Salta i links e vai al contenuto

Amore, gabbia o pentimento

Lettere scritte dall'autore  invettiva

Ciao a tutti, quella che sto per raccontarvi é una storia molto particolare, intricata e se vogliamo pericolosa: ci sono in ballo cuori, sensazioni e anche famiglia, ció mi genera una insolita insicurezza e cerco in qualcuno di voi l’intuizione giusta per dare una svolta a questa storia e magari alla mia vita.
Partiamo dal fatto che io son del centro e lei del sud italia, la sua situazione famigliare é piuttosto intricata, tipica famiglia del sud abbastanza oppressiva e tradizionalista, lei non poteva andare in vacanza o tornare a casa tardi, nemmeno col suo ragazzo con il quale era fidanzata da ben 5 anni, una storia nata in famiglia, gestita anche tra le mura famigliari con cene, implicazioni tra le due famiglie, insomma, un qualcosa di abbastanza totalizzante soprattutto verso una ragazza che sente molto il peso del giudizio genitoriale, “niente sesso prima del matrimonio”, “ho trovato un preservativo nella tua camera, mi hai delusa” ecc ecc
Io la conobbi circa sette mesi fa, ci siamo vissuti e conosciuti, come non mi succedeva da una vita, iniziai a provare emozioni fortissime, il sangue ha ricominciato a scorrere e il cuore a trasalire, io ragazzo benestante e viziato avevo finalmente un qualcosa che consideravo degno di amare totalmente… Ovviamente é stata tutta un escalation, inizialmente ero molto distaccato, nonostante condividessimo in mezzo risate, passione e, soprattutto pazzie…si, condividiamo questo carattere un pó pazzo, espresso il mio, un pó represso il suo…fino al giorno che veniamo scoperti da suo fidanzato, la classica scena segnante, tra il tragico e l’avvilente, urla, rabbia e tutto ció che puó essere conseguenza del rispettabile dolore di un ragazzo tradito.
Dopo quella sera, la situazione famigliare di lei é degenerata, é stata costretta(a piú di 20 anni) a rimanere chiusa in camera, poiché autrice di un atto disonorevole, in sostanza aveva fatto fare una brutta figura, poiché ovviamente lui, per senso di vendetta é andato a spifferare tutto ai suoi.
Dopo tutto ció, lui la perdona, la ama ed é disperato…lei confusa lo lascia in sospeso.
Passa una settimana e ci rivediamo, sembrava quasi che quel periodo di lontananza ci avesse uniti all’inverosimile, dopo il distacco iniziale, ci siamo baciati, abbracciati come se fosse l’ultimo passo prima della sedia elettrica….abbiamo passato due giorni intensissimi, ci siamo legati da morire e quando sono ripartito lei mi ha detto che non ë piú confusa e che voleva me, dice tutto al ragazzo, per lui quel “non ti amo” é come una fucilata, si produce in un autoumiliazione fortissima, della quale lei, sinceramente colpita, causa nei giorni successivi tante crisi di pianto, dice che gli manca, che sono passati due giorni ma si sente un assassina, non riesce a disfarsi dei suoi ricordi….e che lo dimentica totalmente solo nel momento in cui sta fisicamente con me, che non é pentita della scelta perché vuole conoscermi…ma io sento che qualcosa non va.
Cosa mi consigliate? Ho intenzioni serie, forse sono innamorato, so che soffre e io soffro, sono convinto che questo suo sentirsi in gabbia dalle restrizioni e dal fidanzato che comunque erano comunque veri e che tornare indietro la distruggerebbe….o che in futuro si pentirebbe, io non voglio esporre queste motivazioni, sarebbe vile, voglio che decida da sola….io per lei provo la piú sincera adorazione e sento che potenzialmente potrebbe essere un amore infinito, fatto di forte compatibilitá ed emozioni….solo che ho paura anche io di soffrirci troppo perché sento la situazione in bilico, dissimulo sicurezza ma la mia parte pavida sta prendendo corpo..inoltre lui dice che i suoi genitori stanno male a causa di lei, la fanno sentire in colpa in ogni modo..vorrei un consiglio o un intuizione, non so se potrebbe valere la pena lottare…non per lei(lo so), ma per la situazione….la figura di questo ex forse non permette di vivere la libertá della nuova conoscenza…o forse é nato tutto male?grazie
Ps: lo so che non dovevo invischiarmi in tutto questo ma io ero libero e per me lei é splendida, quindi ho pensato di lottare.da una parte vedo la sua sofferenza, profonda e sincera e non so se é meglio farmi da parte e lasciarla andare, farla tornare in quella che io ritengo una gabbia…magari la mia uscita di scena potrebbe farla sentire piú libera di tornate….nello stesso tempo lei si é messa contro la famiglia, per me…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Amore, gabbia o pentimento

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

1 commento

  1. 1
    annie16 -

    Io credo che semplicemente dovresti fare un passo indietro e non forzarla a fare nulla…lasciar decidere a lei secondo i suoi tempi e le sue motivazioni.Inoltre non posso nasconderti che la mentalità in cui è cresciuta e il genere di famiglia in cui vive è cmq “lo stampo” di cui anch’essa è fatta. Della serie…il frutto non cade lontano dall’albero. Mi spiego meglio…sii consapevole che se prenderai questa ragazza che ora ,nel momento dell’iniziale euforia dell’innamoramento, ti sembra la perfezione…appena la cosa si sarà stabilizzata,dovrai essere TU a prendere il posto a tavola per pranzi e cene al posto dell’ex fidanzato, TU costretto a vivere un ambiente così lontano da te come mentalità e TU ad assistere e trovare in lei atteggiamenti che magari non ti piacciono. Pensaci bene anche tu prima d’invischiarti in tutto questo e solo se avrai VERAMENTE sentimenti forti e convinti per lei,allora fatti avanti,ma se sei confuso prenditi del tempo anche tu.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili