui una storia che non poteva andare durata due anni… Dico aiutata da lui perché era un caro amico conosciuto da qualche mese a casa di amici. Da subito ho trovato un confidente valido con cui parlare, con lui ho condiviso bellissime giornate da buoni amici e basta. Col passare dei giorni e con la distanza si la distanza lui di roma io di padova ci siamo accorti che questa amicizia era diventato qualcosa di più. Sono ritornata giù e d è nato subito quel sentimento che al momento mi terrorizzava ma al tempo stesso mi faceva toccare il sole, vi dico il perché mi terrorizzava lui più giovane di me io 43 lui 23 eppure non avevo conosciuto mai ragazzo così maturo e responsabile (senza offendere nessuno conosco uomini di 50 anni molto meno maturi o posati) stavamo bene insieme e comunque all’inizio di una storia tutto è sempre meraviglioso e incosciente si fanno cose che mai penseresti e diresti, però col senno di poi e con la testa di donna più grande mi rendevo conto che era assurdo, lui figlio di famiglia di mentalità antiquata e paesana io più grande con una figlia poco più giovane……. Ho pensato che la cosa migliore fosse scappare e così stavo facendo ma lui mi blocca dicendo che mi amava e che non voleva me ne andassi e per uno strano gioco del destino pure io mi stavo innamorando di lui.
Così inizia la nostra storia fatta di distanza, e di viaggi da roma -padova e viceversa, le cose vanno bene per tre anni nel frattempo si laurea e si comincia a inserire nel campo del lavoro. Succede una cosa però che non avevamo messo in previsione i suoi genitori vengono a conoscenza di noi due.
Lui quel giorno sviene per lo spavento e finisce al pronto soccorso, dico spavento per un motivo ben preciso una paura che si porta dietro da bambino ma sempre viva di suo padre e di ciò che può succedere di conseguenza di cosa deve andare incontro paure di essere messo alla porta… Nega tutto lui naturalmente. L’amore però fa però tentare il tutto per tutto. anche fare cose che una donna libera come me non vorrebbe fare ma fa per lui e così quando scendo da lui si va non nel paese dove lui abita anche se zona turistica ma in posti distanti si e no mezz’ora un’ora in modo che lui mi raggiunga da casa in poco tempo e sempre inventando storie ai suoi perché anche se passavano gli anni gli rimarcavano sempre la nostra storia ricattandolo… Allora lui..
Ora più libero finanziariamente preferisce venire a casa mia qui al nord tutti lo conoscono gli amici i famigliari e compresa mia figlia che mi ha sempre detto che non gli interessava che fosse più giovane ma le bastava che io fossi felice e stessi bene. Tutti qui sanno che è il mio uomo io non avevo motivo di nascondere il nostro amore. Ma io bene non stavo perché quando scendevo dovevo nascondermi io per non creare pettegolezzi che andassero nelle orecchie dei suoi e lui permetteva che mi sentissi come un virus da tenere in quarantena soffrivo di questo però pazientavo, avevamo progettato di farci un qualcosa per noi per lui andare a vivere da solo e per poter stare con me senza paure. Niente di più falso i progetti io li volevo e li sognavo lui aveva solo parole, non ha mai alzato un’unghia per questo ( ora ho toccato con mano questa realtà ) perché mai avrebbe lasciato casa, fatto casini, con tutti e perso la faccia con amici e parenti, metto pure amici perché loro che dovevano sapere di noi invece lui non ha mai raccontato nemmeno al suo amico migliore di noi non hanno mai saputo niente così mi sono resa conto di essere la donna che non esiste nella sua realtà ma esiste solo per lui dentro la sua corazza esteriore che non lascia travedere nulla perché nulla deve vedersi per il suo egoismo e paure, per questo mi diceva spesso ti tenevo solo per me…..
Arriviamo a un mese fa che fino ad allora niente era diverso da sempre.. Telefonate in vari momenti della giornata dalla sveglia alla buona notte amore, tesoro, chery, e tutte le cose che ci si raccontava nei vari momenti del giorno….. Poi una ventina di giorni fa comincio a vedere qualcosa di diverso……… Una donna certe sfumature le vede subito specie se è stata abituata a piccole cose belle per anni, a dimostrazioni d’affetto improvvise… Invece ora telefonate non risposte.. telefono spento qualche volta.. Comincia a uscire non più solo con i soliti amici ma ci sono anche stefania e chi sa chi altro….. Ecco che si fanno strada dubbi e non credibilità mai avuto modo di averli in tanti anni mai avuto l’odore della gelosia ora comincia a uscire l’odore a farsi strada dentro lo stomaco.

Bisogna parlare viene su e quando arriva come niente fosse un caldo pomeriggio ore 14 “ciao amore sono qui” si parla del più e del meno si sta assieme si fa l’amore come non mai con la voglia delle prime volte….. Poi tardo pomeriggio si decide di uscire per cena.. Bene io comincio a parlare per capire le cose che non vanno e per far parlare lui uomo chiuso e di poche parole che manco mi avrebbe detto nulla.. E li comincia il fiume ” ci sono dei problemi…. uno vorrei andare in vacanza con marco e amici l’altro……… è che vorrei un po’ di tempo sai i miei mi pressano, devo sempre inventare bugie quando vengo qui e sono stanco di questa clandestinità.. ” (che poi ha creato lui e solo nella sua cittadina x le sue paure) parliamo si va a mangiare dopo di che si sta ancora assieme non è amore che si fa con un amico io l’ho sentito queste cose si sentono una donna le sa capire… Era il mio uomo. Però le cose non mi quadrano.. le spine non combaciano e così allora penso… certo la nostra storia è difficile sotto tanti aspetti complicata e intricata ma questo non può provocare una rottura così non mi quadra ne abbiamo passate troppe in tanti anni che sia stanchezza ok… Ma qualcosa c’è che non mi quadra e quel qualcosa gliel’ho fatto sputare fuori….
Si chiama silvia e l’aveva frequentata per due mesi otto anni fa prima ancora di conoscere me… L’ha rivista il giorno 6 di giugno dopo tutti questi anni ha detto che ha provato sensazioni che con me ora non sente… si sono attenuate e che per capire deve essere libero perché finché è con una donna lui non sta con un altra… E poi ha detto che è una persona speciale il tutto successo in 15 gg….
Una storia avuta otto anni fa durata due mesi…. lasciata da lui… rivista e in una settimana ha portato a buttare nella pattumiera senza esitare una storia di sette anni, fatta si di alti e bassi con vari casini, , , molto problematica ma con tantissimo amore solo che questo tantissimo amore mi sa che scaturiva solo dal mio cuore……… e che ho capito che io avrei combattuto con i mulini a vento lui no……..

Così, tra un misto di rabbia, delusione, ribrezzo, amore rifiuto, non credibilità…. l’ho mandato via da casa mia perché non riconoscevo più la persona che avevo davanti…. Era una cosa che non conoscevo… e che lui in 15 giorni ha scelto di diventare… una cosa come ha detto diversa… che io non posso accettare e non voglio perché non la conosco e mi ha fatto e mi fa tanto male da mettere in pericolo me stessa e la mia vita……..

Ma la vita è bella e come dice il mio amico giovanni tu per lui sei un dono del cielo un regalo meraviglioso della vita” prima o poi lo capirà. Cmq io intanto dalla sera alla mattina mi sono trovata sola con il mondo sulle spalle e lo schifo dentro al cuore perché non posso più credere………. è come un lutto………………………………. mentre io dovrei piangere al suo funerale lui se la spassa con la femmina speciale.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti

  1. 1
    Roberta -

    Non continuare sulla strada che ti stà indicando il tuo egoismo,lascia libero questo ragazzo di farsi una famiglia e di avere dei figli,cerca di essere felice di quello che lui ti ha dato,avere un uomo tanto più giovane non è da tutte,non chiedere di più.

  2. 2
    amorelu -

    ciao roberta vedi che se leggi bene io nn sono egoista nn posso trattenere chi nn vuole restare amo troppo per essere egoista…sto troppo male per la conclusione
    della nostra storia .perhe che’ vedi l’uomo che per sette anni e’ stato il mio uomo era un uomo sincero,leale,onesto,che mi ha amato rispettato e tenuta come una principessa.Trovarsi difronte una persona che nn sai chi e’…canbiata in 15 giorni e trovarmi a provare con la morte nel cuore tutti questi sentimenti negativi,dai dubbi alla gelosia,la nn sincerita’il negarsi ,nascondere e nn avere rispetto…e nn capire il perche’ questo mi sta lacerando dentro…e’ questo che continuo chiedermi perche'”.. tu luca che nn sei mai stato cosi’ perche'”…La nostra storia se era destinata a finire finiva lo stesso ma poteva essere meno dolorosa bastava che lui parlasse come ha fatto sempre da persona adulta e civile..e responsabile.

  3. 3
    Roberta -

    E pensi davvero che se lui fosse stato più chiaro con te tu avessi sofferto di meno ? Io non credo proprio,in cuor tuo speravi di passare il resto delle tua vita con lui ma tu sai che è anagraficamente impossibile…dovevi prepararti e non lo hai fatto,lui ti ha colta di sorpresa e tu non “attrezzata” hai accusato il colpo di una violenza due volte maggiore da sopportare…non fossilizzarti sul comportamento discutibile che lui ha avuto,io spero che questo sia uno sfogo per te l’aver scritto qui ma non farlo diventare pensiero costante delle tue giornate,ormai è successo,come ho scritto prima sii felice di quello che hai avuto,di solito i coetanei sono quasi pedofili….

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili