Salta i links e vai al contenuto

Amore malato

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti io sono sarah e vorrei chiedere aiuto a voi su una storia che io ritengo malata,
ho 25anni e fino a 20anni vivevo la mia vita in maniera semplice come una semplice adolescente.
Ho avuto tante storie con tanti ragazzi diversi senza mai però perdere di vista quello che era il mio ideale cioè la verginità fino al matrimonio, tutto perfetto finché al compiere dei miei 21 anni poco dopo la fine di una storia abbastanza travagliata conosco lui, iniziai a frequentarlo giusto cosi,
per non restare sola ma ben presto mi ci affezzionai o meglio ci affezzionammo e iniziò una storia bellissima, seria, tutto nuovo e diverso per me!
Lui era presente attento e mi dimostrava di volere di più di quello che gli altri ragazzi cercavano da me…. tutto andava benissimo fino agli otto mesi poi lui iniziò a diventare insofferente, distratto e in fine mi lasciò dicendo che non avrebbe potuto continuare a star con me date le mie intenzioni di restare vergine fino al matrimonio. Ci lasciammo io piansi tanto ma dopo poche settimane lui ritornò, tornammo insieme e io forse feci quello che non dovevo fare cioè concedermi a lui, non mi sono mai pentita di averlo fatto ma da quel giorno cominciarono i nostri problemi.
La nostra storia è durata in tutto 4anni e in 4anni lui mi ha lasciato la bellezza di 8 volte, ogni volta con un motivo diverso, la sua libertà, i suoi amici, la sua gelosia, la mia condizione di vita più modesta a differenza della sua, la mia voglia di seguire la chiesa e dio in maniera costante…. ogni volta aveva sempre un motivo diverso per lasciarmi e ogni volta è sempre tornato da me con propositi diversi per iniziare tutto da capo. tornavamo insieme per i primi due e tre mesi tutto bene poi di nuovo, i suoi dubbi le sue paure e in fine i miei pianti. Tutto questo è durato fino a novembre di questo anno, ho deciso io di porre fine a tuto perché non mi sentivo capita, amata come volevo e sopratutto assecondata in quelli che dovevano essere i nostri progetti insieme. Ora lui mi ha ricercata, ci siamo visti e ho capito che mi ama ancora tanto ma sempre a modo suo, non mi vuol perdere ma sa anche che tornando insieme lui tornerà a breve con le sue paure i suoi timori di una storia seria, ha paura di cambiare per amore e ci lasceremo di nuovo. Questa volta non ho ceduto ho detto no, vivi la tua vita e dall’esterno fammi capire se cambierai per me…. ora ogni tanto ci vediamo stiamo bene stiamo vicini ma non siamo una coppia. Aiutooo che devo fare?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti

  1. 1
    francesco -

    devi lasciarlo perdere.
    saluti.

  2. 2
    lexy91 -

    Credo che la cosa migliore che tu possa fare è andare avanti con la tua decisione e non tornare piu’ indietro. Forse non è la persona che può renderti felice. Credo che tu non debba cambiare te stessa per accontentare lui. Hai dei valori ed è in quelli che devi credere.Se lui non condivide tutto questo e si comporta così ed è sempre indeciso non è la persona giusta. Hai avuto un grande coraggio a prendere la decisione di troncare questa storia e anche se ora ti sembra che faccia tanto male a mio parere hai preso la decisione migliore per te stessa!

  3. 3
    s3t1 -

    Cara debby, ho letto la tua storia e io ho vissuto l’esperienza della persona alla quale ti sei concessa con la differenza che io avevo tutte le intenzioni per condurre una storia seria e amavo la mia, ormai, ex al punto che, per dimostrarle il mio amore, mi stavo convertendo alla sua religione per vivere una vita cristiana insieme dato che lei ci teneva tanto. Nel momento in ho avuto più bisogno di lei, a causa di seri problemi familiari e non, mi ritrovai da solo. Mi son sentito pugnalato alle spalle e le ho dimostrato in tutti i modi di farle cambiare idea ma lei non è ha più voluto sapere lasciandomi soffrire come un cane perché pende dalle labbra della madre a 30 anni. Ora, la tua storia con questo ragazzo è piuttosto fresca e non ha 6 anni come la mia (premetto di non aver mai tradito la mia ex o fatto qualche sgarbo per meritarmi l’abbandono), ma posso dirti che se devi prendere una decisione fallo ora o accoglilo per sempre. So che tanti non sarebbero d’accordo con quello che dico, forse neanche tu, ma posso dirti con certezza che è meglio non fare altri passi insieme e sovrapporre ricordi e bei momenti ad una storia che ha preso una brutta piega. per chiudere, la storia della verginità dopo il matrimonio, bla bla bla posso dirti che sono solo un pugno di fandonie dettate un bel po’ di secoli fa’ per controllare le masse; con ciò non voglio dire che per una ragazza non debba o possa essere importante, anzi, ma penso che l’unica cosa importante è la persona alla quale si vuol fare questo dono.
    Spero di poterti dare una mano, ma se tieni veramente a questo ragazzo mettilo alla prova per capire se ciò che provi per lui è pari a ciò che lui prova per te e se si accoglilo altrimenti fai bene a scegliere di viverti la tua vita.
    In bocca al lupo, s3t1

  4. 4
    SAM -

    La religione cristiana, così come ogni religione del mondo è una cosa malata fatta dagli uomini per controllare gli uomini.

  5. 5
    sarah -

    non sono la sarah della lettera.
    sappi che è solo una cosa che si trascina e non porta a nulla di buono è un circolo vizioso,credo che alla fine bisogna avere il coraggio di darci un taglio, lasciarsi dopo una storia travagliata e continuare a vedersi è inconcepibile, non devi vederlo più nè sentirlo,sarà dura ma ti assicuro che cose del genere diventano come un cancro.lascialo perdere.

  6. 6
    dancan -

    ecco un esempio di come la religione rovina le persone. comunque anche lui è un bel co….ne.

  7. 7
    ste -

    La religione non rovina le persone…cioè che rovina le persone è il libertinismo…è l’idea che basta un preservativo e puoi ciulare come e quando vuoi e soprattutto con chi vuoi…questo è sbagliato…avere valori (come la verginità) non è una debolezza dell’uomo e neanche un limite, ma un’opportunità…se la persona che ti hai accanto non lo capisce, bhe allora grazie e arrivederci…
    io, seppur credente, non credo in questo valore ad esempio..parlando con un prete che conosco, mi ha semplicemente detto che la posizione ufficiale della chiesa DEVE essere chiara e precisa (quindi NO assoluto), tuttavia, si tende a condannare l’amore occasionale, non quello tra fidanzati e coppie solide…e questo lo dicono anche i preti ottantenni agli incontri pre-matrimoniali…quindi non esageriamo su sto discorso…!!!
    in merito alla storia di debby…bhe a prescindere da tutto, sto ragazzo ha seri problemi di insicurezza…sei sicuro di volerlo accanto per una vita? come amico magari si…ma come ragazzo/fidanzato/marito sarebbe un po’ un rischio secondo me..

  8. 8
    dancan -

    @ste: stai parlando dello stesso prete che durante l’omelia dice che non devono fare sesso neppure moglie e marito tra di loro? lo stesso prete che vuole insegnarmi cosa devo fare con la mia compagna? lo stesso prete che… senti, nn farmi parlare di preti. mi fa di piu che donne e politica. io credo in dio, ma non in chi predica la parola di dio per proprio tornaconto. cio che rovina le persone è il non ragionare ed agire alla di cane. la verginità è un valore. vero. sono scelte di vita e di rispetto. sperando, nel frattempo che la persona che hai accanto poi non si riveli uno che vuole bombarti4 volte al giorno e tu solo mezza. ( dopo sei sposato… nn si torna piu indietro.) il problema, come spero ben sai non è il fare sesso prima del matrimonio. il problema è quando cominci a farlo a 12/14 anni.e butti via, cosi, una cosa importante. il problema non è il cuolare a destra e a manca con preservativo ed essere apposto ( dato che il preservativo protegge al 99% solo dalle gravidanza inattese, ma NON dalle malattie) se invece di ‘bersi giu’ ogni raccontata da uno con la tonaca, sarebbe opportuno tornare a quello che è l’asse portante di ogni cosa: il dialogo.
    poi, riguardo alla lettera… se decidi di arrivare vergine al matrimonio e il tuo compagno non accetta questa scelta.. c’è poco da fare: cambi fidanzato… anche perchè.. come dice l’autrice.. all’inizio si è messa con lui per non restare sola. ( e poi sarammo noi uomini, quelli superficiali?) su dai.. sarebbe meglio, prima di ogni cosa, utilizzare ciò che c’è tra un oreccio e l’altro… il cervello. comunque, sono scelte. sia quella di rimanere vergini, sia quella di fare l’amore con la propria fidanzata, non trovi? legittima la sua scelta di non farlo, legittima la mia domanda di volerlo fare. poi, ad ogni modo, di , in giro, ce ne sono molti.

  9. 9
    ste -

    @dancan
    Evidentemente hai conosciuto un sacco di preti “anziani” e dogmatici…ti assicuro che io ne conosco di molti che criticano certe prese di posizione del vaticano e su alcuni argomenti sono molto avanti, più di quanto tu possa pensare…sono d’accordo con te sul dialogo…ma il passo dopo il dialogo è l’ascolto…per dialogare c’è bisogno che uno parli e l’altro ascolti e poi si invertono i ruoli per quante volte si vuole…restare immobili sulle proprie posizioni a prescindere dalle opinioni altrui è da ignoranti..non reputo debby un ignorante in quanto un passo di avvicinamento lo ha fatto (si è concessa nonostante i suoi valori) dall’altra parte c’è stato un gesto simile? NO! solo una pretesa (mascherata da bisogno)…!
    Quindi tra la “credente” e il “non credente” chi si è esposto di più è stato il credente..e ovviamente se l’è pigliato oltre che lì anche in un altro posto! Per questo stimo di più debby che il suo ragazzo!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili