Salta i links e vai al contenuto

Ampliamento fabbricato illegittimo

In qualità di confinante, ho denunciato alla Procura della Repubblica l’illegittimo ampliamento di un fabbricato nel mese di Dicembre dello scorso anno.
Sono state disposte le indagini che si sono concluse nel mese di Luglio del corrente anno, e sono state notificate all’interessato ed al Comune come parte offesa, in quanto l’illecito si è evidenziato in maniera incontrovertibile.
Ho fatto richiesta per avere copia dell’esito delle indagini, ma non sono sicuro di riuscire ad ottenerle.
L’illecito edilizio configura sia un reato penale sia un reato amministrativo, che viaggiano in maniera parallela ma l’uno non è subordinato all’altro e ne condiziona l’esito.
È ampiamente risaputo che il reato penale, per prassi consolidata, si chiude con la prescrizione nel termine di tre anni; non sono a conoscenza della data da cui decorrono i tre anni.
In merito al reato amministrativo o si perviene alla demolizione con il ripristino dello status preesistente, o viene applicata una sanzione commisurata al valore delle opere abusive.
Volendo perseguire chi ha commesso l’illecito fino in fondo ed evitare che il reato penale cada in prescrizione, quale strategia devo assumere?
Parimenti, per evitare che il responsabile del procedimento amministrativo ometta di porre in essere gli atti dovuti o prenda tempo sperando che accada qualcosa che faccia finire il tutto in una bolla di sapone, cosa posso o devo fare?
Quanto al progettista e direttore dei lavori, al momento del ritiro degli atti al Comune l’addetto all’ufficio, su mia richiesta, ha firmato una dichiarazione dove si asserisce che a quella data il direttore dei lavori non aveva fatto la Dichiarazione di fine Lavori; alla medesima data però ho modo di dimostrare che le opere eseguite andavano oltre quelle progettate.
Pertanto, ipotizzo di avere elementi per coinvolgere il medesimo nella realizzazione dell’illecito; non penso però che né la Procura abbia fatto tali indagini né il Comune si farà carico di denunciare il fatto all’Ordine degli Ingeneri! Cosa devo fare a tal proposito?
Infine, gradirei sapere se le mie considerazioni sono fondate.
Ringrazio per la collaborazione e porgo distinti saluti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili