Salta i links e vai al contenuto

Uno che ama non chiede pause, non è indeciso, non lascia

CARI RAGAZZI E RAGAZZI,

Basta raccontarci balle!
Uno che prende una pausa non ci ama, se torna è per paura di restare solo, non di certo perchè è innamorato.
uno che ama non ha dubbi, MAI.
uno che ama resta al nostro fianco, QUALUNQUE DIFETTO NOI ABBIAMO.
uno che ama se mai dovesse fare la schiocchezza di allontanarsi, qualora si accorgesse che è innamorato di noi, ci inseguirebbe fino all’altro capo del mondo, ci implorerebbe con un mazzo di fiori, farebbe di tutto per riconquistare la nostra fiducia.
SMETTIAMOLA DI PRENDERCI IN GIRO.
Se uno ci lascia, se uno ci chiede la pausa di riflessione, è finita, morta e sepolta.
Se vogliamo renderci ridicoli e perdere la nostra dignità, ostinadoci a pensare che lei sia andata via solo per “problemi esistenziali”, “insicurezze”, perchè “eravamo non all’altezza”, o per “conseguenza dei nostri errori”allora accomodiamoci pure.
Non sorprendiamoci se poi pero’ la nostra sarà una vita infelice e di merda.
Io ho deciso di non volere che la mia vita sia così.
Soffro da morire, ma sono deciso ad andare avanti e dritto per la mia strada.
Prima o poi guariro’.
avanti chi la pensa come me, compagni/e di sofferenza, stiamoci vicino e guardiamo solo dritto, insieme ce la facciamo? 

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

9 commenti

  1. 1
    giuo -

    Bravissimo questo è lo spirito giusto! Prima o poi guarirai ti giuro che il dolore finisce, si può tornare ad amare. Tu pensa che io che in questi giorni avevo da studiare e siccome litigavo continuamente con il mio ragazzo gli avevo chiesto non una pausa dalla relazione ma solo di non telefonarci per un po’ perché ho un esame a breve e non posso permettermi ore a litigare! Però la sera stessa l’ho chiamato perché volevo sentire la mia giornata e raccontargli la mia il punto è che non riuscivo proprio a non sentirlo volevo risolvere i litigi! Secondo me chi veramente chiede una pausa ti sta chiedendo di aiutarti a lasciarti! Il che è ridicolo!
    Ma non ti preoccupare la felicità tornerà: ci vorrà un po’ forse ma tornerà. Io ho preso un sacco di batoste ma ora sono qui in piedi e sono pronta a rischiare tutto perché so che se dovessi cadere mi rialzerò anche questa volta!

  2. 2
    Rossella -

    La troppa intraprendenza e l’indecisione sono due cose che mi creano la stessa suggestione. L’essere umano è molto complesso. Molto spesso si banalizzano aspetti importanti del nostro essere. Il mio, in entrambi i casi sarebbe un no, ma un no da persona a persona. Non siamo macchine. Anche le banche offrono un sostegno concreto a tante famiglie. Offrono un servizio e su ogni servizio ci sono delle competenze bancarie. Ma la vita è così. Ci sono competenze relazionali, comunicative, aziendali, digitali, informatiche, ecc. Non c’è niente di semplice. Io, altre ad essere un essere razionale, ho la sensibilità di una donna. La mia indole, chiamiamola sensibilità, mi porta ad avere determinate inibizioni che non c’entrano niente con il modo in cui mi presento. Dopo di ché non ho bisogno della proposta. Le cose accadono. Non ho ricevuto nessuna chiamata dall’alto, non ho missioni da compiere. Quindi, per adesso, mi lascio guidare dagli eventi. Se fossi interessata (da interesse) al matrimonio mi regolerei in maniera tale da individuare un uomo che m’imbarazza per qualche ragione. Spero per la seriosità, ma le ragioni potrebbero essere tante. Chiaramente questa seconda opzione difficilmente riuscirebbe ad entusiasmare un ragazzo che non è stato mai fidanzato. Un ragazzo di oggi, con ogni probabilità, aspetta che le cose accadono. Secondo me non c’è niente di male, tanto più che non ha una sensibilità tale da penetrar le tue preoccupazioni perché potrebbe mancare di punti di riferimento e quando questi punti di riferimento ci sono, sono talmente pochi, da fargli escludere quella parte di te che per il mondo non esiste. Quando nasce un imbarazzo io mi tiro indietro. Una persona che esclude che dietro la mia persona ci potrebbe essere una famiglia mi mette in imbarazzo. Resta un’amicizia virtuale. Oggi la conoscenza si chiama così. Mamma mia questa conoscenza! La tua vita viene vivisezionata. Ci sono persone pensano di stare a capo di un impero.

  3. 3
    Itto Ogami -

    Cazzarola… che bella lettera che hai scritto.
    Totalmente d’accordo.

  4. 4
    hitman -

    Caro amico..hai perfettamente ragione,anche io come molti patisce le pene di un abbandono, e sono sicuro che i sentimenti se provati in sincerità ,non vanno via facilmente..la sofferenzadi chi viene abbandonato lo testimonia..cerca sempre un cuore come il tuo..Non accontentarti .

  5. 5
    Serendipity -

    Meno male, credevo di essere pazza ad aver detto al mio ex che volere una pausa é il modo dei vigliacchi per dire addio, alla fine la “cattiva” sembravo io. Come fa una persona che ti ama a stare senza l’amato quando ne avrebbe la possibilità? E uno dovrebbe stare ad aspettare e coprirsi di ridicolo?

  6. 6
    alessia -

    su via, cerchiamo di non essere così drastici…ci sono milioni di casi di storie finite e poi ricominciate più forti di prima…figuriamoci le pause di riflessione…

  7. 7
    Golem -

    Me ne sai indicare qualcuna? Io credo che tu lo vuoi pensare. Le cosiddette pause sono solo un modo “elegante” (o pavido) di chiudere una storia.

  8. 8
    sottovento -

    Alessia,
    concordo con il tuo post. gli esseri umani sono tali e tanti, tutti diversi fra loro, che ogni evento statisticamente improbabile, calato in momenti e circostanze diversi, resta sempre possibile.

    basta che sia reale e sentito in modo onesto e sincero.

  9. 9
    Golem -

    “basta che sia reale e sentito in modo onesto e sincero.”
    Basterebbe.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili