Salta i links e vai al contenuto

Ci amiamo, ma non vuole lasciare il suo fidanzato

Lettere scritte dall'autore  

Salve, volevo raccontare la mia storia e chiedere un consiglio perché sto veramente male. Mi sono innamorato di una ragazza, e ormai ci amiamo da 5 mesi. Questa ragazza è però fidanzata da 2 anni e mezzo. inizialmente (parlo di 6 mesi fa) , iniziammo pian piano ad innamorarci l’uno dell’altra, e ci rendemmo conto che il nostro sentimento stava crescendo sempre più. Intanto io le chiedevo di lasciarlo, ma lei non riusciva mai a farlo, (evidentemente, in fondo, non voleva) . Intanto io e lei non siamo mai riusciti a staccarci, abbiamo continuato a stare insieme, ad amarci, e il nostro rapporto è cresciuto. C’è stato il primo bacio, siamo andati oltre, ma niente, ogni volta che le chiedevo di lasciarlo, lei non ce la faceva. Abbiamo finito anche per litigare, (per una settimana non ci siamo sentiti, ma poi non abbiamo resistito e siamo ritornati pian piano insieme) , proprio perché lei diceva di non riuscire a trovare una soluzione, perché, paradossalmente, le cose andavano bene sia con me che con il suo fidanzato… intanto io e lei abbiamo continuato a vederci durante la settimana, ma nel finesettimana lei ha continuato a uscire con lui, e a comportarsi come se niente fosse, nascondendogli tutto. Ho continuato a pressare affinché lo lasciasse, facendole capire che così prende in giro lui, e fa soffrire me, ma non ne vuole sapere, ogni volta che affronto questo discorso, finisce per “attaccarmi”, dicendo che se penso questo posso anche andarmene, che lei sta ancora più male di me, ma poi finisce ogni volta per tornare indietro. In poche parole, non riesce a lasciare lui (che, devo ammetterlo, le da tutto se stesso ) , e nello stesso tempo non riesce a staccarsi da me. E intanto continuiamo a vivere la nostra storia di nascosto, con la consapevolezza di amarci e con la volontà di risolvere questa situazione che ormai va avanti da mesi. Innumerevoli volte ho cercato di farle capire che così non rispetta ne me, ne lui, ma nemmeno se stessa, ma purtroppo i miei discorsi le “scivolano” addosso. Alcune volte mi ha confessato di avere paura di dover affrontare tutto daccapo, di non sapere cosa dirgli, mi ha detto che fino a poco fa lui era tutto per lei, e poi, all’improvviso, io le ho sconvolto tutti i piani. In poche parole, noto che comunque tiene ancora molto a lui, visto che per 2 anni e mezzo è stato un punto di riferimento per lei. Io non so più cosa fare, varie volte le ho intimato che, se non lo avesse lasciato, avrebbe perso me, ma niente, non ce la fa, e, purtroppo, anche io non ce la faccio a stare lontano da lei, e per questo finiamo per fare pace. Non so come fare… in poche parole, continua a vivere 2 relazioni contemporaneamente, e non riesce a staccarsi ne da me ne da lui…

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

45 commenti

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    Spectre -

    fatti ‘sta domanda: staresti con una bugiarda? lei lo è, te lo dimostra tutti i giorni. e oltre che bugiarda è pure viziata da voi due, uno che la ama anche troppo, e te che le dai quel che l’altro magari non le da.

    una così starebbe bene da sola su un’isola per un anno, allora vedi come “trova la forza” dopo.

    altra domanda: forse sbaglio mira, ma ti sei mai chiesto se tu sapresti darle, da solo, quello che voi le date in due? tu le daresti l’anima come fa l’altro? intendo COME FA L’ALTRO, nella stessa maniera? pensaci bene, non dire di sì al volo perchè “io la amo”. perchè sappi che l’altro si sobbarca una parte, tu l’altra. quello che rimane deve portarsi a casa tutto il pacchetto, sennò arriverà un 3°.

    spero siate molto giovani cmq… allora sarebbe tutto più relativo.
    e cmq lei è pessima, ma pure te nn scherzi a infilarti in una storia di altri. la pena che ti da ti sta bene.

  2. 2
    Marlowe -

    Caro amico,
    ti parlo con l’esperienza di chi ha vissuto la tua stessa situazione. Mi è sembrato di leggere la mia storia passata.
    Lascia che ti spieghi come stanno le cose. La ragazza in questione è una persona senza scrupoli, assolutamente senza cuore. Pertanto non fare leva sul fatto che vi amiate o che altro, perché non è così, per lei i sentimenti sono qualcosa di cui ha sentito parlare in televisione ma che non ha mai provato sulla sua pelle. Tu la ami, lei con te si diverte moltissimo ma nulla di più. Siccome non è per niente scema, inoltre, sa dove fare leva per tenerti buono finchè le fai comodo. In tutto questo tu stai male, il suo ragazzo sta abbastanza bene perché non ha la più pallida idea di chi sia la persona che ha di fianco e lei, dal canto suo, sta meglio di tutti e tre perché trae ogni vantaggio dalla situazione.
    Lei non lo lascerà mai per te. Se avesse voluto, lo avrebbe già fatto. Credi che una donna impegnata si metterebbe a frequentare un altro uomo, se non volesse fare soffrire il suo? Assolutamente no: semplicemente, se lo lasciasse, le verrebbe in tasca molto meno di quanto non le venga adesso. Una coppia come quella è destinata a finire, ma soltanto quando lei troverà un giocattolo più divertente di quelli che ha adesso. Quindi non ti è dato sapere quando lo lascerà (o quando la lascerà lui). Sappi, però, che quando succederà tu e lei non starete insieme comunque. Lo farà soltanto per sé stessa.
    Quanto a te, sei nella situazione più spinosa che si possa immaginare. Non è facile uscirne e lo so bene, però c’è un filo di luce in fondo al tunnel. Hai, infatti, tre possibilità e tre scenari conclusivi a disposizione:
    1. continui così perché non vuoi fare altrimenti. Si verificherà tutto quello che ti ho scritto sopra e rimarrai alla fine con un pugno di mosche in mano. Lei si metterà con chiunque altro, ma non con te. Per mille motivi, primo fra tutti il fatto che non avrai dimostrato carattere e forza.
    …continua…

  3. 3
    Marlowe -

    …continua…
    2. la contatti con una scusa banalissima e chiedi di parlarle a quattr’occhi. Dopodiché le comunichi che hai deciso di non vederla più, semplicemente perché ti sei stufato di una persona senza carattere che non sa cosa vuole dalla vita. Sparisci letteralmente. Non farti trovare se è lei a cercarti, per nessun motivo, così che capisca che non puoi esserci solo quando lei ne ha bisogno. Lascia passare un mesetto abbondante, anche due. Soffrirai parecchio, ma tornerà da te e sarà tutto diverso. Se vorrai avere una persona del genere al tuo fianco, potrai tenertela, perché sarà tua.
    3. Le dici che non la vuoi più vedere né sentire, ma poi non mantieni il tuo impegno. Ti dimostri, così, debole ed incoerente. Lei sa già che non manterrai la parola, farà una prova, ti cercherà e tu ci cascherai come un allocco. Avrà vinto lei e tu, come nell’ipotesi 1., non otterrai niente, salvo soffrire ancora. La perderai per sempre.

    Le domande che ti faccio, a questo punto, sono due: la vuoi sul serio? Le palle ce le hai? Io
    ho seguito la seconda strada, dopo avere provato la prima. Oggi stiamo insieme e sono passati due anni.
    In bocca al lupo.

  4. 4
    BIANCA -

    Ciao,scusa ma secondo me lei non e’ innamorata di nessuno dei due, non puo’ prendervi in giro cosi’, come puo’ quando e’ con te gardarti negli occhi sapendo che e’ stata con lui e viceversa?? Se lei e’ veramente innamorata di te come fa a farti cosi’ male? Se lei credesse nel vostro amore avrebbe gia’ lasciato l’altro, le manca qualcosa nel rapporto con il fidanzato,qualcosa che ha trovato con te..non puo’stare con due piedi in una scarpa!!Lei ha la sicurezza che tu sei li’ ad aspettarla.. Io ho lasciato mio marito dopo 20 anni che stavamo assieme, due figli,mi sono innamorata di un altro, e’ stata durissima avevo tutti contro, ma non potevo piu’ vivere senza il mio nuovo lui. La tua lei e’ un egoista non deve arrabbiarsi con te, deve cercare di capire una volta per tutte che avanti cosi’ non puo’ andare….prendi coraggio e mettila davanti ad una decisione definitiva e se ti molla…beh allora scusa ma una cosi’ forse non te la meriti!!

  5. 5
    Ms -

    ringrazio tutti per i consigli . Aggiungo che comunque abbiamo entrambi 18 anni. Volevo anche aggiungere che spesso, come scritto sopra, abbiamo affrontato questa situazione, e lei si è ritrovata anche a piangere e a mostrarmi quanto stesse male e nervosa, tanto che è ricorsa per un periodo a dei tranquillanti di nascosto. Afferma che non si riconosce, che non capisce come stia continuando così, che anche lei sta male…alcuni suoi atteggiamenti mi dimostrano che lei veramente tiene a me; spesso risulta di una gelosia ossessiva, dice di amarmi tanto, e io voglio anche crederla. Però poi, ogni sabato e domenica, se ne esce con lui (anche volentieri aggiungerei, altrimenti avrebbe trovato qualche scusa, e invece no, sia il sabato che la domenica!), e cerca in tutti i modi di nascondere il nostro sentimento davanti agli altri (cerca di comportarsi da amica davanti ai nostri compagni di classe, visto che sanno che è ancora fidanzata, anche se credo che alla fine abbiano capito che c’è qualcosa di più)…è come se fosse talmente fragile da non sapersene uscire più da questa situazione, non riesce a staccarsi da lui, e nemmeno da me…chiama tantissime volte me durante il giorno, vuole sentire me, mentre lui la chiama di solito la sera…eppure ogni volta che parliamo e riceve una sua chiamata, finisce per staccare con me, è ome se desse “precedenza” a lui…tante volte le ho detto che io accetterei qualsiasi decisione, ma basta che si decida! che non è giusto che continui a prendere in giro lui e faccia soffrire me, che deve prendere in mano la sua vita, ma non ci riesce!

  6. 6
    gc -

    ciao, ho letto con attenzione la storia precedente (Ms), devo ammettere che anche io dal marzo 2010 mi ritrovo nella stessa situazione con l’unica diffrenza che io ho 37 anni e lei 33 anni ed è didanzata con il suo uomo da circa 5 anni . quest’ultimo per motivi di lavoro è fuori 5 giorni su 7, quanto a tutte le altre cose ho riscontrato assonanze al 99 per cento tra le due storie. Sono daccordo con colui che ha suggerito la soluzione n 2 (quella di farsi desiderare)e staccare per un mese, ma mi sono un pò incartato perchè all’inizio di questa storia da marzo a luglio 2010, io mi mostravo spesso cinico, disinteressato e a volte troppo sicuro di sè, cose quest’ultime che lei ancora mi rinfaccia. Invece dalla fine di settembre 2010 ad oggi il tutto è cambuato in me e mi sono gradualmente sempre piu’ innamorato, paradossalmente soffrendo anche per la situazione e della sua completa indecisione. grazie a tutti per la pazienza all’ascolto. un abbraccio.

  7. 7
    ERIC -

    Carissimo Ms, anche io sto vivendo la tua stessa situazione che mi sembra incredibile. Fino a poco tempo fa, erano le storie che preferivo, senza impegno, solo divertimento. Poi chissà sarà l’età, sarà il bisogno di stabilità, ma ho sentito il bisogno di qualcosa di più. Ma lei ha difficoltà a lasciare il fidanzato, a mollare tutto, a fidarsi di me (ho la fama da playboy). In ogni caso dopo un paio di mesi, mi sono reso conto che in questa situazione ibrida ci stavo più male che bene e ho fatto come indicato da Marlowe al punto 2. l’ho tagliata. Ci è rimasta male e mi cerca di continuo, ma io non mollo. In queste situazioni, se non vuoi uscirne annientato, non c’é alternativa. Non so cosa mi riserverà il futuro: se saremo felici insieme o se non la vedrò mai più. Ma se non la vedrò più, almeno avrò capito che non mi amava abbastanza.

  8. 8
    Mitch96 -

    Io ho un problema simile,Ho conosciuto una ragazza e ci siamo quasi subito piaciuti e abbiamo continuato a sentirci,poi per 2-3 giorni non le ho scritto perchè ero sempre io per primo e volevo vedere se mi scriveva lei…poi il giorno dopo mi scrive e abbiamo parlato di questo problema e lei pensava che non le importassi più(in passato dei ragazzi prima la corteggiavano e dopo dicevano che non le piaceva più)Intanto avevo visto su Face sul suo profilo “Impegnata con ….” e le ho chiesto se era una cosa così e se era vero e lì la brutta notizia :(.Lei piaceva a questo ragazzo e ne è innamorato..lei non vuole che non vuole che uno dei 2 soffra e non sa cosa fare. Anche io però sono innamorato e pur di vederla felice sono disposto a lasciarla andare così non avrà più problemi,ma lei continua a dire che non sa e dice che le manco.Io però non so più che fare..Qualcuno ha consigli da darmi?Cmq ho 15 anni.Grazie in anticipo,se avete bisogno di dettagli per aiutarmi ve li do,sempre se mi volete aiutare

  9. 9
    Mitch96 -

    scusate se ho scritto qui ma ho avuto problemi c con l’e-mail e non ho potuto visualizzare la password e allora ho scritto qui.

  10. 10
    Zbp -

    Salve a tutti, anch’io da un anno mi trovo nella stessa situazione quasi simile, nel senso che lei lo vuole lasciare però non ci riesce per non fargli troppo del male, mi dice che litigano spesso proprio perché lei non ne vuole sapere più niente, però non ce la fa a fare il passo decisivo e lui non vuole mai affrontare il problema, lei vuole che lo lascia lui dopo averlo stufato, ma lui non cede, ed a me non mi sta bene perchè nel week-end lei sta con lui o meglio si trova costretta, dato anche il legame che ha con la famiglia di lui; che mi consigliate di fare ?? Grazie

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili